Discussione:
OT - STALIN - UN MOSTRO PEGGIORE DI HITLER
(troppo vecchio per rispondere)
Giampaolo Lomi
2007-11-08 02:08:18 UTC
Permalink
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.

GP

QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis

Stalin, un mostro
peggiore di Hitler
Cinque anni fa scrissi un articolo sullo
sconosciuto Olocausto in Ucraina. Fui
sorpreso di ricevere una marea di lettere
da giovani statunitensi e canadesi di
famiglia ucraina i quali mi dicevano che,
prima di leggere il mio articolo, erano
all’oscuro del genocidio del 1932-33 in
cui il regime di Stalin uccise 7 milioni di
Ucraini e ne spedì 2 milioni nei campi di
concentramento. Mi sono chiesto come
sia possibile che questa amnesia storica
affligga così tanti giovani nordamericani.
Per gli ebrei e gli statunitensi, i genocidi
di cui soffrì la propria gente sono ricordi
chiari ed ancora vivi che influenzano le
loro vite quotidiane. Ancora oggi, al
settantesimo anniversario della
distruzione di un quarto della
popolazione ucraina, questo gigantesco
crimine è quasi svanito nel buco nero
della storia. Allo stesso modo per lo
sterminio dei cosacchi del fiume Don da
parte dei sovietici negli anni Venti, ed i
tedeschi del Volga nel 1941; esecuzioni
di massa e deportazioni nei campi di
concentramento lituani, lettoni, estoni e
polacchi. Alla fine della seconda guerra
mondiale, i gulag di Stalin contenevano
5.5 milioni di prigionieri, il 23 per cento
Ucraini ed il 6 per cento Baltici.
Quasi sconosciuto è il genocidio di 2
milioni di musulmani sovietici: ceceni,
caucasi, criteri, tartari, tajiks, bashkirs,
kazani. I combattenti indipendenti
ceceni di oggi, considerati “terroristi”
dagli Usa e dalla Russia, sono i nipoti dei
sopravvissuti ai campi di
concentramento sovietici.
Da aggiungere alla lista delle atrocità
dimenticate vi è l’assassinio, nell’Europa
Orientale, dal 1945 al 1947, di almeno 2
milioni di persone di etnia germanica,
principalmente donne e bambini, e la
violenta espulsione di oltre 15 milioni di
tedeschi, durante la quale 2 milioni di
donne e ragazze tedesche furono
violentate.
Tra questi mostruosi crimini, quello
ucraino è il peggiore in termini di
numeri. Stalin dichiarò guerra alla sua
stessa gente. Nel 1932 egli inviò i
commissari Kaganovitch, Molotov e
Pagoda, capo della polizia segreta Nkvd
per spezzare la resistenza dei contadini
ucraini e forzare la collettivizzazione.
L’Ucraina fu isolata. Tutte le forniture di
cibo ed il bestiame furono confiscati. Gli
squadroni della morte dell’Nkvd
giustiziarono gli “elementi contro il
partito”. Non soddisfatto di quanti
ucraini stavano venendo uccisi,
Kaganovitch, “l’Adolf Eichmann
sovietico” stabilì una quota di 10.000
esecuzioni alla settimana. L’8 per cento
degli intellettuali ucraini fu ucciso.
Durante il rigido inverno del 1932-33,
25.000 ucraini al giorno venivano uccisi
o morivano di fame e freddo. Il
cannibalismo divenne una pratica
comune l’Ucraina, scrive lo storico
Robert Conquest, sembrava la versione
gigante del futuro campo di morte di
Bergan-Belsen.
La strage di 7 milioni di ucraini, 3
milioni dei quali erano bambini, e la
deportazione nei gulag di 2 milioni
(dove molti morirono) fu nascosta dalla
propaganda sovietica. Alcuni
filocmunisti occidentali, come Walter
Duranty e Sidney e Beatrice Webb del
New York Times, ed il Primo Ministro
francese Edouard Herriot, recatosi in
visita in Ucraina, negarono i racconti sul
genocidio, ed acclamarono ciò che essi
chiamavano “la riforma agraria”
sovietica. Coloro che parlavano contro il
genocidio furono etichettati come
“agenti fascisti”,
I governi britannico, canadese e
statunitense, tuttavia, erano ben
consapevoli del genocidio, e non solo
chiusero gli occhi, ma bloccarono gli
aiuti verso l’Ucraina. I soli leader politici
a lamentarsi degli omicidi sovietici su
scala industriale furono, ironicamente,
Hitler e Mussolini. Visto che
Kaganovitch, Pagoda e molti altri
membri autorevoli del partito comunista
e ufficiali dell’Nkvd erano ebrei, l’assurda
affermazione di Hitler che il comunismo
era un complotto ebreo per distruggere la
civiltà cristiana divenne una credenza
ampiamente accettata all’interno di
un’Europa spaventata. Quando iniziò la
guerra, e Roosevelt e Churchill si
allearono con Stalin, erano comunque
pienamente consapevoli che il suo
regime aveva assassinato almeno 30
milioni di persone molto tempo prima
che iniziasse lo sterminio degli ebrei e
degli zingari da parte di Hitler. Fino ad
allora nello strano moral calculus degli
omicidi di massa, solo i Tedeschi erano
consapevoli. Nonostante Stalin avesse
ucciso una quantità di persone tre volte
maggiore di Hitler, per il devoto
Roosevelt egli rimaneva lo “Zio Joe”
(soprannome con cui veniva chiamato
Stalin dai media occidentali). A Yalta,
Stalin si vantò con Churchill di aver
ucciso più di 10 milioni di contadini.
L’alleanza britannico-statunitense con
Stalin li rese partecipi del suo crimine.
Roosevelt e Churchill aiutarono a
preservare il più sanguinoso regime della
storia, al quale essi consegnarono mezza
Europa.
Dopo la guerra, la sinistra cercò di
coprire il genocidio sovietico. Jean-Paul
Sartre negò pure l’esistenza dei gulag. Per
gli Alleati, il nazismo era l’unico male;
non avrebbero potuto ammettere di
essere stati complici negli omicidi di
massa. Per i sovietici, promuovere
l’Olocausto ebreo disseminò il
sentimento antifascista e mascherò i loro
crimini. Gli ebrei videro il loro
Olocausto come un evento unico. Fu la
ragione d’essere di Israele. L’aver
denunciato altri genocidi avrebbe,
temevano, sminuito il proprio.
Mentre le università, i media ed
Hollywood prestavano giustamente
attenzione all’Olocausto ebreo,
ignoravano i fatti di Ucraina. Stiamo
ancora dando la caccia agli assassini
nazisti ma non a quelli comuisti.
Esistono poche foto del genocidio
ucraino o dei gulag di Stalin, e pochi
sopravvissuti ancora vivi. I morti non
raccontano storie.
La Russia non ha mai perseguito i suoi
assassini di massa, come fece la
Germania. Sappiamo tutto dei crimini
nazisti di Adolf Eichmann e Heirich
Himmler; di Babi Yar ed Auschwitz. Ma
chi ricorda gli assassini di massa sovietici
di Dzerzhinsky, Kaganovitch, Pagoda,
Yezhov e Beria? Se non fosse per
Alexander Solzhenitsyn, probabilmente
non avremmo mai saputo dei campi di
morte sovietici come Magadan, Kolyma e
Vorkuta. Film dopo film appare il male
nazista, mentre quello dell’era sovietica
svanisce dalla nostra vista e si dissolve
nella nostalgia. Le anime delle milioni di
vittime di Stalin ancora invocano
giustizia.


Eric Margolis
1 Luglio 2007
Orfanello
2007-11-08 07:42:41 UTC
Permalink
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti...
E il professor Diliberto, toscano alla bocca, partecipa alle
commemorazioni della rivoluzione d'ottobre....mi consola solo il fatto
che, fosse vissuto negli anni '30, sarebbe senz'altro stato perseguitato
anche lui, se non altro per un mero fatto statistico. E questi sono coloro
che sbandierano il proprio pacifismo aprioristico e di maniera, comodi e
pasciuti dal loro scranno parlamentare e dalla cattedra universitaria.
Avrei davvero voluto vederlo professare le sue idee di libertà sotto
Stalin.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Archeopteryx
2007-11-08 07:58:53 UTC
Permalink
Post by Orfanello
Avrei davvero voluto vederlo professare le sue idee di
libertà sotto Stalin.
Certo che avresti potuto vederlo e probabilmente anche a
lungo. Una bella quantità di intellettuali e radical chic
di quel tipo si sono guardati bene / si guardano bene / si
guarderanno bene dal vivere negli stessi contesti che sono
pronti a osannare stando immersi nelle comodità e nei
privilegi. Tantissimi che osannavano quel tipo di
ideologia lo facevano e lo fanno stando al sicuro nelle
democrazie occidentali.
--
Che differenza c'e' fra il 740 e un film
di Dario Argento? Nel 740 si versa piu' sangue.
Danny Rose
2007-11-08 11:32:37 UTC
Permalink
Post by Archeopteryx
Che differenza c'e' fra il 740 e un film
di Dario Argento? Nel 740 si versa piu' sangue.
Buona questa :-)))

dR
no
2007-11-08 12:14:31 UTC
Permalink
anke sul conto corrente se è per questo....
Post by Danny Rose
Post by Archeopteryx
Che differenza c'e' fra il 740 e un film
di Dario Argento? Nel 740 si versa piu' sangue.
Buona questa :-)))
dR
piero
2007-11-08 08:14:00 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
Stalin, un mostro peggiore di Hitler
L'Italia è piena di eredi e di orfani di Stalin (Napolitano era iscritto al
PCI, Bertinotti è comunista dichiarato e orgoglioso di esserlo, per non
dire di Caruso e compagnia cantante)

Anche in questo Ng mi pare ce ne siano parecchi.

Ad esmepio ho letto numerosi post contro la Chiesa.

Ebbene sappiano che hanno fatto la ennesima figura dei ........

http://finanza.repubblica.it/scripts/cligipsw.dll?app=KWF&tpl=kwfinanza%5Cdettaglio_news.tpl&del=20071108&fonte=AGI&codnews=202156

FINANZIARIA, NON PASSA IL RIPRISTINO DELL'ICI PER CHIESA

(AGI) - Roma, 8 nov. - 'La Chiesa si salva anche stavolta'. E' quanto nota
L' Unita' sottolineando che 'grazie al voto congiunto di maggioranza e
opposizione, l' emendamento dei socialisti sul pagamento dell' Ici per gli
immobili della Chiesa adibiti ad attivita' commerciali non viene ritirato.
Il gruppo insiste, ma l' assemblea boccia compatta: 240 i contrari, 12 i
senatori favorevoli e 48 gli astenuti (che in Senato corrispondono ai
contrari)'. Anche Il Corriere della Sera si occupa della vicenda precisando
che 'nelle intenzioni dei socialisti era una 'crociata laica' per annullare
l' esenzione dell' Ici alla Chiesa. Ma alla fine si e' trasformata in una
batosta: una sconfitta che ha trovato nella compattezza del Pd un suo punto
di forza'. Il Sole 24 Ore si sofferma invece sulla richiesta di Bruxelles
all' esecutivo italiano. ''Schedare i beni della Santa Sede. Bruxelles
chiede anche il riepilogo delle misure di favore e l' entita' degli sconti.
Lettera della commissione per la concorrenza al governo italiano: censire
immobili, societa', onlus e persone. La Commissione europea ricorda di aver
ricevuto molti commenti e domande su misure pubbliche a favore della Chiesa
Cattolica. E ammette che alcuni provvedimenti, ad esempio per il
sostentamento del clero, non rientrano certo nel campo degli aiuti di Stato
e delle competenze di Bruxelles'.

08/11/2007 - 08:33
zazie-la-peste
2007-11-08 08:15:09 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
già il titolo basta
far paragoni simili è veramente disdicevole
Adesso abbiamo pure la hit parade dei macellai
e Pol Pot, a che numero della classifica lo vogliamo mettere?
Z
Giannib
2007-11-08 11:14:41 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
far paragoni simili è veramente disdicevole
Adesso abbiamo pure la hit parade dei macellai
e Pol Pot, a che numero della classifica lo vogliamo mettere?
RE:Io lo metterei accanto a Ho Chi Min,uno che,non so per quale
mistero,e' sempre riuscito a mantenere un profilo basso.
Eppure non credo che l'invasione del Vietnam sia stata indolore,e
nemmeno quella della Cambogia.
Ciao
Gianni
no
2007-11-08 12:06:13 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
già il titolo basta
far paragoni simili è veramente disdicevole
Adesso abbiamo pure la hit parade dei macellai
e Pol Pot, a che numero della classifica lo vogliamo mettere?
Z
Sei per caso una parente di Stalin, visto che lo difendi tanto?
v i n i x ©
2007-11-08 09:01:43 UTC
Permalink
On Thu, 08 Nov 2007 03:08:18 +0100, Giampaolo Lomi
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
http://www.internetbookshop.it/code/9788888835082/conquest-robert/raccolto-dolore-collettivizzazione.html
abc
2007-11-08 09:13:15 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
On Thu, 08 Nov 2007 03:08:18 +0100, Giampaolo Lomi
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
http://www.internetbookshop.it/code/9788888835082/conquest-robert/raccolto-dolore-collettivizzazione.html
E inoltre...

http://it.wikipedia.org/wiki/Holodomor
Marco Marcelli
2007-11-08 09:11:02 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?


M
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Antenore La Bestia
2007-11-08 10:52:20 UTC
Permalink
Post by Marco Marcelli
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?
Io no. Di una simile classifica non ho bisogno. Ma forse ne ha
bisogno
chi ha interesse a rivalutare i pazzi criminali di destra.

growl
A.
zazie-la-peste
2007-11-08 17:26:08 UTC
Permalink
Post by Antenore La Bestia
Post by Marco Marcelli
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?
Io no. Di una simile classifica non ho bisogno. Ma forse ne ha
bisogno
chi ha interesse a rivalutare i pazzi criminali di destra.
no, appunto, non si capisce bene che senso abbia.
Sembrano quelli che stanno una vita a scannarsi per sapere se sia meglio
Bach o Beethoven
Anche i dittatori, come i compositori, ovviamente hanno i loro fans, che
debbo dire.....
Z
v i n i x ©
2007-11-08 22:50:20 UTC
Permalink
On Thu, 8 Nov 2007 18:26:08 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
no, appunto, non si capisce bene che senso abbia.
Il titolo è effettivamente disgraziato, ma non si può negare che
esistano "genocidi" o "crimini di massa" ben noti ed altri molto meno
noti. Se chiedo a mia madre cosa ha fatto il nazismo agli ebrei me lo
sa dire, se chiedo cosa abbia fatto il comunismo agli Ucraini non ne
ha la più pallida idea. Così come non mi saprebbe dire praticamente
nulla sugli armeni e, forse, neppure sui kmer rossi. E se gli avessi
chiesto dieci anni fa cosa fossero le foibe non avrebbe neppure capito
la domanda.

