Discussione:
OT (o forse no) - cazzeggio semiserio. Della serie: "Conosciamoci meglio"
(troppo vecchio per rispondere)
icsdcs
2003-11-20 20:12:03 UTC
Permalink
Carissimi fratelli e sorelle. In questo momento di difficoltà
(generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
legati al folklore peruviano. E io per questo rivolgo a voi, oh membri
di IAMC e Lurker annessi e connessi, una domanda OT, col solo scopo di
generare confus...ehm, col solo scopo di
conoscerci/vi/le/mi/lo/si/la/le/ti meglio. Ordunque, orbene e allora,
la domanda sarebbe dunque e quindi questa:
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche. Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie, che li raccoglierà poi in un book dal significativo
titolo: "pensieri ricorrenti dei membri di IAMC e Lurker connessi e
annessi". Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
Per non correre il rischio di influenzarvi negativamente e di rovinare
così un thread palesemente interessante come questo, non vi dirò qual
è il mio pensiero ricorrente fin quando nel 2008 non capirò che il
thread si sarà esaurito. Alcuni di voi, che non amano questo tipo di
discussioni, e sottovalutano l'importante legante sociale che un post
come questo può avere (però "avere" non è un bel verbo. Se mi fossi
impegnato di più potevo trovarne uno migliore, come...come...uhm...
ecco: costituire. Che figo!), diranno che è davvero stupido sprecare
così tanti e tanti bytes OT. Ma non è affatto detto che questo sia
destinato a restare un Thread OT, perché è anche possibile, datosi che
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Insomma, non c'è davvero limite alla santissima provvidenza, che in
quella umida sera di Novembre si destò per dar conforto...ma cosa
c'entra questo? Quasi niente, ma non è importante. Anzi, "non è
importante" senza "ma". Oppure "quasi niente" e basta.
Chi non risponderà a questo post sarà colpito da una sfiga gravissima:
giungerà a casa sua un mestolo che lo obbligherà a cantare la seguente
filastrocca:

un elefante sta dondolando sopra un filo di ragnatela
trova il gioco molto elegante e va a chiamare un altro elefante
due elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
tre elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante

e via così fino all'elefante nr 158612

questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"

Ciao

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-20 20:22:05 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle.
ossantapace.
Post by icsdcs
In questo momento di difficoltà
(generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
legati al folklore peruviano.
e andino....
Post by icsdcs
E io per questo rivolgo a voi, oh membri
di IAMC e Lurker annessi e connessi, una domanda OT, col solo scopo di
generare confus...ehm, col solo scopo di
conoscerci/vi/le/mi/lo/si/la/le/ti meglio. Ordunque, orbene e allora,
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno.
che il mio gatto sia la reincarnazione di Mozart (non sto scherzando)
Post by icsdcs
C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche. Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie, che li raccoglierà poi in un book dal significativo
titolo: "pensieri ricorrenti dei membri di IAMC e Lurker connessi e
annessi". Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
la metà va a me, però.
sia chiaro fin da principio.
(voialtri non sapete come si fanno gli affari....)
Post by icsdcs
Per non correre il rischio di influenzarvi negativamente e di rovinare
così un thread palesemente interessante come questo, non vi dirò qual
è il mio pensiero ricorrente fin quando nel 2008 non capirò che il
thread si sarà esaurito. Alcuni di voi, che non amano questo tipo di
discussioni, e sottovalutano l'importante legante sociale che un post
come questo può avere (però "avere" non è un bel verbo. Se mi fossi
impegnato di più potevo trovarne uno migliore, come...come...uhm...
ecco: costituire. Che figo!), diranno che è davvero stupido sprecare
così tanti e tanti bytes OT.
soprettutto diranno che non hai rispetto di te stesso e degli altri.
una cosa molto brutta
Post by icsdcs
Ma non è affatto detto che questo sia
destinato a restare un Thread OT, perché è anche possibile, datosi che
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Così finalmente si saprà chi è questo Landon.
Anche chi è Harold e chi è Robbins (viaggiano sempre in tre, come i
carabinieri)
Post by icsdcs
Insomma, non c'è davvero limite alla santissima provvidenza, che in
quella umida sera di Novembre si destò per dar conforto...ma cosa
c'entra questo? Quasi niente, ma non è importante. Anzi, "non è
importante" senza "ma". Oppure "quasi niente" e basta.
te lo ha detto il mago di Arcella?
Post by icsdcs
giungerà a casa sua un mestolo che lo obbligherà a cantare la seguente
un elefante sta dondolando sopra un filo di ragnatela
trova il gioco molto elegante e va a chiamare un altro elefante
due elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
tre elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
e via così fino all'elefante nr 158612
non è giunto alcun mestolo.
Chiedi indietro i soldi al mago di Arcella.
Post by icsdcs
questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"
che pessima.
Z.
icsdcs
2003-11-20 23:05:51 UTC
Permalink
On Thu, 20 Nov 2003 20:22:05 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
che il mio gatto sia la reincarnazione di Mozart (non sto scherzando)
Ti ha mai cantato, miagolando, "Là ci darem la zampa"?
Post by Zazie dans le métro
la metà va a me, però.
sia chiaro fin da principio.
uhm...mi sa che Simonetti ha ragione...
Post by Zazie dans le métro
soprettutto diranno che non hai rispetto di te stesso e degli altri.
una cosa molto brutta
mizzega!
Post by Zazie dans le métro
te lo ha detto il mago di Arcella?
ecchiè?
Post by Zazie dans le métro
non è giunto alcun mestolo.
Chiedi indietro i soldi al mago di Arcella.
eh, ma tu hai risposto. Per forza non ti è arrivato il mestolo!
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"
che pessima.
ingrata!

Ics
Maxi75
2003-11-22 08:28:45 UTC
Permalink
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
E io per questo rivolgo a voi, oh membri
di IAMC e Lurker annessi e connessi, una domanda OT, col solo scopo di
generare confus...ehm, col solo scopo di
conoscerci/vi/le/mi/lo/si/la/le/ti meglio. Ordunque, orbene e allora,
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno.
che il mio gatto sia la reincarnazione di Mozart (non sto scherzando)
Alla tastiera è un vero "felino" vero?
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche. Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie, che li raccoglierà poi in un book dal significativo
titolo: "pensieri ricorrenti dei membri di IAMC e Lurker connessi e
annessi". Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
la metà va a me, però.
sia chiaro fin da principio.
(voialtri non sapete come si fanno gli affari....)
Ma lo faresti veramente??
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
Per non correre il rischio di influenzarvi negativamente e di rovinare
così un thread palesemente interessante come questo, non vi dirò qual
è il mio pensiero ricorrente fin quando nel 2008 non capirò che il
thread si sarà esaurito. Alcuni di voi, che non amano questo tipo di
discussioni, e sottovalutano l'importante legante sociale che un post
come questo può avere (però "avere" non è un bel verbo. Se mi fossi
impegnato di più potevo trovarne uno migliore, come...come...uhm...
ecco: costituire. Che figo!), diranno che è davvero stupido sprecare
così tanti e tanti bytes OT.
soprettutto diranno che non hai rispetto di te stesso e degli altri.
una cosa molto brutta
Si si, to lo dico IO....tu non ti rispetti :-)))))
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
Ma non è affatto detto che questo sia
destinato a restare un Thread OT, perché è anche possibile, datosi che
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Così finalmente si saprà chi è questo Landon.
Anche chi è Harold e chi è Robbins (viaggiano sempre in tre, come i
carabinieri)
Non li conosco, ebbene si: sono ignorante :-((
--
Loading Image...
Loading Image...

Bye
*^Massimiliano^*

*************
Have I told you lately that I love you?
Have I told you there's no one else above you?

Van Morrison
Zazie dans le métro
2003-11-22 12:02:06 UTC
Permalink
Post by Maxi75
Post by Zazie dans le métro
che il mio gatto sia la reincarnazione di Mozart (non sto scherzando)
Alla tastiera è un vero "felino" vero?
altro che.
batte persino la gatta di Ferraresi...
Post by Maxi75
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
la metà va a me, però.
sia chiaro fin da principio.
(voialtri non sapete come si fanno gli affari....)
Ma lo faresti veramente??
ovvio che sì.

cut
Post by Maxi75
Post by Zazie dans le métro
soprettutto diranno che non hai rispetto di te stesso e degli altri.
una cosa molto brutta
Si si, to lo dico IO....tu non ti rispetti :-)))))
che tristezza, neh?
Post by Maxi75
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
Ma non è affatto detto che questo sia
destinato a restare un Thread OT, perché è anche possibile, datosi che
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Così finalmente si saprà chi è questo Landon.
Anche chi è Harold e chi è Robbins (viaggiano sempre in tre, come i
carabinieri)
Non li conosco, ebbene si: sono ignorante :-((
non ti sei perso gran che, a quanto pare.
Z.
Cesare Simonetti
2003-11-20 20:43:09 UTC
Permalink
Il Thu, 20 Nov 2003 21:12:03 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
alla Zazie, che li raccoglierà poi in un book dal significativo
titolo: "pensieri ricorrenti dei membri di IAMC e Lurker connessi e
annessi". Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
La conosci poco quella la'.

L'occhiceruleata si becca il malloppo e te lo ricicla che neanche il
Berlusca.

E la lobby ebraica se lo mena


Cesare Simonetti
GENOVESE
EquinoXe
2003-11-20 20:43:56 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle.
O uomo dalla forma gnomica!
Post by icsdcs
In questo momento di difficoltà
(generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
legati al folklore peruviano. E io per questo rivolgo a voi, oh membri
di IAMC e Lurker annessi e connessi, una domanda OT, col solo scopo di
generare confus...ehm, col solo scopo di
conoscerci/vi/le/mi/lo/si/la/le/ti meglio. Ordunque, orbene e allora,
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche. Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie, che li raccoglierà poi in un book dal significativo
titolo: "pensieri ricorrenti dei membri di IAMC e Lurker connessi e
annessi". Il libro sarà pubblicato dalle Edizioni Paoline e il
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
Vuoi copiare il sucesso di Melissa G.? E per questo ti affidi alla pudìca
Zazie? ROTFL :-P
Post by icsdcs
Per non correre il rischio di influenzarvi negativamente e di rovinare
così un thread palesemente interessante come questo, non vi dirò qual
è il mio pensiero ricorrente fin quando nel 2008 non capirò che il
thread si sarà esaurito.
<cut di parolame inutile et vacuo giacché preferisco uno stile laconico>

Premettendo che di solito penso di più quando:
a. ascolto musica
b. cammino a piedi, anche perché è l'unico modo che conosco per camminare
(da cui deriva il fatto che se qui scrivo boiate è perché ho lo stereo
spento, visto che non posso camminare con in braccio il pc).
segue il seguente pensiero ricorrente:
"che società della minchia", che ha come suo corollario: "chissà come
funzionano le rotelle dei cervelli altrui".

Pensieri pornofili sbucano fuori in occasione dello IAMC perché,
imitando lo stile della rai-tv, ci tengo a far salire lo share e ad
innalzare quindi (sempre secondo la logica descritta) la qualità di suddetto
niusgruppo.

Ave.

A.
daniulla
2003-11-20 23:04:19 UTC
Permalink
"EquinoXe"
Post by EquinoXe
"che società della minchia", che ha come suo corollario: "chissà come
funzionano le rotelle dei cervelli altrui".
Credo che questo sia uno dei migliori pensieri mai apparsi sulla faccia
della terra! Complimenti a te e alla tua capacità di corollare... :-)

daniulla

Guida superEva Opera lirica
http://guide.supereva.it/opera_e_lirica
Mezza Guida superEva Peanuts
http://guide.supereva.it/peanuts
Franek
2003-11-21 11:29:53 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
"che società della minchia",
Posso cortesemente farmi per un secondo gli affaracci tuoi? No? Me li
faccio anche senza permesso.
Io fossi in te cambierei frase... :-)

Ciao
Franek
EquinoXe
2003-11-21 12:29:41 UTC
Permalink
Post by Franek
Post by EquinoXe
"che società della minchia",
Posso cortesemente farmi per un secondo gli affaracci tuoi? No? Me li
faccio anche senza permesso.
Io fossi in te cambierei frase... :-)
Se non hai visto "La leggenda di Al, John & Jack" non riesci a cogliere la
finesse della citazione. ;-)))

Possibile che solo io adoro il trio AGG???

A.
Franek
2003-11-22 19:15:51 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Se non hai visto "La leggenda di Al, John & Jack" non riesci a cogliere la
finesse della citazione. ;-)))
Ah, ecco. Questa fa il paio con quella di pp7dd su ''Chiedimi se sono
felice''.
Post by EquinoXe
Possibile che solo io adoro il trio AGG???
Anch'io, ma ho visto solo i film dispari... :-)

Ciao
Franek
Edoardo "Edoloz" Carminati
2003-11-20 21:38:19 UTC
Permalink
icsdcs ha detto....cioè....ha scritto...
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle.
Mangiato pesante? :-))


[CUT]
Post by icsdcs
Ma non è affatto detto che questo sia
destinato a restare un Thread OT, perché è anche possibile, datosi che
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Sicuro?

[CUT]
Post by icsdcs
questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"
LOL...

A me quella barzelletta fa venire in mente una battuta di Raoul
Cremona(credo sia lui). "Mi alzo di notte per andare in bagno, apro la
porta e magicamente la luce si accende, faccio i miei bisogni, chiudo la
porta e magicamente la luce si spegne...magia nera?.....Woodoo?....o ho
pisciato nel frigorifero?


Ciao


Ps scusate l'espressione, ma dato la natura del post :-)))
--
(o_ Edoardo "Edoloz" Carminati
//\ "VI" Registered Linux user #301558
V_/_ "VI" = "V"ery "I"ncompetent : )
Drake Per rispondere togli il_gatto_dal_forno
Moosbrugger
2003-11-20 22:33:23 UTC
Permalink
"icsdcs" <***@hotmail.com> ha scritto nel
messaggio
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
I soldi. Quelli che mi devono, quelli che devo io, e quelli che mi
piacerebbe avere per mandare a ca***e tutte le persone sgradevoli con cui
sono costretto ad avere a che fare.

Ciao

Moos

--
Se vi sentite indignati e offesi ogni volta che sfogliate materiale
piùrealibertario, comprate questo opuscolo ma per favore non leggetelo.

Chiesa di Subgenius, Pamphlet N°1
Zazie dans le métro
2003-11-21 11:27:05 UTC
Permalink
Post by Moosbrugger
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
I soldi. Quelli che mi devono, quelli che devo io, e quelli che mi
piacerebbe avere per mandare a ca***e tutte le persone sgradevoli con cui
sono costretto ad avere a che fare.
mi fa venire in mente Groucho Marx.
In ogni sua lettera, anche ai produttori cinematografici, aggiungeva:
P.S. credo che lei mi debba ancora 1000 dollari.

Prova, non si sa mai...
Z.
Cesare Simonetti
2003-11-21 17:39:24 UTC
Permalink
Il Fri, 21 Nov 2003 11:27:05 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
P.S. credo che lei mi debba ancora 1000 dollari.
Puoi scommettere che IO ci provero'.

Ma in confidenza...a te e' andata bene ?


Cesare Simonetti
GENOVESE
Zazie dans le métro
2003-11-21 18:01:14 UTC
Permalink
Post by Cesare Simonetti
Post by Zazie dans le métro
P.S. credo che lei mi debba ancora 1000 dollari.
Puoi scommettere che IO ci provero'.
Ma in confidenza...a te e' andata bene ?
Quando mi firmavo Groucho Marx, sì.
Z.
Marco Marcelli
2003-11-20 22:37:53 UTC
Permalink
Post by icsdcs
questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"
Anche tu, Leo........ non lo reggi l'alcool la sera, lo sai.....!! :-)))
--
==========================
Marco Marcelli - Genova
==========================
daniulla
2003-11-20 23:04:19 UTC
Permalink
"icsdcs"
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente?
"Abbiamo bisogno di soldi... devo trovarmi un lavoro..."
Ad libitum

daniulla

Guida superEva Opera lirica
http://guide.supereva.it/opera_e_lirica
Mezza Guida superEva Peanuts
http://guide.supereva.it/peanuts
Vertigo
2003-11-20 23:37:31 UTC
Permalink
"icsdcs" ha scritto nel messaggio
Post by icsdcs
Ordunque, orbene e allora,
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche.
1. Sbaciottare il Baciccio.
2. Incontrare ancora una volta icsdcs a Bologna.
3. Osservare Rodolfo Canaletti mentre, graziosamente, mi prepara una torta
zelenka.

Per il momento, credo sia tutto.
:-)

Baciccia
Danny Rose
2003-11-21 14:22:57 UTC
Permalink
Post by Vertigo
1. Sbaciottare il Baciccio.
2. Incontrare ancora una volta icsdcs a Bologna.
3. Osservare Rodolfo Canaletti mentre, graziosamente, mi prepara una torta
zelenka.
Per il momento, credo sia tutto.
:-)
Sono commosso, le brave ragazze esistono ancora. Apprezzano pure Hitch,
apprezzano.

(sì, Zazie, ho capito: anche la cozza è pronta a iscriversi al cineforum)

dR
Vertigo
2003-11-21 17:48:41 UTC
Permalink
"Danny Rose" ha scritto nel messaggio
Post by Danny Rose
Sono commosso, le brave ragazze esistono ancora. Apprezzano pure Hitch,
apprezzano.
Anche le donne di Hitchcock sono brave ragazze...
E hanno tutte le loro belle psicosi.
:-)

Baciccia insospettabile
Zazie dans le métro
2003-11-21 17:52:59 UTC
Permalink
Post by Danny Rose
(sì, Zazie, ho capito: anche la cozza è pronta a iscriversi al cineforum)
già iscritta.
pora stela.
Z.
Pit - Pietro Lonati
2003-11-20 23:38:30 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Sì. La famiglia che non ho. Bambini compresi, anzi, soprattutto i bambini.

Bye
Pit
Il Negromante
2003-11-20 23:54:46 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle.
Mi si compra con poco
Post by icsdcs
In questo momento di difficoltà
(generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
legati al folklore peruviano.
scoltavo giusto questa mattina su vitaminic alcuni brani di musica
sudamericana.
molto carini
Post by icsdcs
E io per questo rivolgo a voi, oh membri
le donne potrebbero offendersi
Post by icsdcs
di IAMC e Lurker annessi e connessi, una domanda OT, col solo scopo di
generare confus...ehm, col solo scopo di
conoscerci/vi/le/mi/lo/si/la/le/ti meglio. Ordunque, orbene e allora,
Qual è il vostro pensiero ricorrente?
amicizia
donne
morte
musica
donne
musica
donne
amore
amicizia
morte
musica
donne
riuscirò mai a farmi autografare i cd di Chicco?
Aldo riuscirà a cambiare i suoi orrendi gusti musicali?
amicizia
donne
donne
morte
amore
non potrò mai vincere al superenalotto... non ci gioco

la parte più buona del prosciutto è il gambo

i salumi non stagionati sono meno buoni di quelli stagionati

all' uomo viene data la possibilità di crearsi una vita ed un futuro...
il destino, in tutto questo, come si colloca?

amo l'amicizia

vorrei trasferirmi in Irlanda

voglio andare a sciare
adoro l' inverno
EquinoXe
2003-11-21 01:00:53 UTC
Permalink
Post by Il Negromante
amicizia
donne
morte
Very interesting number 1... ma in che senso pensi alla morte? Come un
qualcosa di pauroso, in rapporto al tempo che passa e alla relativa brevità
della vita, come prospettiva antitetica alla vita... ? Orsù parliamo della
morte! Rompiamo questo tabù!
Post by Il Negromante
musica
donne
musica
donne
amore
amicizia
morte
musica
donne
Troppe donne... troppe... già tri don fan er mercà de Saronn...
Post by Il Negromante
riuscirò mai a farmi autografare i cd di Chicco?
Se dimentichi i cd in auto invece di portarteli appresso non li farai
autografare mai da nessuno...
Post by Il Negromante
Aldo riuscirà a cambiare i suoi orrendi gusti musicali?
Questo non è un pensiero ricorrente, ma un incubo! ;-P
Post by Il Negromante
all' uomo viene data la possibilità di crearsi una vita ed un
futuro... il destino, in tutto questo, come si colloca?
Very interesting number 2.
Ecco che sbuca fuori l'annosa tematica sul libero arbitrio...
Post by Il Negromante
amo l'amicizia
Ah, salutamela.
Post by Il Negromante
vorrei trasferirmi in Irlanda
Io voglio andare in Canada.
Post by Il Negromante
voglio andare a sciare
adoro l' inverno
Fa un freddo cane però.

ciauz :)



PS Non vorrei dire ma da queste risposte sembriamo una manica di
depressi/sessualmente repressi.
.·°^°·.Elena.·°^°·.
2003-11-21 01:15:49 UTC
Permalink
"EquinoXe" <***@yahoo.it> ha scritto nel messaggio news:bpjo6j$1ntn1t$***@ID-114486.news.uni-berlin.de...

:
: Troppe donne... troppe... già tri don fan er mercà de Saronn...

posso dirla a un mio amico Saronnese?:-)


--

Elena
"Silently she walks..."
icsdcs
2003-11-21 02:24:36 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Very interesting number 1... ma in che senso pensi alla morte? Come un
qualcosa di pauroso, in rapporto al tempo che passa e alla relativa brevità
della vita, come prospettiva antitetica alla vita... ? Orsù parliamo della
morte! Rompiamo questo tabù!
ma sì. Parliamo della morte. Entro 100 anni sulla terra ci saranno 8
miliardi di morti. Come dissero Gigi ed Andrea: "Lo sai che tutte le
volte che respiro muore un uomo?" "Soccmel, ma fai ben qualcosa per
l'alito"
Post by EquinoXe
Very interesting number 2.
Ecco che sbuca fuori l'annosa tematica sul libero arbitrio...
a ragà, io mi trovo bene col Buddismo. Sul piano logico funziona, se
si ammette la possibilità che l'anima, oltre a conservarsi, si
reincarna.
Post by EquinoXe
Io voglio andare in Canada.
ottimo paese. Alti stipendi, basso costo della vita, case bellissime e
poco costose.
Post by EquinoXe
PS Non vorrei dire ma da queste risposte sembriamo una manica di
depressi/sessualmente repressi.
vada pur per la depressione, ma essere sessualmente repressi non è
accettabile! Le donne (o gli uomini, a seconda dei gusti) del NG
devono intervenire in aiuto!

