Discussione:
[OT] [masterizzati] degradazione nel tempo
(troppo vecchio per rispondere)
Mr Duffy
2003-11-12 10:58:55 UTC
Permalink
Ieri sera volevo masterizzare un cd con tre interpretazioni della 10 Sonata di
Scriabin per poterle confrontare con calma. Normalmente, e da mesi, estraggo con
EAC in Paranoid Mode e scrivo con Feurio! a 4x. Metto il cd con la mia copia (di
back-up) dell'interpretazione di Ashkenazy, un Verbatim SuperAZO Color, e EAC
non riesce ad iniziare l'estrazione. Passo a CDEx, anch'esso in Paranoid Mode.
Non riesce a estrarre. Sempre con CDEx, passo allo Standard Mode. Estrae, ma la
casella del Jitter mi indica un numero spropositato di errori. A metà della
traccia, dopo 22 MB estratti, 356 errori. Toh, penso. Sti Color. Un cd
masterizzato 5 mesi fa. Eppure è un SuperAZO. Alla lettura dell'ATIP Feurio dice
tipo di supporto A+. Meno male che io da mesi uso i SuperAZO Crystal e
Printable. Meno male. Ne prendo uno, per scaramanzia, provo ad estrarlo con
CDEx. 595 errori dopo 25 MB. Sudo freddo. Un altro. 82 in 60 MB. Un altro. 287
in 70 MB. Prendo i primissimi cd masterizzati che ho. Sony di due anni fa, zero
errori. Coop di 5 mesi fa, zero errori. Irridevo chi me li portava,
catechizzandolo sui Verbatim. Avrete capito come ho passato la nottata.
Stamattina mi metto a controllare i cd sistematicamente, per fare un po' di
statistiche, estraendo per ognuno l'ultima traccia (maggior velocità, maggior
errore), per alcuni anche la prima. I Verbatim SuperAZO masterizzati di recente
si salvano, per il resto un macello. Non riesco a trovare una marca di cd
immune. Irridevo i MMore (itpw 6) ma l'unico che ho è intatto. Gli unici due Tdk
audio anche, sono intatti. Io che camminavo in punta di piedi durante
l'estrazione per non far vibrare il lettore che è in cima alla torretta. Io che
prendo le custodie dal bordo per non lasciare le ditate. Dire che sono allibito
è dire poco. Per fortuna la musica è un'altra cosa.

--
errori/MB della traccia

2 anni***********************
sony supremas 0/50
sony supremas 0/80
sony supremas 0/125
sony supremas 0/30
sony supremas 218/86
sony supremas 0/24, 0/34
sony supremas 0/41,0/74
sony supremas 0/40, 0/28

1 anno***********************
philips 32x 471/20
philips 32x 0/146, 0/66

8 mesi***********************
philips 48x 687/30
philips 48x 681/30
philips 48x 919/40

sony supremas 174/10
sony supremas 748/39
sony supremas 392/30
sony supremas 164/23
sony supremas 516/30
sony supremas 564/55
sony supremas 195/17

tdk audio 0/65,0/50
tdk audio 0/40, 0/27

tdk cd-r 137/40
tdk cd-r 490/20

verbatim crystal 268/11
verbatim colour 123/7
verbatim colour 190/8
verbatim colour 356/22
verbatim colour 175/9
verbatim colour 192/10
verbatim colour 238/10
verbatim colour 0/37, 5/25, 4/26
verbatim colour 0/17, 0/40
verbatim colour 0/40

5 mesi*********************
verbatim crystal 0/106, 0/62
verbatim crystal 2 51
verbatim crystal 595/25
verbatim crystal 82/60
verbatim crystal 81/30
verbatim crystal 287/70
verbatim crystal ktl 325/15
verbatim crystal 152/24
verbatim crystal 148/23
verbatim crystal 451/20
verbatim crystal 1/81, 1/30
verbatim crystal 1/39