Secondo me questo dà da pensare nel momento in cui sarebbe necessario
creare una memoria collettiva contro le atrocità dei regimi e delle
ideologie totalitarie.

ciao

P.S. Diliberto vuol pure portare Lenin in Italia ...
Non che mi spaventi più che tanto Diliberto. Basta osservare la sua
conformazione cranica: Trapezoidale con la base minore in
corrispondenza del cervello. Però c'è chi gli va dietro ...
zazie-la-peste
2007-11-09 09:58:05 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
On Thu, 8 Nov 2007 18:26:08 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
no, appunto, non si capisce bene che senso abbia.
Il titolo è effettivamente disgraziato, ma non si può negare che
esistano "genocidi" o "crimini di massa" ben noti ed altri molto meno
noti.
ma non diciamo scemenze, per cortesia
Sappiamo tutti benissimo cosa hanno combinato in Unione Sovietica, fra
lager, carestie (cos'è, una scoperta, quella dell'Ukraina? Si sa da
decenni), deportazioni (vogliamo parlare delle deportazioni dei georgiani,
dei ceceni e di altri? non mi dire che non se ne sa nulla. Come faccio
allora io a saperlo, sono una marziana????), arresti, repressioni di ogni
genere e tipo.
Post by v i n i x ©
Se chiedo a mia madre cosa ha fatto il nazismo agli ebrei me lo
sa dire, se chiedo cosa abbia fatto il comunismo agli Ucraini non ne
ha la più pallida idea.
beh, tua madre, con permesso, avrà forse letto poco o si sarà informata solo
parzialmente, con tutto il rispetto
Questa cosa di imputare al mondo intero la propria ignoranza è veramente
fastidiosa
Cos'è, non abbiamo mai sentito parlare dei guglag o di Berja?
Post by v i n i x ©
Così come non mi saprebbe dire praticamente
nulla sugli armeni e, forse, neppure sui kmer rossi. E se gli avessi
chiesto dieci anni fa cosa fossero le foibe non avrebbe neppure capito
la domanda.
Secondo me questo dà da pensare nel momento in cui sarebbe necessario
creare una memoria collettiva contro le atrocità dei regimi e delle
ideologie totalitarie.
a me non da da pensare nulla
Degli armeni i miei genitori mi hanno parlato da quando ero piccola, idem di
Pol Pot.
Ma che stai a dì???????????
Post by v i n i x ©
ciao
P.S. Diliberto vuol pure portare Lenin in Italia ...
Non che mi spaventi più che tanto Diliberto. Basta osservare la sua
conformazione cranica: Trapezoidale con la base minore in
corrispondenza del cervello. Però c'è chi gli va dietro ...
potremmo prenderci la mummia e lasciare lì Diliberto
Mi sembra un bello scambio
A
Antenore La Bestia
2007-11-09 17:14:37 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
Post by v i n i x ©
On Thu, 8 Nov 2007 18:26:08 +0100, "zazie-la-peste"
Il titolo è effettivamente disgraziato, ma non si può negare che
esistano "genocidi" o "crimini di massa" ben noti ed altri molto meno
noti.
ma non diciamo scemenze, per cortesia
Sappiamo tutti benissimo cosa hanno combinato in Unione Sovietica, fra
lager, carestie (cos'è, una scoperta, quella dell'Ukraina? Si sa da
decenni), deportazioni (vogliamo parlare delle deportazioni dei georgiani,
dei ceceni e di altri? non mi dire che non se ne sa nulla. Come faccio
allora io a saperlo, sono una marziana????), arresti, repressioni di ogni
genere e tipo.
Lo sai perché sei una persona intelligente e ben informata.
Cosa che NON si può dire del 99% delle persone di questo mondo.

Ci sono DUE motivi pericolosi per "ricordare" queste cose.

(i) A qualcuno fa comodo "riscoprirle" per manipolare l'opinione
pubblica contro, ad esempio, quei poveri derelitti che sono
gli attuali orfani dell'URSS. E' già abbastanza crudele
lasciarli al loro destino. Che vogliamo, infierire?

(ii) A qualcuno fa comodo far credere che non se ne parli mai
per far credere che gli ebrei vogliano avere il monopolio
delle disgrazie.

Non credo che ci siano ancora molte persone che credano che
i comunisti siano "geneticamente" onesti (balla che in Italia
però era stata sinceramente creduta, al limite ci credono ormai
solo alcuni magistrati cui piace andare in tv). Ma di persone
ignoranti che per questo sono facilmente indirizzabili, ce ne
sono. Infatti va di moda parlare degli "altri" genocidi, ma si
parla poco degli stermini di zingari. Perché evidentemente a
qualcuno fa comodo spezzare l'Europa.

C'è uno spettro che si aggira per l'Europa.
Buone notizie: non è il comunismo.
Cattive notizie: è il fascismo (reloaded).
Post by zazie-la-peste
beh, tua madre, con permesso, avrà forse letto poco o si sarà informata solo
parzialmente, con tutto il rispetto
O santo cielo, la maggior parte delle persone non lo sa.
Post by zazie-la-peste
Questa cosa di imputare al mondo intero la propria ignoranza è veramente
fastidiosa
Questa cosa di imputare al mondo intero la propria cultura è generosa,
ma un pochino avventata.
Post by zazie-la-peste
Cos'è, non abbiamo mai sentito parlare dei guglag o di Berja?
Chiedilo ad una persona di cultura media:
"I gulag? che è, un piatto ungherese?"
"Berja, non sarà mica quel compositore che è appena morto?"
Post by zazie-la-peste
a me non da da pensare nulla
Degli armeni i miei genitori mi hanno parlato da quando ero piccola, idem di
Pol Pot.
Forse che vieni da una famiglia che è sensibilizzata a certe
questioni?
A me mia madre (per vari motivi) mi faceva leggere "I medici dei
lager"
quando avevo 10 anni. Al liceo, invece, con la storia del XX secolo
ci
siamo fermati alla prima guerra mondiale (per mancanza di tempo).
Post by zazie-la-peste
Post by v i n i x ©
P.S. Diliberto vuol pure portare Lenin in Italia ...
Non che mi spaventi più che tanto Diliberto. Basta osservare la sua
conformazione cranica: Trapezoidale con la base minore in
corrispondenza del cervello. Però c'è chi gli va dietro ...
potremmo prenderci la mummia e lasciare lì Diliberto
Mi sembra un bello scambio
Sono pienamente d'accordo. Ci guadagneremmo!!!

growl
A.
zazie-la-peste
2007-11-09 19:20:10 UTC
Permalink
Post by Antenore La Bestia
Lo sai perché sei una persona intelligente e ben informata.
Cosa che NON si può dire del 99% delle persone di questo mondo.
ma figuriamoci
la gente non è stupida
è solo pigra e di cattiva volontà
ergo, se non sa le cose è perché non le vuole sapere, semplicemente
Parlo di informazioni alla portata di chiunque, ovviamente
Non di fisica quantistica
Post by Antenore La Bestia
Ci sono DUE motivi pericolosi per "ricordare" queste cose.
(i) A qualcuno fa comodo "riscoprirle" per manipolare l'opinione
pubblica contro, ad esempio, quei poveri derelitti che sono
gli attuali orfani dell'URSS. E' già abbastanza crudele
lasciarli al loro destino. Che vogliamo, infierire?
(ii) A qualcuno fa comodo far credere che non se ne parli mai
per far credere che gli ebrei vogliano avere il monopolio
delle disgrazie.
i quali ebrei peraltro non hanno certo avuto vita facile in URSS,
ricordiamolo pure
Post by Antenore La Bestia
Non credo che ci siano ancora molte persone che credano che
i comunisti siano "geneticamente" onesti (balla che in Italia
però era stata sinceramente creduta, al limite ci credono ormai
solo alcuni magistrati cui piace andare in tv). Ma di persone
ignoranti che per questo sono facilmente indirizzabili, ce ne
sono. Infatti va di moda parlare degli "altri" genocidi, ma si
parla poco degli stermini di zingari. Perché evidentemente a
qualcuno fa comodo spezzare l'Europa.
vero
Post by Antenore La Bestia
C'è uno spettro che si aggira per l'Europa.
Buone notizie: non è il comunismo.
Cattive notizie: è il fascismo (reloaded).
quoto
Post by Antenore La Bestia
Post by zazie-la-peste
beh, tua madre, con permesso, avrà forse letto poco o si sarà informata solo
parzialmente, con tutto il rispetto
O santo cielo, la maggior parte delle persone non lo sa.
ma per favore
Post by Antenore La Bestia
Questa cosa di imputare al mondo intero la propria cultura è generosa,
ma un pochino avventata.
questa è storia con la s pure minuscola, non cultura
Fa parte di quelle informazioni del genere che c'è stato il Risorgimento in
Italia e la Rivoluzione in Francia, santo cielo
d'altronde, molte di queste cose si sono viste in documentari televisivi,
eh, mica su libri specialistici.
Post by Antenore La Bestia
Post by zazie-la-peste
Cos'è, non abbiamo mai sentito parlare dei guglag o di Berja?
"I gulag? che è, un piatto ungherese?"
"Berja, non sarà mica quel compositore che è appena morto?"
ma figuriamoci
non esiste proprio

magari Berja, ma i gulag ormai tutti sanno cosa sono
Post by Antenore La Bestia
a me non da da pensare nulla
Degli armeni i miei genitori mi hanno parlato da quando ero piccola, idem di
Pol Pot.
Forse che vieni da una famiglia che è sensibilizzata a certe
questioni?
no, vengo da una famiglia che come tutte le famiglie europee ha vissuto la
seconda guerra mondiale e la guerra fredda. Esattamente come le famiglie di
tutti gli altri che scrivono qui su.
Non è un newsgroup del laos o del perù questo qui, che io sappia.
Post by Antenore La Bestia
A me mia madre (per vari motivi) mi faceva leggere "I medici dei
lager"
quando avevo 10 anni. Al liceo, invece, con la storia del XX secolo
ci
siamo fermati alla prima guerra mondiale (per mancanza di tempo).
Post by zazie-la-peste
potremmo prenderci la mummia e lasciare lì Diliberto
Mi sembra un bello scambio
Sono pienamente d'accordo. Ci guadagneremmo!!!
credo di sì ma temo che i russi non siano d'accordo
Non tanto di dar via la mummia, quanto di tenersi Diliberto...
Z
v i n i x ©
2007-11-09 18:54:22 UTC
Permalink
On Fri, 9 Nov 2007 10:58:05 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
beh, tua madre, con permesso, avrà forse letto poco o si sarà informata solo
parzialmente, con tutto il rispetto
Certamente. E' proprio questo il punto.
Si è informata poco e, soprattutto, è stata informata poco.
Però cucina bene.

ciao
Giampaolo Lomi
2007-11-10 00:10:31 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
Però cucina bene.
ciao
Quando m'inviti a desinare ???

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
v i n i x ©
2007-11-10 12:17:08 UTC
Permalink
On Sat, 10 Nov 2007 01:10:31 +0100, Giampaolo Lomi
Post by Giampaolo Lomi
Post by v i n i x ©
Però cucina bene.
ciao
Quando m'inviti a desinare ???
Adesso non ha tempo. Dal parucchiere ha appena scoperto che tutte le
amiche conoscono l'opera omnia di Solgenitsin e sta cercando di
rimediare.

ciao
Giampaolo Lomi
2007-11-10 13:20:26 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
On Sat, 10 Nov 2007 01:10:31 +0100, Giampaolo Lomi
Post by Giampaolo Lomi
Post by v i n i x ©
Però cucina bene.
ciao
Quando m'inviti a desinare ???
Adesso non ha tempo. Dal parucchiere ha appena scoperto che tutte le
amiche conoscono l'opera omnia di Solgenitsin e sta cercando di
rimediare.
ciao
STRALOLLISSIMO !!!! :-)))

ciao

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
prostetnic vogon jeltz
2007-11-10 20:26:54 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
Adesso non ha tempo. Dal parucchiere ha appena scoperto che tutte le
amiche conoscono l'opera omnia di Solgenitsin e sta cercando di
rimediare.
dille di saltare tutto Solgenitsin e di andare direttamente sui Racconti
della Kolyma di Salamov o su Koba il Terribile di Amis (Martin). Due belle
botte nello stomaco, che dopo ti non cucina più per un pezzo ... ;-)
v i n i x ©
2007-11-11 00:05:25 UTC
Permalink
On Sat, 10 Nov 2007 21:26:54 +0100, "prostetnic vogon jeltz"
Post by prostetnic vogon jeltz
dille di saltare tutto Solgenitsin e di andare direttamente sui Racconti
della Kolyma di Salamov o su Koba il Terribile di Amis (Martin). Due belle
botte nello stomaco, che dopo ti non cucina più per un pezzo ... ;-)
Ma no, non voglio trasformare la mia mamma in una intellettuale, i
tordelli ne risentirebbero. Basta Arcipelago Gulag che hanno letto
tutti.

ciao
prostetnic vogon jeltz
2007-11-11 18:47:18 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
Ma no, non voglio trasformare la mia mamma in una intellettuale, i
tordelli ne risentirebbero. Basta Arcipelago Gulag che hanno letto
tutti.
se ti può consolare, mia suocera, tanto per restare OT-IT, lo chiamava
Arcipelago Gulasch: giuro che non è uno scherzo.

ovviamente sono in trepida attesa della ricetta dei tordelli ... quella "d"
mi attizza, deve nascondere qualcosa di misterioso e sublime.
v i n i x ©
2007-11-12 01:24:25 UTC
Permalink
On Sun, 11 Nov 2007 19:47:18 +0100, "prostetnic vogon jeltz"
Post by prostetnic vogon jeltz
ovviamente sono in trepida attesa della ricetta dei tordelli ... quella "d"
mi attizza, deve nascondere qualcosa di misterioso e sublime.
http://www.coquinaria.it/archivio/cucina/ricette/tordelli_lucchesi.html

Il segreto è nelle erbe e nelle spezie. In questa ricetta (un po'
approssimativa) manca ad esempio l'erba principe dei tordelli: la
niepita (nepitella in italiano)

ciao
v i n i x ©
2007-11-12 17:33:57 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
Il segreto è nelle erbe e nelle spezie. In questa ricetta (un po'
approssimativa) manca ad esempio l'erba principe dei tordelli: la
niepita (nepitella in italiano)
Ho detto una cavolata! La mi' mamma mi ha trattato peggio di zazie. La
niepita nei tordelli pare essere una bestialità.


ciao

Giampaolo Lomi
2007-11-08 12:20:17 UTC
Permalink
Post by Marco Marcelli
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?
M
Perchè vorresti lasciare la "palma d' oro" solo a Hitler e Mussolini.