Ciao

ICS
EquinoXe
2003-11-21 13:59:00 UTC
Permalink
Post by icsdcs
ma sì. Parliamo della morte. Entro 100 anni sulla terra ci saranno 8
miliardi di morti. Come dissero Gigi ed Andrea: "Lo sai che tutte le
volte che respiro muore un uomo?" "Soccmel, ma fai ben qualcosa per
l'alito"
Sei troppo colto.
Io invece mi limito a citare questo esilarante dialogo tratto dal Pets Show
di MTV:
- Secondo te c'è vita dopo la morte?
- No, perché se ci fosse vita dopo la morte non chiameremmo la morte "morte"
perché continueremmo avivere, quindi quello che mi stai chiedendo è se c'è
vita dopo la vita. E' una domanda veramente stupida.
- Quindi non lo sai, è vero?
- E' ovvio che non lo so! Non sono ancora morto se non sbaglio, anche se
parlare con te è come esserlo!
Post by icsdcs
Post by EquinoXe
Very interesting number 2.
Ecco che sbuca fuori l'annosa tematica sul libero arbitrio...
a ragà, io mi trovo bene col Buddismo. Sul piano logico funziona, se
si ammette la possibilità che l'anima, oltre a conservarsi, si
reincarna.
Mi sa che ti sei impaludato leggendo il Tao della Fisica.
A me le religioni orientali invece non mi hanno mai convinto, anche su un
piano meramente logico. Di fatto l'anima, se così è, nasce con il corpo e da
esse dipende in una certa misura che non mi è ancora chiara. Anche l'uomo è
dotato di una certa misura di libero arbitrio che cmq è condizionato da
molti fattori esterni, e quindi può esercitarsi in maniera consapevole solo
nel momento in cui esso riesce ad annullare queste influenze. L'idea di un
destino, o di una forma di predestinazione è per me una colossale bufala,
che non fa altro che alimentare una sorta di dipendenza del proprio io a
qualcosa di esterno ed incommensurabile, anche se la cosa può
risultare consolante in particolari momenti di crisi (ma spesso si dimostra
essere un'arma a doppio taglio).

Credo che se la fisica riuscisse a giungere a capire esattamente quali sono
le reali dimensioni dell'universo (che sono molte di più rispetto a quelle
che noi conosciamo in base alla nostra esperienza sensibile) si potrebbe
riuscire a capire (come io credo) che ci sia la possibilità effettiva di una
non morte, oviamente non intesa in senso fisico (perché la morte in senso
fisico già non esiste, ma esiste soltanto da un punto di vista clinico).
Post by icsdcs
Post by EquinoXe
Io voglio andare in Canada.
ottimo paese. Alti stipendi, basso costo della vita, case bellissime e
poco costose.
E fanciulle carine.
Post by icsdcs
Post by EquinoXe
PS Non vorrei dire ma da queste risposte sembriamo una manica di
depressi/sessualmente repressi.
vada pur per la depressione, ma essere sessualmente repressi non è
accettabile! Le donne (o gli uomini, a seconda dei gusti) del NG
devono intervenire in aiuto!
Orsù, qualcuno risponda a questo SOS! :-D

A.
icsdcs
2003-11-21 15:52:41 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Mi sa che ti sei impaludato leggendo il Tao della Fisica.
ehm...ho letto qualcosina di più ;-)
Post by EquinoXe
A me le religioni orientali invece non mi hanno mai convinto,
le religioni orientali sono comunque assai varie tra loro, e spesso
antitetiche.
Post by EquinoXe
anche su un
piano meramente logico. Di fatto l'anima, se così è, nasce con il corpo
perché? Oh, se è una tua sensazione indimostrabile, no problem. Anche
io ne ho parecchie. Per me l'anima non nasce con il corpo fisico
attuale, ad esempio, e con ciò già nelle premesse discordiamo ;-)
Post by EquinoXe
Anche l'uomo è
dotato di una certa misura di libero arbitrio che cmq è condizionato da
molti fattori esterni, e quindi può esercitarsi in maniera consapevole solo
nel momento in cui esso riesce ad annullare queste influenze. L'idea di un
destino, o di una forma di predestinazione è per me una colossale bufala,
un'opinione come un'altra. Per me invece a grandi linee la nostra vita
è già tratteggiata. A volte ho pensato che le persone che riescono in
qualche modo a prevedere ciò che accadrà (e ve ne sono), altro non
fanno che prevedere ciò che è già stabilito che debba accadere, per
tutta una serie di ragioni.
Post by EquinoXe
che non fa altro che alimentare una sorta di dipendenza del proprio io a
qualcosa di esterno ed incommensurabile,
perché? Questo dipende dalla filosofia adottata. SI può credere al
destino in senso assoluto, come fanno gli Indu o certo Buddismo
Hinayana, per cui si dice: "questo è il tuo destino, e non c'è niente
da fare. Accettalo e stai zitto". La divisione in caste della società
indiana, e l'impossibilità ad esempio per un "intoccabile" di cambiare
il proprio destino, e persino di essere aiutato, nasce proprio da una
concezione similare del karma e del destino. Oppure c'è un
atteggiamento differente, come ad esempio puoi riscontrare nel
Buddismo Mahayana (che io condivido), per cui l'individuo, con le sue
azioni e i suoi pensieri, determina il suo karma futuro, che potrà già
manifestarsi in questa vita o in altre, a seconda dei casi (ognuno di
noi ha un differente tipo di forza creativa sul proprio karma). In
questo caso l'idea di destino è tutt'altro che dipendente da qualcosa
di esterno ed incommensurabile. Infatti dipende esclusivamente
dall'individuo e dalla sua volontà. Per cui questa idea di destino è
esattamente il contrario di quello che hai detto tu. Come vedi non c'è
solo un modo di rapportarsi ad esso. Quello che hai preso in
considerazione tu è solo uno dei modi possibili; e criticare quello,
per escludere l'idea di destino, ricorda coloro che trovano insensata
la religione cristiana, e ne deducono quindi che Dio non esiste. Il
passaggio, evidentemente, non è logico.
Post by EquinoXe
anche se la cosa può
risultare consolante in particolari momenti di crisi (ma spesso si dimostra
essere un'arma a doppio taglio).
veramente mi sembra che ci sia ben poco di consolante, in un momento
di crisi, nel sostenere che quello è il proprio destino e non c'è
niente da fare (visto che, secondo il tuo ragionamento in questione,
l'individuo sarebbe dipendente da una incommensurabile forza esterna).
Post by EquinoXe
Credo che se la fisica riuscisse a giungere a capire esattamente quali sono
le reali dimensioni dell'universo (che sono molte di più rispetto a quelle
che noi conosciamo in base alla nostra esperienza sensibile)
beh, ci sono molti studi in atto. Se non erro hai letto anche tu
qualcosa sugli universi paralleli e sulle molteplici dimensioni. Prima
o poi secondo me capiremo come stanno le cose. E' solo questione di
tempo.
Post by EquinoXe
si potrebbe
riuscire a capire (come io credo) che ci sia la possibilità effettiva di una
non morte, oviamente non intesa in senso fisico (perché la morte in senso
fisico già non esiste, ma esiste soltanto da un punto di vista clinico).
su questo sono d'accordo con te. Anche per me la morte non esiste.
Esistono solo tante forme di vita, ognuna caratterizzata da una certa
tipologia corporea. Almeno, così la vedo io, s'intende.

Ciao,

ICS
Johannes Wentu
2003-11-21 21:09:02 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 16:52:41 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
un'opinione come un'altra. Per me invece a grandi linee la nostra vita
è già tratteggiata. A volte ho pensato che le persone che riescono in
qualche modo a prevedere ciò che accadrà (e ve ne sono), altro non
fanno che prevedere ciò che è già stabilito che debba accadere, per
tutta una serie di ragioni.
Non credi invece che queste persone siano solo dei bravi psicologi ?
Io devo ancora trovare una persona che sappia prevedere qualcosa di
imprevedibile. Se uno prevede a un muratore una morte sul luogo di
lavoro, a me non pare una gran previsione, specie se il "mago" sa che
iil muratore e' pagato per ridipingere il Golden Gate. Insomma, certe
previsioni mi paiono piuttosto facili.

cosa intendi dire con " a grandi linee tratteggiata", scusa ? Credo
non esista il "grandi linee"... o possiamo in ogni momento seguire
cio' che il nostro cervello "decide" o c'e' un essere con la barba
lunga e bianca (senza il consenso del quale non cade alcuna foglia)
che ci impone ogni istante di fare cio' che crede.
Io non riesco a vedere vie di mezzo. Insomma, io sono convinto che se
la mia vita fosse tratteggiata anche solo a grandi linee, io potrei
decidere, tanto per farti vedere che hai torto, di rompermi una gamba,
prendermi l'aids, accecarmi... di mia spontanea volonta'. e cosi'
probabilmente riuscirei a uscire da una delle tue "grandi linee" che
secondo te la mia vita dovrebbe seguire.
NOn credi che cio' sia sempre possibile ?

ciao

Wentu
icsdcs
2003-11-22 12:37:38 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 21:09:02 GMT,
Post by Johannes Wentu
Non credi invece che queste persone siano solo dei bravi psicologi ?
lo credevo (sul serio), fino a quando un giorno ne incontrai una che
mi fece cambiare idea. Una strega di quella portata non credo che la
incontrerò mai più, e a tutt'oggi la ricordo come una delle esperienze
più mistiche della mia vita. Alcolizzata, dannata, depressa, con le
mani che sembravano radiatori (lì scoprii che la pranoterapia non era
la bufala che fino ad allora pensavo). Aveva uno sguardo terrificante,
che non potrò mai dimenticare. Senza sapere nulla di me (a parte il
nome, con cui mi presentai), mi fece una radiografia *completa* della
mia esistenza, con fatti che giusto il mio spirito guida potrebbe
conoscere.;-) E questo già va al di là della norma scientifica. Ma il
bello è venuto con le previsioni sul futuro. Non entro nei dettagli.
Non mi va e non credo serva. Confida solo nel fatto che non sono così
lesso dal farmi abbindolare da previsioni che pure io, con un po' di
intelligenza, potrei fare. No, lei vide le cose con una chiarezza di
dettagli da non lasciare ombra di dubbio al più scettico degli
scettici. Una persona così avrebbe fatto cambiare idea anche a te,
oltre che farti cagare sotto (perché davvero metteva paura solo a
guardarla. Poi urlava e parlava con esseri invisibili attorno. Uno
spettacolo horror in piena regola).
Post by Johannes Wentu
Io devo ancora trovare una persona che sappia prevedere qualcosa di
imprevedibile.
io no. Ne ho incontrate diverse, ma mai nessuna a livello di quella
lì.
Post by Johannes Wentu
cosa intendi dire con " a grandi linee tratteggiata", scusa ? Credo
non esista il "grandi linee"... o possiamo in ogni momento seguire
cio' che il nostro cervello "decide" o c'e' un essere con la barba
lunga e bianca (senza il consenso del quale non cade alcuna foglia)
che ci impone ogni istante di fare cio' che crede.
uh, sei anche tu come quelli che pensano: o c'è un Dio personificato
come se fosse una favoletta per bambini, oppure non c'è nulla.
Insomma, il discorso sul destino non è bianco e nero: o c'è, o non
c'è. E chi l'ha detto? Non si può certo dimostrare (né negare) che
esiste un destino, ma non vedo affatto, in via proprio logica, per
quale ragione non si possa ammetterne la possibilità senza credere
necessariamente che esso governi al 100% il futuro di una persona.
Personalmente più che al destino credo al Karma, che è spesso preso
come sinonimo di destino, ma in realtà è qualcosa di più elaborato. E
posso tranquillamente concepire una legge di causa ed effetto come
questa, senza neppure prendere in considerazione Dio, volendo. ;-)
Post by Johannes Wentu
Io non riesco a vedere vie di mezzo.
me ne sono accorto! ^^
Post by Johannes Wentu
Insomma, io sono convinto che se
la mia vita fosse tratteggiata anche solo a grandi linee, io potrei
decidere, tanto per farti vedere che hai torto, di rompermi una gamba,
prendermi l'aids, accecarmi... di mia spontanea volonta'. e cosi'
probabilmente riuscirei a uscire da una delle tue "grandi linee" che
secondo te la mia vita dovrebbe seguire.
NOn credi che cio' sia sempre possibile ?
Certo. E' possibile. Io non ho mica detto che l'uomo è privo di
volontà e libero arbitrio, ma solo che nelle "grandi linee" la sua
vita è già impostata prima di venire al mondo. Cosa vuol dire questo,
dal mio punto di vista? Beh, posto come premessa che io credo
all'esistenza dell'anima, per me:
1) Genitori, luogo e condizioni di nascita sono già decise prima di
venire al mondo. Ammatterai che tra nascere a Manhattan figli di un
milionario o nei sobborghi di Dehli figlio di un intoccabile c'è una
certa differenza. Questo è già un bel pezzo di destino.
2) Amici, amori, professione. Sono convinto che questi incontri e
queste scelte, siano già decise prima di nascere. In realtà si ha,
secondo me, solo l'impressione di scegliere, ma si è già scelto prima.
Uno va incontro a ciò che ha già deciso prima di nascere. Così la vedo
io. E questo è un altro bel pezzo di destino.
3) Quando interagiamo con la realtà, ci modifichiamo. Possiamo
stancarci di certe situazioni, di certe persone. Possiamo reagire in
molti modi differenti. Possiamo sviluppare certi pensieri piuttosto
che altri. Queste cose non sono decise, ma dipendono da noi, adesso.
Col nostro comportamento, con le nostre azioni ed i nostri pensieri
noi determiniamo il nostro karma futuro, e così determiniamo anche i
punti 1 e 2. Chiarisco che dal mio punto di vista non esistono
punizioni. Se si ha la sfiga di nascere nei sobborghi di Dehli non
significa che si sia più cattivi di uno che nasce milionario a
Manhattan. Semplicemente uno vive le condizioni e le sfide che sono
più adatte a fare di lui, col tempo, uno spirito evoluto. E queste
sfide non sono uguali per tutti, perché siamo tutti diversi, e non
abbiamo tutti i medesimi problemi e limiti (a parte alcuni grossolani,
come la paura, che tutti condividiamo). Queste sfide sono determinate
dalla nostra essenza più profonda. La realtà e ciò che ci riserva sono
uno specchio dei nostri problemi profondi. Il tutto IMHO and IHO del
Buddismo.

Ciao,

ICS
EquinoXe
2003-11-22 13:55:07 UTC
Permalink
Post by icsdcs
On Fri, 21 Nov 2003 21:09:02 GMT,
Post by Johannes Wentu
Non credi invece che queste persone siano solo dei bravi psicologi ?
lo credevo (sul serio), fino a quando un giorno ne incontrai una che
mi fece cambiare idea. Una strega di quella portata non credo che la
incontrerò mai più, e a tutt'oggi la ricordo come una delle esperienze
più mistiche della mia vita. Alcolizzata, dannata, depressa, con le
mani che sembravano radiatori (lì scoprii che la pranoterapia non era
la bufala che fino ad allora pensavo). Aveva uno sguardo terrificante,
che non potrò mai dimenticare. Senza sapere nulla di me (a parte il
nome, con cui mi presentai), mi fece una radiografia *completa* della
mia esistenza, con fatti che giusto il mio spirito guida potrebbe
conoscere.;-)
Con tutto l'affetto, la stima e la simpatia del caso ti dico: per me ti
hanno reso un bidone. :-)
Sarebbe interessante discutere, più che della tua esperienza personale,
che vuol dire poco/nulla (perdonami ^_^), le condizioni in cui sei
venuto a contatto con questa persona. Chi te l'ha fatta conoscere, tanto
per iniziare?

A.
icsdcs
2003-11-22 14:04:43 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Con tutto l'affetto, la stima e la simpatia del caso ti dico: per me ti
hanno reso un bidone. :-)
libero di crederlo. Ma sbagli ;-)
Post by EquinoXe
Sarebbe interessante discutere, più che della tua esperienza personale,
che vuol dire poco/nulla (perdonami ^_^), le condizioni in cui sei
venuto a contatto con questa persona. Chi te l'ha fatta conoscere, tanto
per iniziare?
ma sì. Pensi davvero che io sia così sprovveduto? Pensi che non
immagini che magari uno può prendere informazioni su di te, ecc. ecc.
Guarda che non hai a che fare con un ignorante analfabeta
semideficiente ed interdetto ;-) Ci sono cose che si possono sapere,
ed altre no. Men che meno quelle che dovranno capitare, o quelle che
sono capitate ma che nessuno di quelli che ti conosce sa. Comunque no
problem: mica devo convincervi di quello che vi ostinate a non
credere. ;-)

ciao,

ICS
Marco Marcelli
2003-11-22 15:53:29 UTC
Permalink
Post by icsdcs
ma sì. Pensi davvero che io sia così sprovveduto? Pensi che non
immagini che magari uno può prendere informazioni su di te, ecc. ecc.
No Loe, il problema non e' supporre che tu sia sprovveduto: non lo sei
affatto.
Ma il guaio e' che non lo sono neppure queste persone....
--
==========================
Marco Marcelli - Genova
==========================
icsdcs
2003-11-22 16:01:44 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 15:53:29 GMT, Marco Marcelli
Post by Marco Marcelli
No Loe, il problema non e' supporre che tu sia sprovveduto: non lo sei
affatto.
Ma il guaio e' che non lo sono neppure queste persone....
non lo faceva per mestiere. E non ha voluto un soldo. Imparate tutti a
discriminare. Sai quanto mi stanno sulle palle cartomanti, maghetti,
mistici celtici che saltano fuori ad ogni angolo? Ma il fatto che
esista chi approfitta della fragilità delle persone non implica che
tutto il mondo che v'è *dietro* sia da incestinare. Mi viene in mente
una discussione davvero insensata che feci tempo fa con una persona
non credente, sull'ambiente di lavoro. Io: "perché non credi in Dio?"
Lei: "perché i preti sono tutti dei bastardi". Siamo a posto.

Ciao,

ICS
Johannes Wentu
2003-11-22 18:57:21 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 13:37:38 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
uh, sei anche tu come quelli che pensano: o c'è un Dio personificato
come se fosse una favoletta per bambini, oppure non c'è nulla.
Insomma, il discorso sul destino non è bianco e nero: o c'è, o non
c'è. E chi l'ha detto?
io non l'ho detto. ho citato l'esempio estremo dall'altra parte..
perche' non puoi negare che tuttora tanta gente , forse la
maggiorparte, pensa a Dio davvero come il tizio vecchio con la barba
bianca.
Post by icsdcs
1) Genitori, luogo e condizioni di nascita sono già decise prima di
venire al mondo. Ammatterai che tra nascere a Manhattan figli di un
milionario o nei sobborghi di Dehli figlio di un intoccabile c'è una
certa differenza. Questo è già un bel pezzo di destino.
2) Amici, amori, professione. Sono convinto che questi incontri e
queste scelte, siano già decise prima di nascere. In realtà si ha,
secondo me, solo l'impressione di scegliere, ma si è già scelto prima.
Uno va incontro a ciò che ha già deciso prima di nascere. Così la vedo
io. E questo è un altro bel pezzo di destino.
So che il fatto che un'idea non mi piaccia non la rende piu' o meno
vera, per carita'.. ma ti dico: davvero secondo te non possiamo
sceglierci noi amori, amici e professione ? Cioe' tu vuoi dirmi che da
qualche parte e' gia' scritto che io saro' disoccupato o faro' un
lavoro che non mi paghera' un ca%% ? Vuoi dire che , non importa
quanto mi sia sbattuto in precedenza, da qualche parte c'e' una
ragazza che mi sta aspettando e magari non ' quella che credo io ? E'
una prospettiva piuttosto inquietante invero.
A parte questo, la tua teoria non e' certamente confutabile.
Ecco cosa mi rende sospette queste teorie, capisci ?
Se io ti dicessi: la mia teoria e' che ognuno nasce da genitori le cui
iniziali dell'alfabeto vengono appena dopo le tue. Una teoria come
un'altra. Ora, per me questa teoria funziona perfettamente, io mi
chiamo E., i miei genitori F e G. Fantastico. Ma e' una teoria che
puoi confutare facilmente guardandoti attorno e vedendo che questa
teoria NON funziona sempre.
Le teorie del "predestino" in un qualche modo mi puzzano perche' non
si puo' fare nulla non per verificarle, ma per confutarle. Chi puo'
dire il contrario ? Qualsiasi cosa mi accada, tu potrai dirmi "beh,
era destino". FORSE hai ragione, forse davvero siamo predestinati ad
amare QUELLA persona e non altre. ma permettimi e' una di quelle
teorie comode contro le quali non si puo' dire nulla perche' non c'e'
confutazione possibile.
E ripeto, manca a mio avviso di coerenza una teoria in cui solo una
parte della storia e' predeterminata e l'altra parte no. Spiegami,
secondo te noi abbiamo alcuni gradi di liberta' ma solo alcuni,
limitati ? Se la donna della mia vita e' quella che vive in fondo alla
strada, io sono o non sono libero di emigrare in Australia il mese
prossimo ? E se lo faccio, lei e' obbligata da qualche forza a
trasferirsi pure lei ? Se tutto fosse predeterminato allora potrei
comprenderlo ( e' una prospettiva spaventosa ma non mi pare cosi'
assurda, anzi ! ). Ma liberta' a tratti mi pare.. strano, ecco tutto !
Forse davvero dovro' piegarmi all'idea che la fisica quantistica e'
l'ingrediente necessario per introdurre il libero arbitrio in un mondo
altresi meccanicistico.


ciao
Wentu
Johannes Wentu
2003-11-21 21:02:19 UTC
Permalink
Di fatto l'anima, se così è,[...]perché la morte in senso
fisico già non esiste, ma esiste soltanto da un punto di vista clinico).
gigantesco EEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHH ??????
probabilmente ognuno di noi quando parla di ste cose diventa
particolarmente oscuro ! Quindi vedro' di essere particolarmente
oscuro pure io.
L'anima come di solito la si intende e' una di quelle cosette che non
puoi dimostrare esserci o non esserci... ma secondo me e' tutta
un'altra bella invenzione, cosi' come Dio.
io non scomoderei teorie a molte dimensioni per giustificare il libero
arbitrio. Gia' le idee di Penrose facevo fatica a seguirle : far
entrare a tutti i costi la fisica quantistica nel cervello per
giustificare l'anima... bah ! Non potremmo accontentarci nel dire che
a noi sembra di avere un'anima perche' il nostro cervello ha raggiunto
un livello di complessita' tale da poter sostenere e gestire il
simbolo del se' ? Ma che in fondo sono tutte scariche elettriche che
girano in qua e in la... questione di tempo (tanto tanto,
probabilmente) e riusciremo a capire sufficienti cose sul cervello per
poter fare a meno dell'anima ... volendone davvero fare a meno... chi
e' attaccato all'idea se la tenga pure.