1 mese**********************
verbatim printable 0/20
verbatim printable 0/40
verbatim printable 0/49
verbatim printable 0/41
verbatim printable 0/32
verbatim printable 0/27
verbatim printable 0/23
verbatim printable 0/22
verbatim printable 0/38
verbatim printable 0/43
verbatim printable da masterizzato 0/23
verbatim printable da masterizzato 500/25
verbatim printable da masterizzato 0/70
verbatim printable da masterizzato 637/43
verbatim printable da masterizzato 338/19
verbatim printable da masterizzato 0/34
verbatim printable da masterizzato 328/30
verbatim printable da masterizzato 0/40
verbatim printable da masterizzato 0/26
Neo
2003-11-12 11:08:15 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Ieri sera volevo masterizzare un cd con tre interpretazioni della 10 Sonata di
Hai provato a estrarre sia con il lettore che con il mast?
Mr Duffy
2003-11-12 11:17:48 UTC
Permalink
Neo
Post by Neo
Hai provato a estrarre sia con il lettore che con il mast?
All'inizio sì, ma per poco. Con EAC, mettendo un cd rovinato, andando su EAC >
Drive Options > OK > Detect Read Features, dopo un po' ti compaiono le
caratteristiche del drive, tra cui "Caching", "Accurate Stream", "C2 Error
Info", e, come dice la finestra, per un'estrazione audio migliore è utile che il
drive abbia l'"Accurate Stream", mentre è meglio non abbia il "Caching". Il mio
lettore LG aveva l'"Accurate Stream", il masterizzatore Yamaha no, quindi uso
l'LG per estrarre. Anche nell'ottica di preservare il masterizzatore. Perchè me
lo chiedi? I cd masterizzati di recente sono (per ora) senza errori, pur avendo
usato il lettore per estrarre.
Ciao Mr Duffy