E' la prima volta da quando esiste IAMC che si parla o si scrive, se
opreferisci, anche dei genocidi commessi a sinistra (sempre che per
sinistra si possa intendere ancora il buon "piccolo padre" Stalin e la
mummia che piace a Diliberto.)
Vedo che si spingono a scrivere (finalmente) anche i tradizionali di
sinistra come Schillogeno, Canaletti, Logi, Klaus e tutti gli altri,
finalmete consapevoli e orrorizzati dai misfatti commessi dai loro
beniamini....o no?? :-))

GP

"....illusione....dolce chimera sei tu..... (canzone anni 40) "
Marco Marcelli
2007-11-08 13:45:59 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Perchè vorresti lasciare la "palma d' oro" solo a Hitler e Mussolini.
Ma proprio per niente, Giampaolo.
A me non importa un accidente chi sia stato il migliore o il peggiore:
siamo a tali livelli di follia e aberrazione che anche il solo concetto di
stilare classifiche e' assurdo.

Io non credo NEMMENO SE LO VEDO che possa esserci qualcuno dotato di
normale intelligenza e cultura, quale che sia la sua ideologia politica,
che possa insinuare che Stalin sia stato un brav'uomo; se qualcuno
effettivamente esistesse NON lo troviamo comunque nel nostro ambito e
*comunque* si qualificherebbe automaticamente da se' come un perocoloso
idiota.

Rimarcare una siffatta ovvieta' non serve, poiche' o non e' necessario o
e' del tutto inutile.

Personalmente voglio invece DIMENTICARE al piu' presto quali siano i
limiti che la follia umana puo' raggiungere, o meglio, mi correggo: voglio
ricordare tali limiti SOLO quel tanto che basta da istillare orrore nelle
generazioni successive.

E per fare questo dobbiamo appellarci alla cultura e all'intelligenza di
ciascuno, giacche' come ripeto il tuo discorso risulta gia' assodato per
95 persone su 100, inutile per le altre 5.

Anche se, nel pauroso vuoto di valori che si e' instaurato fra i giovani
d'oggi, certi argomenti e certi personaggi potrebbero - come fanno -
attecchire come positivi piuttosto che come negativi.


M
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Benedetto Zaccaria
2007-11-08 15:42:37 UTC
Permalink
Post by Marco Marcelli
Io non credo NEMMENO SE LO VEDO che possa esserci qualcuno dotato di
normale intelligenza e cultura, quale che sia la sua ideologia politica,
che possa insinuare che Stalin sia stato un brav'uomo; se qualcuno
effettivamente esistesse NON lo troviamo comunque nel nostro ambito e
*comunque* si qualificherebbe automaticamente da se' come un perocoloso
idiota.
Pero' abbiamo al governo, alla presidenza della Repubblica e a quella
della Camera illustri galantuomini che plaudirono ai carri armati a
Praga, non hanno mai rinnegato, neppure formalmente, l'ideologia
comunista ed anzi, tali si proclamano fieramente, tutt'ora, nell'anno
domini 2007.

Siamo gli unici nel mondo cosidetto civile a poterci vantare di tali
gentiluomini, che non hanno mai avuto tanto potere come adesso.

E si vede, come tu ben sai, oh se si vede !


Benedetto Zaccaria
francesco
2007-11-08 20:01:42 UTC
Permalink
Se è questo il livello, mi adeguo.
Prima c'era al governo gente che aveva plaudito al fascismo, notoriamente
alleato del nazismo. Che ancora oggi coccola i gruppi come fiamma tricolore
ecc. purchè votino Berlusconi.Il fascismo in Italia c'era stato e si era
visto, il nazismo pure. Il comunismo per molti era solo una "buona novella"
e una promessa di riscatto per i poveracci. Nulla si seppe di Stalin, salvo
che da Togliatti e pochi altri, fino a quando ne parlò la dissidenza
letteraria russa. E fu uno shock vero per tantissimi comunisti italiani.
Napolitano fu contrario all'invasione dell'Ungheria,se ricordo bene, e
certamrnte condannò i carri armati a Praga. Come quasi tutti quelli che del
comunismo volevano e conoscevano solo gli ideali proclamati di giustizia.
Con questi discorsi "da bar" non si fa la storia e non si chiarisce niente.
Potremmo citare tutte le REALI realizzazioni di ideali validi ma traditi
nella loro applicazione perchè è prevaksa la logica del potere?
Da credente convinto, comincerei dalle sante crociate, poi dalla conquista
delle Americhe con la benedizione papale, poi la Rivoluzione francese e il
Terrore Giacobino, Poi il genocidio pellerossa in nome della più liberale e
democratica Costituzione moderna, poi il capitalismo (quanti ne uccide perle
ferree leggi di mercato?) poi ovviamente il socialismo REALE sovietico, la
DEMOCRAZIA coi carri armati americana in Irak, Afganistan ( Iran?), ecc.

Invece al potere non sono mai stai S.Francesco d'Assisi, Martin Luther King,
Gandj, ... eppure oggi siamo consapevoli che nessuna guerra è giusta? che
non vale dire che anche l'altro lo ha fatto? che abbiamo le armi per
distruggere il pianeta e ancora qualcuno minaccia di usarle per dominare il
pianeta?
Se è cosi, anche il tono e il contenuto di queste discussioni non va bene.
Troppa acredine, violenza verbale, voglia di sopraffare a tutti i cost,
almeno verbalmente, poca ricerca dei punti in comune. Che ci servirà aver
messo nel sacco il nostro interlocutore pescato con una citazione sbagliata?
--
Francesco
Post by Benedetto Zaccaria
Post by Marco Marcelli
Io non credo NEMMENO SE LO VEDO che possa esserci qualcuno dotato di
normale intelligenza e cultura, quale che sia la sua ideologia politica,
che possa insinuare che Stalin sia stato un brav'uomo; se qualcuno
effettivamente esistesse NON lo troviamo comunque nel nostro ambito e
*comunque* si qualificherebbe automaticamente da se' come un perocoloso
idiota.
Pero' abbiamo al governo, alla presidenza della Repubblica e a quella
della Camera illustri galantuomini che plaudirono ai carri armati a
Praga, non hanno mai rinnegato, neppure formalmente, l'ideologia
comunista ed anzi, tali si proclamano fieramente, tutt'ora, nell'anno
domini 2007.
Siamo gli unici nel mondo cosidetto civile a poterci vantare di tali
gentiluomini, che non hanno mai avuto tanto potere come adesso.
E si vede, come tu ben sai, oh se si vede !
Benedetto Zaccaria
Marco Marcelli
2007-11-08 20:20:15 UTC
Permalink
Post by francesco
Se è questo il livello, mi adeguo.
Vedo che comunque fai fatica, provo a darti una chiave di lettura.
Questo NG nacque 11 anni fa e pur trasformandosi continuamente nei
partecipanti e nel loro numero, ha tuttavia uno "zoccolo duro" di
persone che corrispondono da molto tempo, si conoscono bene per iscritto
e quasi sempre si conoscono personalmente.

Va da se' che un consesso di tal fatta, dopo un po', desidera
confrontarsi anche su ALTRI argomenti, sebbene cio' non sia del tutto
corretto, e talvolta gi OT superano gli IT.

Ma la Musica resta l'argomento base! :-)
--
========================
Marco Marcelli - Genova
========================
zazie-la-peste
2007-11-08 20:42:56 UTC
Permalink
Post by francesco
Se è questo il livello, mi adeguo.
Prima c'era al governo gente che aveva plaudito al fascismo, notoriamente
alleato del nazismo. Che ancora oggi coccola i gruppi come fiamma
tricolore ecc. purchè votino Berlusconi.Il fascismo in Italia c'era stato
e si era visto, il nazismo pure. Il comunismo per molti era solo una
"buona novella" e una promessa di riscatto per i poveracci. Nulla si seppe
di Stalin, salvo che da Togliatti e pochi altri, fino a quando ne parlò la
dissidenza letteraria russa.
mah, non so, io non capisco in Italia questa roba che tutti parlano sempre
dei comunisti
In Francia e in Germania non parlano di comunisti (di quelli di casa loro)
da trent'anni almeno
Z
PS Togliatti però sapeva, eccome
Rudy
2007-11-08 21:40:10 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
PS Togliatti però sapeva, eccome
E aveva anche molta paura, almeno negli ultimi tempi. C'è una
testimonianza della Iotti in uno dei loro ultimi viaggi a Mosca, alla
quale egli manifestò una grande preoccupazione, e un gran senso di
sollievo una volta uscito dall'Unione Sovietica.

Ciao

Rudy

---------------
***@tin.it
http://www.dicoseunpo.it
Giampaolo Lomi
2007-11-08 23:12:41 UTC
Permalink
Il Thu, 8 Nov 2007 21:42:56 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
mah, non so, io non capisco in Italia questa roba che tutti parlano sempre
dei comunisti
In Francia e in Germania non parlano di comunisti (di quelli di casa loro)
da trent'anni almeno
Non per nulla l'Italia aveva il partito comunista col maggior numero
di iscritti. Superava quello sovietico ! Qualche traccia l'avrà pur
lasciata oltre alla Sora Lella, Bertinotti e Diliberto !

GP
Giampaolo Lomi
2007-11-08 23:22:48 UTC
Permalink
Il Thu, 8 Nov 2007 21:42:56 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
PS Togliatti però sapeva, eccome
Sapeva cosa ? Di non aver mosso un dito per salvare i prigionieri
italiani dai Gulag ? Oppure sapeva del patto scellerato fra Hitler e
Stalin ? O si era convinto che il comunismo era stata una bufala. ?
Dacci qualche dettaglio .

GP


________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
zazie-la-peste
2007-11-09 09:59:12 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Thu, 8 Nov 2007 21:42:56 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
PS Togliatti però sapeva, eccome
Sapeva cosa ? Di non aver mosso un dito per salvare i prigionieri
italiani dai Gulag ? Oppure sapeva del patto scellerato fra Hitler e
Stalin ? O si era convinto che il comunismo era stata una bufala. ?
Dacci qualche dettaglio .
sapeva ogni dettaglio del regime repressivo, appoggiò la repressione
ungherese, sapeva che fine facevano i dissidenti, eccetera
Z
Giampaolo Lomi
2007-11-09 17:48:07 UTC
Permalink
Il Fri, 9 Nov 2007 10:59:12 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
sapeva ogni dettaglio del regime repressivo, appoggiò la repressione
ungherese, sapeva che fine facevano i dissidenti, eccetera
Z
Quindi, in base a quello che hai scritto a Vinix, anche tutti i
comunisti, compagni e discendenti di Togliatti sapevano e sanno tutto.
Non esistono ignoranti in materia di crimini di massa, giusto? Tuo
padre da piccola ti aveva già spiegato ogni cosa e si deve dedurre che
anche gli altri padri abbiano fatto la stesso con i propri figli. Se
così è, e sicuramente sarà, perchè di te mi fido, mi aiuti a capire
perchè a nessuno è mai passato in testa di denunciare questi crimini,
queste nefandezze dei gulag, del fallimento dell' ideale comunista, se
non altro per tentare di disinfestare il modo da quel morbo
pernicioso, come fu fatto con il fascismo e il nazismo? Oppure di
ricordarli ogni tanto "in memoriam" dei milioni di morti ?
A te non sembra strano che si parli molto e spesso di olocausto, di
giornata della memoria, sempre riferito allo sterminio di milioni di
ebrei trucidati nei lager e non si parli in uguale misura anche degli
altri olocausti e dei loro autori ? Secondo te, visto che non può
essere ignoranza dei fatti, cos' è? Menefreghismo ? Convenienza
politica ? Colpevole acquiescenza?
In conclusione o tutti, non soloTogliatti, sapevano e sanno tutto da
sempre e allora sono doppiamente criminali perchè ancor oggi il
comunismo esiste, oppure non sapevano e non sanno e allora ha ragione
Vinicio (e anche sua madre) per cui sarebbe opportuno fornire loro una
cultura necessaria a far luce sulla vera identità del comunismo, sui
sui umini, sui loro crimini e sui loro olocausti. Sarebbe come offrire
acqua dalla fonte della verità purificatrice, per poter chiedere
perdono di aver creduto nel comunismo, così come fece Willy Brant
quando chiese perdono ad Auschchwitz , a nome di tutti i tedeschi che
lui rappresentava, per tutto quello che era accaduto sotto il nazismo.
Pensa che bello ! Finalmente "edotti" i vari Bertinotti, Cossutta,
Fassino, Diliberto, Dalema potrebbero fare un viaggetto in Siberia
negli ex Gulag, in Ucraina, In Armenia, in Cambogia e inginocchiarsi
davanti alle cataste dei crani delle vittime e chiedere perdono !
Altro che i perdoni che chiese a destra e a manca il fu Giovanni Paolo
II.
Oltretutto, sarebbe utile per tentare di arrivare a soluzioni chiare,
che potrebbero rivelarsi vitali per tutti, impedendo a certi governi
mostruosi come quello di Mahmud Ahmadinejad di negare "tout court"
l'esistenza dell'olocausto ebraico (e quindi quello di ogni altra
etnia) e di invocare la distruzione dello stato di Israele.