Ma caspita, per me e' sufficientemente palese che l'uomo ha un tale
desiderio di prolungare la propria esistenza oltre a questi pochi
schifosi anni che ci sono dati che farebbe di tutto per convincersi
che... CAZZO, non puo' finire tutto dopo una vita spesso piena al 70%
o piu' di momenti OUT e solo un 30% o meno di momenti gradevoli. Deve
pur esserci qualcosa dopo che ci ripaga di tutti gli sforzi fatti e
delle mazzate subite. Deve esserci qualcosa dopo che ci permette di
continuare a godere della compagnia dei nostri amati... QUINDI un '
anima ci deve essere, ci deve essere un paradiso dove tutti suoniamo
la cetra e un inferno in cui il nostro datore di lavoro e il nostro
vicino di casa crepano ogni giorno fra tormenti indicibili.
bah.... forse sarebbe bello ma a me pare tutta una bella storia !
Post by icsdcs
Post by EquinoXe
Io voglio andare in Canada.
ottimo paese. Alti stipendi, basso costo della vita, case bellissime e
poco costose.
E fanciulle carine.
A te e' parso cosi' ? a me e' parso che fossero mediamente obese... ma
ne ho conosciute poche. I miei giudizi derivano da 5 settimane a
passeggio per le strade del canada. Gente grassa ! ecco cosa !!
In finlandia gia' si sta meglio. In spagna e in russia ancora meglio.
Ma in fondo la percentuale di belle ragazze mi pare piu' o meno la
medesima. Solo che le belle finlandesi e le belle russe sono molto ma
molto piu' belle delle belle canadesi !

Wentu
EquinoXe
2003-11-21 22:57:37 UTC
Permalink
Post by Johannes Wentu
gigantesco EEEEEEEEEEEEEEEEEEEHHHHHH ??????
probabilmente ognuno di noi quando parla di ste cose diventa
particolarmente oscuro ! Quindi vedro' di essere particolarmente
oscuro pure io.
L'anima come di solito la si intende e' una di quelle cosette che non
puoi dimostrare esserci o non esserci... ma secondo me e' tutta
un'altra bella invenzione, cosi' come Dio.
Ti rispondo subito perché mi è più semplice liquidare teorie squanquassate
come la tua rispetto a quelle più raffinate di icsdcs. :-P
Post by Johannes Wentu
io non scomoderei teorie a molte dimensioni per giustificare il libero
arbitrio. Gia' le idee di Penrose facevo fatica a seguirle : far
entrare a tutti i costi la fisica quantistica nel cervello per
giustificare l'anima... bah ! Non potremmo accontentarci nel dire che
a noi sembra di avere un'anima perche' il nostro cervello ha raggiunto
un livello di complessita' tale da poter sostenere e gestire il
simbolo del se' ? Ma che in fondo sono tutte scariche elettriche che
girano in qua e in la... questione di tempo (tanto tanto,
probabilmente) e riusciremo a capire sufficienti cose sul cervello per
poter fare a meno dell'anima ... volendone davvero fare a meno... chi
e' attaccato all'idea se la tenga pure.
Noi siamo indissolubilmente legati a delle idee, e da qui non si scappa, e
non credo che ci sia bisogno di scomodare chissà quale filosofo per dire che
una idea non è detto che esista. Io mica ti obbligo a credere in niente, e
non mi interessa neanche farlo. :-P

Ti dico solo che io mi faccio quattro sane panze risate quando sento gente
che giustifica tutto il meccanismo del pensiero umano con quella frase
pseudo-scientifica del materialismo (già per giunta contestato) con la
solita menata delle scariche elettriche cerebrali. Ognuno creda a quel che
vuole. Ed io mi tengo le mie idee sull'anima e persino i miei scetticismi
sulla teoria evoluzionista così come impostata da Darwin (ma guarda un po').
E sono sicuro che le nuove teorie scientifiche legate alla fisica renderanno
maggiore giustizia a queste ipotesi sempliciotte che sono facili da capire
ma che fra un po' non troveranno spazio neanche su un libro delle
elementari.

salùtz :)

A.
Johannes Wentu
2003-11-22 12:54:09 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Io mica ti obbligo a credere in niente, e
non mi interessa neanche farlo. :-P
no, infatti siamo qua giusto per passare il tempo, a me piace vedere
dalla mia pozzanghera le pozzanghere dove nuotano gli altri.
Post by EquinoXe
Ti dico solo che io mi faccio quattro sane panze risate quando sento gente
che giustifica tutto il meccanismo del pensiero umano con quella frase
pseudo-scientifica del materialismo (già per giunta contestato) con la
solita menata delle scariche elettriche cerebrali.
beh se in un post si dovesse spiegare tutto il funzinamento del
cervello da cima a fondo sarebbe troppo complicato. Quindi mi piace
ridurlo a "scariche elettriche" per comodita'. Diciamo cmq un qualche
processo fisico particolarmente complicato ma prima o poi spiegabile
senza l'intervento di qualcosa di ...mmmhh... animale (nel senso di
"dell'anima" )
Post by EquinoXe
Ognuno creda a quel che
vuole. Ed io mi tengo le mie idee sull'anima e persino i miei scetticismi
sulla teoria evoluzionista così come impostata da Darwin (ma guarda un po').
Libero di essere scettico ovviamente. A me, tanto per la cronoca, il
Darwinismo piu' hard sembra una teoria talmente meravigliosa,
completa, coerente, semplice eppur tuttavia capace di spiegare molti
aspetti del mondo che ci circonda senza tirare in ballo entita' che
non potremo mai dimostrare.
Post by EquinoXe
E sono sicuro che le nuove teorie scientifiche legate alla fisica
una teoria scientifica slegata dalla fisica inizierebbe a puzzarmi da
molto lontano...
Post by EquinoXe
renderanno
maggiore giustizia a queste ipotesi sempliciotte che sono facili da capire
ma che fra un po' non troveranno spazio neanche su un libro delle
elementari.
scusa ma il darwinismo non e' fisica ?
scusa ma il materialismo piu' spinto non e' fisica ?


Stai dicendo che per ora la fisica e' stata cieca ma presto capira'
tutti i suoi errori e introdurra' l'anima nel proprio sistema di
spiegazioni ?

Capisco, tante persone sono spaventate dal materialismo perche' sembra
"freddo, triste". Che peccato pensare che non ci sia "qualcosina di
piu' ". Oppure che peccato pensare, come fa il darwinismo, che non
siamo altro che enormi complicatissime meravigliose macchine per
portare a spasso i nostri geni, vero ?

Quelle in cui credo saranno idee semplicistiche ma spesso mi appaiono
piu' sane rispetto al voler spiegare il mondo con entita' che per
loro natura non saranno mai confutabili.
Insomma, nessuno vede le onde gravitazionali o le particelle di Higgs
o altro, eppure queste vengono utilizzate per spiegare come funziona
il mondo . Perche' ? Perche' col progredire della ricerca si arrivera'
ad un punto in cui potremo confutare queste teorie.
Una teoria come l'anima e' di per se stessa qualcosa che non potrai
mai confutare... per questo non mi piace granche' come teoria per
spiegare come "funziona" l'uomo. Mi pare piu' semplicisitico spiegare
tutto con teorie per propria natura non confutabili.

ciao

Wentu
EquinoXe
2003-11-22 13:46:42 UTC
Permalink
Post by Johannes Wentu
Libero di essere scettico ovviamente. A me, tanto per la cronoca, il
Darwinismo piu' hard sembra una teoria talmente meravigliosa,
completa, coerente, semplice eppur tuttavia capace di spiegare molti
aspetti del mondo che ci circonda senza tirare in ballo entita' che
non potremo mai dimostrare.
Il tuo è il tipico atteggiamento religioso-ateo "stile Giangia". Appena si
tocca il punto X ecco che iniziate a digrignare i denti, siete quasi peggio
dei credenti voialtri! :-)

A me il darwinismo è sempre parsa una presa per il culo. Non sto qui a
negare ovviamente il fatto della evoluzione, ma il suo meccanismo che stando
a quanto affermato dal "Darwin più hard" come dici tu, mi appare
tremendamente inadeguato.
Post by Johannes Wentu
scusa ma il darwinismo non e' fisica ?
scusa ma il materialismo piu' spinto non e' fisica ?
Il darwinismo si basa su teorie di genetica e biologia molecolare di
stampo per lo più meccanicistico e non tiene conto di una visione più
olistica della realtà.
Post by Johannes Wentu
Stai dicendo che per ora la fisica e' stata cieca ma presto capira'
tutti i suoi errori e introdurra' l'anima nel proprio sistema di
spiegazioni ?
Forse bisognerebbe specificare cosa si intende con il termine "anima", visto
che oggi passa in questa parola l'area semantica derivante da una tradizione
religiosa (vedi il termine "ruah", che in greco suona come "psukè" e di
solito lo si traduce come "soffio vitale", "essere", "persona", insomma
tutte quelle capacità proprie dell'uomo in quanto "uomo" e non in quanto
"animale").

Prova ad immaginare l'anima come una condizione della nostra esistenza umana
in grado di percepire una realtà diversa da quella della nostra dimensione
tradizionale a 3 dimensioni.

A.
Johannes Wentu
2003-11-22 19:04:10 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Il tuo è il tipico atteggiamento religioso-ateo "stile Giangia". Appena si
tocca il punto X ecco che iniziate a digrignare i denti, siete quasi peggio
dei credenti voialtri! :-)
ecco, qui tocchi un tasto dolente. Perche' in realta' mi ritengo
agnostico. Sono agnostico. Io non vado in giro a cercare di fare
adepti al partito del Dio-non.esiste. Sono convinto che non si possa
provare ne l'esistenza ne la non esistenza di Dio, dell'anima ecc...
MA.. propendo verso una delle due idee, quella che mi pare piu'
plausibile. Ed e' quella della non esistenza.
Non digrigno i denti. E' un argomento che mi appassiona tantissimo e
con tanta passione partecipo alla discussione. Ma, come tutti gli
agnostisci,mi pare di essere estremamente tollerante verso le idee
altri.. soprattutto perche' di norma mi devo "scontrare" con idee che
mi paiono errate, o meglio, poco plausibili. Sono abituato al
confronto con chi crede in Dio o con chi crede semplicemente
all'astrologia.
Tra i credenti ci sono i bigotti. Bene, mi picco di non essere un
"ateo-bigotto", se permetti :)
Post by EquinoXe
A me il darwinismo è sempre parsa una presa per il culo. Non sto qui a
negare ovviamente il fatto della evoluzione, ma il suo meccanismo che stando
a quanto affermato dal "Darwin più hard" come dici tu, mi appare
tremendamente inadeguato.
Se ben capisco, accetti che ci sia stata una evoluzione. Bene. Quale
sarebbe per te il meccanismo di tale evoluzione allora ?
Io trovo che l'evoluzionismo sia meraviglioso perche' facendo uso di
pochi semplicissimi pilastri, puo' spiegare la nascita di cio' che
chiamiamo vita dalla materia "inanimata". Insomma, la nascita di quel
complesso di comportamenti che tu chiami anima e che io chiamo solo
vita.


ciao

Wentu
icsdcs
2003-11-22 14:21:34 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 12:54:09 GMT,
Post by Johannes Wentu
scusa ma il darwinismo non e' fisica ?
è una teoria come altre. Se se ne discute ancora è perché è ancora
anni luce lontana dallo spiegare tutto quello che tu credi che possa
spiegare. Altrimenti saremmo tutti a posto. Poi ragioni ancora in modo
troppo selettivo: se A esiste, B non può esistere. Alla faccia della
fisica quantistica! Tu stabilisci, in base a scelte arbitrarie (ma
senza molti fondamenti) che se il darwinismo è vero, allora l'anima
non esiste. Forse non l'avrai detto testualmente, ma, senza troppi
giochi di parole, l'hai lasciato intendere. Orbene, per me il
darwinismo non esclude affatto l'esistenza dell'anima. Esso è un modo
per spiegare l'evoluzione dei corpi di certe specie. Embé? Se *per
assurdo* tu ammettessi, per un momento solo, l'esistenza dell'anima,
il fatto che tra 45000 anni i nostri corpi verosimilmente saranno
diversi da adesso, questo non sarà certo dimostrazione del fatto che
l'anima non esiste, no? Insomma, comprendere il modo in cui i corpi
fisici e le specie si evolvono non esclude l'esistenza di qualcosa che
prescinde il corpo fisico. Mi sembra piuttosto logico, almeno sul
piano meramente concettuale.
Post by Johannes Wentu
scusa ma il materialismo piu' spinto non e' fisica ?
boh! Non credo ;-) Tu sei un ingegnere. Hai idea di cosa sia la fisica
oggi? Da come parli sembra che tu ne abbia un' idea limitata forse a
pochi studi. La fisica contemporanea è più vicina al misticismo che al
materialismo, permettemi di dire.
Post by Johannes Wentu
Stai dicendo che per ora la fisica e' stata cieca ma presto capira'
tutti i suoi errori e introdurra' l'anima nel proprio sistema di
spiegazioni ?
beh, molti lo fanno già ora. Non è che tutti i fisici del mondo siano
miscredenti, no? Anzi...
Post by Johannes Wentu
Quelle in cui credo saranno idee semplicistiche ma spesso mi appaiono
piu' sane rispetto al voler spiegare il mondo con entita' che per
loro natura non saranno mai confutabili.
Mai? Stai ipotecando il futuro. Per me invece saranno confutabili.
Tutto è confutabile, prima o poi. E' solo una questione di tempo. Non
pensare al tempo solo in termini di secoli. Immagina la nostra civiltà
nell'anno 185.658. Sei ancora certo che l'anima sarà qualcosa di
inconfutabile? Se sì, contraddici tu stesso il principio che sostieni:
che il futuro non sia prevedibile! :P
Post by Johannes Wentu
Insomma, nessuno vede le onde gravitazionali o le particelle di Higgs
o altro, eppure queste vengono utilizzate per spiegare come funziona
il mondo . Perche' ? Perche' col progredire della ricerca si arrivera'
ad un punto in cui potremo confutare queste teorie.
Una teoria come l'anima e' di per se stessa qualcosa che non potrai
mai confutare... per questo non mi piace granche' come teoria per
spiegare come "funziona" l'uomo. Mi pare piu' semplicisitico spiegare
tutto con teorie per propria natura non confutabili.
Non è più semplicistico. E' più completo. Se la maggior parte del
mondo ha bisogno di una spiegazione che a te sembra illogica, è solo
perché quella scientifica non è evidentemente sufficiente. Poi, anche
qui, potremmo approfondire ed essere pignoli su cosa sia scientifico:
una spiegazione scientifica è per me quella che si basa sui dati
scientifici disponibili, per formulare delle possibili ipotesi. Dunque
anche certo misticismo di alcuni fisici è una spiegazione scientifica,
in qualche modo. Forse quello che tu invece sostieni di più è una
spiegazione empirica, più che scientifica.

Tornando al darwinismo, le critiche ad esso rivolte, *anche* in ambito
scientifico, sono numerosissime. Te ne riporto alcune che è davvero
dura definire "dilettantesche":

Francis Crick, scopritore con Watson della struttura del DNA (e
darwinista): "un uomo onesto, armato soltanto della conoscenza a noi
disponibile, potrebbe affermare soltanto che, in un certo senso,
l'origine della vita appare al momento piuttosto un miracolo".
Harold Hurey: "tutti noi che abbiamo studiato le origini della vita
riteniamo che più ci si addentri in essa, più si senta che è troppo
complessa per essersi in qualche modo evoluta"
Prof. Chandra Wickramasinghe, docente di matematica applicata
all'University College di Cardiff: "la probabilità di una formazione
della vita dalla materia inanimata è pari a 1 seguito da 40000 zeri.
E' abbastanza grande da seppellire Darwin e l'intera teoria
dell'evoluzione"
Darwin: "perché se le specie derivano da altre specie attraverso
impercettibili graduazioni, non vediamo ovunque innumerevoli forme di
transizione? dal momento che queste forme di transizione devono essere
esistite, perché non le troviamo sepolte in numero infinito nella
crosta terrestre?"
Il paleontologo evoluzionista Mark Czarnecky: "un importante problema
incontrato nel tentativo di provare la teoria è stato quello delle
testimonianze fossili. Questa testimonianza non ha mai rivelato tracce
delle ipotetiche varianti intermedie di Darwin - al contrario, le
specie appaiono e scompaiono improvvisamente"
Il genetista B.G. Ranghanattan: "un cambiamento casuale in un
organismo altamente specializzato può essere insufficiente o dannoso.
Un cambiamento accidentale in un orologio non potrà migliorarlo. Un
terremoto non migliora una città, la distrugge"
Perry Reeves, chimico: "Quando si esamina il vasto numero di strutture
possibili che potrebbero risultare da una semplice combinazione
casuale di aminoacidi in un primordiale stagno in evaporazione, è
stupefacente credere che la vita possa avere avuto origine in questo
modo. È più plausibile che un Gran Costruttore con un progetto maestro
sia necessario a una tale impresa."
Klaus Dose, presidente dell'Istituto di Biochimica presso l'Università
Johannes Gutenberg: "più di 30 anni di sperimentazioni sull'origine
della vita nei campi della chimica e dell'evoluzione molecolare hanno
consentito una miglior percezione dell'immensità di tale problema
senza pervenire tuttavia ad una soluzione. Tutte le attuali
discussioni sulle principali teorie e gli esperimenti pervengono a un
punto morto o a un'ammissione di ignoranza"
Il matematico e astronomo inglese sir Fred Hoyle:"la possibilità di
manifestazione di forme di vita superiore attraverso la formazione
casuale di una cellula è paragonabile a quella di un tornado che,
spazzando un deposito di rottami, possa assemblare un Boeing 747 col
materiale presente". E poi: "In verità, tale teoria (che la vita sia
stata creata da un'intelligenza) è così ovvia che ci si stupisce che
non sia ampiamente accettata come evidente. Le ragioni sono
psicologiche piuttosto che scientifiche"
Il geochimico Jeffrey Bada, docente presso il San Diego Scripps
Institute:"Oggi, al termine del XX secolo, ci troviamo ancora di
fronte al più grande problema irrisolto, lo stesso che ci attendeva al
principio di questo secolo: Qual'è l'origine della vita sulla terra?"
Giuseppe Sermonti, uno dei più noti biologi del mondo e già presidente
dell'Associazione di Genetica Italiana e presidente della Commissione
Internazionale per la Genetica dei microrganismi industriali:
"Dimenticare Darwin: ombre sull'Evoluzione", ed. Rusconi.
Sempre Sermonti: "La scienza non ci aiuta a conoscere la realtà, anzi
si adopera ad insegnarci che la realtà non conta, valgono solo alcuni
principi astratti che l'uomo della strada non può comprendere, non può
vivere. La scienza non si rende neppure utile. Essa riversa i suoi
prodotti sulla società, crea necessità artificiali che coincidono con
ciò che essa sa produrre"

Ce n'è abbastanza, credo, da scrollarsi qualche certezza di dosso.

Ciao,

ICS
Johannes Wentu
2003-11-22 20:05:31 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 15:21:34 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Post by Johannes Wentu
scusa ma il darwinismo non e' fisica ?
è una teoria come altre.
Calma. Per prima cosa il darwinismo e' una vera teoria, nel senso che
uno potrebbe cercare di confutarla. Vale a dire, ideare esperimenti
che cerchino di ricreare una situazione che non risponde alla teoria.
E' cosi' che si fa nel metodo scientifico: si va avanti con una teoria
sino a quando regge. Poi capita qualcosa che mette in dubbio la teoria
e lo scienziato coscienzioso e' colui che e' pronto a rinunciare a
cio' che ha sempre creduto. Cosi' e' stato fatto per lo meno due volte
80-100 anni fa con la relativita' e la quantistica. Perche' ? perche'
le teorie precedenti erano vere teorie, del tipo che si possono
confutare.
Una teoria che contiene solo elementi che non si vedono, non si
toccano eppure ci governano, e' una teoria un po' debole proprio per
questo.
Post by icsdcs
Se se ne discute ancora è perché è ancora
anni luce lontana dallo spiegare tutto quello che tu credi che possa
spiegare. Altrimenti saremmo tutti a posto. Poi ragioni ancora in modo
troppo selettivo: se A esiste, B non può esistere. Alla faccia della
fisica quantistica! Tu stabilisci, in base a scelte arbitrarie (ma
senza molti fondamenti) che se il darwinismo è vero, allora l'anima
non esiste.
Eh no !! io dico che grazie al darwinismo si puo' benissimo fare a
meno di un Dio che infonda un'anima nell'uomo. E poi perche' proprio
nell'uomo si e non nel topo ?
Dimmi un po', secondo te quali ANIMAli hanno un'anima e quali no ? Dal
virus (tecnicamente nemmeno un animale..) alla balena... dove esiste
l'anima e dove no ? o se preferisci , a chi e' associata l'anima e a
chi no ?

Guarda che non sto dicendo cose come "se non la abbiamo vista sino ad
ora, l'anima non esiste ". Quello che mi fa prudere e' proprio una
teoria che spiega tutto senza essere attaccabile.