--
Loading Image...
{PM}
2003-11-12 12:20:01 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Neo
Post by Neo
Hai provato a estrarre sia con il lettore che con il mast?
All'inizio sì, ma per poco. Con EAC, mettendo un cd rovinato, andando su EAC >
Drive Options > OK > Detect Read Features, dopo un po' ti compaiono le
caratteristiche del drive, tra cui "Caching", "Accurate Stream", "C2 Error
Info", e, come dice la finestra, per un'estrazione audio migliore è utile che il
drive abbia l'"Accurate Stream", mentre è meglio non abbia il "Caching". Il mio
lettore LG aveva l'"Accurate Stream", il masterizzatore Yamaha no, quindi uso
l'LG per estrarre. Anche nell'ottica di preservare il masterizzatore. Perchè me
Se l'unità effettua il caching (se EAC lo dice), è fondamentale spuntare la
casella, che serve appunto a comunicare a EAC: quest'unità fa il caching dei
dati audio, QUINDI comportati di conseguenza: forza la cancellazione della
cache (altrimenti il controllo d'errore di eac viene invalidato miseramente
dal fatto che eac legge due volte i dati dalla cache anzichè dal disco...).
Dico questo per segnalare che anche se le unità hanno il caching dei dati
audio, si possono usare **perfettamente** spuntando l'apposita opzione,
mentre se la sia lascia non selezionata a quel punto l'estrazione diventa
non sicura...
Pero', se si seleziona, non c'è affatto problema, tranne un po' di lentezza
in piu'.
ciao
Paolo
Mr Duffy
2003-11-12 12:28:32 UTC
Permalink
{PM}
Post by {PM}
Se l'unità effettua il caching (se EAC lo dice), è fondamentale spuntare la
casella, che serve appunto a comunicare a EAC: quest'unità fa il caching dei
dati audio, QUINDI comportati di conseguenza: forza la cancellazione della
cache (altrimenti il controllo d'errore di eac viene invalidato miseramente
dal fatto che eac legge due volte i dati dalla cache anzichè dal disco...).
Dico questo per segnalare che anche se le unità hanno il caching dei dati
audio, si possono usare **perfettamente** spuntando l'apposita opzione,
mentre se la sia lascia non selezionata a quel punto l'estrazione diventa
non sicura...
Pero', se si seleziona, non c'è affatto problema, tranne un po' di lentezza
in piu'.
Dici sotto Paranoid Mode, "Disable CD-ROM Drive Cache"? Il mio lettore non
effettua il caching. E io non ho selezionato la casella. Credo di essere nel
giusto. Una domanda: se il lettore non funzionasse bene (es. troppe vibrazioni),
allora non dovrei ottenere delle copie che all'estrazione mi danno zero errori,
giusto? O non è una garanzia?
Ciao e grazie Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
{PM}
2003-11-12 12:52:41 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
{PM}
Dici sotto Paranoid Mode, "Disable CD-ROM Drive Cache"? Il mio lettore non
effettua il caching. E io non ho selezionato la casella. Credo di essere nel
giusto.
Io intendevo nelle caratteristiche dell' "accurate stream"...
Ho voluto precisare per un motivo: perche' molti (sbagliando), equivocando
il fatto che il caching dei dati audio e' controproducente per eac,
ritengono che non debba essere selezionata "drive cache audio data", mentre
e' esattamente il contrario, cioe' se il lettore ha il caching occorre
selezionare necessariamente quest'opzione, per indicare a EAC di cancellare
la cache in maniera forzata.
Ho voluto precisare ad uso e consumo di chi dovesse leggere queste righe e
si convincesse che e' meglio non selezionare l'opzione relativa alla cache
audio.. :)
Se poi il lettore non ha la cache audio, tanto meglio...!! :)
Post by Mr Duffy
Una domanda: se il lettore non funzionasse bene (es. troppe vibrazioni),
allora non dovrei ottenere delle copie che all'estrazione mi danno zero errori,
giusto? O non è una garanzia?
Se EAC non segnala errori e' praticamente sicuro che non ci sono, almeno
questo e' quello che capita (quasi) sempre (ho aggiunto il quasi perche' le
verita' assolute non esistono, in questi campi). Al limite, si blocca, ma se
non segnala errori....ci si puo' fidare, proprio perche' la correzione e'
software e riesce a scavalcare i limiti di hardware un po' traballante..
EAC di norma riesce a cavar fuori qualcosa anche da lettori che non leggono
bene proprio perche' li costringe a leggere e rileggere decine di volte lo
stesso settore e alla fine, se le letture cominciano a coincidere, si puo'
supporre che siano esatte (settore dopo settore)...
Quando eac si blocca o estrae troppo lentamente e' segno che deve fare
questo lavoro su ogni settore del disco e non solo ogni tanto (e quindi ci
mette un sacco di tempo) oppure non riesce comunque a mettersi d'accordo col
drive cd e ottiene letture incoerenti (oppure si blocca per errori fisici
relativi al programma o ai driver aspi, determinati magari da cattiva
risposta del drive cd)..
Nei casi di letture estremamente difficoltose di solito si usa paranoid mode
("non raccomandato" perche' usura il drive cd, ma per il resto assai
sicuro)..oppure si tenta di diminuire l'insistenza di eac nel cercare di
correggere errori (extraction->error recovery quality)..
Se poi il cd e' veramente molto rovinato e neanche a 0,1 X si riesce ad
estrarre (a me e' capitato, ci ha messo ORE ma alla fine il cd copia era
migliore dell'originale rovinato..) e comunque si vuole estrarre "qualcosa"
anche se non e' perfetto, si possono provare le modalita' non sicure,
facendo l'estrazione e verifica (quantomeno), in modo che la traccia venga
letta integralmente 2 volte e confrontato il crc. Giusto per estrarre
qualcosa. Magari limitando forzatamente la velocita' d'estrazione a valori
bassi (altrimenti salirebbe a valori stratosferici e dannosi...).
In tanti anni solo 2 volte ho dovuto rinunciare a EAC e usare Cdex per
estrarre un cd (cioe', per estrarlo alla meno peggio). EAC si piantava e
stop (quindi, nessun altro tentativo possibile), cdex estraeva (essendo
notiramente meno schizzinoso di eac ma anche meno infallibile, ovviamente)
con qualche "click" ma era meglio di niente..
ciao
Paolo
Mr Duffy
2003-11-12 23:13:00 UTC
Permalink
{PM}
Post by {PM}
Se EAC non segnala errori e' praticamente sicuro che non ci sono, almeno
questo e' quello che capita (quasi) sempre (ho aggiunto il quasi perche' le
verita' assolute non esistono, in questi campi). Al limite, si blocca, ma se
non segnala errori....ci si puo' fidare, proprio perche' la correzione e'
software e riesce a scavalcare i limiti di hardware un po' traballante..
[...]
cdex estraeva (essendo
notiramente meno schizzinoso di eac ma anche meno infallibile, ovviamente)
con qualche "click" ma era meglio di niente..
L'osservazione di Neo mi ha messo la pulce nell'orecchio e ho provato ad
estrarre con CDEx usando il masterizzatore (che ha il caching e l'accurate
stream, ma non il C2). Estrae rapidamente, e alla fine indica "No errors
occured". Usando il masterizzatore (che, con EAC, estrae sempre molto
rapidamente. Per contro, usando il lettore dvd-rom (che non ha il caching ma ha
l'accurate stream e il C2) con CDEx, estrae e nella finestrella sotto la
percentuale di estrazione mi indica, alla fine dell'estrazione, "Jitter
(errors:1676)". Sempre con il dvd-rom, EAC in Paranoid Mode non inizia neanche,
e neppure in Secure Mode.
Mi chiedo:
_ E' corretto considerare questo "Jitter (errors:1676)" che indica CDEx una
misura della degradazione del substrato?
_ Non sarà che mi sono giocato il drive dvd-rom usando sempre (per un duecento
cd almeno) EAC in Paranoid Mode? Però il cd sul lettore cd dello stereo non
viene letto.
Il mio cd è rovinato?
Ciao Mr Duffy (e grazie per le risposte esaurienti)