GP

________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Antenore La Bestia
2007-11-09 17:50:49 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Fri, 9 Nov 2007 10:59:12 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
sapeva ogni dettaglio del regime repressivo, appoggiò la repressione
ungherese, sapeva che fine facevano i dissidenti, eccetera
Z
Quindi, in base a quello che hai scritto a Vinix, anche tutti i
comunisti, compagni e discendenti di Togliatti sapevano e sanno tutto.
Non è possibile. Erano geneticamente onesti. Se lo avessero saputo
si sarebbero scagliati in massa contro lo Stalinismo. Ovvio.

growl
A.
zazie-la-peste
2007-11-09 19:35:38 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Fri, 9 Nov 2007 10:59:12 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
sapeva ogni dettaglio del regime repressivo, appoggiò la repressione
ungherese, sapeva che fine facevano i dissidenti, eccetera
Z
Quindi, in base a quello che hai scritto a Vinix, anche tutti i
comunisti, compagni e discendenti di Togliatti sapevano e sanno tutto.
io penso proprio di sì
Post by Giampaolo Lomi
Non esistono ignoranti in materia di crimini di massa, giusto?
fra i politici pochini
Post by Giampaolo Lomi
Tuo
padre da piccola ti aveva già spiegato ogni cosa e si deve dedurre che
anche gli altri padri abbiano fatto la stesso con i propri figli. Se
così è, e sicuramente sarà, perchè di te mi fido, mi aiuti a capire
perchè a nessuno è mai passato in testa di denunciare questi crimini,
queste nefandezze dei gulag, del fallimento dell' ideale comunista, se
non altro per tentare di disinfestare il modo da quel morbo
pernicioso, come fu fatto con il fascismo e il nazismo? Oppure di
ricordarli ogni tanto "in memoriam" dei milioni di morti ?
io ne sento spesso parlare e tutti hanno letto Soljenitzin, gli articoli sui
giornali si sprecano e ho visto anche dei documentari alla tv
Scusa, in che mondo vivi tu, tanto per capire?
Post by Giampaolo Lomi
A te non sembra strano che si parli molto e spesso di olocausto, di
giornata della memoria, sempre riferito allo sterminio di milioni di
ebrei trucidati nei lager e non si parli in uguale misura anche degli
altri olocausti e dei loro autori ? Secondo te, visto che non può
essere ignoranza dei fatti, cos' è? Menefreghismo ? Convenienza
politica ? Colpevole acquiescenza?
te lo dico io cos'è
E' che l'olocausto si è svolto qui sotto casa sotto i vostri occhi, che il
nazismo e il fascismo li hanno creati italiani e tedeschi ( mi permetto di
tirarmi fuori, anche per non aver avuto in famiglia nessuno che si sia
macchiato dell'ignominia di aver
appoggiato uno dei due regimi, anzi, ne sono stati perseguitati. Ci tengo a
ricordarlo, visto che oggi nessuno si vergogna più di dire che aveva i
parenti fascisti. Sono gli stessi che oggi strombazzano i crimini di Stalin.
Non gli va che si guardi a cos'han fatto i loro, di genitori e di nonni, e
allora vai coi russi).
Il comunismo è una cosa di altri, Stalin non l'hanno votato gli italiani, se
ben mi sovviene.
Mussolini e le sue leggi razziali sì
Ed è per questo semplicissmo fatterello che naturalmente qui su nessuno
ricorda che ogni europeo dovrebbe vergognarsi delle sue di schifezze,
invece di invocare come peggiori quelle degli altri, tanto per far finta che
qui non sia mai successo nulla.
E' sotto casa vostra che hanno gasato sei milioni di persone, non nelle
steppe della Siberia, caro.
E' semplicemente per questo che in Europa si parla molto di più dei crimini
del nazifascismo che di quelli del comunismo
Ci si fa una brutta figurina a parlare male degli altri nascondendo sotto il
letto le proprie mutande sporche, non te l'hanno mai detto?
Non mi risulta che in Italia nessuno sia morto per crimini comunisti o sia
finito in un gulag.
Invece il fascismo ha ucciso e deportato fior di gente.
Scusa se ti ricordo un fatto così lontano dal tuo pensiero, forse te n'eri
scordato...
Post by Giampaolo Lomi
In conclusione o tutti, non soloTogliatti, sapevano e sanno tutto da
sempre e allora sono doppiamente criminali perchè ancor oggi il
comunismo esiste,
non certo in Russia, e stavamo parlando della Russia
Post by Giampaolo Lomi
oppure non sapevano e non sanno e allora ha ragione
Vinicio (e anche sua madre) per cui sarebbe opportuno fornire loro una
cultura necessaria a far luce sulla vera identità del comunismo, sui
sui umini, sui loro crimini e sui loro olocausti.
cazzate
Post by Giampaolo Lomi
Sarebbe come offrire
acqua dalla fonte della verità purificatrice, per poter chiedere
perdono di aver creduto nel comunismo, così come fece Willy Brant
quando chiese perdono ad Auschchwitz , a nome di tutti i tedeschi che
lui rappresentava, per tutto quello che era accaduto sotto il nazismo.
Facendo quello che nessuno in Europa ha fatto, Chirac solo l'anno scorso, ma
in Italia (il paese dopo si parla più di Stalin, guarda caso, che
stranezza...) nessuno si è mai scusato dei crimini del fascismo commessi, lo
ricordo ancora una volta, da *italiani*. NON da russi o da cinesi
E questo semplicemente per un fatto: che questo paese è rimasto dentro
l'animo profondamente fascista
Soprattutto quelli che hanno la mania di parlare dei problemi altrui, tipo
di quelli dei Russi.

Z
Rudy
2007-11-09 20:49:58 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
Non mi risulta che in Italia nessuno sia morto per crimini comunisti o sia
finito in un gulag.
No, certo, in Italia no. Ma diversi comunisti italiani (ne ignoro il
numero, ma certamente non pochissimi), emigrati in Russia per ragioni
politiche, sono stati processati e condannati e inviati nei gulag
(qualcuno, se ben ricordo fu anche condannato a morte e fucilato).
Dissentire, anche marginalmente da quello che voleva Stalin era
pericolosissimo.
Su questo si erano aperte dei conflitti con (e, credo, fra) i vertici
del PCI, che tuttavia, allora, erano stati tenuti segreti.

Ciao

Rudy

-----------------
***@tin.it
http://www.dicoseunpo.it
zazie-la-peste
2007-11-11 19:36:52 UTC
Permalink
Post by Rudy
Post by zazie-la-peste
Non mi risulta che in Italia nessuno sia morto per crimini comunisti o sia
finito in un gulag.
No, certo, in Italia no. Ma diversi comunisti italiani (ne ignoro il
numero, ma certamente non pochissimi), emigrati in Russia per ragioni
politiche, sono stati processati e condannati e inviati nei gulag
(qualcuno, se ben ricordo fu anche condannato a morte e fucilato).
Dissentire, anche marginalmente da quello che voleva Stalin era
pericolosissimo.
Su questo si erano aperte dei conflitti con (e, credo, fra) i vertici
del PCI, che tuttavia, allora, erano stati tenuti segreti.
più di uno
è che loro si sognavano una realtà, poi arrivavano lì, e zacchete, trovavano
invece quella verità lì
Z
Giampaolo Lomi
2007-11-12 00:16:16 UTC
Permalink
Il Sun, 11 Nov 2007 20:36:52 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
più di uno
è che loro si sognavano una realtà, poi arrivavano lì, e zacchete, trovavano
invece quella verità lì
Z
Ma come....Allora lo sapevi anche tu ??!! Furono un migliaia circa i
disgraziati di cui parlaCanaletti e 8000 quel che rimase dell' Armir e
che finì nei gulash !
Perchè a me avevi scritto che non ti risutava che alcun italiano fosse
stato internato e sagrificato nelle russie??
E ora....zacchete.... "C'est la vie" (spero di aver scritto bene :-))

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Giampaolo Lomi
2007-11-10 01:59:02 UTC
Permalink
Il Fri, 9 Nov 2007 20:35:38 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
io ne sento spesso parlare e tutti hanno letto Soljenitzin, gli articoli sui
giornali si sprecano e ho visto anche dei documentari alla tv
Scusa, in che mondo vivi tu, tanto per capire?
Io Soljenitzin non l'ho mai letto e come me milioni di altri italiani.
Se non lo sai informati. Io ho vissuto in quel mondo di cui tu hai
letto (male ) sui libri. E tanto per capire riporta le fonti di
qualche articolo di quelli che si sprecano sui giornali o qualche
titolo di documentari passati alla TV !
In confronto ai filmati sull'olocausto per eccellenza, su quello della
morte per fame dell'Ucraina non ho mai visto un metro di pellicola.
Non ho mai letto un libro e lo leggero adesso appena quello che ha
suggerito Canaletti mi arriverà per posta. Mi piacerebbe sapere quanti
dei frequentatori di IAMC, oltre a te ovviamente che sai tutto, erano
e sono al corrente dell'olocausto ucraino. Di filmati sugli orrori
nazisti ne ho pieno l'archivio di casa e ne ho visti anche in Brasile
nel 1953 decine e decine. Sul processo di Norimberga (ero ancora in
Italia) ci fecero una tiritera che non finiva mai, dall'inizio
all'impiccagione e al cadavere di Goering che proditoriamente si era
suicidato con capsula di cianuro nascosta in un dente fino a Rudolf
Hess, l’ultimo gerarca di Hitler, condannato all'ergastolo. Ebbe il
pessimo gusto di non morire e rimase solo in galera per 40 anni circa.
Era vigilato 24 ore su 24 da un reparto di 54 persone, all’interno di
un carcere, quello di Spandau, che poteva contenere 600 prigionieri e
ove questi era l’unico detenuto; senza contare che Hess era ormai un
vecchio confuso, pressoché incapace di intendere e di volere e,
particolare da non trascurare, indebolito e fiaccato nel fisico dai
suoi 93 anni. Con quello che è costato dal 46 al 1987, data della sua
morte ci si sarebbe potuto mantenere un ospedale o aiutare interi
villaggi africani. Bastava buttarlo nella spazzatura. Non meritava
nulla più di quello.


Adesso vivo a Roma nella casa dove mi venisti a far visita. Dal 1953
ad oggi ho vissuto in molti paesi e ho le principali capitali del
mondo. Tanto perchè tu sappia che non sono rimasto chiuso in casa a
cucinare spaghetti al pomodoro.
Post by zazie-la-peste
E' che l'olocausto si è svolto qui sotto casa sotto i vostri occhi,
Falso. Se parli di "vostri occhi" per dire "occhi italiani", ti sbagli
geograficamente e culturalmente di molto.
Dall' Italia ai campi di steminio tedeschi e polacchi c'è più o meno
la stessa distanza che c'è dall'Italia all'Ucraina e poca di più dall'
Italia ai Gulag. Ma poi quando mai la distanza è stata rilevante ? Per
caso la distanza ha impedito ai giapponesi di colpire "Pearl Harbour"
o agli americani di gettare le due bombe atomiche sul Giappone?
E poi, quando finì la guerra, io dei campi di sterminio non ne avevo
mai sentito parlare. Non ci sarebbe stato neppure il modo visto che
anche le radio erano piombate e sigillate sulla frequenza dell ' EIAR.
E ti pare che qualche notizia o qualcuno potesse passare le
frontiere?. Non dimenticare che con la Francia eravamo in guerra e non
filtrava nessuna informazione. E come me erano tutti i miei amici e
compagni di scuola, la mia famiglia e le famiglie dei miei amici. Io
cominciai a prendere conoscenza di cosa era veramente stato
l'olocausto quando finì la guerra e poco dopo si videro i filmati nel
cinegiornale che avevano girato gli americani al loro ingresso nei
campi di sterminio. Poi iniziò il processo di Norimberga, alle 10 del
mattino del 20 novembre 1945 e in Italia c'erano ancora gli americani
e si stava formando il CLN per arrivare al referendum del 46 e alla
repubblica.
Post by zazie-la-peste
Il comunismo è una cosa di altri, Stalin non l'hanno votato gli italiani, se
ben mi sovviene.
Mussolini e le sue leggi razziali sì
Anche questo è falso ! Se molto sbadata oggi, come mai? Ne Stalin nè
Mussolini sono stati eletti. Mai sentito parlare di una certa
rivoluzione d'ottobre, di un certo Lenin e poi di un certo Stalin ? E
per quanto riguarda l'Italia, mai sentito parlare di una certa "marcia
su Roma", cui seguì il riconoscimento da parte del Re del nuovo
sistema che si instaurò con Mussolini come capo e durò fin quando fu
messo in minoranza 20 anni dopo circa, da Dino Grandi col suo famoso
ordine del giorno. Grandi scappò, via Lisbona, in Brasile, con Alfieri
ed altri gerarchi. I più coglioni frai quali Ciano e anche il vecchio
De Bono rimasero e furono fucilati a Verona a seguito della condanna
impartita dal tribinale repubblichino avendo nel frattempo Mussolini
creato la repubblica di Salò.
Prima della marcia su Roma ci furono elezioni giocattolo regionali
nelle quali Mussolini venne anche eletto proprio da coloro che
diventarono la culla del comunismo italiano, ma il potere centrale se
lo prese con la forza e con l'acquiescenza della monarchia.
Solo Hitler fu eletto col 92% dei voti, ad onor del vero. Ma tu di
Hitler non hai parlato.
Post by zazie-la-peste
E' sotto casa vostra che hanno gasato sei milioni di persone, non nelle
steppe della Siberia, caro.
Propriò no, cara. Caso mai sotto casa tua. Ma non sei italiana?
Pensavo fossi milanese. Invece sei nata a Helsinki?
Post by zazie-la-peste
Non mi risulta che in Italia nessuno sia morto per crimini comunisti o sia
finito in un gulag.
Invece ti sbagli anche in questo.

Furono circa 8.000 gli italiani (soldati dell'ARMIR ) che vennero
trasferiti nei gulag più un migliaio di civili andati in unione
sovietica anche per imparare, e aiutare ed esportare quello che
avrebbero imparato.

http://www.segnalo.it/TRACCE/memoria/GULAG-fondfeltr.htm

http://www.mondimedievali.net/Microstorie/kerc.htm

http://cronologia.leonardo.it/mondo26d.htm
Post by zazie-la-peste
Invece il fascismo ha ucciso e deportato fior di gente.
Forse nelle colonie. Ma dall'Italia chi è stato deportato e dove? Alla
fine della guerra sono stati ammazzati per vendette od altro centinaia
di italiani da altrettanti italiani, partigiani o meno. E' di questo
che parli?
Post by zazie-la-peste
Scusa se ti ricordo un fatto così lontano dal tuo pensiero, forse te n'eri
scordato...
Non mi sono scordato di nulla, anche perchè ho pagato di persona a 14
anni con due anni circa di immobilità, e per miracolo sono riuscito
ad evitare l'amputazione di una gamba.
Tu che sei nata gia con i "piedi al caldo" forse non hai idea di cosa
sia stata la realtà e di cosa stai parlando. Pensaci due volte prima
di sparare cazzate su cose delle quali sono stato testimone oculare
oltre che vittima.


GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
zazie-la-peste
2007-11-11 19:40:58 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Fri, 9 Nov 2007 20:35:38 +0100, "zazie-la-peste"
Anche questo è falso ! Se molto sbadata oggi, come mai? Ne Stalin nè
Mussolini sono stati eletti.
ehi vecchio fascista
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
Giampaolo Lomi
2007-11-12 00:34:06 UTC
Permalink
Il Sun, 11 Nov 2007 20:40:58 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
Post by Giampaolo Lomi
Il Fri, 9 Nov 2007 20:35:38 +0100, "zazie-la-peste"
Anche questo è falso ! Se molto sbadata oggi, come mai? Ne Stalin nè
Mussolini sono stati eletti.
ehi vecchio fascista
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
E' proprio vero. Non capisci un cazzo di nulla. Non solo sei fascista
ma credo anche nazista. Hanno fatto bene i chassidin a prenderti a
pietrate a Gerusalemme. Loro ti hanno riconosciuta. Come fecero con
Laurence Olivier in quella strada di New York quando tentava di
vendere i diamanti spacciandosi per ebreo.
Parli a vanvera come la sora Cecioni. Gli italiani Mussolini ( ma tu
cosa sei? Apolide?) se lo sono ritrovato volenti o nolenti. Ma ti dirò
di più che l'anno amato quasi tutti e tutti s' inorgoglivano dell'
Italia di allora. Io me lo ricordo. Poi, come sempre, hanno fatto
presto a cambiare idea. Si son resi conto (non avendolo intuito prima
e peccato che non c'eri te a spiegarglielo) che le faccie col
mascellone non bastavano più, si son dati una svegliata ed è lui
finito al muro con la sua amante e i loro cadaveri appesi a piazzale
loreto indegnamente seviziati e vilipesi. Fatto unico in tutta la
staoria della seconda guerra mondiale.
Il PNF fu fondato a Roma il 7 novembre 1921 per iniziativa di Benito
Mussolini come trasformazione in partito dei Fasci Italiani di
Combattimento, movimento politico fondato, sempre da Mussolini, a
Milano, in piazza San Sepolcro, il 23 marzo 1919, l'organo ufficiale
del partito era Il Popolo d'Italia quotidiano fondato da Mussolini nel
1915.
I fascisti conquistarono il potere il 28 ottobre 1922 con una prova di
forza (marcia su Roma) e la nomina di Mussolini a capo del governo.
Il Partito Nazionale Fascista (sigla PNF) fu il partito politico
italiano espressione del movimento fascista.
Il Governo Mussolini è stato in carica dal 31 ottobre 1922 al 25
luglio 1943 per un totale di 7.572 giorni, ovvero 20 anni, 8 mesi e 25
giorni.
Impara cogliona, che neppure italiana sei. Occupati dei fatti di
quella troia di nazione che ti ha dato i natali.


________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
no
2007-11-12 13:11:38 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Sun, 11 Nov 2007 20:40:58 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
Post by Giampaolo Lomi
Il Fri, 9 Nov 2007 20:35:38 +0100, "zazie-la-peste"
Anche questo è falso ! Se molto sbadata oggi, come mai? Ne Stalin nè
Mussolini sono stati eletti.
ehi vecchio fascista
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
E' proprio vero. Non capisci un cazzo di nulla. Non solo sei fascista
ma credo anche nazista. Hanno fatto bene i chassidin a prenderti a
pietrate a Gerusalemme. Loro ti hanno riconosciuta. Come fecero con
Laurence Olivier in quella strada di New York quando tentava di
vendere i diamanti spacciandosi per ebreo.
Parli a vanvera come la sora Cecioni. Gli italiani Mussolini ( ma tu
cosa sei? Apolide?) se lo sono ritrovato volenti o nolenti. Ma ti dirò
di più che l'anno amato quasi tutti e tutti s' inorgoglivano dell'
Italia di allora. Io me lo ricordo. Poi, come sempre, hanno fatto
presto a cambiare idea. Si son resi conto (non avendolo intuito prima
e peccato che non c'eri te a spiegarglielo) che le faccie col
mascellone non bastavano più, si son dati una svegliata ed è lui
finito al muro con la sua amante e i loro cadaveri appesi a piazzale
loreto indegnamente seviziati e vilipesi. Fatto unico in tutta la
staoria della seconda guerra mondiale.
Il PNF fu fondato a Roma il 7 novembre 1921 per iniziativa di Benito
Mussolini come trasformazione in partito dei Fasci Italiani di
Combattimento, movimento politico fondato, sempre da Mussolini, a
Milano, in piazza San Sepolcro, il 23 marzo 1919, l'organo ufficiale
del partito era Il Popolo d'Italia quotidiano fondato da Mussolini nel
1915.
"Popolo" fondato dopo la sua uscita dall'Avanti. Uno dei suoi più fervidi
sostenitori era un finanziatore di Livorno e di origini ebree, tanto per
dirne una.
Post by Giampaolo Lomi
I fascisti conquistarono il potere il 28 ottobre 1922 con una prova di
forza (marcia su Roma) e la nomina di Mussolini a capo del governo.
Preciserei che Mussolini ben sapeva di essere in completa minoranza. Le sue
forze non arrivavano a 30.000
camice nere, malamente inquadrate e armate, mentre il Regio esercito era di
300.000 unità e pezzi di artiglieria (tanto in voga al periodo...)....
Si parla che il Re aveva sul comodino accanto al letto una carta che il
Governo aveva redatto per lo Stato di assedio. Dopo infinite remore (voleva
evitare un bagno di sangue) per gli assemblamenti prima a Napoli e poi a
Perugia, decise di non siglarlo. Però se andate al _rufani, lo storico
albergo da cui partì la marcia su Roma potete scoprire che c'erano dei
telegrammi (a firma di un certo nobile, Cavalli mi pare... se ricordo bene)
inviati dal Regno ai Fascisti a quell'indirizzo in cui risulta che tale
Marcia era stata tutta preparata ad hoc a tavolino, come tutto il resto).
Quindi il Governo Mussolini era stato voluto piucchealtro dalla Corona che
dal Popolo. A conferma della tesi di Giampaolo.
Il Fascismo governò con i voti dei Liberali e della destra. Poi con
l'assenteismo (strano tra l'altro) delle forze socialiste sull'Aventino.
Viceversa accadde per il Nazismo che ebbe consensi popolari.
Post by Giampaolo Lomi
Il Partito Nazionale Fascista (sigla PNF) fu il partito politico
italiano espressione del movimento fascista.
Il Governo Mussolini è stato in carica dal 31 ottobre 1922 al 25
luglio 1943 per un totale di 7.572 giorni, ovvero 20 anni, 8 mesi e 25
giorni.
Impara cogliona, che neppure italiana sei. Occupati dei fatti di
quella troia di nazione che ti ha dato i natali.
Bhe un classico esempio del classico Italiano, che all'oscuro di fatti parla
a vanvera. La dialettica però non sempre è sufficiente. Quando sulla strada
si trovano delle persone preparate.
Un solo appunto... potevi essere più delicato con una donna. Certo capisco
che qualche volta comunque te le tirano fuori con le pinze!
Post by Giampaolo Lomi
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"
Friedrich Nietzsche
________________________________
Giampaolo Lomi
2007-11-12 17:16:16 UTC
Permalink
Post by no
Bhe un classico esempio del classico Italiano, che all'oscuro di fatti parla
a vanvera. La dialettica però non sempre è sufficiente. Quando sulla strada
si trovano delle persone preparate.
Un solo appunto... potevi essere più delicato con una donna. Certo capisco
che qualche volta comunque te le tirano fuori con le pinze!
Lo avrei fatto molto volentieri se lei non avesse aperto la diatriba
Post by no
ehi vecchio fascista
Post by zazie-la-peste
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
Già nel saluto c'è un atteggiamento provocatorio e offensivo, sapendo
ella benissimo che fascista non lo sono mai stato. Ma certa gente non
conosce sfumature. O sei comunista o sei fascista. Questo è
l'atteggiamento. Leggi poi le cazzate che sono seguite !
Lei ama parlare male comunque degli italiani. Si vergogna di dire che
è italiana (o forse non lo è) però vive a Milano dove suo padre è un
famossissimo avvocato. Là vive e lavora. A me quando andai in Brasile
e mi permisi all'età di 24 anni una critica sul presidente Getulio
Vargas, mi sentii rispondere : Questo è il nostro paese. Se ti va
accettalo com'è ,se no tornatene a casa tua. Una specie di "Love it or
leave it"
Secondo lei gli italiani hanno eletto Mussolini con libere elezioni !
Pensa te !
Nelle elezioni del 1921 Mussolini ottenne 2 seggi. Fece la marcia su
Roma per intimorire il già pavido re il 28 ottobre del 1922. Capì che
se avesse aspettato altri 4 anni, cioè le elezioni del 1924, forse non
ce l'avrebbe mai fatta a conquistare il potere con la legalità,
Inscenò quindi la marcia su Roma. Il Re non ascoltò i consigli di
nessuno e non firmo lo stato d'assedio che l'avrebbe fatta finita
subito con Mussolini e i suoi buffoncelli in camicia nera. Il 31
ottobre al contrario, affidò a colui che sarebbe diventato il "duce"
l'incarico di formare il governo. E così la frittata fu completa. Da
allora nessuno lo mosse più dal suo posto e quando ci furono le
elezioni del 1924 la sua coalizione
( PNF-PL-Altri) ottenne il 66,5% dei seggi cioè 375 deputati. E
siccome era capo del governo dal 31 ottobre del 1922, fu un gioco
consolidare il suo potere alle elezioni del 1924 (non perchè eletto
dagli italiani) ma perchè con la forza, le squadraccie, l'olio di
ricino etc, riusci a conquistare circa il 70% dei deputati. Poi le
elezioni finirono perchè sia nel 29 che nel 34 ci furono solo dei
plebisciti a voto palese. Si trattava di votare SI o NO e nel 1934
(quando io avevo 4 anni) su 10.041.997 di elettori i SI furono
10.026.513 ! Mussolini era riuscito a controllare il 99,84% della
camera. Poi sulla tragedia calò il sipario. La dittatura andò avanti
fino alla fine della guerra. E così sia.

GP


________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Giampaolo Lomi
2007-11-12 00:43:18 UTC
Permalink
Il Sun, 11 Nov 2007 20:40:58 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
ehi vecchio fascista
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
E' proprio vero. Non capisci un cazzo di nulla. Non solo sei fascista
ma credo anche nazista. Hanno fatto bene i chassidin a prenderti a
pietrate a Gerusalemme. Loro ti hanno riconosciuta. Come fecero con
Laurence Olivier in quella strada di New York quando tentava di
vendere i diamanti spacciandosi per ebreo.
Parli a vanvera come la sora Cecioni. Gli italiani Mussolini ( ma tu
cosa sei? Apolide?) se lo sono ritrovato volenti o nolenti. Ma ti dirò
di più che l'hanno amato quasi tutti e tutti gli italiani si
inorgoglivano dell' Italia di allora. Io me lo ricordo molto bene.
Poi, come sempre, e com'era logico e inevitabile hanno fatto presto a
cambiare idea. Si son resi conto (non avendolo intuito prima e peccato
che non c'eri te a spiegarglielo) che le faccie col mascellone non
bastavano più, si son dati una svegliata e lui è finito al muro con la
sua amante e i loro cadaveri appesi a piazzale loreto indegnamente
seviziati e vilipesi. Fatto unico in tutta la storia della seconda
guerra mondiale.
Il PNF fu fondato a Roma il 7 novembre 1921 per iniziativa di Benito
Mussolini come trasformazione in partito dei Fasci Italiani di
Combattimento, movimento politico fondato, sempre da Mussolini, a
Milano, in piazza San Sepolcro, il 23 marzo 1919, l'organo ufficiale
del partito era Il Popolo d'Italia quotidiano fondato da Mussolini nel
1915.
I fascisti conquistarono il potere il 28 ottobre 1922 con una prova di
forza (marcia su Roma) e la nomina di Mussolini a capo del governo.
Il Partito Nazionale Fascista (sigla PNF) fu il partito politico
italiano espressione del movimento fascista.
Il Governo Mussolini è stato in carica dal 31 ottobre 1922 al 25
luglio 1943 per un totale di 7.572 giorni, ovvero 20 anni, 8 mesi e 25
giorni.
Impara cogliona, che neppure italiana sei. Occupati dei fatti di
quella troia di nazione che ti ha dato i natali.


________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
no
2007-11-12 13:19:25 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Il Sun, 11 Nov 2007 20:40:58 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
ehi vecchio fascista
ovviamente so che Stalin non fu eletto, ma Mussolini sì, e dagli italiani,
da quelli come te.
Per questo ho scritto "gli italiani non hanno eletto Stalin"
Perché l'altro l'hanno eletto eccome
Comunque le tue circonvoluzioni fanno un po' pena, sai?
Tonnellate di sbrodolate per tentare di dire cosa?
Che gli italiani nonsapevano nulla e che Mussolini fu paracadutato in questo
paese da un'astronave marziana?
Beh, c'ha già pensato Guzzanti con fascisti su Marte, arrivi tardi, e fai
una figura un po' patetica
Z
E' proprio vero. Non capisci un cazzo di nulla. Non solo sei fascista
ma credo anche nazista. Hanno fatto bene i chassidin a prenderti a
pietrate a Gerusalemme. Loro ti hanno riconosciuta. Come fecero con
Laurence Olivier in quella strada di New York quando tentava di
vendere i diamanti spacciandosi per ebreo.
Parli a vanvera come la sora Cecioni. Gli italiani Mussolini ( ma tu
cosa sei? Apolide?) se lo sono ritrovato volenti o nolenti. Ma ti dirò
di più che l'hanno amato quasi tutti e tutti gli italiani si
inorgoglivano dell' Italia di allora. Io me lo ricordo molto bene.
Poi, come sempre, e com'era logico e inevitabile hanno fatto presto a
cambiare idea. Si son resi conto (non avendolo intuito prima e peccato
Premesso che il popolo, specialmente in Italia, non ha contato mai nulla.
Il Fascismo è caduto per potersi sfilare dall'alleanza tedesca, su stessa
approvazione del Mussolini stesso.
Il Gran consiglio era tutta una messa in scena.
Il passo successivo del 45 con la mancata continuazione della Rsi fu dovuta
alla'approvazione della Socializzazione, innanzi tutto, che era vista di
cattivo occhio sia dalle forze sociali che da quelle borghesi. Il passaggio
del potere direttamente ai lavoratori è visto sempre male dal potere...
Infatti le forze di sinistra al Palazzo della prefettura a Milano non
vollero il passaggio del potere proposto e auspicato da Mussolini. Questo ci
ha reso molto più vulnerabili e amnovrabili...
Post by Giampaolo Lomi
che non c'eri te a spiegarglielo) che le faccie col mascellone non
bastavano più, si son dati una svegliata e lui è finito al muro con la
sua amante e i loro cadaveri appesi a piazzale loreto indegnamente
seviziati e vilipesi. Fatto unico in tutta la storia della seconda
guerra mondiale.
Il PNF fu fondato a Roma il 7 novembre 1921 per iniziativa di Benito
Mussolini come trasformazione in partito dei Fasci Italiani di
Combattimento, movimento politico fondato, sempre da Mussolini, a
Milano, in piazza San Sepolcro, il 23 marzo 1919, l'organo ufficiale
del partito era Il Popolo d'Italia quotidiano fondato da Mussolini nel
1915.
I fascisti conquistarono il potere il 28 ottobre 1922 con una prova di
forza (marcia su Roma) e la nomina di Mussolini a capo del governo.
Il Partito Nazionale Fascista (sigla PNF) fu il partito politico
italiano espressione del movimento fascista.
Il Governo Mussolini è stato in carica dal 31 ottobre 1922 al 25
luglio 1943 per un totale di 7.572 giorni, ovvero 20 anni, 8 mesi e 25
giorni.
Impara cogliona, che neppure italiana sei. Occupati dei fatti di
quella troia di nazione che ti ha dato i natali.
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"
Friedrich Nietzsche
________________________________
v i n i x ©
2007-11-12 01:18:43 UTC
Permalink
On Sat, 10 Nov 2007 02:59:02 +0100, Giampaolo Lomi
Post by Giampaolo Lomi
Mi piacerebbe sapere quanti
dei frequentatori di IAMC, oltre a te ovviamente che sai tutto, erano
e sono al corrente dell'olocausto ucraino.
Venerdì scorso a lavoro, mentre si mangiava a mensa, ho chiesto ai
miei colleghi se sapessero del genocidio ucraino. Non ce n'era uno che
avesse una qualche vaga idea della cosa. Per tutti loro i crimini di
Stalin erano semplicemente riconducibili all'eliminazione degli
avversari politici. Siccome mi piace sfrucugliare ho pure chiesto
contro chi fosse diretta la cosiddetta rivoluzione di ottobre. Quella
bolscevica. Contro lo Zar mi hanno risposto tutti. Ovvero due
ingegneri, un matematico, due periti e una segretaria.
E scommetto che manco uno sa cucinare.