A te non fanno prudere teorie come il solipsismo ?
Ecco e' vero, cosa ne pensi del solipsismo ?
Io , Wentu, sono l'unico ad avere un anima, tutto il resto e' un mio
enorme sogno ben progettato.
O le teorie tipo Matrix. teorie che definirei "del grande complotto".
Ti paiono buone teorie per spiegare il mondo ?
Ora, non sto dicendo che una teoria che non mi sembra buona e'
NECESSARIAMENTE anche una teoria NON VERA. Dico solo, da buon
agnostico, che una teoria "non buona" (perche' non confutabile) e'
PROBABILMENTE una teoria non vera.

Ma certamente potremmo essere tutti dentro a Matrix ! Come provare il
contrario ??
Post by icsdcs
Se *per
assurdo* tu ammettessi, per un momento solo, l'esistenza dell'anima,
il fatto che tra 45000 anni i nostri corpi verosimilmente saranno
diversi da adesso, questo non sarà certo dimostrazione del fatto che
l'anima non esiste, no? Insomma, comprendere il modo in cui i corpi
fisici e le specie si evolvono non esclude l'esistenza di qualcosa che
prescinde il corpo fisico. Mi sembra piuttosto logico, almeno sul
piano meramente concettuale.
Hai ragionissima e infatti non ho voluto dirti che SE l'evoluzionismo
e' il modo in cui siamo arrivati sino qui, ALLORA l'anima non esiste.
Quello che dico e' CHE SE NE PUO BENISSIMO FARE A MENO.
Si puo' fare a meno di un intervento divino per andare da una nube
intergalattica a un gatto che si muove e miagola o a un uomo che
possiede il "dono" dell'autocoscienza.
E NON c'e' bisogno di un'anima per distinguere noi dagli altri
animali, non c'e' bisogno di un'anima per spiegare cio' che sentiamo o
che speriamo o che amiamo.
Post by icsdcs
Post by Johannes Wentu
scusa ma il materialismo piu' spinto non e' fisica ?
boh! Non credo ;-) Tu sei un ingegnere. Hai idea di cosa sia la fisica
oggi? Da come parli sembra che tu ne abbia un' idea limitata forse a
pochi studi. La fisica contemporanea è più vicina al misticismo che al
materialismo, permettemi di dire.
Purtroppo se fossi ingegnere a questo punto avrei forse un lavoro.
Devo ammettere che 9 anni fa ho fatto la stronzata di iscrivermi a
fisica perche' da bravo idealista volevo sapere come e' fatto il
mondo. Ho una idea di cosa sia la fisica oggi perche' l'ho studiata
sino a poco fa.
Ho anche idea dei libri di fisica divulgativa che girano e che danno
un'idea piuttosto strana di cosa sia la fisica oggi.
Dipende a che tipo di fisica ti riferisci. Forse a quella speculativa
, quella che e' intimamente connessa alla filosofia, vero ?
E' una branca affascinante e perigliosa, soprattutto per chi ci entra
senza aver visto l'altra faccia.

Fisica teorica per esempio, quella che si studia al terzo anno, e' la
fisica sviluppatasi nei primi 30 anni del secolo scorso, usando mezzi
matematici del secolo precedente. In quel contesto, figurati, tutto
viene espresso per mezzo di enti matematici.
E sopravvengono problemi filosofici quando ci si accorge che un
"osservatore" fa una "misura" su un sistema, facendo collassare il
vettore di stato che descrive il sistema in una "realta' ". Da li uno
puo' iniziare a farsi ogni sorta di seghe mentali.

La tua frase precedente mi pare tratta dal Tao della Fisica , libro
che , mi pare fossi tu, hai letto ma che giudichi di livello troppo
basso.

Io sono tuttora piuttosto cauto nel trattare la fisica come se fosse
una religione orientale. ci sono certamente dei parallelismi ma...
prendiamoli con le molle.
Post by icsdcs
beh, molti lo fanno già ora. Non è che tutti i fisici del mondo siano
miscredenti, no? Anzi...
no, ce ne sono di tutte le razze. Io credo che l'atteggiamento
"giusto" di un fisico sarebbe l'agnosticismo, ma sono gusti personali.
Un mio carissimo amico e' credente e fisico straordinario. Ma e' molto
razionale e rispetto le sue idee anche se non riesco a condividerle.
Mi viene da urlargli in faccia benevolmente "come fai a pensarla cosi'
?" perche' sono un tipo passionale. Ma ci rispettiamo a vicenda anche
se vediamo il mondo da due capi opposti.
Post by icsdcs
Post by Johannes Wentu
Quelle in cui credo saranno idee semplicistiche ma spesso mi appaiono
piu' sane rispetto al voler spiegare il mondo con entita' che per
loro natura non saranno mai confutabili.
Mai? Stai ipotecando il futuro. Per me invece saranno confutabili.
Tutto è confutabile, prima o poi. E' solo una questione di tempo.
NO ! qui dissento del tutto !! non e' vero ! prova a trovarmi il modo
di confutare il solipsismo ! non puoi !!! ci sono teorie a prova di
bomba ! sono proprio le teorie che non ritengo valide, che non ritengo
buone ! Capisci quale e' la differenza ? certe teorie sono per loro
natura inattaccabili ma.. non spiegano nulla. Altre teorie sono
semplicemente inattacabili e spiegano tutto.. a loro modo.
Come l'idea che un Dio abbia fatto tutto.. e' una teoria inattacabile.
Guarda che anche altre teorie "scientifiche" (solo perche' hanno a che
fare con la "scienza" ) sono intrisecamente inattacabili. Everett
propone la teoria dei tanti universi. Ma e' una teoria discutibile
perche' difficilmente attaccabile. Se dici "esistono tanti universi ma
se vivi in uno non potrai mai vedere gli altri ".. che teoria e' ??
magari sara' anche cosi' ma non puoi mai dire nulla contro ... proprio
per come e' fatta la teoria !
Ripeto, trova un solipsista e prova a convincerlo che si sbaglia. E'
impossibile ! ti rispondera' che tu sei solo un'invenzione del suo
inconscio. Capisci qual'e' il pericolo di certe teorie ??
Post by icsdcs
una spiegazione scientifica è per me quella che si basa sui dati
scientifici disponibili, per formulare delle possibili ipotesi.
Una teoria non confutabile non e' certo una buona teoria.
Poi ovviamente il piu' sfegatato degli scienziati deve arrivare ad un
certo punto e fermarsi. Io sono cosciente di dovermi fermare al
momento primo dell'universo. Prima di quell'istante non credo si poss
dire nulla e si deve smettere ogni pretesa di giudizio. Da quel punto,
per spiegare il prima, si puo' credere in cio' che si vuole. Per come
la vedo io, da quel punto in poi, di un Dio e di un'anima non c'e'
bisogno.
Post by icsdcs
Tornando al darwinismo, le critiche ad esso rivolte, *anche* in ambito
scientifico, sono numerosissime. Te ne riporto alcune che è davvero
Lo so, c'e' un'ondata di antievoluzionismo, soprattutto nell'america
bainca di destra ultracristiana. Non ti offendere di prego, non ti sto
dando del bianco, del destrorso, dell'ultracristiano ! Riportavo solo
cio' che avevo letto :)

Alcune delle citazioni che riporti mi paiono classiche del libro di
scienza divulgativa di un certo stampo.
Alla maggior parte di loro di solito si risponde con un "qualsiasi
evento, per quanto improbabile, dato tempo sufficiente e materiale
sufficiente, si realizza, prima o poi ".
Il darwinismo piu' hard dice proprio questo: lasci in un bel pentolone
un sacco di elementi per tempo sufficiente e PER CASO il processo
inizia. Sai qual'e' il gradino piu' difficile da salire ? Il primo !
la produzione casuale di una molecola che, circondata da atomi e
molecole, le raccolga attorno a se sino a formare una copia di se'
stessa. D to il passo della autoreplica, gli altri passi seguono in
modo piuttosto spontaneo, senza bisogno di interventi divini.
E' la stessa cosa che puoi sperimentare tu stesso usando gli algoritmi
genetici. Io trovo straordinario che senza insegnare nulla al PC,
questo, tramite dei "geni" che possono autoriprodursi "impari" a
giocare.
Io trovo questa spiegazione talmente elegante, meravigliosa ! Non
prova che l'anima non esiste. Dice che non ce ne e' bisogno.
Post by icsdcs
Francis Crick, scopritore con Watson della struttura del DNA (e
darwinista): "un uomo onesto, armato soltanto della conoscenza a noi
disponibile, potrebbe affermare soltanto che, in un certo senso,
l'origine della vita appare al momento piuttosto un miracolo".
dipende cosa intendiamo come miracolo. Anche io lo trovo un "Miracolo"
nel senso di qualcosa di straordinario, come " gran tiro di Inazghi,
Buffon vola.. miracolo !!! ". Come cosa altamente improbabile.
Dai tempo a 12 scimmie di scrivere a macchina e loro ... sai cosa
faranno vero ? Beh, la nascita di una, UNA molecola autoriproducentesi
e' qualcosa di enormemente meno difficile che comporre a caso l'opera
di Shakespeare, se miliardi di miliardi di .... di miliardi di
molecole sono sbattute in qua e in la per centinaia di milioni di
anni.
Post by icsdcs
Harold Hurey: "tutti noi che abbiamo studiato le origini della vita
riteniamo che più ci si addentri in essa, più si senta che è troppo
complessa per essersi in qualche modo evoluta"
questione di punti di vista del signor Hurey, che si sbaglia di
grosso, in questo senso. Non tutti ! ci sono fior fior di "studiosi
delle origine della vita" che hanno studiato tanto quanto il signor HH
e trovano perfettamente plausibile il darwinismo !
Post by icsdcs
Prof. Chandra Wickramasinghe, docente di matematica applicata
all'University College di Cardiff: "la probabilità di una formazione
della vita dalla materia inanimata è pari a 1 seguito da 40000 zeri.
E' abbastanza grande da seppellire Darwin e l'intera teoria
dell'evoluzione"
vorrei sentire il suo calcolo da cosa deriva.
Io potrei fare il mio calcolo e farti vedere che nel tempo dato ci
sono stati 1 seguito da 40001 zeri occasioni in cui potesse nascere la
vita.. ed e' avvenuto.
Non conta solo quanto una cosa e' improbabile, ma quante volte cerchi
di farla avvenire, capisci ?
Hai una probabilita' su 15 seguito da ben 5 zeri di fare 13 al
totocalcio. Poco vero ? beh, ti assicuro che c'e' gente che ci riesce
! e non siamo in molti a giocare ! in un cucchiano di zucchero ci sono
1 seguito da 23 zeri molecole di saccarosio (piu' o meno) ... sai
quanti cucchiani di molecole si sono mescolati per milioni di anni NON
per dare origine alla vita, d'emble ! tanto per far partire il
processo. Che poi ha impiegato altri 3 miliardi di anni per portare da
organismi unicellulari all'uomo ??
Post by icsdcs
Darwin: "perché se le specie derivano da altre specie attraverso
impercettibili graduazioni, non vediamo ovunque innumerevoli forme di
transizione? dal momento che queste forme di transizione devono essere
esistite, perché non le troviamo sepolte in numero infinito nella
crosta terrestre?"
le stiamo trovando, alcune. Non tante, perche' per arrivare sino a noi
devono conservarsi. Ed e' noto che la conservazione avviene solo in
condizioni piuttosto particolari. Ma tu i fossili li hai mai visti ??
Post by icsdcs
Il paleontologo evoluzionista Mark Czarnecky: "un importante problema
incontrato nel tentativo di provare la teoria è stato quello delle
testimonianze fossili. Questa testimonianza non ha mai rivelato tracce
delle ipotetiche varianti intermedie di Darwin - al contrario, le
specie appaiono e scompaiono improvvisamente"
non tutti gli animali lasciano lo stesso "ricordo" ! se sei circondato
da un guscio calcareo e' piu' facile che tu sia conservato a lungo
rispetto al caso in cui tu sei una medusa. no ? ora, se le meduse sono
cosi' sfigate da essere fatte di quasi nulla, e' difficile trovarne
dei fossili. Non per questo dobbiamo dire che non sono esistite. vero
?
Post by icsdcs
Il genetista B.G. Ranghanattan: "un cambiamento casuale in un
organismo altamente specializzato può essere insufficiente o dannoso.
Un cambiamento accidentale in un orologio non potrà migliorarlo. Un
terremoto non migliora una città, la distrugge"
e' fantastico. stai citando frasi a effetto ! nessun darwinista ti
dira' che tutti i cambiamenti genetici portano a un miglioramento.
tutt'altro !! ti dira' che sono possibili mutazioni e la maggior parte
di esse porta a un peggioramento (una per tutte: i tumori !).
ma se anche ogni milione di cambiamenti UNO solo porta a un
PICCOLISSIMO miglioramento, questo fornira' all'essere che lo possiede
una LIEVISSIMA speranza in piu' di sopravvivere e procreare essere
piu' adatti all'ambiente in cui tale specie vive. Ogni genetista lo sa
!
Post by icsdcs
Perry Reeves, chimico: "Quando si esamina il vasto numero di strutture
possibili che potrebbero risultare da una semplice combinazione
casuale di aminoacidi in un primordiale stagno in evaporazione, è
stupefacente credere che la vita possa avere avuto origine in questo
modo. È più plausibile che un Gran Costruttore con un progetto maestro
sia necessario a una tale impresa."
Sono d'accordo con la prima parte. Io stupisco tutti i giorni della
meraviglia della vita ! e comprendo che sia piu' facile credere che un
essere particolarmente cazzuto (chiamiamolo Dio, se vogliamo) abbia
ideato tutto. Ma a questo punto , ti prego, fatti con me questa
domanda: e' cosi' plausibile allora credere in un Gran Costruttore che
sappia farlo ?
E' come dire:
- un diamante e' stupendo ! (vero? ) troppo difficile unire gli atomi
di carbonio in quel modo. Sono certo che lo ha fatto un gioielliere !
- Io sono ancora piu' sconvolto che possa esistere un gioielliere
cosi' bravo da costruire tale diamante con le propire mani. Perche'
oltre al diamante incredibile c'e' dietro pure il gioielliere
incredibile ! insomma, una complicazione al quadrato !!!! capisci ??

Io uso il rasoio di Occam ! gia' e' complicato tutto quello che
vediamo. Se poi ci aggiungiamo un Dio che ha fatto tutto, allora il
mondo e' ancora piu' complicato e improbabile !
Post by icsdcs
Klaus Dose, presidente dell'Istituto di Biochimica presso l'Università
Johannes Gutenberg: "più di 30 anni di sperimentazioni sull'origine
della vita nei campi della chimica e dell'evoluzione molecolare hanno
consentito una miglior percezione dell'immensità di tale problema
senza pervenire tuttavia ad una soluzione. Tutte le attuali
discussioni sulle principali teorie e gli esperimenti pervengono a un
punto morto o a un'ammissione di ignoranza"
Il matematico e astronomo inglese sir Fred Hoyle:"la possibilità di
manifestazione di forme di vita superiore attraverso la formazione
casuale di una cellula è paragonabile a quella di un tornado che,
spazzando un deposito di rottami, possa assemblare un Boeing 747 col
materiale presente". E poi: "In verità, tale teoria (che la vita sia
stata creata da un'intelligenza) è così ovvia che ci si stupisce che
non sia ampiamente accettata come evidente. Le ragioni sono
psicologiche piuttosto che scientifiche"
Ahem, Fred Hoyle era noto per essere uno scienziato sui generis, dalle
idee spesso provocatorie. Note per es. le sue idee sul bigbang...
Post by icsdcs
Il geochimico Jeffrey Bada, docente presso il San Diego Scripps
Institute:"Oggi, al termine del XX secolo, ci troviamo ancora di
fronte al più grande problema irrisolto, lo stesso che ci attendeva al
principio di questo secolo: Qual'è l'origine della vita sulla terra?"
Giuseppe Sermonti, uno dei più noti biologi del mondo e già presidente
dell'Associazione di Genetica Italiana e presidente della Commissione
"Dimenticare Darwin: ombre sull'Evoluzione", ed. Rusconi.
Sempre Sermonti: "La scienza non ci aiuta a conoscere la realtà, anzi
si adopera ad insegnarci che la realtà non conta, valgono solo alcuni
principi astratti che l'uomo della strada non può comprendere, non può
vivere. La scienza non si rende neppure utile. Essa riversa i suoi
prodotti sulla società, crea necessità artificiali che coincidono con
ciò che essa sa produrre"
ma per l'amor del cielo ! l'atteggiamento completamente anti-scienza
e' qualcosa che non voglio discutere ora che sono le 21 e devo andare
a pappa ! :P
Se non ci fosse stato progresso scientifico il sig Sermonti sarebbe
ancora un australopiteco che non sa coltivare un campetto di grano e
accendersi un fuoco per la notte.

La storia della vita sulla terra e' la storia piu' meravigliosa che
uno possa leggere ma e' ancora piu' meravigliosa proprio perche'
nessuno l'ha scritta.
Post by icsdcs
Ce n'è abbastanza, credo, da scrollarsi qualche certezza di dosso.
Avere dei dubbi e' sempre ottimo ! io me ne sono posti e pongo di
continuo. Ora pero' e' piu' difficile scrollarmi dalla teoria
dell'evoluzione.. sino a quando non trovero' una teoria "migliore".


ciao

Wentu

icsdcs
2003-11-21 23:03:54 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 21:02:19 GMT,
Post by Johannes Wentu
Quindi vedro' di essere particolarmente
oscuro pure io.
leggendo il tuo post, confermo: lo sei stato! ;-)
Post by Johannes Wentu
L'anima come di solito la si intende e' una di quelle cosette che non
puoi dimostrare esserci o non esserci...
è vero. Per ora non si può dimostrare.
Post by Johannes Wentu
ma secondo me e' tutta
un'altra bella invenzione, cosi' come Dio.
Una libera opinione.
Post by Johannes Wentu
io non scomoderei teorie a molte dimensioni per giustificare il libero
arbitrio. Gia' le idee di Penrose facevo fatica a seguirle : far
entrare a tutti i costi la fisica quantistica nel cervello per
giustificare l'anima...
veramente lo spazio multidimensionale potrebbe esistere a prescindere
dall'esistenza dell'anima. E guarda che ci sono fior di fisici ad
altissimo livello che ne sostengono l'esistenza. Per cui non
banalizzerei troppo la cosa. O forse non ho capito cosa intendevi?
Post by Johannes Wentu
bah ! Non potremmo accontentarci nel dire che
a noi sembra di avere un'anima perche' il nostro cervello ha raggiunto
un livello di complessita' tale da poter sostenere e gestire il
simbolo del se' ? Ma che in fondo sono tutte scariche elettriche che
girano in qua e in la...
beh, sì, si potrebbe anche dire. Infatti molti lo dicono. Ma ci sono
molti casi che è davvero dura spiegare con le "scariche elettriche che
girano qua e là". L'impressione è che tu non sia molto informato
sull'argomento ;-) Ci sono tanti testi, molto ben documentati, sui
fenomeni di OBE (out of body experiece) e di premorte. Dacci un'
occhiata seria, se ti va, e poi ne riparliamo. Altrimenti la tua
opinione, benché legittima, mancherà di una marea di esperienze
concrete ed informazioni che vi sono su questi argomenti. E vai
tranquillo che sono trattati anche i dubbi come i tuoi.
Post by Johannes Wentu
questione di tempo (tanto tanto,
probabilmente) e riusciremo a capire sufficienti cose sul cervello per
poter fare a meno dell'anima ... volendone davvero fare a meno... chi
e' attaccato all'idea se la tenga pure.
la penso quasi come te: questione di tempo, e dell'anima si dimostrerà
scientificamente l'esistenza.;-)
Post by Johannes Wentu
Ma caspita, per me e' sufficientemente palese che l'uomo ha un tale
desiderio di prolungare la propria esistenza oltre a questi pochi
schifosi anni che ci sono dati che farebbe di tutto per convincersi
che...
mah...tu la fai molto facile. Il pensiero religioso è qualcosa di più
elaborato di una paura. In mezzo vi sono anche sensazioni, percezioni,
e spesso anche molte e molte esperienze, benché non ripetibili o
dimostrabili scientificamente, ma che tuttavia contano molto per la
persona che le ha vissute. Sai quanta gente atea e/o miscredente ha
cambiato idea dopo aver vissuto certe esperienze personalmente? Un
numero altissimo. Vorrei potertene raccontare almeno una anche io, ma
non qui. Facciamo in privato, se ti va.

Ciao,

ICS
EquinoXe
2003-11-21 23:43:26 UTC
Permalink
Post by icsdcs
beh, sì, si potrebbe anche dire. Infatti molti lo dicono. Ma ci sono
molti casi che è davvero dura spiegare con le "scariche elettriche che
girano qua e là". L'impressione è che tu non sia molto informato
sull'argomento ;-) Ci sono tanti testi, molto ben documentati, sui
fenomeni di OBE (out of body experiece) e di premorte. Dacci un'
occhiata seria, se ti va, e poi ne riparliamo.
Dato che sto facendo uno studio su queste cose potresti magari formire un
elenco di testi attendibili su questa tematica? A dire il vero non ho
trovato molta documentazione, al di là dei soliti classici libri di Moody.
Ti dirò poi che per mia formazione personale sono abbastanza scettico nei
confronti della parapsicologia e preferisco un approccio scientificamente
più tradizionale. :-)

A.
icsdcs
2003-11-22 00:33:57 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Dato che sto facendo uno studio su queste cose potresti magari formire un
elenco di testi attendibili su questa tematica? A dire il vero non ho
trovato molta documentazione, al di là dei soliti classici libri di Moody.
Ti dirò poi che per mia formazione personale sono abbastanza scettico nei
confronti della parapsicologia e preferisco un approccio scientificamente
più tradizionale. :-)
anche io ho letto quelli di Moody, che sono stati considerati a lungo
i migliori, anche perché è stato il primo a cominciare questo tipo di
ricerche. Poi quelli di Buhlmann sui viaggi fuori dal corpo, e vari
testi sulla reincarnazione, anche se quelli non ho "bisogno" di
leggerli, visto che vi ho sempre creduto a prescindere :) Ci sono
anche quelli di Brian Weiss ("Molte vite, un solo amore", "molte vite,
molti maestri"), che forse è il primo medico e psichiatra ad aver
applicato la sua (acquisita, visto che prima era ateo e miscredente)
fede nella reincarnazione alla pratica psicoterapeutica.
Sulle esperienze di premorte, a parte Moody, io lessi questo in
inglese: Kenneth Ring, Life at death: A scientific investigation of
the near-death experience, che è uno dei testi forse più interessanti
sull'argomento. Non so se c'è anche in Italiano.
Altrimenti, in inglese, il sito della International Association for
Near-Death Studies è qui:

http://www.iands.org/

è forse il più completo sull'argomento, e l'approccio mi sembra
serio. Forniscono un' ampia bibliografia. Puoi darci un'occhiata di
persona.