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
{PM}
2003-11-13 00:05:10 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
{PM}
L'osservazione di Neo mi ha messo la pulce nell'orecchio e ho provato ad
estrarre con CDEx usando il masterizzatore (che ha il caching e l'accurate
stream, ma non il C2). Estrae rapidamente, e alla fine indica "No errors
occured". Usando il masterizzatore (che, con EAC, estrae sempre molto
rapidamente.
Hai provato con EAC e il masterizzatore (spuntando drive caches audio data
su secure mode, ovviamente)..?
Post by Mr Duffy
_ E' corretto considerare questo "Jitter (errors:1676)" che indica CDEx una
misura della degradazione del substrato?
Sicuramente c'è qualcosa che non va in quel cd, o nell'accoppiata
"quel cd - quel drive che lo legge", detto molto empiricamente...
non tutti i drive cd sono uguali...
Post by Mr Duffy
_ Non sarà che mi sono giocato il drive dvd-rom usando sempre (per un duecento
cd almeno) EAC in Paranoid Mode?
Non so le consueguenze a lungo termine di paranoid mode. Non e' la modalita'
raccomandata appunto perche' tende ad usurare i drive, secondo lo
sviluppatore.
Come si comporta questo stesso lettore dvd con altri cd?
O il problema si verifica sempre e solo con questo cd problematico di cui
si parla?
Post by Mr Duffy
Però il cd sul lettore cd dello stereo non
viene letto. Il mio cd è rovinato?>
Beh, se non viene dallo stereo e' gia' segno che c'e' qualcosa che non va.
Io ho dei cd masterizzati nel 1998 che saltano pesantemente riprodotti
ora dallo stereo, e sino all'anno scorso non facevano una piega.
Il degrado delle vernici dei cd e' argomento su cui e' difficile dare
dei pareri; io mi limito alla mia esperienza. Ho avuto dei cd che da un
giorno
a l'altro (si fa per dire) hanno smesso di essere leggibili dagli stereo e
li ho
dovuti rimasterizzare estraendoli con eac (nessun problema, audio
apparentemente
intatto). Per altri non sono stato cosi' fortunato.
Ho poi incontrato dei cd originali pressoche' illeggibili, come ho detto
nell'altro
post...
ciao :)
Paolo
Mr Duffy
2003-11-13 01:15:17 UTC
Permalink
{PM}
Post by {PM}
Hai provato con EAC e il masterizzatore (spuntando drive caches audio data
su secure mode, ovviamente)..?
Ho trovato un altro cd Verbatim SuperAZO Colour che il lettore dello stereo
legge, ma dopo averci messo un po' a trovare la traccia. Ecco i risultati delle
estrazioni:
_ masterizzatore, EAC Secure Mode spuntando "drive caches audio data" e "Drive
has Accurate Strema feature": estrae a 10.5x, ecco il log:
*********************************************************
EAC extraction logfile from 13. November 2003, 1:46 for CD
Unknown Artist / Unknown Title

Used drive : YAMAHA CRW-F1E Adapter: 1 ID: 1
Read mode : Secure with NO C2, accurate stream, disable cache
Combined read/write offset correction : 0
Overread into Lead-In and Lead-Out : No