ciao
Giampaolo Lomi
2007-11-12 01:35:51 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
Venerdì scorso a lavoro, mentre si mangiava a mensa, ho chiesto ai
miei colleghi se sapessero del genocidio ucraino. Non ce n'era uno che
avesse una qualche vaga idea della cosa. Per tutti loro i crimini di
Stalin erano semplicemente riconducibili all'eliminazione degli
avversari politici. Siccome mi piace sfrucugliare ho pure chiesto
contro chi fosse diretta la cosiddetta rivoluzione di ottobre. Quella
bolscevica. Contro lo Zar mi hanno risposto tutti. Ovvero due
ingegneri, un matematico, due periti e una segretaria.
E scommetto che manco uno sa cucinare.
ciao
In compenso c'è Alessandra Rossi Lurig che sa tutto su tutto e dice di
conoscere anche la musica. Meno male !

GP


________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Benedetto Zaccaria
2007-11-11 17:46:53 UTC
Permalink
Il Thu, 8 Nov 2007 21:01:42 +0100, "francesco"
Post by francesco
Napolitano fu contrario all'invasione dell'Ungheria,se ricordo bene, e
certamrnte condannò i carri armati a Praga. Come quasi tutti quelli che del
comunismo volevano e conoscevano solo gli ideali proclamati di giustizia.
http://italy.indymedia.org/news/2006/09/1154659_comment.php

Da leggere tutto, ma quanto riguarda il tuo presidente della
Repubblica lo trovi al paragrafo 2.
Post by francesco
Con questi discorsi "da bar" non si fa la storia
Eccerto, la storia l'ha fatta la nomenklatura di allora, oggi al
potere.

Coordinata(?) dal noto disturbato mentale di Bologna, anzi di Reggio
Emilia.







Benedetto Zaccaria
zazie-la-peste
2007-11-08 17:27:18 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Perchè vorresti lasciare la "palma d' oro" solo a Hitler e Mussolini.
ma quale palma??
Post by Giampaolo Lomi
E' la prima volta da quando esiste IAMC che si parla o si scrive, se
opreferisci, anche dei genocidi commessi a sinistra (sempre che per
sinistra si possa intendere ancora il buon "piccolo padre" Stalin e la
mummia che piace a Diliberto.)
a dire la verità no, se n'è parlato un sacco di volte
Post by Giampaolo Lomi
Vedo che si spingono a scrivere (finalmente) anche i tradizionali di
sinistra come Schillogeno, Canaletti, Logi, Klaus e tutti gli altri,
finalmete consapevoli e orrorizzati dai misfatti commessi dai loro
beniamini....o no?? :-))
allora, io vorrei cominciare a parlare del genocidio degli armeni, che mi
sembra un po' assente ultimamente
Z
Giannib
2007-11-09 08:53:27 UTC
Permalink
Post by Marco Marcelli
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?
RE:Non tanto una classifica,ma un "appello" direi che puo' essere
utile.
Molti sono riusciti a defilarsi e a scomparire dalla memoria.
Non possono certo reggere il confronto,pero',nel loro piccolo,anche i
Repubblicani Spagnoli un posticino nella classifica lo meriterebbero:
7mila religiosi scannati nei modi piu' fantasiosi:-(
Curioso:da una parte c'era Franco,e dall'altra? Quasi nessuno conosce i
leader dei Repubblicani,Largo Caballero e Juan Negrin,forse
perche'hanno preferito essere dimenticati,per non essere associati ai
massacri di cui sopra.
Ciao
Gianni
zazie-la-peste
2007-11-09 10:00:04 UTC
Permalink
Post by Marco Marcelli
Un commento pero' lo faccio io: ma siamo certi di dover fare perfino una
classifica dei pazzi criminali?
RE:Non tanto una classifica,ma un "appello" direi che puo' essere utile.
Molti sono riusciti a defilarsi e a scomparire dalla memoria.
Non possono certo reggere il confronto,pero',nel loro piccolo,anche i
7mila religiosi scannati nei modi piu' fantasiosi:-(
cos'è diventato questo, un NG di propaganda fascista?
Curioso:da una parte c'era Franco,e dall'altra? Quasi nessuno conosce i
leader dei Repubblicani,Largo Caballero e Juan Negrin,forse perche'hanno
preferito essere dimenticati,per non essere associati ai massacri di cui
sopra.
i massacri dall'altra parte furono ben peggiori

Z
Giannib
2007-11-09 10:16:32 UTC
Permalink
Post by zazie-la-peste
i massacri dall'altra parte furono ben peggiori
RE:Ho capito!Ubi major,minor cessat:-)
Ma allora che stiamo a fare le classifiche?Pigliamocela solo con il
"major" e assolviamo gli altri:-))
Scusa la battuta,ma ci stava:-)
Ciao
Gianni
Giampaolo Lomi
2007-11-09 10:44:16 UTC
Permalink
Post by Giannib
RE:Non tanto una classifica,ma un "appello" direi che puo' essere
utile.
Molti sono riusciti a defilarsi e a scomparire dalla memoria.
Non possono certo reggere il confronto,pero',nel loro piccolo,anche i
7mila religiosi scannati nei modi piu' fantasiosi:-(
Curioso:da una parte c'era Franco,e dall'altra? Quasi nessuno conosce i
leader dei Repubblicani,Largo Caballero e Juan Negrin,forse
perche'hanno preferito essere dimenticati,per non essere associati ai
massacri di cui sopra.
Esempio perfetto Gianni. Come ricorderai l'altro giorno i No Global
hanno assaltato a Roma la Chiesa dell' opus Dei, e sono intervenute le
forse dell' ordine per evitare il peggio. La ragione ? Il Papa aveva
fatto beati circa 420 martiri di quel triste periodo spagnolo. Forse
se si fosse parlato un po' più chiaramente e un po' prima di quei
massacri, i No Global avrebbero evitato questa ennesima vergogna e la
gente avrebbe esecrato il loro atto. Invece come dici giustamente tu,
pochi sanno delle atrocità commesse dai comunisti in Spagna. Le
classifiche servono, se non altro, a dimostrare che il male non sta
mai da una parte sola, ma anche dall' altra. Quindi ben vengano,
specie in un paese come il nostro dove la gente a stento il Corriere
dello Sport!
Tranne qualche libretto e qualche articolo ogni tanto, nessuno ama
parlare del massacro di Dresda che causò circa 170.000 morti in un
paio di giorni. La guerra era praticamente finita. I russi stavano per
occupare il bunker e la città di Dresda fu distrutta senza nessuna
necessità logistica. Fu solo una vendetta di Churchill, in risposta ai
bombardamenti su Londra e alle V2 di Hitler. In quel momento c'era
però in corso una guerra ancora non totalmente decisa e quei
bombardamenti facevano ancora parte di azioni belliche vere e proprie.
Nell'altro caso la tragedia era arrivata al traguardo. A Dresda
morirono più persone di quante ne morirono nei due bombardamenti
combinati di Hiroshima e Nagasahi. Ma almeno quelli servirono a far
alzare le mani ai giapponesi.

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
piero
2007-11-08 09:15:38 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
Stalin, un mostro peggiore di Hitler
Ormai Stalin non è più pericoloso. Sono pericolosi i suoi innumerevoli
eredi.
no
2007-11-08 12:12:05 UTC
Permalink
Post by piero
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
Stalin, un mostro peggiore di Hitler
Ormai Stalin non è più pericoloso. Sono pericolosi i suoi innumerevoli
eredi.
Anceh chi da lro retta....
Giampaolo Lomi
2007-11-08 12:31:41 UTC
Permalink
Post by piero
Ormai Stalin non è più pericoloso. Sono pericolosi i suoi innumerevoli
eredi.
Neppure Hitler e Mussolini !

Quali sono gli eredi si Stalin che ritieni pericolosi ?

GP
piero
2007-11-08 18:48:29 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Post by piero
Ormai Stalin non è più pericoloso. Sono pericolosi i suoi innumerevoli
eredi.
Neppure Hitler e Mussolini !
Ma non hanno eredi se non qualche imbecille.
Post by Giampaolo Lomi
Quali sono gli eredi si Stalin che ritieni pericolosi ?
Quelli che negano o fingono di non capire che ci sono eredi.
Moosbrugger
2007-11-08 09:35:42 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
GP
QUOTE
Un articolo
di Eric Margolis
Suggerisco la lettura dell'articolo di Wikipedia, che mi pare
molto ben fatto :

http://en.wikipedia.org/wiki/Holodomor

M.
Rudy
2007-11-08 11:59:28 UTC
Permalink
Post by Moosbrugger
Suggerisco la lettura dell'articolo di Wikipedia, che mi pare
http://en.wikipedia.org/wiki/Holodomor
Sull'argomento crimini di Stalin, compresa la tragedia delle morti di
fame in Ukraina, consiglio la lettura di "Imperium" di Kapuchinsky.
Questo grande giornalista ha visitato in più occasioni l'Unione
sovietica e i paesi dell'ex unione sovietica, registrando la vita delle
popolazioni nei diversi periodi, e traferendo l'orrore dei crimini dalla
cifre (pur sempre terrificanti), alla vita di tutti i giorni con
testimonianze di episofi, di racconti, e quant'altro, registrando le
dinamiche e le diverse culture delle diverse etnie, i contrasti, gli
scontri con il potere, ecc.

E' veramente un libro da leggere, assieme ai tanti altri che ha scritto.

Rudy

-------------------
***@tin.it
http://www.dicoseunpo.it
Benedetto Zaccaria
2007-11-08 15:45:00 UTC
Permalink
Post by Rudy
Questo grande giornalista ha visitato in più occasioni l'Unione
sovietica e i paesi dell'ex unione sovietica, registrando la vita delle
popolazioni nei diversi periodi, e traferendo l'orrore dei crimini dalla
cifre (pur sempre terrificanti), alla vita di tutti i giorni con
testimonianze di episofi, di racconti, e quant'altro, registrando le
dinamiche e le diverse culture delle diverse etnie, i contrasti, gli
scontri con il potere, ecc.
Per dirla in breve : ha contestualizzato.

Ettepareva.




Benedetto Zaccaria
Giampaolo Lomi
2007-11-08 18:51:27 UTC
Permalink
Il Thu, 08 Nov 2007 16:45:00 +0100, Benedetto Zaccaria
Post by Benedetto Zaccaria
Post by Rudy
Questo grande giornalista ha visitato in più occasioni l'Unione
sovietica e i paesi dell'ex unione sovietica, registrando la vita delle
popolazioni nei diversi periodi, e traferendo l'orrore dei crimini dalla
cifre (pur sempre terrificanti), alla vita di tutti i giorni con
testimonianze di episofi, di racconti, e quant'altro, registrando le
dinamiche e le diverse culture delle diverse etnie, i contrasti, gli
scontri con il potere, ecc.
Per dirla in breve : ha contestualizzato.
Ettepareva.
Benedetto Zaccaria
Forse è un libro interessante. L' uomo era famoso come giramondo e per
il suo atteggiamento spericolato. Andò perfino a vivere in mezzo ai
negri d'Africa per provare la loro vita e il loro modo di mangiare.
Dormiva in capanne sommerso da scarafaggi e altre amenità. Si ammalò
seriamente. Uno spirito così avventuroso a me affascina e leggerò il
suo libro "Imperium" che dovrebbe descrivere meglio il genocidio
ucraino.
Speriamo che sia obbiettivo, perchè un paio di cose depongono a
sfavore dell'obbiettività. La prima è che l'editore di tutte le sue
opere è Feltrinelli, il che può creare molti dubbi. La seconda è
questo articolo del Corriere della Sera a firma di Sandro Scabello
uscito in data 22 maggio 2007:

"Vittima della lustracja anche il celebre giornalista-scrittore, morto
in gennaio «Il reporter Kapuscinski spia dei comunisti»
Anche Ryszard Kapuscinski finisce, da morto, nei diabolici ingranaggi
della lustracja, la legge anti-spie voluta dai gemelli Kaczynski per
purificare la Polonia dalle scorie comuniste. Il grande reporter
polacco, scomparso lo scorso gennaio all'età di 74 anni, figurava sul
libro paga dei servizi segreti comunisti. Lo rivela l'edizione polacca
del settimanale Newsweek citando fonti dell'Istituto della Memoria
nazionale dove sono custoditi i dossier della Sluzba Bezpieczenstwa.
Kapuscinski non avrebbe mai potuto viaggiare in Africa, Asia e America
Latina senza l'autorizzazione della polizia segreta. E dunque, come
tutti coloro che si recavano all'estero per affari, sport, studio ha
dovuto venire a patti con i servizi. Barattare il passaporto con un
contratto di «collaborazione». "

GP
Moosbrugger
2007-11-08 23:22:04 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
Post by Rudy
Questo grande giornalista ha visitato in più occasioni l'Unione
sovietica e i paesi dell'ex unione sovietica, registrando la vita delle
popolazioni nei diversi periodi, e traferendo l'orrore dei crimini dalla
cifre (pur sempre terrificanti), alla vita di tutti i giorni con
testimonianze di episofi, di racconti, e quant'altro, registrando le
dinamiche e le diverse culture delle diverse etnie, i contrasti, gli
scontri con il potere, ecc.
Per dirla in breve : ha contestualizzato.
Ettepareva.
Ettepareva cosa ?