Oppure:

http://www.near-death.com

Mi sembra che ci sia nel complesso abbastanza materiale, se si ha
voglia di darci un'occhiata. La cosa migliore resta comunque il
"metodo Castaneda": nessun libro e sperimentazione diretta! :))

Ciao,

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-22 12:02:07 UTC
Permalink
Post by icsdcs
beh, sì, si potrebbe anche dire. Infatti molti lo dicono. Ma ci sono
molti casi che è davvero dura spiegare con le "scariche elettriche che
girano qua e là". L'impressione è che tu non sia molto informato
sull'argomento ;-) Ci sono tanti testi, molto ben documentati, sui
fenomeni di OBE (out of body experiece) e di premorte. Dacci un'
occhiata seria, se ti va, e poi ne riparliamo.
è provato che succede.
Fenomeni da coma?
Stai parlando di quelli?
I medici dicono che sono scherzi che fa il cervello quando è in carenza di
ossigeno o altre sostanze.
Ecco spiegato il fenomeno.
Come le visioni dei santi: basta non mangiare per due settimane, e le
visioni le hai anche tu.

Z.
icsdcs
2003-11-22 12:15:40 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 12:02:07 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
è provato che succede.
Fenomeni da coma?
Stai parlando di quelli?
Sto parlando dei fenomeni di premorte, e degli OBE.
Post by Zazie dans le métro
I medici dicono che sono scherzi che fa il cervello quando è in carenza di
ossigeno o altre sostanze.
Ecco spiegato il fenomeno.
Massì. Zazie, è tutta qua la tua capacità critica? "I medici dicono
che..."e dunque è così? Sta a vedere che i medici, che non conoscono
neppure la causa delle più importanti malattie che affliggono l'uomo,
hanno invece capito tutto sull'anima. Ma per favore...E in ogni caso
sei davvero fuori strada: quelli di cui parli tu non sono "i medici",
ma "i medici scettici", che è ben diverso. Alcuni dei più importanti
studiosi di questi fenomeni sono proprio medici, e sono bel lungi dal
liquidarli come fenomeni da "carenza d'ossigeno". Le cose non sono
così ovvie come le hai poste tu. Dimostri solo di non conoscere una
cippa sull'argomento, col dovuto rispetto.

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-22 14:50:15 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
I medici dicono che sono scherzi che fa il cervello quando è in carenza di
ossigeno o altre sostanze.
Ecco spiegato il fenomeno.
Massì. Zazie, è tutta qua la tua capacità critica?
la mia capacità critica è questa:
non credo chi piega i cucchiai, al mago d'Arcella, e a fenomeni salvifici,
deliranti, ufo, visioni di marziani e altro.
Oh, è una mia legittima opinione, neh.
Post by icsdcs
"I medici dicono
che..."e dunque è così? Sta a vedere che i medici, che non conoscono
neppure la causa delle più importanti malattie che affliggono l'uomo,
hanno invece capito tutto sull'anima.
Non han probabilmente capito nulla sull'anima.
Ma su certi fenomeni dellla corteccia cerebrale sicuramente.
Tutto qui.
Post by icsdcs
Ma per favore...E in ogni caso
sei davvero fuori strada: quelli di cui parli tu non sono "i medici",
ma "i medici scettici", che è ben diverso. Alcuni dei più importanti
studiosi di questi fenomeni sono proprio medici, e sono bel lungi dal
liquidarli come fenomeni da "carenza d'ossigeno". Le cose non sono
così ovvie come le hai poste tu. Dimostri solo di non conoscere una
cippa sull'argomento, col dovuto rispetto.
Conosco benissimo l'argomento.
Ieri infatti ho avuto la visione di Simonetti che suonava a quattro zampe
col mio gatto.
La marcia militare di Schubert, per essere precisi.
Ecchecazzo.
Sono morta anch'io, sai.
Almeno tre volte.
Z.
icsdcs
2003-11-22 15:15:26 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 14:50:15 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
non credo chi piega i cucchiai, al mago d'Arcella, e a fenomeni salvifici,
deliranti, ufo, visioni di marziani e altro.
Oh, è una mia legittima opinione, neh.
sì, ma hai fatto un gran calderone di tutto. Un atteggiamento, scusa,
davvero superficiale. Un po' più di capacità di discriminare sarebbe
auspicabile, in questi casi.
Post by Zazie dans le métro
Non han probabilmente capito nulla sull'anima.
Ma su certi fenomeni dellla corteccia cerebrale sicuramente.
Invece non han *capito* proprio nulla. Gli scettici, medici e non, che
spiegano certi fenomeni come risultati di reazioni a livello di
corteccia cerebrale, stanno solo **ipotizzando**. L'ipotesi è una
cosa. La comprensione è un'altra. La loro ipotesi ha valore come l'ha
quella di chi crede invece che esista un'anima. La realtà e la natura
di certe esperienze è tuttavia tale, che per continuare a credere alle
ipotesi degli scettici e alle loro spiegazioni è necessario davvero
fare uno sforzo molto più grande di quel che occorre per credere al
soprannaturale. E questo sia che si guardi alla cellula, all'universo,
o alle esperienze di premorte. Se i religiosi -secondo l'idea gli
scettici positivisti e miscredenti, idea che anche qui in IAMC è stata
più volte presentata- si attaccano al pensiero religioso per liberarsi
della paura di morire (spiegazione davvero misera), mi riaggancerei
allora a quanto sostiene Fred Hoyle, sostenendo che sarebbe
interessante capire che tipo di problema psicologico hanno questi
atei/miscredenti/positivisti nel rifiutarsi di cedere all'evidenza che
è *scientificamente* assai più probabile che la vita abbia e debba
avere una spiegazione di natura religiosa, quale essa sia. Perché
proprio a questa conclusione si è spinti, man mano che la scienza
procede.
Post by Zazie dans le métro
Conosco benissimo l'argomento.
Scusa, ma non sembra. Mi sembra piuttosto che tu abbia molti
pregiudizi per partito preso, e non sia molto informata su quanto è
documentato. ;-)

Ciao,

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-22 17:59:53 UTC
Permalink
Post by icsdcs
On Sat, 22 Nov 2003 14:50:15 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
non credo chi piega i cucchiai, al mago d'Arcella, e a fenomeni salvifici,
deliranti, ufo, visioni di marziani e altro.
Oh, è una mia legittima opinione, neh.
sì, ma hai fatto un gran calderone di tutto. Un atteggiamento, scusa,
davvero superficiale. Un po' più di capacità di discriminare sarebbe
auspicabile, in questi casi.
senza discriminare, neh.
Non credo ai fenomeni paranormali.
Va bene così?
Post by icsdcs
Gli scettici, medici e non, che
spiegano certi fenomeni come risultati di reazioni a livello di
corteccia cerebrale, stanno solo **ipotizzando**.
ammazza.
chi non crede a una cosa perchè non l'ha mai vista è uno *scettico* Ma tu
chi sei, San Tommaso?
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
Non han probabilmente capito nulla sull'anima.
Ma su certi fenomeni dellla corteccia cerebrale sicuramente.
Invece non han *capito* proprio nulla. Gli scettici, medici e non, che
spiegano certi fenomeni come risultati di reazioni a livello di
corteccia cerebrale, stanno solo **ipotizzando**.
anche Einstein ipotizzava.
Tutti ipotizzano.
All'nizio.
Post by icsdcs
L'ipotesi è una
cosa. La comprensione è un'altra. La loro ipotesi ha valore come l'ha
quella di chi crede invece che esista un'anima.
Non credo.
Per me ha più valore una ricerca scientifica di una convinzione sciamanica.
E' una mia opinione.
Post by icsdcs
La realtà e la natura
di certe esperienze è tuttavia tale, che per continuare a credere alle
ipotesi degli scettici e alle loro spiegazioni è necessario davvero
fare uno sforzo molto più grande di quel che occorre per credere al
soprannaturale.
tornare indietro di millenni è sempre più facile che andare avanti, che
discorsi...
Post by icsdcs
E questo sia che si guardi alla cellula, all'universo,
o alle esperienze di premorte. Se i religiosi -secondo l'idea gli
scettici positivisti e miscredenti, idea che anche qui in IAMC è stata
più volte presentata- si attaccano al pensiero religioso per liberarsi
della paura di morire (spiegazione davvero misera),
boh.
Io non ho mai sostenuto questo.
Post by icsdcs
mi riaggancerei
allora a quanto sostiene Fred Hoyle, sostenendo che sarebbe
interessante capire che tipo di problema psicologico hanno questi
atei/miscredenti/positivisti nel rifiutarsi di cedere all'evidenza che
è *scientificamente* assai più probabile che la vita abbia e debba
avere una spiegazione di natura religiosa, quale essa sia. Perché
proprio a questa conclusione si è spinti, man mano che la scienza
procede.
E chi è spinto a questa conclusione, scusa?
(comunque non confonderei la concretezza con l'esser prevenuti, neh)
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
Conosco benissimo l'argomento.
Scusa, ma non sembra. Mi sembra piuttosto che tu abbia molti
pregiudizi per partito preso, e non sia molto informata su quanto è
documentato. ;-)
Per cultura, non prendo sul serio le ipotesi di tipo sciamanico, lo
ribadisco.
Ognuno ha diritto a scegliersi la propria matrice culturale, mi sembra.
O no?
Z.
icsdcs
2003-11-22 18:43:35 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 17:59:53 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
senza discriminare, neh.
Non credo ai fenomeni paranormali.
Va bene così?
si era capito. Non va né bene né male. E' una tua idea e basta. E poi,
per me, una premorte o un OBE non sono fenomeni paranormali, ma del
tutto normali. E' una questione di punti di vista. Il fatto è che non
sono paranormali neppure per la scienza. Che avvengano quelle
esperienze è incontestabile. Si discorda solo sulle cause che le
determinano e sulle conseguenti spiegazioni, non sul fatto che
accadano.
Post by Zazie dans le métro
ammazza.
chi non crede a una cosa perchè non l'ha mai vista è uno *scettico* Ma tu
chi sei, San Tommaso?
più che altro, se mi permetti, San Tommaso sono quelli come te. Mi
sembra più logica, come attribuzione, se valutiamo un attimo le nostre
differenti posizioni, eh!
Post by Zazie dans le métro
anche Einstein ipotizzava.
Tutti ipotizzano.
All'nizio.
ovvio. E poi, quando si può, si sperimenta. Ci sono però ipotesi per
le quali manca la tecnologia. Persino alcune idee di Einstein restano
lì ferme, indimostrabili. Uno a volte, aimé, ipotizza anche ciò che
non può dimostrare. Lo so che a te sembrerà assurdo, ma succede.:)
Post by Zazie dans le métro
Non credo.
Per me ha più valore una ricerca scientifica di una convinzione sciamanica.
E' una mia opinione.
è una tua opinione. Per me invece dipende dalla ricerca scientifica e
dallo sciamano. E' probabile che al mondo vi siano sciamani che
potrebbero darmi molto di più di qualsiasi scienziato. Anzi, ho avuto
esperienze simili in Tibet. O forse sarà che ho letto troppo
Castaneda. In secondo luogo, sembri ignorare completamente quali
percorsi stia facendo oggi la scienza. Ti sorprenderesti a sapere
quante migliaia di medici sono affascinati (e studiano) i fenomeni di
premorte; quanti fisici, tra i più importanti del mondo e nelle più
importanti università del mondo siano più vicini a convinzioni
"sciamaniche" (per usare la tua espressione, benché mi sembra che tu
stessa non la stia usando in modo appropriato) che alle tue. Quanti
chimici, biologi e matematici di fama internazionale sono capitolati
difronte al mistero della vita, arrivando alla conclusione che solo
una intelligenza superiore possa averla generata. Se poi sapessi che
molti di loro credono pure all'anima...Orrore, eh! Mi sa che tu abbia
davvero un quadro molto limitato di cosa sia davvero la scienza, di
quali uomini vi lavorino, e cosa pensino. O forse ne conosci solo 2 o
3 che la pensano come te. Senza offesa, ma sono le tue parole a
indurmi a credere questo. Il mondo scientifico, invece, è solo uno
specchio della più ampia realtà umana: vi trovi dentro gli atei, i
cristiani, i mussulmani, i buddisti, i mistici, gli agnostici, i
miscredenti, i new-age. Ognuno persevera nel proprio lavoro, ma non
prescinde (non può) da ciò che è, profondamente, come persona.
Post by Zazie dans le métro
tornare indietro di millenni è sempre più facile che andare avanti, che
discorsi...
indietro di millenni? Bah. Io al limite mi ritengo avanti di millenni,
se proprio devo scegliere. ^^
Post by Zazie dans le métro
E chi è spinto a questa conclusione, scusa?
buona parte del mondo scientifico. Informati.
Post by Zazie dans le métro
Per cultura, non prendo sul serio le ipotesi di tipo sciamanico, lo
ribadisco.
Guarda che prendere in considerazione le esperienze di premorte come
ammettere l'esistenza dell'anima non è un'ipotesi sciamanica. Mi sai
che non sai neppure bene cosa facciano gli sciamani! ne hai
frequentati almeno una 10ina, prima di parlare?;-) E mi sa che non
hai idea di quanti scienziati in tutto il mondo si stiano interessando
e stiano studiando questi fenomeni. Almeno, prima di parlare,
informatevi un po' di più. Chissà che da un piano di semiderisione non
passiate ad uno di maggior rispetto. E poi non sarebbe male anche per
il dialogo, perché al di là delle differenti e legittime posizioni di
ciascuno, sarebbe auspicabile che dialogassimo almeno avendo presente
le medesime informazioni disponibili sull'argomento, per quanto
possibile.
Post by Zazie dans le métro
Ognuno ha diritto a scegliersi la propria matrice culturale, mi sembra.
O no?
Beh, su questo non c'è dubbio. Però fino ad ora io non ho detto a
nessuno, che non la pensi come me, che sta andando indietro di
millenni.

Ciao,

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-22 19:28:25 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
senza discriminare, neh.
Non credo ai fenomeni paranormali.
Va bene così?
si era capito. Non va né bene né male. E' una tua idea e basta. E poi,
per me, una premorte o un OBE non sono fenomeni paranormali, ma del
tutto normali.
sì beh.
Anche le resurrezioni allora.
Post by icsdcs
E' una questione di punti di vista.
ecco, appunto.
Non ho mai visto risorgere nessuno, dunque sono ancora qui ad aspettare.
Post by icsdcs
Il fatto è che non
sono paranormali neppure per la scienza. Che avvengano quelle
esperienze è incontestabile. Si discorda solo sulle cause che le
determinano e sulle conseguenti spiegazioni, non sul fatto che
accadano.
ah ecco.
Anche quelli che resuscitano, poi si scopre che non erano morti, ma solo in
coma.
Capita, neh.
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
ammazza.
chi non crede a una cosa perchè non l'ha mai vista è uno *scettico* Ma tu
chi sei, San Tommaso?
più che altro, se mi permetti, San Tommaso sono quelli come te. Mi
sembra più logica, come attribuzione, se valutiamo un attimo le nostre
differenti posizioni, eh!
no no.
Chi è che diceva "beati quelli che credono senza aver visto"?
A dire la verità sei meglio di Tommaso, sei come Gesù.
Mi sembra che il primo a dirlo fu lui.
Beh, io credo a quel che vedo e basta.
Lasciami imiei limiti, se permetti.
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
anche Einstein ipotizzava.
Tutti ipotizzano.
All'nizio.
ovvio. E poi, quando si può, si sperimenta. Ci sono però ipotesi per
le quali manca la tecnologia. Persino alcune idee di Einstein restano
lì ferme, indimostrabili. Uno a volte, aimé, ipotizza anche ciò che
non può dimostrare. Lo so che a te sembrerà assurdo, ma succede.:)
succede anche che si dimostri che non è vero dopo decenni.
E' successo anche ad Einstein.
Si è potuto dimostrare, però, perchè lui aveva fatto il primo passo.
Come dire, la scienza si evolve, non si "involve" nè torna indietro.
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
Non credo.
Per me ha più valore una ricerca scientifica di una convinzione sciamanica.
E' una mia opinione.
è una tua opinione. Per me invece dipende dalla ricerca scientifica e
dallo sciamano. E' probabile che al mondo vi siano sciamani che
potrebbero darmi molto di più di qualsiasi scienziato. Anzi, ho avuto
esperienze simili in Tibet. O forse sarà che ho letto troppo
Castaneda. In secondo luogo, sembri ignorare completamente quali
percorsi stia facendo oggi la scienza. Ti sorprenderesti a sapere
quante migliaia di medici sono affascinati (e studiano) i fenomeni di
premorte; quanti fisici, tra i più importanti del mondo e nelle più
importanti università del mondo siano più vicini a convinzioni
"sciamaniche" (per usare la tua espressione, benché mi sembra che tu
stessa non la stia usando in modo appropriato) che alle tue.
beati loro, chettedebbodì...
Post by icsdcs
Quanti
chimici, biologi e matematici di fama internazionale sono capitolati
difronte al mistero della vita, arrivando alla conclusione che solo
una intelligenza superiore possa averla generata.
eh.
Non ne dubito.
Ho un amico intelligentissimo che pensa che gli antichi egizi venissero da
altri pianeti.
Giuro.
A me sembra una boiata, che ci vuoi fare.
Post by icsdcs
Se poi sapessi che
molti di loro credono pure all'anima...Orrore, eh! Mi sa che tu abbia
davvero un quadro molto limitato di cosa sia davvero la scienza, di
quali uomini vi lavorino, e cosa pensino.
a dire la verità, io dell'anima non ho parlato.
Parlavo dei fenomeni extra sensoriali (come devo chiamarli?)
Post by icsdcs
O forse ne conosci solo 2 o
3 che la pensano come te.
veramente tutti quelli che conosco la pensano come me.
Però è anche vero che in genere dimmi con chi vai ti dirò chi sei.
Post by icsdcs
Senza offesa, ma sono le tue parole a
indurmi a credere questo. Il mondo scientifico, invece, è solo uno
specchio della più ampia realtà umana: vi trovi dentro gli atei, i
cristiani, i mussulmani, i buddisti, i mistici, gli agnostici, i
miscredenti, i new-age. Ognuno persevera nel proprio lavoro, ma non
prescinde (non può) da ciò che è, profondamente, come persona.
e ci mancherebbe.
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
tornare indietro di millenni è sempre più facile che andare avanti, che
discorsi...
indietro di millenni? Bah. Io al limite mi ritengo avanti di millenni,
se proprio devo scegliere. ^^
ah beh.
allora sarà difficile seguirti
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
Per cultura, non prendo sul serio le ipotesi di tipo sciamanico, lo
ribadisco.
Guarda che prendere in considerazione le esperienze di premorte come
ammettere l'esistenza dell'anima non è un'ipotesi sciamanica. Mi sai
che non sai neppure bene cosa facciano gli sciamani! ne hai
frequentati almeno una 10ina, prima di parlare?;-)
no.
Uso la parola nel senso che hai perfettamente inteso....
Post by icsdcs
E mi sa che non
hai idea di quanti scienziati in tutto il mondo si stiano interessando
e stiano studiando questi fenomeni. Almeno, prima di parlare,
informatevi un po' di più.
vedrò di sfogliare il Landon.
Post by icsdcs
Chissà che da un piano di semiderisione non
passiate ad uno di maggior rispetto. E poi non sarebbe male anche per
il dialogo, perché al di là delle differenti e legittime posizioni di
ciascuno, sarebbe auspicabile che dialogassimo almeno avendo presente
le medesime informazioni disponibili sull'argomento, per quanto
possibile.
ah, ma non sono io che non rispetto.
Ho detto che non ci credo e mi hai dato immediatamente dell'ignorante, della
disinformata e della atea/miscredente/chessoio
Poi sono io che non rispetto, eh.
Ammazza, alla faccia del rispetto delle altrui opinioni.
Post by icsdcs
Post by Zazie dans le métro
Ognuno ha diritto a scegliersi la propria matrice culturale, mi sembra.
O no?
Beh, su questo non c'è dubbio. Però fino ad ora io non ho detto a
nessuno, che non la pensi come me, che sta andando indietro di
millenni.
E' la mia opinione.
Non ho detto che tu stai andando indietro di millenni.
Ho detto che certe cose mi fanno pensare a riti preistorici.
Poi, ognuno si cucchi quello che gli pare, anche gli ufo o le pozioni di
Dulcamara.
In quanto agli scienziati, non è che poi siano da citare a prova.
Ce ne sono che sono raeliani, vedi un po' tu, tutti intenti a lavorare sulle
clonazioni, e convinti che siamo figli di marziani.
Non è perchè uno fa lo scienziato che è per forza immune da credenze
totalmente irrazionali, eh.
Z.
Cesare Simonetti
2003-11-22 15:52:49 UTC
Permalink
Il Sat, 22 Nov 2003 14:50:15 GMT, "Zazie dans le métro"
Post by Zazie dans le métro
Ieri infatti ho avuto la visione di Simonetti che suonava a quattro zampe
col mio gatto.
Non era un visione.
E non era un gatto, era un cane
Normale fenomeno di pre-veggenza.
Con qualche distorsione : io, da morto, suono Chopin e Beethoven,
eccezionalmente Scarlatti.
Post by Zazie dans le métro
Sono morta anch'io, sai.
Almeno tre volte.
Me fai ride, me fai.

Il morto sono io, sono morto da tanto, sono morto da decenni e sino a
ieri nessuno me l'aveva detto.

Io andavo avanti a mangiare a bere a incazzarmi a girare in moto a
organizzare Messe di suffragio a mettere bandiere a staccare manifesti
e metterci i miei, una vita attiva, pulsante, da vero morto genovese.