Used output format : Internal WAV Routines
44.100 Hz; 16 Bit; Stereo

Other options :
Fill up missing offset samples with silence : Yes
Delete leading and trailing silent blocks : No
Installed external ASPI interface


Track 6
Filename E:\immagini E eac\Track06.wav

Peak level 93.3 %
Track quality 100.0 %
Copy CRC 105957D2
Copy OK

No errors occured


End of status report
*********************************************************
_ masterizzatore, con CDEx, ripping method Standard: estrae in 34'', alla fine
"Jitter (errors:0)"
_ lettore dvd-rom, EAC Secure Mode, non spuntata la "drive caches audio data",
spuntata "Drive is capable of retreiving C2 error information": lentissima, dopo
7 minuti ha estratto 12 secondi. Ecco il log (ho interrotto l'estrazione):
*********************************************************
EAC extraction logfile from 13. November 2003, 1:58 for CD
Unknown Artist / Unknown Title

Used drive : LG DVD-ROM DRD8160B Adapter: 1 ID: 0
Read mode : Secure with C2, accurate stream, NO disable cache
Combined read/write offset correction : 0
Overread into Lead-In and Lead-Out : No

Used output format : Internal WAV Routines
44.100 Hz; 16 Bit; Stereo

Other options :
Fill up missing offset samples with silence : Yes
Delete leading and trailing silent blocks : No
Installed external ASPI interface


Track 6
Filename E:\immagini E eac\Track06.wav

Suspicious position 0:00:00 - 0:00:12

Missing samples
Peak level 0.0 %
Track quality 84.0 %
Copy CRC 105957D2
Copy finished

There were errors


End of status report
***********************************************************
_ lettore dvd-rom, con CDEx ripping method Standard: estrae in 3'42'', alla fine
"Jitter (errors:2829)". E alla fine del wave non c'è traccia.
Post by {PM}
Come si comporta questo stesso lettore dvd con altri cd?
O il problema si verifica sempre e solo con questo cd problematico di cui
si parla?
Dal controllo che ho fatto con CDEx, sempre usando il lettore dvd-rom, è venuta
fuori la lista che ho postato aprendo il thread. Si comporta allo stesso modo
con quasi tutti i Verbatim SuperAZO di almeno 5 mesi fa. Non ho fatto il
controllo incrociato con EAC però. Domani andrò da un mio amico con questi cd,
ho intenzione di ripetere le prove con il suo drive.
Post by {PM}
Beh, se non viene dallo stereo e' gia' segno che c'e' qualcosa che non va.
Infatti...
Ciao, e grazie Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
EquinoXe
2003-11-13 15:38:31 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Post by {PM}
Beh, se non viene dallo stereo e' gia' segno che c'e' qualcosa che non va.
Infatti...
Potresti dire a che lotto appartiene questa partita di cdr della Verbatim
che hai usato?
Mi serve il nome del produttore, lo ottieni leggendo le informazioni ATIP ad
esempio con il software "Feurio!".

A.
Mr Duffy
2003-11-13 21:17:35 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Potresti dire a che lotto appartiene questa partita di cdr della Verbatim
che hai usato?
Mi serve il nome del produttore, lo ottieni leggendo le informazioni ATIP ad
esempio con il software "Feurio!".
In effetti, dato che in quel periodo prendevo quasi tutti i Colour nello stesso
Trony, è possibile che appartengano allo stesso lotto. L'F1 una volta
masterizzati non mi fa più leggere l'ATIP. Ricordo però che dagli ATIP che
facevo all'epoca sia i Colour che i Crystal erano fatti da Mitsubishi. Eccone
uno di adesso, che mi sembra del tutto simile (l'ATIP) ali vecchi (che ho perso
quando mi si è rotto l'hardisk):

ATIP info from disk - Read by Feurio 1.66
Recorder: YAMAHA - CRW-F1E
ATIP start of lead in: -02:25:52 (settore: -10927)
ATIP start of lead out: 79:59:73 (settore: 359998)
Manufacturer code: 97 34 23 - Mitsubishi Chemical Corporation (Tipo:
3)
Reference speed: -
Minimum recording speed: -
Maximum recording speed: -
Unrestriced use: No
Disc type: Not Rewriteable
Disc subtype: Tipo supporto A, grado di qualità alto (A+)
Target writing power: 4
Power multiplication factor:-
Target y value: -
Erase/writer power ratio: -