M.
Benedetto Zaccaria
2007-11-09 10:44:52 UTC
Permalink
Il Fri, 09 Nov 2007 00:22:04 +0100, Moosbrugger
Post by Moosbrugger
Ettepareva cosa ?
Che non constestualizzasse, of course.

Bisogna costantamente contestualizzare e relativizzare.

Oddio, costantamente no, solo quando conviene.




Benedetto Zaccaria
Moosbrugger
2007-11-09 18:02:37 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
Il Fri, 09 Nov 2007 00:22:04 +0100, Moosbrugger
Post by Moosbrugger
Ettepareva cosa ?
Che non constestualizzasse, of course.
Bisogna costantamente contestualizzare e relativizzare.
Oddio, costantamente no, solo quando conviene.
Tu devi avere le traveggole, con rispetto parlando. In casi come
questo "contestualizzare" (termine che comunque hai usato tu, e
non Rudy) significa l'esatto opposto di relativizzare. Significa
appunto, come scrive lui, trasferire l'orrore dei crimini
stalinisti dalle aride cifre alla vita di tutti i giorni.

M.
Moosbrugger
2007-11-08 23:21:23 UTC
Permalink
Post by Rudy
Sull'argomento crimini di Stalin, compresa la tragedia delle morti di
fame in Ukraina, consiglio la lettura di "Imperium" di Kapuchinsky.
Questo grande giornalista ha visitato in più occasioni l'Unione
sovietica e i paesi dell'ex unione sovietica, registrando la vita delle
popolazioni nei diversi periodi, e traferendo l'orrore dei crimini dalla
cifre (pur sempre terrificanti), alla vita di tutti i giorni con
testimonianze di episofi, di racconti, e quant'altro, registrando le
dinamiche e le diverse culture delle diverse etnie, i contrasti, gli
scontri con il potere, ecc.
E' veramente un libro da leggere, assieme ai tanti altri che ha scritto.
Ti ringrazio per il consiglio, dovrò mettere anche questo in
lista per gli acquisti. Come potrai immaginare, qualche cosa
conosco anche di prima mano : alcuni familiari di mia suocera
furono deportati in Siberia per il semplice fatto di essersi
dichiarati di etnia greca ad un censimento negli anni '30, e
nessuno li ha più rivisti. Mia suocera è di famiglia greca ma
non parla quasi una parola di quella lingua, perchè fu educata a
parlare in russo fin dall'infanzia per sfuggire a questo tipo di
persecuzioni. Suo padre cambiò perfino il cognome dall'originale
Kadimis ad un più innocuo Vassiliev.

M.
Giampaolo Lomi
2007-11-08 23:30:19 UTC
Permalink
Il Fri, 09 Nov 2007 00:21:23 +0100, Moosbrugger
Post by Moosbrugger
Ti ringrazio per il consiglio, dovrò mettere anche questo in
lista per gli acquisti.
Costa solo 8 euro :-))

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Marco Marcelli
2007-11-09 07:16:27 UTC
Permalink
Post by Moosbrugger
Suo padre cambiò perfino il cognome dall'originale
Kadimis ad un più innocuo Vassiliev.
Poteva chiamarsi Von Kadian, magari gli andava pure meglio! :-))
--
========================
Marco Marcelli - Genova
========================
Giampaolo Lomi
2007-11-09 10:45:13 UTC
Permalink
Il Fri, 09 Nov 2007 08:16:27 +0100, Marco Marcelli
Post by Marco Marcelli
Poteva chiamarsi Von Kadian, magari gli andava pure meglio! :-))
LOL............

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Giampaolo Lomi
2007-11-08 12:30:40 UTC
Permalink
Il Thu, 08 Nov 2007 10:35:42 +0100, Moosbrugger
Post by Moosbrugger
Suggerisco la lettura dell'articolo di Wikipedia, che mi pare
http://en.wikipedia.org/wiki/Holodomor
M.
Wikipedia per Wikipedia, suggerisco anche questo articolo che riporto,
perchè e corto e perchè in italiano e forse più comprensibile per
tutti.

quote
Holodomor
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: Navigazione, cerca
Un momento della memoria a Kyiv, Ucraina.L'Holodomor (in lingua
ucraina ) fu la terribile carestia che colpì l'Ucraina sovietica tra
il 1932 e il 1933. Si tratta della più grave catastrofe che si sia mai
abbattuta sulla nazione ucraina durante la storia moderna, visto che
essa significò la morte di diversi milioni di persone (le stime sono
molto discordanti tra loro). Tale carestia fu causata dalla politica
dell'Unione Sovietica.

Il termine Holodomor deriva dall'espressione ucraina moryty holodom ,
che significa "infliggere la morte attraverso la fame". In Ucraina, il
giorno ufficiale di commemorazione dell'Holodomor è il quarto sabato
di novembre.

Se è vero che la carestia che interessò l'Ucraina fu parte di un più
ampio fenomeno che si manifestò in altre regioni sovietiche, il
termine "Holodomor" si applica esclusivamente a quanto accadde nei
territori abitati da genti di etnia ucraina. Proprio per questo
motivo, l'Holodomor è anche noto come "il genocidio ucraino" o
"l'olocausto ucraino", espressione usata con l'implicazione che la
carestia sia stata appositamente pianificata dalle autorità sovietiche
per distruggere la nazione ucraina come entità politica e sociale.
Mentre gli storici sono ancora divisi sul fatto di considerare
l'Holodomor un genocidio (sulla base della definizione legale di
genocidio fornita dalla Convenzione per la prevenzione e la punizione
del crimine di genocidio), diversi Stati (Ucraina, Argentina,
Australia, Azerbaijan, Belgio, Canada, Estonia, Georgia, Ungheria,
Italia, Lettonia, Lituania, Moldova, Perù, Polonia, Spagna Stati Uniti
e Città del Vaticano) lo hanno riconosciuto come tale.

Unquote

Mi aspettavo che tu esprimessi un tuo punto di vista, chiaro e
preciso, visto che sai articolare il ragionamento molto bene e che tu
usassi la stessa esecrazione che di solito si usa verso Hitler e
Mussolini, anche contro Lenin e Stalin e la loro mostruosa "creatura".
Quì ci sono milioni di morti per fame voluti dall'Unione Sovietica,
cioè da Lenin e Stalin.
Cosa ne pensi ? Bastano per gettare qualche ombra di dubbio sulla
validità dell'impero comunista ?
Mi piacerebbe conoscere il tuo arere. Comunque Il solo fatto che
almeno in inglese ci rimandi a leggere un articolo sull' argomento,
ti eleva al di sopra dei seguaci di Diliberto di parecchie spanne,
nella mia considerazione.

GP
Moosbrugger
2007-11-08 23:15:01 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Mi aspettavo che tu esprimessi un tuo punto di vista, chiaro e
preciso, visto che sai articolare il ragionamento molto bene e che tu
usassi la stessa esecrazione che di solito si usa verso Hitler e
Mussolini, anche contro Lenin e Stalin e la loro mostruosa "creatura".
Quì ci sono milioni di morti per fame voluti dall'Unione Sovietica,
cioè da Lenin e Stalin.
Cosa ne pensi ? Bastano per gettare qualche ombra di dubbio sulla
validità dell'impero comunista ?
Ma che razza di domanda è ? Puoi trovare qualche mio post in cui
esprimo apprezzamenti per "l'impero comunista", come lo chiami
tu, per Lenin o per Stalin ?

M.
Giampaolo Lomi
2007-11-08 23:33:28 UTC
Permalink
Il Fri, 09 Nov 2007 00:15:01 +0100, Moosbrugger
Post by Moosbrugger
Ma che razza di domanda è ? Puoi trovare qualche mio post in cui
esprimo apprezzamenti per "l'impero comunista", come lo chiami
tu, per Lenin o per Stalin ?
M.
No. Appunto. Non ne ho mai trovati. Ma non ho trovato mai neppure
parole di riprovazione. Per questo ti chiedevo cosa ne pensavi, ma se
ti secca parlarne, non starti a preoccupare tanto non cambia nulla.

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Moosbrugger
2007-11-09 00:16:57 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
No. Appunto. Non ne ho mai trovati. Ma non ho trovato mai neppure
parole di riprovazione. Per questo ti chiedevo cosa ne pensavi, ma se
ti secca parlarne, non starti a preoccupare tanto non cambia nulla.
Non mi secca parlarne, per me il comunismo è la dimostrazione
lampante di come le strade che portano all'inferno siano
lastricate di buone intenzioni. Trovo deprimente però che tu mi
chieda una dichiarazione esplicita, come ad adombrare una specie
di "reato di omissione" che sa quasi di commissario politico
stalinista. E comunque un giudizio fortemente negativo su
un'ideologia nel suo complesso non può escludere giudizi e
discussioni molto più articolate sui diversi aspetti del suo
sviluppo storico, perchè c'erano comunisti migliori e comunisti
peggiori, comunismi devastanti e comunismi...meno peggio, così
come c'erano fascisti migliori e fascisti peggiori di altri,
mentre ho l'impressione che a volte qui interessi solamente
incasellare il proprio interlocutore in una scelta di campo e
poi caricare il fucile a palletoni delle invettive, un tipo di
discussione che a me interessa meno di zero.

M.
zazie-la-peste
2007-11-09 10:01:32 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
No. Appunto. Non ne ho mai trovati. Ma non ho trovato mai neppure
parole di riprovazione. Per questo ti chiedevo cosa ne pensavi, ma se
ti secca parlarne, non starti a preoccupare tanto non cambia nulla.
Non mi secca parlarne, per me il comunismo è la dimostrazione
lampante di come le strade che portano all'inferno siano
lastricate di buone intenzioni. Trovo deprimente però che tu mi
chieda una dichiarazione esplicita, come ad adombrare una specie
di "reato di omissione" che sa quasi di commissario politico
stalinista. E comunque un giudizio fortemente negativo su
un'ideologia nel suo complesso non può escludere giudizi e
discussioni molto più articolate sui diversi aspetti del suo
sviluppo storico, perchè c'erano comunisti migliori e comunisti
peggiori, comunismi devastanti e comunismi...meno peggio, così
come c'erano fascisti migliori e fascisti peggiori di altri,
mentre ho l'impressione che a volte qui interessi solamente
incasellare il proprio interlocutore in una scelta di campo e
poi caricare il fucile a palletoni delle invettive, un tipo di
discussione che a me interessa meno di zero.
---------------------
quoto
hai notato che di colpo sono comparsi nuovi utenti che inneggiano al
franchismo?
Non ti sembra peculiare?

Z
enziotempo
2007-11-08 12:12:44 UTC
Permalink
On 8 Nov, 03:08, Giampaolo Lomi <***@fastwebnet.it> wrote:
Se non fosse per
Post by Giampaolo Lomi
Alexander Solzhenitsyn, probabilmente
non avremmo mai saputo dei campi di
morte sovietici come Magadan, Kolyma e
Vorkuta.
E invece abbiamo saputo. E poi un conto è inventarsi il "nazismo" per
gasare la gente indesiderata; altro sfruttare il "comunismo" per i
propri fini dittatoriali e spargere altrettanto sangue per il mondo.

Domandatevi solo come mai se si dà del "comunista" a qualcuno questi
non si sente a disagio, al limite sorride; mentre invece se dici a
qualcun altro che è un "fascista" o, peggio, un "nazista", succede il
finimondo. Forse ragionare alle radici dei significati delle singole
parole servirebbe a qualcosa. Sicuramente a scrivere meno cazzate.

L'errore metodologico non è nuovo: ricordo una discussione dove si
annullavano le differenze fra pedofilia, pederastia e omosessualità.
Pare proprio di stare "a porta a porta". Dite la verità, vi piacerebbe
partecipare ad almeno una puntata, costi quel che costi in termini di
vergona intellettuale.

ET
Giampaolo Lomi
2007-11-08 12:51:12 UTC
Permalink
Post by enziotempo
E invece abbiamo saputo. E poi un conto è inventarsi il "nazismo" per
gasare la gente indesiderata; altro sfruttare il "comunismo" per i
propri fini dittatoriali e spargere altrettanto sangue per il mondo.
Domandatevi solo come mai se si dà del "comunista" a qualcuno questi
non si sente a disagio, al limite sorride; mentre invece se dici a
qualcun altro che è un "fascista" o, peggio, un "nazista", succede il
finimondo. Forse ragionare alle radici dei significati delle singole
parole servirebbe a qualcosa. Sicuramente a scrivere meno cazzate.
L'errore metodologico non è nuovo: ricordo una discussione dove si
annullavano le differenze fra pedofilia, pederastia e omosessualità.
Pare proprio di stare "a porta a porta". Dite la verità, vi piacerebbe
partecipare ad almeno una puntata, costi quel che costi in termini di
vergona intellettuale.
ET
Inutile tergiversare e far cavilli. I morti son morti. Tanto
suscitano pietà ed esecrazione i morti del campi di concentramento
nazisti, quanto i morti della fame indotta da Stalin che provocò il
genocidio ucraino (riconosciuto come tale anche dall'Italia) come
sicuramente saprai.
Perciò a me mi fanno schifo i nazisti, i fascisti e i comunisti in
ugual misura. Se tu sei capace di fare una graduatoria nello schifo e
di distinguere la "qualità" dei morti allora esponila. Potresti anche
convincere, usando una certa dialettica, che il genocidio fatto dai
sovietici era "necessario" perchè doveva aiutare a consolidare il
potere della dittatura criminale sovietica. Aggiunto ai progrom, col
relativo sterminio di ebrei russi, più quello dei gulag, dopo aver
sommato per difetto i numero dei morti ammazzati, puoi anche fare
l'apologia del bolscevismo, leninismo, stalinismo, marxismo, comunismo
e tutti gli altri "ismo" che hanno stravolto l'umanità e non sono
serviti a nulla, tranne a riportare milioni di persone (quelle
sopravvissute ai genocidi) un centinaio di anni indietro nel tempo,
finchè ha ripreso piede il capitalismo, il libero mercato e le
economie di stato sono andate a farsi fottere.