Finche' proprio ieri, su un NG locale, avendo qualcuno chiesto di un
albergo ad ore gli avevo dato un indirizzo molto noto.

Poi salta su il becchino di turno che fa " Ah quello che hanno
demolito tanti anni fa ? "

Ti giri un attimo a ti fanno sparire l'albergo a ore...mica va bene
cosi'....

Un po' di educazione, un po' di tatto, una mano gentile che ti si posa
sulla spalla e dolcemente ti spinge via

" Caro signore, scusi sa, ma lei e' un pochino morto, si accomodi "

Niente, te ne devi accorgere da solo.

Tze'



Cesare Simonetti
STAGLIENO PROFONDO
Zazie dans le métro
2003-11-22 17:59:52 UTC
Permalink
Post by Cesare Simonetti
Il morto sono io, sono morto da tanto, sono morto da decenni e sino a
ieri nessuno me l'aveva detto.
Io andavo avanti a mangiare a bere a incazzarmi a girare in moto a
organizzare Messe di suffragio a mettere bandiere a staccare manifesti
e metterci i miei, una vita attiva, pulsante, da vero morto genovese.
Finche' proprio ieri, su un NG locale, avendo qualcuno chiesto di un
albergo ad ore gli avevo dato un indirizzo molto noto.
esperto di alberghi a ore?
Post by Cesare Simonetti
Poi salta su il becchino di turno che fa " Ah quello che hanno
demolito tanti anni fa ? "
Ti giri un attimo a ti fanno sparire l'albergo a ore...mica va bene
cosi'....
Un po' di educazione, un po' di tatto, una mano gentile che ti si posa
sulla spalla e dolcemente ti spinge via
" Caro signore, scusi sa, ma lei e' un pochino morto, si accomodi "
Niente, te ne devi accorgere da solo.
cavolo, vai in giro morto?
ma che schifo, Simonetti.
Abbi un po' di ritegno, quanto meno.
Z.
Post by Cesare Simonetti
STAGLIENO PROFONDO
ma profondo tanto tanto...
Johannes Wentu
2003-11-22 13:16:37 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 00:03:54 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Post by Johannes Wentu
L'anima come di solito la si intende e' una di quelle cosette che non
puoi dimostrare esserci o non esserci...
è vero. Per ora non si può dimostrare.
per ora... vero ?
Post by icsdcs
veramente lo spazio multidimensionale potrebbe esistere a prescindere
dall'esistenza dell'anima. E guarda che ci sono fior di fisici ad
altissimo livello che ne sostengono l'esistenza. Per cui non
banalizzerei troppo la cosa. O forse non ho capito cosa intendevi?
no no siamo d'accordo. Sono a conoscenza di teorie dei molti universi,
delle 10 dimensioni 6 delle quali tutte involute su se' stesse. Per
ora sono speculazioni ma potrebbero avere la loro conferma. Il fatto
e' che queste teorie vengono usate di volta in volta dai sostenitori
dell'anima come arma per dire " ci sono tante cose che non conosciamo
ancora, fra queste anche l'anima ". Io credo che presto o tardi,
quando qualcuno avra' in un qualche modo dimostrato, che so,
l'esistenza di altre 3 dimensioni, si sara' visto che l'anima non
c'entra niente nemmeno con quello. Allora i sostenitori di una prova
scientifica dell'anima si rivolgeranno ad altro (nuove particelle,
nuovi campi di forze, ulteriori dimensioni ) e cosi' via. Sempre
dicendo "per ora la scienza non puo' provare..."
Post by icsdcs
beh, sì, si potrebbe anche dire. Infatti molti lo dicono. Ma ci sono
molti casi che è davvero dura spiegare con le "scariche elettriche che
girano qua e là". L'impressione è che tu non sia molto informato
sull'argomento ;-) Ci sono tanti testi, molto ben documentati, sui
fenomeni di OBE (out of body experiece) e di premorte. Dacci un'
occhiata seria, se ti va, e poi ne riparliamo. Altrimenti la tua
opinione, benché legittima, mancherà di una marea di esperienze
concrete ed informazioni che vi sono su questi argomenti. E vai
tranquillo che sono trattati anche i dubbi come i tuoi.
hai ragionissima non sono sufficientemente informato riguardo alla
premorte e viaggi extracorporei e ammetto di essere pieno di
scetticismo e preconcetti riguardo a queste tematiche. E sai perche' ?
perche' da quel poco che ne so, mi sembrano ricadere nell'ambito della
telecinesi, astrologia, UriGellerate eccetera. Ripeto, non ho letto
abbastanza a riguardo e non dovrei essere cosi' categorico a questo
punto. Ma lasciami dire l'impressione che ne ho sin'ora.
Mia zia dice " sai, sono convinta che lo zio [suo marito, morto anni
fa] sia sempre a fianco a me e mi protegga. Per esempio, un giorno in
sogno mi disse che avevo lasciato il garage aperto, e il giorno dopo
il garage era davvero aperto ! ". Ecco, io esperienze di dialogo con
l'anima immortale di un nostro amato scomparso NON riesco a
considerarle come indizi dell'esistenza dell'anima. Se permetti, io
preferisco credere che mia zia, che tutte le sere chiude il garage,
quella sera se ne sia scordata coscientemente ma l'infomazione di
non-chiusura-garage le si sia deposistata da qualche parte a livello
inconscio nel cervello. Questa informazione e' venuta fuori
notte-tempo. A te che hai letto tanto questo sembrera' banale ma a
mia zia che ci crede, questa e' una prova lampante del fatto che
l'anima dello zio le gironzola attorno.
Il fatto che alcune persone sul lettino del chirurgo si sentano
staccare dal corpo e girare per la sala operatoria, oppure girare per
prati e campi, oppure (ricordo una trasmissione che ne parlo'...)
girare per l'ospedale e vedere un paio di scarpe gialle che poi
realmente si trovavano in quel luogo... beh, a me continuano a
sembrare come le esperienze di mia zia. Ovvio che non si possono
provare queste cose o confutare.
Ma il famoso tunnel alla fine del quale c'e' la bellissima luce... mi
spiace, ma io continuo a vederlo come un sogno. Chissa' cosa capita al
nervo ottico se si e' vicini alla morte ?
Forse chi la pensa come voi dice "come e' possibile che tanti vedano
la luce attorno a un tunnel ". Io ti dico : come mai se io ti premo un
dito sul bulbo oculare tu vedi le "stelle" ? E succede a tutti cosi'
!! Beh, io per spiegarlo non tirerei mai in ballo nulla di
paranormale, e tu ? Ecco, la stessa cosa per le esperienze tipo "luce
in fondo al tunnel ".. preferisco indagare per 100 anni su cosa
fisiologicamente puo' provocare certe visioni piuttosto che affidarmi
a una teoria intrinsecamente non confutabile.
Post by icsdcs
mah...tu la fai molto facile. Il pensiero religioso è qualcosa di più
elaborato di una paura. In mezzo vi sono anche sensazioni, percezioni,
e spesso anche molte e molte esperienze, benché non ripetibili o
dimostrabili scientificamente, ma che tuttavia contano molto per la
persona che le ha vissute. Sai quanta gente atea e/o miscredente ha
cambiato idea dopo aver vissuto certe esperienze personalmente? Un
numero altissimo. Vorrei potertene raccontare almeno una anche io, ma
non qui. Facciamo in privato, se ti va.
Sono convinto che ORA il pensiero religioso sia qualcosa di molto
elaborato. ma l'origine la vedo proprio in questo. E per favore
concedimi che tanti sono d'accordo su questo: l'origine del pensiero
religioso risale ad una ricerca della spiegazione di fenomeni naturali
come fulmini, eclissi, morte, ciclo della natura. da qui il pensiero
si e' sviluppato enormemente certo , ma l'origine e' sempre la voglia
di spiegare

ora mi spiace devo andare a pranzo (14.20 !!) , ma mi farebbe piacere
continuare per mail se vuoi. l'indirizzo e' gia' presente :)

ciao

Wentu
icsdcs
2003-11-22 16:49:56 UTC
Permalink
On Sat, 22 Nov 2003 13:16:37 GMT,
Post by Johannes Wentu
no no siamo d'accordo.
pazienza ;-)
Post by Johannes Wentu
Sono a conoscenza di teorie dei molti universi,
delle 10 dimensioni 6 delle quali tutte involute su se' stesse. Per
ora sono speculazioni ma potrebbero avere la loro conferma. Il fatto
e' che queste teorie vengono usate di volta in volta dai sostenitori
dell'anima come arma per dire " ci sono tante cose che non conosciamo
ancora, fra queste anche l'anima ". Io credo che presto o tardi,
quando qualcuno avra' in un qualche modo dimostrato, che so,
l'esistenza di altre 3 dimensioni, si sara' visto che l'anima non
c'entra niente nemmeno con quello. Allora i sostenitori di una prova
scientifica dell'anima si rivolgeranno ad altro (nuove particelle,
nuovi campi di forze, ulteriori dimensioni ) e cosi' via. Sempre
dicendo "per ora la scienza non puo' provare..."
capisco. Ma devi accettare che è un dato di fatto: per ora la scienza
non può né provare né smentire, così come non può provare né smentire
che siano possibili i viaggi nel tempo o che esistano universi
paralleli. E tutto ciò che almeno oggi in via teorica è possibile,
solo 150 anni fa non lo era. Magari 150 anni fa, sulla possibilità
dello spazio multidimensionale, avresti reagito come reagisci oggi
sull'anima: "Universi paralleli?! Che colossale cretinata! A che ci
servono?". Oggi, dopo Ramanujan, Riemann, Einstein, Hawking, Everett e
tanti altri ammetti che siano almeno "speculazioni" che potrebbero
avere una loro conferma. Allora lascia aperta la possibilità che
potranno averla anche quelle sull'anima.
Post by Johannes Wentu
hai ragionissima non sono sufficientemente informato riguardo alla
premorte e viaggi extracorporei e ammetto di essere pieno di
scetticismo e preconcetti riguardo a queste tematiche. E sai perche' ?
perche' da quel poco che ne so, mi sembrano ricadere nell'ambito della
telecinesi, astrologia, UriGellerate eccetera.
OK, ma questo però è un errore. Purtroppo la materia è quella che è
(insomma, non stiamo parlando di ricette di cucina), e allo stato
attuale sono in molti a fare i buffoni. E' così, ma la presenza di
questi ultimi non dovrebbe essere ragione sufficiente per screditare
tutta la materia.
Post by Johannes Wentu
Ripeto, non ho letto
abbastanza a riguardo e non dovrei essere cosi' categorico a questo
punto. Ma lasciami dire l'impressione che ne ho sin'ora.
Mia zia dice " sai, sono convinta che lo zio [suo marito, morto anni
fa] sia sempre a fianco a me e mi protegga. Per esempio, un giorno in
sogno mi disse che avevo lasciato il garage aperto, e il giorno dopo
il garage era davvero aperto ! ". Ecco, io esperienze di dialogo con
l'anima immortale di un nostro amato scomparso NON riesco a
considerarle come indizi dell'esistenza dell'anima.
vabbé. Questo lo comprendo.
Post by Johannes Wentu
Se permetti, io
preferisco credere che mia zia, che tutte le sere chiude il garage,
quella sera se ne sia scordata coscientemente ma l'infomazione di
non-chiusura-garage le si sia deposistata da qualche parte a livello
inconscio nel cervello. Questa informazione e' venuta fuori
notte-tempo.
questo è possibile
Post by Johannes Wentu
A te che hai letto tanto questo sembrera' banale
mi sembra limitato. Nel senso che, fino a qua, non avrei problemi a
concordare con te. Solo che in una scala di 100 gradini ti sei fermato
al primo. Una tua scelta, ma dovresti avere l'accortezza, da quel
primo gradino, di non sparare contro chi sta percorrendo gli altri,
sostenendo che perdono tempo perché tanto alla fine della scala non
c'è nulla. Invece già percorrendo gli altri gradini, se tu lo volessi,
potresti fare scoperte interessanti. Però, se non vuoi o non ti
interessa, è un altro discorso.
Post by Johannes Wentu
ma a
mia zia che ci crede, questa e' una prova lampante del fatto che
l'anima dello zio le gironzola attorno.
OK. Questo invece è un "problema" di tua zia ;-) Ma non è che
ragioniamo tutti così semplicemente.
Post by Johannes Wentu
Il fatto che alcune persone sul lettino del chirurgo si sentano
staccare dal corpo e girare per la sala operatoria, oppure girare per
prati e campi, oppure (ricordo una trasmissione che ne parlo'...)
girare per l'ospedale e vedere un paio di scarpe gialle che poi
realmente si trovavano in quel luogo... beh, a me continuano a
sembrare come le esperienze di mia zia.
No. Queste sono molto di più. Informati, se vuoi.
Post by Johannes Wentu
Ma il famoso tunnel alla fine del quale c'e' la bellissima luce... mi
spiace, ma io continuo a vederlo come un sogno. Chissa' cosa capita al
nervo ottico se si e' vicini alla morte ?
più che altro ti dovresti chiedere come mai spesso queste persone
incontrano altre persone defunte. Non potrebbero incontrare l'amico
preferito (ancora in vita), nel loro "sogno", e andarsi a fare una
partita a tennis? No: incontrano spesso spiriti di persone defunte,
vedono una luce, e dicono spesso che questa luce è carica d'amore, e
che li sottopone come ad una valutazione tridimensionale della propria
esistenza. Insomma, se è un sogno, davvero una bella coincidenza che
facciano quasi tutti lo stesso.
Post by Johannes Wentu
Forse chi la pensa come voi dice "come e' possibile che tanti vedano
la luce attorno a un tunnel ". Io ti dico : come mai se io ti premo un
dito sul bulbo oculare tu vedi le "stelle" ? E succede a tutti cosi'
!! Beh, io per spiegarlo non tirerei mai in ballo nulla di
paranormale, e tu ? Ecco, la stessa cosa per le esperienze tipo "luce
in fondo al tunnel ".. preferisco indagare per 100 anni su cosa
fisiologicamente puo' provocare certe visioni piuttosto che affidarmi
a una teoria intrinsecamente non confutabile.
non è solo il fatto di vedere una luce. Ma tutto quello che si vive
con quella luce. Se tu, sciacciandomi il bulbo oculare, riuscissi ad
avvolgermi in una luce di amore assoluto, a farmi rivedere
criticamente e a tre dimensioni tutta la mia esistenza, e magari a
farmi incontrare pure qualche defunto, con sensazioni che cambieranno
tutta la mia vita per sempre, allora concorderò con te sul fatto che
il tuo dito nel mio bulbo oculare e un fenomeno di premorte sono la
stessa cosa. Altrimenti ho solo l'impressione che tu stia facendo uno
sforzo gigantesco per accomunare patate a pepite.
Post by Johannes Wentu
Sono convinto che ORA il pensiero religioso sia qualcosa di molto
elaborato. ma l'origine la vedo proprio in questo. E per favore
concedimi che tanti sono d'accordo su questo: l'origine del pensiero
religioso risale ad una ricerca della spiegazione di fenomeni naturali
come fulmini, eclissi, morte, ciclo della natura. da qui il pensiero
si e' sviluppato enormemente certo , ma l'origine e' sempre la voglia
di spiegare
non è l'origine che metto in discussione. E poi, tu ti riferisci più
che altro ad una organizzazione sistematica del pensiero religioso
Oggi, poi, men che meno è corretto interpretare un pensiero religioso
in tal senso.
Post by Johannes Wentu
ora mi spiace devo andare a pranzo (14.20 !!) , ma mi farebbe piacere
continuare per mail se vuoi. l'indirizzo e' gia' presente :)
per ora ho replicato qui. Eventualmente potremmo proseguire per mail.

Ciao,

ICS
Johannes Wentu
2003-11-21 20:51:34 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 03:24:36 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Post by EquinoXe
Io voglio andare in Canada.
ottimo paese. Alti stipendi, basso costo della vita, case bellissime e
poco costose.
Non so quanto tu abbia ragione sul basso costo della vita e gli alti
stipendi ma sicuramente ci sono anche case bellissime... dipende pero'
da dove vai ! Insomma diciamocela tutta: Toronto e' una citta'
piuttosto brutta (la Milano canadese, ecco... ) , Ottawa e' una
meraviglia, Montreal e'... non so, la conosco poco ma non mi e'
sembrata granche', ma potrei sbagliarmi. QuebecC e' bella ma parlano
davvero troppo francese. Orillia e' davvero carina e ci vorrei passare
le vacanze ! Viva i grandi laghi !

Si, ho voglia di tornare in Canada anche io, un sacco di voglia !!
sigh... ma non ci fanno entrare :(

Wentu
Andrea Trave
2003-11-21 22:57:47 UTC
Permalink
Post by Johannes Wentu
Non so quanto tu abbia ragione sul basso costo della vita e gli alti
stipendi ma sicuramente ci sono anche case bellissime... dipende pero'
da dove vai ! Insomma diciamocela tutta: Toronto e' una citta'
piuttosto brutta (la Milano canadese, ecco... ),
Pero`, come insegna "Bowling a Columbine", e` una citta` tranquilla dove
tutti si vogliono bene... :-)
Post by Johannes Wentu
Ottawa e' una
meraviglia, Montreal e'... non so, la conosco poco ma non mi e'
sembrata granche', ma potrei sbagliarmi.
A me ne hanno sempre parlato benissimo, freddo a parte. Me ne rendero`
conto di persona a fine marzo, dovrei andarci per una conferenza.
Post by Johannes Wentu
QuebecC e' bella ma parlano
davvero troppo francese.
E dove starebbe il problema? :-)
Post by Johannes Wentu
Orillia e' davvero carina e ci vorrei passare
le vacanze ! Viva i grandi laghi !
Questo posto invece non l'ho proprio mai sentito nominare, dove sta?
Post by Johannes Wentu
Si, ho voglia di tornare in Canada anche io, un sacco di voglia !!
sigh... ma non ci fanno entrare :(
Che hai combinato in Canada??? Ti hanno espulso dopo aver cercato di
assalire un centinaio di canadesi formose? ;-)

Ciao
A.
--
************
ANDREA TRAVE - http://civet.berkeley.edu/atrave/

"I often sing its tunes in the shower" [Esa-Pekka Salonen,
a proposito del Concerto per Piano di Schoenberg]
Johannes Wentu
2003-11-22 12:01:05 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 14:57:47 -0800, Andrea Trave
Post by Andrea Trave
A me ne hanno sempre parlato benissimo, freddo a parte. Me ne rendero`
conto di persona a fine marzo, dovrei andarci per una conferenza.
A fine marzo forse potrai gia' fare quello che ho fatto io. Prendi una
bici a nolo e scorrazza per tutto il gigantesco parco a nord di
Ottawa. MA - GNI-FI - CO.. annovero quelle giornate nella top 10 della
mia vita ! Vai per esempio sino al lago Meech a farti una nuotatina
(anche se quando c'ero io pareva ci fosse un orso... boh... ).
Post by Andrea Trave
Post by Johannes Wentu
Orillia e' davvero carina e ci vorrei passare
le vacanze ! Viva i grandi laghi !
Questo posto invece non l'ho proprio mai sentito nominare, dove sta?
Fra il lago Couchichin e il lago Simcoe (dove mi avevano detto che
Glenn Gould andava in barca ). E' uno scenario piuttosto carino,
permette altre scorrazzate in bici davvero belle. E a 30 km a NW c'e'
il lago Huron. Davvero stupendo
Post by Andrea Trave
Che hai combinato in Canada??? Ti hanno espulso dopo aver cercato di
assalire un centinaio di canadesi formose? ;-)
No beh, se ci voglio andare per turismo credo di poterci tornare. Ma
trasferirmi la' e' praticamente impossibile (e nemmeno io ne sono
convinto di una cosa del genere, non riesco a rinunciare alla cucina
italiana cosi' facilmente ! ).

ciao

Wentu
icsdcs
2003-11-22 00:50:05 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 20:51:34 GMT,
Post by Johannes Wentu
Non so quanto tu abbia ragione sul basso costo della vita e gli alti
stipendi ma sicuramente ci sono anche case bellissime...
non ho in questo caso esperienze personali. Parlo per sentito dire da
persone che vi hanno vissuto. Mi hanno detto che si guadagna molto
bene, in rapporto al costo della vita, e sia le case che la terra
costano davvero poco. Forse le più economiche, tra i paesi
industrializzati.
Post by Johannes Wentu
Si, ho voglia di tornare in Canada anche io, un sacco di voglia !!
sigh... ma non ci fanno entrare :(
ma dai, se vuoi entrarci ci entri. Non sarà mica impossibile ottenere
un'assunzione lì!