Ad ogni modo, lo Yamaha (il masterizzatore) estrae tutto, senza errori nè da
CDEx nè da EAC. Mah. Domani mattina faccio un salto a provare col drive del mio
amico.
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
Mr Duffy
2003-11-13 22:15:24 UTC
Permalink
Mr Duffy
Post by Mr Duffy
Ad ogni modo, lo Yamaha (il masterizzatore) estrae tutto, senza errori nè da
CDEx nè da EAC. Mah. Domani mattina faccio un salto a provare col drive del mio
amico.
Uhm. Togliendo la "Jitter Correction" di CDEx, estraendo con il drive dvd-rom
non indica più nessun errore... però EAC non riesce ad iniziare l'estrazione,
dal dvd-rom. Dal masterizzatore sì.
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
Mr Duffy
2003-11-12 23:17:14 UTC
Permalink
Riprovo:

{PM}
Post by {PM}
Se EAC non segnala errori e' praticamente sicuro che non ci sono, almeno
questo e' quello che capita (quasi) sempre (ho aggiunto il quasi perche' le
verita' assolute non esistono, in questi campi). Al limite, si blocca, ma se
non segnala errori....ci si puo' fidare, proprio perche' la correzione e'
software e riesce a scavalcare i limiti di hardware un po' traballante..
[...]
cdex estraeva (essendo
notiramente meno schizzinoso di eac ma anche meno infallibile, ovviamente)
con qualche "click" ma era meglio di niente..
Ho provato ad estrarre uno di questi cd con CDEx usando il masterizzatore (che
secondo EAC ha il caching e l'accurate stream, ma non il C2). Estrae
rapidamente, e alla fine indica "No errors occured". Usando il masterizzatore e
CDEx, estrae sempre molto rapidamente. Per contro, usando il lettore dvd-rom
(che non ha il caching ma ha l'accurate stream e il C2) con CDEx, estrae e nella
finestrella sotto la percentuale di estrazione mi indica, alla fine
dell'estrazione, "Jitter (errors:1676)". Sempre con il dvd-rom, EAC in Paranoid
Mode non inizia neanche, e neppure in Secure Mode.
Mi chiedo:
_ E' corretto considerare questo "Jitter (errors:1676)" che indica CDEx una
misura della degradazione del substrato?
_ Non sarà che mi sono giocato il drive dvd-rom usando sempre (per un duecento
cd almeno) EAC in Paranoid Mode? Però il cd sul lettore cd dello stereo non
viene letto. Il mio cd è rovinato?
Ciao Mr Duffy (e grazie per le risposte esaurienti)

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
Neo
2003-11-12 12:44:41 UTC
Permalink
"Mr Duffy" <***@hotmail.com_e_ti_sarà_risposto> ha scritto
nel messaggio


Perchè me
Post by Mr Duffy
lo chiedi? I
Perchè mi è capitato di non riuscire a estrarre col cdrom plextor ma di
riuscirci col laster liteon
EquinoXe
2003-11-12 11:41:38 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Ieri sera volevo masterizzare un cd con tre interpretazioni della 10
Sonata di Scriabin per poterle confrontare con calma. Normalmente, e
da mesi, estraggo con EAC
Lascia stare il paranoyd mode che fa più danni che altro in questi casi.
Prova utilizzando la modalità di estrazione tradizionale che si appoggia sul
sistema di correzione degli errori via hardware del lettore cd.
Post by Mr Duffy
in Paranoid Mode e scrivo con Feurio! a 4x.
Perché Feurio? Io userei lo stesso EAC.
In alternativa le recenti versioni di Nero che ho provato mi hanno
abbastanza soddisfatto rispetto alle precedenti che erano molto carenti.
Post by Mr Duffy
Metto il cd con la mia copia (di back-up) dell'interpretazione di
Ashkenazy, un Verbatim SuperAZO Color, e EAC non riesce ad iniziare
l'estrazione. Passo a CDEx, anch'esso in Paranoid Mode. Non riesce a
estrarre. Sempre con CDEx, passo allo Standard Mode. Estrae, ma la
casella del Jitter mi indica un numero spropositato di errori. A metà
della traccia, dopo 22 MB estratti, 356 errori.
Io che prendo le custodie dal bordo per non lasciare le
ditate. Dire che sono allibito è dire poco. Per fortuna la musica è
un'altra cosa.
Non so che dirti.