GP
Marco Marcelli
2007-11-08 13:49:08 UTC
Permalink
Post by enziotempo
Domandatevi solo come mai se si dà del "comunista" a qualcuno questi
non si sente a disagio, al limite sorride; mentre invece se dici a
qualcun altro che è un "fascista" o, peggio, un "nazista", succede il
finimondo. Forse ragionare alle radici dei significati delle singole
parole servirebbe a qualcosa. Sicuramente a scrivere meno cazzate.
Risposta semplice: gli uni han vinto la guerra, gli altri l'han persa.
E indovina CHI fa la Storia.......


M
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
davidino
2007-11-08 12:52:21 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Riporto questo articolo che non ha bisohno di commenti.
da da.

a tal proposito posto l'interessante articolo:
Una volta la Russia suonava l'Internazionale, adesso l'Internazionale
suona la Russia

Gran galà europeo al Meazza. Nel periodo peggiore per i nerazzurri,
ancora affaticati dalle ghignate per aver visto gli juventini
festeggiare un pareggio casalingo in extremis, sul prato di San Siro
si presenta il CSKA, versione cirillica di YMCA. Gli ex comunisti
riscaldano il prepartita con la loro danza di guerra in cui mimano le
lettere del nome sociale vestiti da sexy marinai. I moscoviti vanno
sul due a zero alla mezzora, ma un popolo che crede sia normale
venerare una mummia come facevano gli Egizi tremila anni fa non offre
alcuna garanzia. Non per caso, infatti, degli ex URSS non hanno più
paura nemmeno gli ungheresi. Mentre i giornalisti della Pravda escono
considerando la partita finita, i nerazzurri sfondano e Bush accorda
inutilmente a Putin il permesso di costruire un superscudo militare
per contenere Ibrahimovic. Poco importa se nella Madre Russia gli
abitanti non sapranno mai il vero risultato finale della partita: il
forcing interista è tale che i mangiatori di bambini cominciano a
rimpiangere i bei tempi in cui li mandavano nella placida Irkuts in
Siberia, a fare un cazzo e a lamentarsi in continuazione. Un turno
positivo per le squadre italiane: il Milan vince di martedì, l'Inter
vince di mercoledì e la Juventus va a dormire presto tutte e due le
sere.

d
Giorgio Mazzoldi
2007-11-08 15:00:52 UTC
Permalink
On Thu, 08 Nov 2007 03:08:18 +0100, Giampaolo Lomi
<***@fastwebnet.it> wrote:

La differenza fra Stalin e Hitler? Elementare, Watson! Stalin ha
vinto la guerra, Hitler l'ha persa!

Giorgio Mazzoldi

=====================================================

<* La modestia è l'arma segreta dei vanitosi. *>
Benedetto Zaccaria
2007-11-08 15:46:58 UTC
Permalink
Il Thu, 08 Nov 2007 16:00:52 +0100, Giorgio Mazzoldi
Post by Giorgio Mazzoldi
La differenza fra Stalin e Hitler? Elementare, Watson! Stalin ha
vinto la guerra, Hitler l'ha persa!
Ecco, adesso ci siamo.


Benedetto Zaccaria
Giampaolo Lomi
2007-11-08 18:57:22 UTC
Permalink
Il Thu, 08 Nov 2007 16:46:58 +0100, Benedetto Zaccaria
Post by Benedetto Zaccaria
Ecco, adesso ci siamo.
Benedetto Zaccaria
Giusto ! Non me n'ero mai accorto....che coglione !!!

GP
Antenore La Bestia
2007-11-09 13:29:17 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
Il Thu, 08 Nov 2007 16:00:52 +0100, Giorgio Mazzoldi
Post by Giorgio Mazzoldi
La differenza fra Stalin e Hitler? Elementare, Watson! Stalin ha
vinto la guerra, Hitler l'ha persa!
Ecco, adesso ci siamo.
Vedo che abbiamo centrato l'argomento.
Qui non si tratta di dire la verita' per "riabilitare" Hitler,
cosa che mi fa ripugna.
Si tratta di poter finalmente far capire che erano della
stessa stoffa. E non confondiamo le ideologie con
le persone. Io sono anticomunista, ma il comunismo non
prevede, ad esempio, il razzismo tra le sue dottrine, il
nazionalsocialismo si. Questo rende le due ideologie
fondamentalmente diverse - per me il nazismo e' una
idea empia, il comunismo "semplicemente" sbagliato -
e da porre anche su piani di valutazione diversi. Ma
fare graduatorie per Hitler e Stalin e' o stupido o
criminale.

growl
A.
Benedetto Zaccaria
2007-11-09 14:50:29 UTC
Permalink
Il Fri, 09 Nov 2007 05:29:17 -0800, Antenore La Bestia
Post by Antenore La Bestia
Post by Benedetto Zaccaria
Ecco, adesso ci siamo.
Vedo che abbiamo centrato l'argomento.
Qui non si tratta di dire la verita' per "riabilitare" Hitler,
cosa che mi fa ripugna.
Si tratta di poter finalmente far capire che erano della
stessa stoffa. E non confondiamo le ideologie con
le persone. Io sono anticomunista, ma il comunismo non
prevede, ad esempio, il razzismo tra le sue dottrine, il
nazionalsocialismo si. Questo rende le due ideologie
fondamentalmente diverse - per me il nazismo e' una
idea empia, il comunismo "semplicemente" sbagliato -
e da porre anche su piani di valutazione diversi. Ma
fare graduatorie per Hitler e Stalin e' o stupido o
criminale.
Finalmente si puo' serenamemnte QUOTARE !


Benedetto Zaccaria
zazie-la-peste
2007-11-09 16:23:38 UTC
Permalink
Post by Benedetto Zaccaria
Il Fri, 09 Nov 2007 05:29:17 -0800, Antenore La Bestia
Post by Antenore La Bestia
Post by Benedetto Zaccaria
Ecco, adesso ci siamo.
Vedo che abbiamo centrato l'argomento.
Qui non si tratta di dire la verita' per "riabilitare" Hitler,
cosa che mi fa ripugna.
Si tratta di poter finalmente far capire che erano della
stessa stoffa. E non confondiamo le ideologie con
le persone. Io sono anticomunista, ma il comunismo non
prevede, ad esempio, il razzismo tra le sue dottrine, il
nazionalsocialismo si. Questo rende le due ideologie
fondamentalmente diverse - per me il nazismo e' una
idea empia, il comunismo "semplicemente" sbagliato -
e da porre anche su piani di valutazione diversi. Ma
fare graduatorie per Hitler e Stalin e' o stupido o
criminale.
Finalmente si puo' serenamemnte QUOTARE !
bravo zaccaria
nel giro di un giorno sei rinsavito di colpo!!!!
Z
Benedetto Zaccaria
2007-11-09 18:46:29 UTC
Permalink
Il Fri, 9 Nov 2007 17:23:38 +0100, "zazie-la-peste"
Post by zazie-la-peste
bravo zaccaria
nel giro di un giorno sei rinsavito di colpo!!!!
Non ti fidare.

La vena ebefrenica iamciana perdura...
Post by zazie-la-peste
Z
Benedetto Zaccaria
piero
2007-11-09 07:46:54 UTC
Permalink
Post by v i n i x ©
On Thu, 08 Nov 2007 03:08:18 +0100, Giampaolo Lomi
La differenza fra Stalin e Hitler? Elementare, Watson! Stalin ha
vinto la guerra, Hitler l'ha persa!
Mica c'è stato solo Stalin. Ci sono stati pure Lenin, Ceausescu,
Fidel Castro, Pol Pot, Bertinotti, Cossutta, Diliberto e così via.

E attenzione non ne faccio una questione di crimini, ma di imbecillità umana
:-)
cap
2007-11-08 17:05:28 UTC
Permalink
Loading Image...
--
cap

-Of others take a sheaf, of me a grain-
------------------------------------------------------------------------
cap's Profile: http://www.sonicbands.it/member.php?userid=291
View this thread: http://www.sonicbands.it/showthread.php?t=42851
zazie-la-peste
2007-11-08 17:30:38 UTC
Permalink
Post by cap
http://www.virtualalbum.eu/fu/192/i_fr5717071108165139.jpg
LOL
cap
2007-11-09 09:17:24 UTC
Permalink
Un articolo di Eric Margolis
Stalin, un mostro peggiore di Hitler
Detesto al massimo grado questo tipo di polemiche perché puzzano di
marcio: so per esperienza che, quando uno si mette a strillare "questo è
peggio di quello", quasi sempre è perché prova una più o meno
inconfessabile simpatia per colui che finge di considerare meno
negativamente.

A me non interessa per nulla sapere chi sia stato peggiore fra Hitler e
Stalin. Vorrei solo che gli uomini di buona volontà, anziché prodursi
nell'esercizio accademico di stilar classifiche e dar voti di
disumanità, si adoperassero concretamente per evitare che il potere
finisca di nuovo nelle mani di siffatte bestie immonde.
--
cap

-Of others take a sheaf, of me a grain-
------------------------------------------------------------------------
cap's Profile: http://www.sonicbands.it/member.php?userid=291
View this thread: http://www.sonicbands.it/showthread.php?t=42851
Giampaolo Lomi
2007-11-09 10:46:57 UTC
Permalink
Il Fri, 9 Nov 2007 10:17:24 +0100, cap
Post by cap
Vorrei solo che gli uomini di buona volontà, anziché prodursi
nell'esercizio accademico di stilar classifiche e dar voti di
disumanità, si adoperassero concretamente per evitare che il potere
finisca di nuovo nelle mani di siffatte bestie immonde.
Tanto per uscire dall'astratto, quali sarebbero gli "uomini di buona
volontà" ??

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
cap
2007-11-09 11:00:58 UTC
Permalink
Post by Giampaolo Lomi
Tanto per uscire dall'astratto, quali sarebbero
gli "uomini di buona volontà" ??
Tutti noi che diciamo di odiare le dittature e di amare la libertà.
La speranza è che chi sostiene di far parte di questo consesso sia sempre
pronto a dimostrare con i fatti la veridicità di quel che proclama a parole
:)

c.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Giampaolo Lomi
2007-11-09 18:15:20 UTC
Permalink
Il Fri, 9 Nov 2007 10:17:24 +0100, cap
Post by cap
Un articolo di Eric Margolis
Stalin, un mostro peggiore di Hitler
Detesto al massimo grado questo tipo di polemiche perché puzzano di
marcio: so per esperienza che, quando uno si mette a strillare "questo è
peggio di quello", quasi sempre è perché prova una più o meno
inconfessabile simpatia per colui che finge di considerare meno
negativamente.
A me non interessa per nulla sapere chi sia stato peggiore fra Hitler e
Stalin. Vorrei solo che gli uomini di buona volontà, anziché prodursi
nell'esercizio accademico di stilar classifiche e dar voti di
disumanità, si adoperassero concretamente per evitare che il potere
finisca di nuovo nelle mani di siffatte bestie immonde.
E' il titolo dell' articolo che ho riportato. Lasciamo perdere chi sia
stato peggio o meglio. Bando alle valutazioni comparative. Diciamo che
sono stati due mostri criminali ambedue e che hanno dato vita a due
sistemi, il nazismo e il comunismo, espressioni di bestie immonde.
Non occorre stabilire chi abbia fatto più morti. I morti tanto vale
uno come un milione.
Stabilito che neppure a me interessa capire se fra due criminali uno
sia stato peggiore, mi interessa invece capire cosa hanno fatto di
tanto orrendo ambedue.
E questo perchè? Anche se gli inventori sono morti e sepolti i loro
sistemi sono vivi e vegeti, sia nei paesi dove sono nati che altrove.
Mi interessa sapere che cosa hanno rappresentato per il mondo e cosa
potrebbero ancora rappresentare se rialzassero la testa per cercare di
andare a vivere il più lontano possibile da loro.
Se poi tu credi che "gli uomini di buona volontà" possano fare
qualcosa di utile, incoraggiamoli pure nell'interesse comune. Ma
occorre prima sapere chi sono questi uomini, che programmi hanno e
come intendono purificare il mondo da quella feccia.
E quì occorre spiegare e per spiegare si dovranno fare numeri,
statistiche, stabilire regole, modi di pensare, modi di agire e via
dicendo.
Mi pare molto lungo ma non impossibile. Cominciamo con identificare
questi uomini di buona volontà e poi decideremo come farli funzionare.
Altra utopia ? Forse no (spero) . Rimango in ascolto.

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Giannib
2007-11-09 18:46:12 UTC
Permalink
Giampaolo Lomi wrote..
Cominciamo con identificare
Post by Giampaolo Lomi
questi uomini di buona volontà e poi decideremo come farli funzionare.
Altra utopia ?
RE:Mannaggia,se sono quelli che si autodefiniscono
pacifisti,democratici,solidali, non violenti...ecc ci spererei poco:-)
Non so di persona(pero' ho visto in TV che sono perennemente
imbufaliti,e non si tirano indietro quando c'e da menare le mani),ma in
usenet sono tutti di un'aggressivita' paurosa:-(
Ciao
Gianni

PS:Tu hai conosciuto Cappuccilli?
Giampaolo Lomi
2007-11-10 02:01:26 UTC
Permalink
Post by Giannib
PS:Tu hai conosciuto Cappuccilli?
Si. Ma che c'entra, poveretto, in tutta questa caciara??

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Giannib
2007-11-10 08:11:38 UTC
Permalink
Giampaolo Lomi wrote..
Post by Giampaolo Lomi
Si. Ma che c'entra, poveretto, in tutta questa caciara??
RE:Niente!Quando si cerca in Internet l'associazione di idee ti fa
finire in siti che non hanno niente a che fare con la ricerca
originale(l'alzhemer fa il resto:-),cosi' sono andato a parare nel sito
della figlia di Cappuccilli,dove il tuo nome compare tra i
collaboratori.
Iniziero' un thread apposito.
Ciao
Gianni
Giampaolo Lomi
2007-11-10 11:28:24 UTC
Permalink
Post by Giannib
RE:Niente!Quando si cerca in Internet l'associazione di idee ti fa
finire in siti che non hanno niente a che fare con la ricerca
originale(l'alzhemer fa il resto:-),cosi' sono andato a parare nel sito
della figlia di Cappuccilli,dove il tuo nome compare tra i
collaboratori.
Iniziero' un thread apposito.
Ciao
Gianni
Quello fu un sito che creò anni fa Marco Daverio. Ok ne rparleremo
:-))
ciao

GP
________________________________
"Senza Musica la vita sarebbe un errore"

Friedrich Nietzsche
________________________________
Continua a leggere su narkive:
Loading...