Ciao,

ICS
Il Negromante
2003-11-21 14:07:39 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Very interesting number 1... ma in che senso pensi alla morte?
"chissà qual è la morte meno dolorosa"
"non potrei mai suicidarmi buttandomi da un palazzo: sono un esteta"
"morte è sollievo?"
(la risposta non te la dico ;))
Post by EquinoXe
Come un qualcosa di pauroso,
ma neanche per idea
Post by EquinoXe
in rapporto al tempo che passa e alla relativa brevità
della vita, come prospettiva antitetica alla vita... ?
antitetica no
conseguente
Post by EquinoXe
Orsù parliamo della morte! Rompiamo questo tabù!
per me nessun tabù
ne parlo 'volentieri'
Post by EquinoXe
Troppe donne... troppe... già tri don fan er mercà de Saronn...
poche semmai
Post by EquinoXe
Io voglio andare in Canada.
a far che? ;))
Post by EquinoXe
Fa un freddo cane però.
in Canada invece c'è caldo ;)
Post by EquinoXe
PS Non vorrei dire ma da queste risposte sembriamo una manica di
depressi/sessualmente repressi.
forse solo single
addio
icsdcs
2003-11-21 02:17:24 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 00:54:46 +0100, Il Negromante
Post by Il Negromante
Mi si compra con poco
eh eh
Post by Il Negromante
scoltavo giusto questa mattina su vitaminic alcuni brani di musica
sudamericana.
molto carini
sì, piacciono molto anche a me. Infatti una delle mie canzoni
preferite al momento è Wrapped (oppure Hoi) di Gloria Estefan, proprio
perché ha quel tipo di atmosfera.
Post by Il Negromante
Post by icsdcs
E io per questo rivolgo a voi, oh membri
le donne potrebbero offendersi
infatti, hai visto come Elena ha subito puntualizzato? Che dovevo
dire? Oh membri e tette di IAMC? ;-)
Post by Il Negromante
riuscirò mai a farmi autografare i cd di Chicco?
sarà dura, ma puoi provarci ;-) A me ha promesso che mi presenterà la
Arcuri. Si vedrà...
Post by Il Negromante
Aldo riuscirà a cambiare i suoi orrendi gusti musicali?
difficile...
Post by Il Negromante
amicizia
donne
donne
morte
amore
eeeeh (sospirone)
Post by Il Negromante
non potrò mai vincere al superenalotto... non ci gioco
allora è dura davvero ;-)
Post by Il Negromante
la parte più buona del prosciutto è il gambo
vero
Post by Il Negromante
i salumi non stagionati sono meno buoni di quelli stagionati
sei proprio modenese!
Post by Il Negromante
all' uomo viene data la possibilità di crearsi una vita ed un futuro...
il destino, in tutto questo, come si colloca?
penso che sia già deciso dove nasciamo, con quali genitori, in quali
condizioni e con quale patrimonio genetico. Questo già è un bel pezzo
di destino. Poi penso che determinati incontri siano anche
predestinati (con la futura moglie, con i migliori amici, ecc.). E
credo che anche la maggior parte delle sfide che ci troviamo ad
affrontare siano già determinate alla nascita. Il resto (cioè come
reagiamo), dipende da noi, e con le nostre reazioni determiniamo il
nostro karma futuro (anche per altre vite). Personalmente credo che
non tutta la nostra azione stia avvenendo in questa dimensione. Ho la
sensazione che ci sia una parte di noi, completamente incosciente, che
continua a vivere in una dimensione differente. Questa "vita
parallela" anticipa di qualche tempo (che non saprei quantificare), ma
in modo più astratto e simbolico (proprio della dimensione in cui
avviene), quanto noi sperimentiamo poi qui in altra forma. Ora non mi
chiedere la dimostrazione scientifica! E' solo una sensazione ;-)
Post by Il Negromante
amo l'amicizia
'na bella cosa, certamente. Ma l'amore, aaah, l'amour...
Post by Il Negromante
vorrei trasferirmi in Irlanda
a far che?
Post by Il Negromante
voglio andare a sciare
in Irlanda?
Post by Il Negromante
adoro l' inverno
anch'io... in Australia ;-)

Ciao,

ICS
icsdcs
2003-11-21 02:27:13 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 03:17:24 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
sì, piacciono molto anche a me. Infatti una delle mie canzoni
preferite al momento è Wrapped (oppure Hoi) di Gloria Estefan, proprio
perché ha quel tipo di atmosfera.
si può vedere/sentire il video qua: www.gloriaestefan.com
Il Negromante
2003-11-21 02:34:37 UTC
Permalink
Post by icsdcs
sì, piacciono molto anche a me. Infatti una delle mie canzoni
preferite al momento è Wrapped (oppure Hoi) di Gloria Estefan, proprio
perché ha quel tipo di atmosfera.
Abriendo Puertas mi piace moltissimo

La cosa che "odio" è l' utilizzo ormai sconsiderato del flauto di Pan...
non se ne può davvero più.
(ribadisco che Aldo è stato un pollo a darmi "Sol y Sombra": è un disco
favoloso con musiche sudamericane, ma non solo)
Post by icsdcs
infatti, hai visto come Elena ha subito puntualizzato? Che dovevo
dire? Oh membri e tette di IAMC? ;-)
sarebbe una specie di chiasmo
se avessi scritto "oh parti basse" nessuno si sarebbe 'offeso'
Post by icsdcs
sarà dura, ma puoi provarci ;-) A me ha promesso che mi presenterà la
Arcuri. Si vedrà...
ahahah ma no, non è lui il Chicco di cui parlavo ;)
Chicco Corea
Post by icsdcs
sei proprio modenese!
;)))
Post by icsdcs
penso che sia già deciso dove nasciamo,
confermo
Post by icsdcs
con quali genitori,
confermo
Post by icsdcs
in quali condizioni e con quale patrimonio genetico.
confermo
Post by icsdcs
Questo già è un bel pezzo di destino. Poi penso che determinati incontri siano anche
predestinati (con la futura moglie, con i migliori amici, ecc.). E
credo che anche la maggior parte delle sfide che ci troviamo ad
affrontare siano già determinate alla nascita. Il resto (cioè come
reagiamo), dipende da noi, e con le nostre reazioni determiniamo il
nostro karma futuro (anche per altre vite).
eh, non credo alle altre vite ma sono d'accordo sul resto
Post by icsdcs
Personalmente credo che non tutta la nostra azione stia avvenendo in questa dimensione. Ho la
sensazione che ci sia una parte di noi, completamente incosciente, che
continua a vivere in una dimensione differente.
dev'essere la dimensione "incontro con le donne", perché una parte di me
pensa di averla già vissuta.
l' altra sostiene che è solo un sogno ;)
Post by icsdcs
Questa "vita
parallela" anticipa di qualche tempo (che non saprei quantificare), ma
in modo più astratto e simbolico (proprio della dimensione in cui
avviene), quanto noi sperimentiamo poi qui in altra forma. Ora non mi
chiedere la dimostrazione scientifica! E' solo una sensazione ;-)
non te la chiederei, anche perché già la tesi è troppo "assurda",
figuriamoci il resto ;)
Post by icsdcs
Post by Il Negromante
amo l'amicizia
'na bella cosa, certamente. Ma l'amore, aaah, l'amour...
non so...
Post by icsdcs
a far che?
a viverla
ne sono sempre stato innamorato

[sciare]
Post by icsdcs
in Irlanda?
;)
no, sulle Dolomiti (le 'mie' montagne)
ciao
icsdcs
2003-11-21 13:04:09 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 03:34:37 +0100, Il Negromante
Post by Il Negromante
Abriendo Puertas mi piace moltissimo
quella ha proprio una tipica atmosfera caraibica. Ultimamente
l'apprezzo molto. Mi mette allegria. Infatti la radio che mi ascolto
più volentieri qui è radio tropic 93:

http://www.radio-tropic.ch/program.html

c'è il live stream.;-)
Post by Il Negromante
La cosa che "odio" è l' utilizzo ormai sconsiderato del flauto di Pan...
non se ne può davvero più.
ehm...a me piace molto :)
Post by Il Negromante
sarebbe una specie di chiasmo
se avessi scritto "oh parti basse" nessuno si sarebbe 'offeso'
ah, la prossima volta farò sicuramente così!
Post by Il Negromante
ahahah ma no, non è lui il Chicco di cui parlavo ;)
Chicco Corea
ehm...LOL!
Post by Il Negromante
eh, non credo alle altre vite ma sono d'accordo sul resto
ma tu allora pensi che il tuo spirito esistesse già prima che tu
nascessi in questa forma fisica?
Post by Il Negromante
dev'essere la dimensione "incontro con le donne", perché una parte di me
pensa di averla già vissuta.
l' altra sostiene che è solo un sogno ;)
magari non lo è! Forse è tutto vero! :)
Post by Il Negromante
a viverla
ne sono sempre stato innamorato
ecco vedi, una cosa come questa io me la spiegherei bene con la
reincarnazione ;-)
Post by Il Negromante
no, sulle Dolomiti (le 'mie' montagne)
molto belle

Ciao

ICS
Il Negromante
2003-11-21 13:32:11 UTC
Permalink
Post by icsdcs
quella ha proprio una tipica atmosfera caraibica.
e ci credo, lei è cubana ;)
ha una bella voce, non trovi?
mette allegria
Post by icsdcs
Ultimamente l'apprezzo molto. Mi mette allegria.
oh... ti assicuro che ho letto un minuto fa il messaggio e non ricordavo
che tu l'avessi scritto ;)))
Post by icsdcs
http://www.radio-tropic.ch/program.html
"tropichanga"? Aahaha
ma che è??
poi "butto un orecchio"

[Pan]
Post by icsdcs
ehm...a me piace molto :)
ma anche a me!
infatti ho scritto che non sopporto il suo utilizzo ormai inflazionato,
non il suono.

hai presente tutte quelle raccolte pseudo niueig con le celebri canzoni
rock/pop rifatte con il flauto di Pan al posto della voce?
Post by icsdcs
ma tu allora pensi che il tuo spirito esistesse già prima che tu
nascessi in questa forma fisica?
non so se ci sia una specie di magazzino delle anime.
a dire la verità, non la ritengo una cosa importante ;)
Post by icsdcs
ecco vedi, una cosa come questa io me la spiegherei bene con la
reincarnazione ;-)
io con l' ascolto di musiche tradizionali :)
ciao
Almaviva
2003-11-21 20:42:43 UTC
Permalink
Post by Il Negromante
Post by icsdcs
quella ha proprio una tipica atmosfera caraibica.
e ci credo, lei è cubana ;)
ha una bella voce, non trovi?
mette allegria
Post by icsdcs
Ultimamente l'apprezzo molto. Mi mette allegria.
Anche a me le sue canzoni mettono allegria....e voglia di ballare....
1-2-3... Conga... ecc.
Franek
2003-11-22 19:15:52 UTC
Permalink
Il Fri, 21 Nov 2003 14:32:11 +0100, Il Negromante
Post by Il Negromante
hai presente tutte quelle raccolte pseudo niueig con le celebri canzoni
rock/pop rifatte con il flauto di Pan al posto della voce?
AARGH! Che orrore! Poi a quella povera ninfa Siringa le fanno fare
certi portamenti violinistici... secondo me e' una tastiera.

Ciao
Franek
Johannes Wentu
2003-11-21 21:33:29 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 03:17:24 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
penso che sia già deciso dove nasciamo, con quali genitori, in quali
condizioni e con quale patrimonio genetico. Questo già è un bel pezzo
di destino. Poi penso che determinati incontri siano anche
predestinati (con la futura moglie, con i migliori amici, ecc.). E
credo che anche la maggior parte delle sfide che ci troviamo ad
affrontare siano già determinate alla nascita. Il resto (cioè come
reagiamo), dipende da noi, e con le nostre reazioni determiniamo il
nostro karma futuro (anche per altre vite).
va beh, non so esattamente cosa sia il karma, nemmeno inesattamente lo
so. Ma mi chiedo sempre qualcosa quando sento le tue linee di
pensiero.
Se capisco bene (sottolineo SE) tu dici che nel momento della nascita
(perche' poi nascita e non concepimento, che e' molto piu'
significativo) ci sono tot eventi predeterminati. Ma noi possiamo
reagire in un certo modo per affrontarle. Cosa vuol dire ?
Io posso starmene tutti i santi giorni chiuso qua in questa stanza e
un giorno la mia futura moglie verra' a bussarmi alla porta dicendomi
"ciccio, non so chi tu sia ma mi hanno mandato qui perche' e' ora che
tu abbia una moglie" ? Al che... da dove inizia la mia liberta' nella
mia reazione ? Posso dire "no, ne aspetto un'altra" o la mia lingua si
torcera' sino a farmi dire "ti amo, sposiamoci" ? Da che momento
inizia la mia liberta' e quando riscomparira', visto che c'e' gia' in
programma un figlio per me ? Posso decidere di non fare mai sesso con
mia moglie e alla fine nascera' un figlio lo stesso ? In quel caso
avrei qualche sospetto sulla fedelta' della moglie assegnatami dal
destino. Insomma non capisco perche' la compagna della vita e' scritta
su un foglietto, i figli sono scritti su un foglietto, ma il numero di
edizioni della quarta di Brahms che riusciro' a comprare in vita mia
no. Quale e' piu' importante nella mia vita ? IO non lo so ! chi mi
dice che il mio Karma e' piu' influenzato dalla ragazza che amo o
dalla sinfonia che amo ?

So che sembro piuttosto estremista ma non riesco a trovare vie di
mezzo in queste cose. Non credo che esistano cose che devono succedere
per forza perche' una qualche entita' ha deciso cosi'. Le nostre
decisioni sono frutto di un insieme talmente complicato di reazioni
chimiche , correnti che scorrono, fluidi che fluiscono... tutto un
insieme talmente complicato che forse mai riusciremo a capire del
tutto. Questo per me e' gia' essere liberi. Mi basta che la mia
coscienza mi dia questa illusione di liberta' e io mi sento libero.

Per me e' meraviglioso. Nel prossimo paragrafo posso decidere se
scrivere una A o una B. Aspetta, ora decido...

B

incredibile !! non trovi ? secondo me nessun Dio o altro si e'
sprecato a venirmi a dire cosa scrivere poche righe fa. Qualcosa e'
successo a livello cerebrale di talmente complicato e caotico da
essere a tutti gli effetti non prevedibile. Per me questo e'
sufficiente a ritenermi libero di decidere che caspita di tasto
schiacciare. Ma se per caso Dio o chi per lui avesse scritto 28 anni
fa che io su quella riga dovevo scrivere proprio quello che ho
scritto, allora si sarebbe dovuto impegnare anche nel resto di questi
28 anni per farmi essere qui proprio in questo momento per scrivere
proprio quella lettera ! Io credo che non esista il concetto di
"questo devi farlo, qui invece sei libero di fare quello che vuoi" in
continua alternanza.
Credo che , delle due ,l'una:
a) o Dio, o le leggi della fisica (mandando probabilmente alle ortiche
pero' tutta la fisica quantistica) determinano istante per istante
come dovra' essere il sistema universo nell'istante successivo
b) oppure non c'e' proprio nulla di predeterminato, un istante
influenza ma non determina l'istante successivo dell'universo.

Ma non riesco a digerire che solo in corrispondenza di infatuazioni o
gravidanze della specie HomoSapiens l'universo si metta a girare in
modo diverso.
Post by icsdcs
Personalmente credo che[...] Ora non mi
chiedere la dimostrazione scientifica! E' solo una sensazione ;-)
E' bello avere sensazioni di questo tipo. io ho sensazioni sulla mia
vita continuamente, del tipo " qualcuno da qualche parte si sta
divertendo con me e con altri ... ". Credo che siano sensazioni
normali quelle che ci vengono ragionando di queste cose. Ma se mi
fermo a pensare in modo piu' razionale, non riesco proprio a pensare a
queste "dimensioni" superiori come qualcosa che ha a che fare con il
nostro immediato futuro. Ma appunto.. anche questa in fondo e' una
sensazione !

ciao

Wentu
Marco Trapanese
2003-11-22 11:24:28 UTC
Permalink
Post by Johannes Wentu
a) o Dio, o le leggi della fisica (mandando probabilmente alle ortiche
pero' tutta la fisica quantistica) determinano istante per istante
come dovra' essere il sistema universo nell'istante successivo
b) oppure non c'e' proprio nulla di predeterminato, un istante
influenza ma non determina l'istante successivo dell'universo.
concordo pienamente!
Marco
Andrea Trave
2003-11-21 00:23:14 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Qualcuno mi osserva... qualcuno mi spia... mi vogliono tutti male! Cosa
sono queste voci? Chi mi parla? Dove siete??? Aiuto! Aiuto!!!

:-)

Ciao
A.
--
************
ANDREA TRAVE - http://civet.berkeley.edu/atrave/

"I often sing its tunes in the shower" [Esa-Pekka Salonen,
a proposito del Concerto per Piano di Schoenberg]
.·°^°·.Elena.·°^°·.
2003-11-21 01:09:34 UTC
Permalink
"icsdcs" <***@hotmail.com> ha scritto nel
messaggio news:***@4ax.com...
:
: Carissimi fratelli e sorelle.

scusi, sono figlia unica....

In questo momento di difficoltà
: (generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
: capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
: legati al folklore peruviano.

gli Inti Illimani? Dove? :-)

E io per questo rivolgo a voi, oh membri

non credo di averlo


: Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
: cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua? Si accettano
: tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche.

in questi giorni la mia + grande preoccupazione/speranza è che mi accettino
al corso fse x sistemisti, x il quale ho fatto il test+colloquio 2 gg fa.
Inoltre voglio assolutamente aggiudicarmi questi pantaloni
http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=2870687854
per i quali ho messo un reserve price da pazzi.
E inoltre mi chiedo cosa farò a capodanno. (accettasi inviti da parte di
persone conosciute e affidabili - non fumo - non fumo "altro" - non bevo
troppo - non sopporto Ravel x pf)


--

Elena
"Silently she walks..."
icsdcs
2003-11-21 01:48:44 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 02:09:34 +0100, ".·°^°·.Elena.·°^°·."
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
scusi, sono figlia unica....
fa niente. Mi accontento di una :)
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
gli Inti Illimani? Dove? :-)
in Colombia, nei prossimi giorni. ;-)
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
E io per questo rivolgo a voi, oh membri
non credo di averlo
e io me ne rallegro!
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
in questi giorni la mia + grande preoccupazione/speranza è che mi accettino
al corso fse x sistemisti, x il quale ho fatto il test+colloquio 2 gg fa.
Inoltre voglio assolutamente aggiudicarmi questi pantaloni
http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=2870687854
per i quali ho messo un reserve price da pazzi.
Cosa non fareste voi donne per un paio di calzoni!
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
E inoltre mi chiedo cosa farò a capodanno. (accettasi inviti da parte di
persone conosciute e affidabili
qui in IAMC c'è la tua anima gemella. E' Aldo, che praticamente è il
tuo alter ego maschile.
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
- non fumo -
bene! neanche Aldo
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
non fumo "altro"
comincerai alla grande con Aldo ;-)
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
- non bevo troppo
meglio così. Fumo ed alcool non ti avrebbero fatto bene
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
- non sopporto Ravel x pf)
no problem: ascolterete tutto il giorno Locke :)

Allora, l'agenzia matrimoniale icsdcs potrebbe unire ora due
piccioncini che ancora non si sono incontrati: tu Moonlight,
appassionata di Medioevo e suoni pure il liuto (dalle foto sembra
così). La tua anima gemella qui in IAMC è Aldo, alias Equinoxe. A
quanto pare sei pure bona (faccio sempre commenti così raffinati ;-)).
Mi è piaciuta la tua foto su members.ebay.it. e piacerà sicuramente
anche ad Aldo :) Contattatevi! Trovatevi e passate il Capodanno
assieme! Se poi son rose...avran le spine :) E a due gotici come voi
farà di sicuro piacere! :P

Ciao,

ICS
.·°^°·.Elena.·°^°·.
2003-11-21 01:57:34 UTC
Permalink
"icsdcs" <***@hotmail.com> ha scritto nel
messaggio
:
: >in questi giorni la mia + grande preoccupazione/speranza è che mi
accettino
: >al corso fse x sistemisti, x il quale ho fatto il test+colloquio 2 gg fa.
: >Inoltre voglio assolutamente aggiudicarmi questi pantaloni
: >http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=2870687854
: >per i quali ho messo un reserve price da pazzi.
:
: Cosa non fareste voi donne per un paio di calzoni!

mica si trovano qui! E nemmeno da lip-service.com si trovano +, sono fuori
produzione...
:
: >E inoltre mi chiedo cosa farò a capodanno. (accettasi inviti da parte di
: >persone conosciute e affidabili
:
: qui in IAMC c'è la tua anima gemella. E' Aldo, che praticamente è il
: tuo alter ego maschile.
:

è anche il nome del labrador di mio zio nonché il "datore" per leorme.org
(reclame occulta)

: >- non fumo -
:
: bene! neanche Aldo

un altro salutista, me ne rallegro

:
: > non fumo "altro"
:
: comincerai alla grande con Aldo ;-)

non ho detto che non ho mai provato!:-)

:
: > - non bevo troppo
:
: meglio così. Fumo ed alcool non ti avrebbero fatto bene

mescolati proprio no

:
: > - non sopporto Ravel x pf)
:
: no problem: ascolterete tutto il giorno Locke :)

magari!

:
: Allora, l'agenzia matrimoniale icsdcs potrebbe unire ora due
: piccioncini che ancora non si sono incontrati: tu Moonlight,
: appassionata di Medioevo e suoni pure il liuto (dalle foto sembra
: così).

provavo.
Sarei al 5° anno di flauto dolce, interrotto x operazione al polso.
Sarei al 5° pure di pianoforte, ma privatamente ormai, sono fuori con l'età
(mi accontento della licenza di complementare)
sarei a non so quale anno di ghironda, dato che la studio x conto mio

La tua anima gemella qui in IAMC è Aldo, alias Equinoxe. A
: quanto pare sei pure bona (faccio sempre commenti così raffinati ;-)).
: Mi è piaciuta la tua foto su members.ebay.it. e piacerà sicuramente
: anche ad Aldo :) Contattatevi! Trovatevi e passate il Capodanno
: assieme! Se poi son rose...avran le spine :) E a due gotici come voi
: farà di sicuro piacere! :P

e sia io che Aldo ascoltiamo metal (anzi, lui, io ne sono poco, ne so + di
prog)

ma........'sto Aldo......di dov'è???


--

Elena
"Silently she walks..."
icsdcs
2003-11-21 02:36:12 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 02:57:34 +0100, ".·°^°·.Elena.·°^°·."
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
: qui in IAMC c'è la tua anima gemella. E' Aldo, che praticamente è il
: tuo alter ego maschile.
è anche il nome del labrador di mio zio
Aldo ne sarà orgoglioso ;-)
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
: comincerai alla grande con Aldo ;-)
non ho detto che non ho mai provato!:-)
aahaa, ecco che si svelano gli altarini...
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
: no problem: ascolterete tutto il giorno Locke :)
magari!
con Aldo (non il Labrador!) hai la garanzia
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
provavo.
Sarei al 5° anno di flauto dolce, interrotto x operazione al polso.
ahi, mi spiace. :( E ora, non puoi riprendere?
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
Sarei al 5° pure di pianoforte, ma privatamente ormai, sono fuori con l'età
(mi accontento della licenza di complementare)
vabbé, fallo almeno privatamente per te stessa
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
sarei a non so quale anno di ghironda, dato che la studio x conto mio
che bello! A questo punto Aldo è già svenuto ai tuoi piedi!
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
e sia io che Aldo ascoltiamo metal (anzi, lui, io ne sono poco, ne so + di
prog)
ma........'sto Aldo......di dov'è???
è Milanese. Qui scrive sotto pseudonimo Equinoxe. Guarda che io non
scherzo: avete un sacco di cose in comune!

Ciao,

ICS
.·°^°·.Elena.·°^°·.
2003-11-21 02:40:07 UTC
Permalink
"icsdcs" <***@hotmail.com> ha scritto nel
messaggio news:***@4ax.com...
: On Fri, 21 Nov 2003 02:57:34 +0100, ".·°^°·.Elena.·°^°·."
: <***@despammed.com> wrote:
:
: >: qui in IAMC c'è la tua anima gemella. E' Aldo, che praticamente è il
: >: tuo alter ego maschile.
:
: >è anche il nome del labrador di mio zio
:
: Aldo ne sarà orgoglioso ;-)

già scodinzola felice!

:
: >: comincerai alla grande con Aldo ;-)
: >
: >non ho detto che non ho mai provato!:-)
:
: aahaa, ecco che si svelano gli altarini...

si ma che resti tra noi!

:
: >: no problem: ascolterete tutto il giorno Locke :)
: >
: >magari!
:
: con Aldo (non il Labrador!) hai la garanzia

anche col labrador! (non può cambiare il cd!!:-D)
:
: >provavo.
: >Sarei al 5° anno di flauto dolce, interrotto x operazione al polso.
:
: ahi, mi spiace. :( E ora, non puoi riprendere?

ogni tanto mi fa male a fare movimenti bruschi...
meglio non sforzarsi

:
: >Sarei al 5° pure di pianoforte, ma privatamente ormai, sono fuori con
l'età
: >(mi accontento della licenza di complementare)
:
: vabbé, fallo almeno privatamente per te stessa

vero, l'avevo detto al mio ex prof infatti

:
: >sarei a non so quale anno di ghironda, dato che la studio x conto mio
:
: che bello! A questo punto Aldo è già svenuto ai tuoi piedi!

su Aldo, che ho il Ciappi!!!

:
: >e sia io che Aldo ascoltiamo metal (anzi, lui, io ne sono poco, ne so +
di
: >prog)
: >
: >ma........'sto Aldo......di dov'è???
:
: è Milanese. Qui scrive sotto pseudonimo Equinoxe. Guarda che io non
: scherzo: avete un sacco di cose in comune!
:
:

uh, un altro milanese, ne conosco a bizzeffe da un po' di tempo a 'sta
parte!
sì, ma.......anni?interessi? aspetto? ...anche l'occhio vuole la sua
parte...


--

Elena
"Silently she walks..."
icsdcs
2003-11-21 13:08:01 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 03:40:07 +0100, ".·°^°·.Elena.·°^°·."
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
uh, un altro milanese, ne conosco a bizzeffe da un po' di tempo a 'sta
parte!
sì, ma.......anni?interessi? aspetto? ...anche l'occhio vuole la sua
parte...
Equinoxe è alto 180 cm, pesa circa 78 KG, occhi azzurri, capelli
biondi e lisci. ;-)

Ciao,

ICS
Zazie dans le métro
2003-11-21 17:53:00 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Equinoxe è alto 180 cm, pesa circa 78 KG, occhi azzurri, capelli
biondi e lisci. ;-)
si come no, ci crediamo tutti
Z.
EquinoXe
2003-11-21 23:20:44 UTC
Permalink
Post by Zazie dans le métro
Post by icsdcs
Equinoxe è alto 180 cm, pesa circa 78 KG, occhi azzurri, capelli
biondi e lisci. ;-)
si come no, ci crediamo tutti
Ecco, brava, metti un po' di ordine qua dentro.
Fra un po' mi fanno pure crescere la proboscide... tsk! :-P

A.
icsdcs
2003-11-21 23:28:42 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Ecco, brava, metti un po' di ordine qua dentro.
Fra un po' mi fanno pure crescere la proboscide... tsk! :-P
beh, di compressine miracolose che sembrano fare al caso ne girano
parecchie. Non ricevi mai spam a riguardo? :)

ciao

ics
EquinoXe
2003-11-21 13:12:17 UTC
Permalink
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
uh, un altro milanese, ne conosco a bizzeffe da un po' di tempo a 'sta
parte!
IMO state facendo i conti senza l'oste.
Intanto a icsdcs sta arrivando via posta prioritaria un calendario scaduto
di Famiglia Cristiana e un cd di Sciarrino.
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
sì, ma.......anni?interessi? aspetto? ...anche l'occhio vuole la sua
parte...
Sei troppo estetica!
Non va bene, non va bene! :-P

A.
EquinoXe
2003-11-21 13:14:07 UTC
Permalink
Post by icsdcs
è Milanese. Qui scrive sotto pseudonimo Equinoxe. Guarda che io non
scherzo: avete un sacco di cose in comune!
Io ho molte cose in comune con gente della mia generazione. Diciamo che ho
poche cose in comune con le nuove generazioni (IMO si sta creando un gap
generazionale incredibile. E qui manco io scherzo).

A.
NeuRoTiX
2003-11-21 14:38:55 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Io ho molte cose in comune con gente della mia generazione.
"Adoro Sentirmi toccare ...E-vedere nella-ggente Inibitta dal mio
sguardo..." (cit.)
Post by EquinoXe
IMO si sta creando un gap generazionale incredibile.
Il "gap generazionale" e' quantita' di cazzate che separa una persona da
un'altra.
Post by EquinoXe
E qui manco io scherzo).
Oh yeah

In France a skinny man
Died of a big disease with a little name
By chance his girlfriend came across a needle
And soon she did the same

At home there are seventeen-year-old boys
And their idea of fun
Is being in a gang called The Disciples
High on crack, totin' a machine gun

Time Time

Hurricane Annie ripped the ceiling of a church
And killed everyone inside
U turn on the telly and every other story
Is tellin' U somebody died

Sister killed her baby cuz she could afford 2 feed it
And we're sending people 2 the moon
In September my cousin tried reefer 4 the very first time
Now he's doing horse, it's June

Time Time

It's silly, no?
When a rocket ship explodes
And everybody still wants 2 fly

Some say a man ain't happy
Unless a man truly dies
Oh why

Time Time

Baby make a speech, Star Wars fly
Neighbors just shine it on
But if a night falls and a bomb falls
Will anybody see the dawn

Time Times

It's silly, no?
When a rocket blows
And everybody still wants 2 fly

Some say a man ain't happy truly
Until a man truly dies
Oh why, oh why

Sign O the Times

Time Time

Sign O the Times mess with your mind
Hurry before it's 2 late
Let's fall in love, get married, have a baby
We'll call him Nate... if it's a boy

Time Times

("Sign 'O' the times" - Prince)

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Franek
2003-11-22 19:15:52 UTC
Permalink
Il Fri, 21 Nov 2003 03:36:12 +0100, icsdcs
Post by .·°^°·.Elena.·°^°·.
sarei a non so quale anno di ghironda, dato che la studio x conto mio
che bello! A questo punto Aldo è già venuto
... Aldo...!!!! ;-D
Zazie dans le métro
2003-11-21 11:27:04 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Allora, l'agenzia matrimoniale icsdcs potrebbe unire ora due
piccioncini che ancora non si sono incontrati: tu Moonlight,
appassionata di Medioevo e suoni pure il liuto (dalle foto sembra
così). La tua anima gemella qui in IAMC è Aldo, alias Equinoxe. A
quanto pare sei pure bona (faccio sempre commenti così raffinati ;-)).
Mi è piaciuta la tua foto su members.ebay.it. e piacerà sicuramente
anche ad Aldo :) Contattatevi! Trovatevi e passate il Capodanno
assieme! Se poi son rose...avran le spine :) E a due gotici come voi
farà di sicuro piacere! :P
come matchmaker hai ancora da imparare
Z.
Franek
2003-11-21 11:29:52 UTC
Permalink
Il Thu, 20 Nov 2003 21:12:03 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Ricorrente magari no. Pero' frequente.

Si tratta piu' che di un pensiero,
di un vicerale slancio emotivo
che prende forma fisica
fino a diventare un mormorio appena accennato
a fior di denti.



Se proprio dovessi scriverlo, lo renderei cosi':



''BROARUTT''.

Ciao
Franek e la sua birra
icsdcs
2003-11-21 13:13:46 UTC
Permalink
On Fri, 21 Nov 2003 11:29:52 GMT, Franek
Post by Franek
''BROARUTT''.
è il pensiero migliore! Quello che ti armonizza col mondo :)
Ne deduco che ultimamente parli spesso con Avanzi ;-) Lui però fa
questi versi non per la birra che beve, ma perché, su suggerimento di
Marcelli, cerca di liberarsi periodicamente di tutta l'aria che lo
gonfia ;-)

Ciao

ICS
Danny Rose
2003-11-21 14:20:56 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente?
I soldi, le donne, la musica, le donne, il lavoro, le donne, *non*
Berlusconi. Di lui non potrebbe fregarmene di meno, anche se tutto congiura
contro questo mio magnifico e snobistico isolamento, ai danni
dell'atarassia, della sana indifferenza finalmente ritrovata.
Post by icsdcs
Se ne avete uno.
Allora diciamo le donne, che non devo avere ancora nominato. Possibilmente
di aspetto gradevole.
Post by icsdcs
C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Forse non ho ancora parlato delle donne.
Anche se la vera persecuzione è costituita dalle preoccupazioni che portano.
Heautontimoroumenos, lo so.

Si accettano
Post by icsdcs
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche.
Grazie tante, vuoi divertiti tu.
Post by icsdcs
Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie,
Seee, manca che le confidi pure quelli.
Già può rovinarmi così...
Post by icsdcs
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
I talentuosi aspiranti musicologi Kosher dicono nulla?
Post by icsdcs
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Che monotoni.

ciao

dR
NeuRoTiX
2003-11-21 14:23:37 UTC
Permalink
[...]Di lui non potrebbe fregarmene di meno,[...]
Si vede... si vede... :P

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Zazie dans le métro
2003-11-21 17:53:00 UTC
Permalink
Post by Danny Rose
Post by icsdcs
Se non volete
rivelarvi in pubblico, potete mandare i vostri pensieri più sconci
alla Zazie,
Seee, manca che le confidi pure quelli.
Già può rovinarmi così...
non terrai qualcosa nascosto alla tua datrice di lavoro, nonchè futura
cognata, spero???
Post by Danny Rose
Post by icsdcs
ricavato andrà in beneficienza alla lobby ebraica per il sostentamento
di talentuosi pianisti Kosher.
I talentuosi aspiranti musicologi Kosher dicono nulla?
Sì. Hanno bisogno di danari per pubblicare un saggio.
Nel quale si sostiene che Luchesi in realtà si chiamava Zvi Rotbaum e ha
scritto tutte le sinfonie di Haydn, Mozart e Beethoven.
Adesso gli eredi vogliono i diritti.
C'hanno anche ragione, è uno schifo, quello che è successo.
Post by Danny Rose
Post by icsdcs
siamosi in IAMCsi, che qualcuno già alla prossima risposta dica: "Il
mio pensiero ricorrente è Luchesi". Un altro dirà che è Landon.
Che monotoni.
Infatti.
Tu pensa alla cozza, che è meglio.
Z.
Danny Rose
2003-11-21 20:23:18 UTC
Permalink
Post by Zazie dans le métro
Sì. Hanno bisogno di danari per pubblicare un saggio.
Nel quale si sostiene che Luchesi in realtà si chiamava Zvi Rotbaum e ha
scritto tutte le sinfonie di Haydn, Mozart e Beethoven.
Adesso gli eredi vogliono i diritti.
C'hanno anche ragione, è uno schifo, quello che è successo.
Già che ci siamo: anche buona parte del Tristano (che bello, miseria. Non
riesco a dimenticarlo, non riesco) e tutto il Parsifal, li ha scritti
Hermann Levi.
Post by Zazie dans le métro
Tu pensa alla cozza, che è meglio.
La penso sempre.
Che si vede The Dreamers al cineforum.

dR
Zazie dans le métro
2003-11-22 12:02:08 UTC
Permalink
Post by Danny Rose
Post by Zazie dans le métro
Sì. Hanno bisogno di danari per pubblicare un saggio.
Nel quale si sostiene che Luchesi in realtà si chiamava Zvi Rotbaum e ha
scritto tutte le sinfonie di Haydn, Mozart e Beethoven.
Adesso gli eredi vogliono i diritti.
C'hanno anche ragione, è uno schifo, quello che è successo.
Già che ci siamo: anche buona parte del Tristano (che bello, miseria. Non
riesco a dimenticarlo, non riesco) e tutto il Parsifal, li ha scritti
Hermann Levi.
pora stela, quello lì.
ecco un caso di maltrattamento serio.
che porcello, quel Wagner.....
Post by Danny Rose
Post by Zazie dans le métro
Tu pensa alla cozza, che è meglio.
La penso sempre.
Che si vede The Dreamers al cineforum.
tu quale sei dei due ragazzotti?
;-)
Z.
Cioran's son [Luca F.P]
2003-11-21 15:22:02 UTC
Permalink
On Thu, 20 Nov 2003 21:12:03 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle. In questo momento di difficoltà
(generalizzata) nulla (ma sarà poi vero?) è più importante del
capirsi, del conoscersi, del confrontarsi su temi di attualità e
legati al folklore peruviano.
Ho già dato.
Conosco personalmente Vinicio e Schillogeno e la tentazione è quella
di ritirarmi in un cenobio Hymalaiano, pur di non proseguire su questa
strada.
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente?
La drammaturgia in Verdi.
Post by icsdcs
Se ne avete uno.
Qualificare i miei come "pensieri" è un po' troppo, però qualcosa di
simile ogni tanto mi attraversa la sinapsi, mio malgrado.
Post by icsdcs
C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Ultimamente penso al noto progetto di costruzione di un mètro a
Bologna.
La prospettiva mi terrorizza.
Post by icsdcs
Si accettano
tutti i tipi di risposte, anche quelle pornografiche.
....beh, allora a volte devo dire che mi immagino anche la zazie che
mi pettina in mètro, mentre Trazom ci guarda da dietro uno
strapuntino.




ciao!
--------
***@iperbole.bologna.it
-------
"Il Tempo, complice degli sterminatori, atterra la morale.
Chi, oggi, ce l'ha con Nabucodonosor?"



E.M.Cioran
icsdcs
2003-11-21 16:36:53 UTC
Permalink
Post by Cioran's son [Luca F.P]
Ultimamente penso al noto progetto di costruzione di un mètro a
Bologna.
La prospettiva mi terrorizza.
Ne ho sentito parlare. Perché ti terrorizza?
Post by Cioran's son [Luca F.P]
....beh, allora a volte devo dire che mi immagino anche la zazie che
mi pettina in mètro, mentre Trazom ci guarda da dietro uno
strapuntino.
che bel quadretto!

Ciao,

ICS
Almaviva
2003-11-21 20:48:19 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Carissimi fratelli e sorelle.
Iniziamo bene.... :-)))
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente? Se ne avete uno. C'è qualcosa a
cui pensate praticamente tutti i giorni senza tregua?
Vorrei sapere che cosa passa ai maschietti x la testa....
Ma poi ci sono tanti altri pensieri ricorrenti.... Alcuni non si possono
dire.... ahahahaha.... :-P
Post by icsdcs
giungerà a casa sua un mestolo che lo obbligherà a cantare la seguente
un elefante sta dondolando sopra un filo di ragnatela
trova il gioco molto elegante e va a chiamare un altro elefante
due elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
tre elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
Favolosooo.... ahahahah
Post by icsdcs
e via così fino all'elefante nr 158612
E dove me li metto 158612 elefanti????

Ciao,
@***@viv@
icsdcs
2003-11-22 00:55:04 UTC
Permalink
Post by Almaviva
Vorrei sapere che cosa passa ai maschietti x la testa....
noi maschietti abbiamo lo stesso pensiero nei confronti di voi
femminucce :)
Post by Almaviva
Ma poi ci sono tanti altri pensieri ricorrenti.... Alcuni non si possono
dire.... ahahahaha.... :-P
che peccato! Avevo detto di mandare quelli più osé alla Zazie, che poi
li avremmo raccolti in una interessantissima pubblicazione. Ma tu come
femminuccia puoi mandarli a me, se preferisci....`^
Post by Almaviva
Post by icsdcs
un elefante sta dondolando sopra un filo di ragnatela
trova il gioco molto elegante e va a chiamare un altro elefante
due elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
tre elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
Favolosooo.... ahahahah
piace molto anche a me. L'avevo persino musicata a canone :)
Post by Almaviva
E dove me li metto 158612 elefanti????
tutti sul filo di ragnatela :)
Post by Almaviva
Ciao,
@***@viv@
che bel nome... :))

Ciao

p.s. che cascamorto che sono! ;-) Persin peggio del Negromante :P
Marco Trapanese
2003-11-22 11:27:03 UTC
Permalink
Post by icsdcs
Post by Almaviva
Post by icsdcs
un elefante sta dondolando sopra un filo di ragnatela
trova il gioco molto elegante e va a chiamare un altro elefante
due elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
tre elefanti stan dondolando sopra un filo di ragnatela
trovan' il gioco molto elegante e vanno a chiamare un altro elefante
Favolosooo.... ahahahah
piace molto anche a me. L'avevo persino musicata a canone :)
Post by Almaviva
E dove me li metto 158612 elefanti????
tutti sul filo di ragnatela :)
ehm... e a quante voci era il canone ? =)

M.
Maxi75
2003-11-22 08:28:51 UTC
Permalink
Post by icsdcs
questa filastrocca mi fa venire in mente quell'elefante che aprì il
frigorifero di casa sua e disse: "E le fante?"
E restò deluso per aver trovato le coche .-)))
--
http://www.aleteia.it/images/catania.jpg
http://www.medcruise.com/cata/f01_cata.jpg

Bye
*^Massimiliano^*

*************
Have I told you lately that I love you?
Have I told you there's no one else above you?

Van Morrison
Giorgio Mazzoldi
2003-11-22 15:17:13 UTC
Permalink
On Thu, 20 Nov 2003 21:12:03 +0100, icsdcs
Post by icsdcs
Qual è il vostro pensiero ricorrente?
Bella domanda!
Alla mia eta', volente o nolente, quello della morte comincia a
diventare un pensiero abbastanza ricorrente: hai un bel far finta
di niente, ma questa e' la realta'!
Ma tuttavia, col passare degli anni, mi rendo conto che la morte
in se' mi suscita piu' curiosita' che paura; quello che invece mi
fa paura e' la fatica e il dolore che spesso occorrono per
arrivarci, per non parlare poi del dolore dei parenti e amici
superstiti.
Perche' curiosita'?
Perche' tutti i misteri suscitano curiosita' e quello della morte
non e' altro che un aspetto del mistero della vita: perche'
secondo me la morte, lungi da rappresentare la fine della vita,
ne e' per l'appunto solo un aspetto, cosi' come la nascita.
Quindi il pensiero ricorrente non e' piu' quello della morte, ma
bensi' quello della vita.
E allora qui la faccenda comincia a farsi piuttosto spessa!
Perche', se ci si pensa bene, tutta la storia dell'umanita' ruota
piu' o meno coscientemente intorno a questo mistero, a cominciare
dalle miriadi di religioni e di riti di ogni luogo e di ogni
epoca: il tutto si puo' riassumere nel fatto che fin dai primordi
l'uomo rifiuta la morte.
E anch'io la rifiuto, senza nessun bisogno di essere religioso:
semplicemente per una questione di logica.

Pero' qui mi fermo , un po' per ragioni di Netiquette, e un po'
perche' dovrei aprire un discorso molto lungo e complesso di cui
magari non importa un accidente a nessuno.

Ciao ciao

Giorgio Mazzoldi

=====================================================

<* Allegria, vitamina dell'anima.*>
Continua a leggere su narkive:
Risultati di ricerca per 'OT (o forse no) - cazzeggio semiserio. Della serie: "Conosciamoci meglio"' (newsgroup and mailinglist)
53
risposte
[OT] Prodi
iniziato 2005-07-04 11:27:34 UTC
it.arti.cinema
85
risposte
forse ha ragione venerandi
iniziato 2004-07-12 18:01:06 UTC
it.arti.scrivere
499
risposte
OT - La piscina fa bene - Sottotitolo: oggi sono tonica - Sottosottotitolo: e non ho bevuto nessun Negroni
iniziato 2006-10-01 15:15:48 UTC
it.discussioni.leggende.metropolitane
396
risposte
[Cose serie] [Vacanze] [Consigli] [Giuochi] [Letture]
iniziato 2007-07-17 15:45:06 UTC
it.fan.studio-vit
109
risposte
Quesito semiserio per ristoratori e non ;-)
iniziato 2006-05-29 09:23:44 UTC
it.discussioni.ristoranti
Risultati di ricerca per 'OT (o forse no) - cazzeggio semiserio. Della serie: "Conosciamoci meglio"' (Domande e Risposte)
6
risposte
[WIKI] Tecniche di sanificazione delle bottiglie - Pro e contro
iniziato 2010-01-13 21:44:53 UTC
homebrewing
4
risposte
Cosa è meglio per l'idratazione durante una corsa?
iniziato 2012-02-09 15:08:27 UTC
gli sport
10
risposte
Perché le sostituzioni vengono comunemente effettuate proprio alla fine della partita?
iniziato 2012-02-09 21:39:52 UTC
gli sport
9
risposte
Senza accedere al codice, come può un revisore confermare se i risultati della simulazione sono corretti?
iniziato 2019-01-09 22:18:41 UTC
università
24
risposte
Come posso rendere inaccessibili i risultati di un voto sì / no a meno che non sia unanime in senso affermativo, senza una terza parte fidata?
iniziato 2020-08-03 09:00:24 UTC
sicurezza
Discussioni interessanti ma non correlate
3
risposte
Configurazione delle corde su un basso elettrico
iniziato 2013-05-07 13:50:51 UTC
3
risposte
Piano Maintenance
iniziato 2013-05-07 21:01:47 UTC
2
risposte
Buon esercizio per la precisione nel picking (con il plettro)?
iniziato 2013-05-08 08:43:56 UTC
4
risposte
Come suonare accordi su tutta la tastiera senza guardare?
iniziato 2013-05-08 09:22:14 UTC
4
risposte
Praticare i trilli
iniziato 2013-05-09 21:46:00 UTC
Loading...