Che i cd masterizzarti siano estremamente poco duraturi (parlo di pochi
anni) è cosa che ho sperimentato sulla mia pelle e non credo ci sia nulla da
fare se nom effettuare periodici backup. Verbatim, Maxwell, Sony, TDK,
nessuno ne è risultato immune. Come ho già detto in passato la qualità non
dipende dalla marca stampigliata sulla etichetta che non significa
assolutamente nulla ma dalla ditta produttrice e addirittura dal tipo di
lotto prodotto. I cd Verbatim Super Azo che possiedo non mi hanno mai dato
problemi (il produttore è Mitsubishi Chemical Corporation), se non qualche
incompatibilità per via del colore azzurrino su alcuni vecchissimi lettori
cd di amici.

Spesso molti problemi che riscontravo in passato credom fossero dovuti alla
tipologia di incisione laser che a seconda della velocità e della intensità
di scrittuta poteva condurre ad errori di lettura jitter su particolari
impianti ad alta fedeltà. Ora possiedo un masterizzatore DVD Verbatim che
mota meccanica NEC, ma ho testato anche masterizzatori della Maxwell e della
Olidata che montano un'altra meccanica e in entrambi i casi i risultati sono
risultati nettamente superiori rispetto alle masterizzazioni effettuate con
semplici masterizzatori cd vecchio stile che ho avuto in passato, Plextor,
Hp con meccanica Philips o Yamaha.

La mia politica è questa: non amo la pirateria, non amo masterizzare cd,
tanto più che così facendo mi si riempie la casa e non so più dove mettere
la roba. Quello che mi piace me lo compero, e se masterizzo qualcosa è
perché o è introvabile o difficile datrovare sul mercato o perché sono
registrazioni da radio o perché sono riversamenti da LP. Nel caso di
materiale prezioso prendo il file wav, lo comprimo in lame conservando il
file cuesheet e butto tutto su un DVD dove ci sta una valanga di roba e
posso usarlo come backup per successive masterizzazioni. Considerare un cd
masterizzato come un qualcosa di eterno è per me già un errore di metodo.

Ciao,
Aldo.
EquinoXe
2003-11-12 11:59:12 UTC
Permalink
Nel caso di materiale prezioso prendo il file
wav, lo comprimo in lame conservando il file cuesheet
AAAAAAARGGGHHH!!!
Scusate, tremendo lapsus, volevo dire che lo comprimo in Flac! :-)))

A.
Zazie dans le métro
2003-11-12 12:48:09 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Nel caso di materiale prezioso prendo il file
wav, lo comprimo in lame conservando il file cuesheet
AAAAAAARGGGHHH!!!
Scusate, tremendo lapsus, volevo dire che lo comprimo in Flac! :-)))
che meraviglia questi thread.
Mi sento completamente imbecille.
Giuro che non capisco una parola.
(nemmeno Antenore, per fortuna. Mi consolo...)
<growl>
Z.
Moosbrugger
2003-11-13 23:31:27 UTC
Permalink
Post by Zazie dans le métro
che meraviglia questi thread.
Mi sento completamente imbecille.
Giuro che non capisco una parola.
(nemmeno Antenore, per fortuna. Mi consolo...)
Quoto, condivido, e aggiungo una puntatina polemica : perchè nessuno si
lamenta mai di questi thread in un NG dedicato alla musica classica ( e non
sarò certo io a farlo, beninteso ), ma guai a parlare di Torte Zelenka o
gatti o crapule ?
Mah...

Ciao

Moos

--
Se vi sentite indignati e offesi ogni volta che sfogliate materiale
piùrealibertario, comprate questo opuscolo ma per favore non leggetelo.

Chiesa di Subgenius, Pamphlet N°1
{PM}
2003-11-14 00:16:42 UTC
Permalink
Post by Moosbrugger
Quoto, condivido, e aggiungo una puntatina polemica : perchè nessuno si
lamenta mai di questi thread in un NG dedicato alla musica classica ( e non
sarò certo io a farlo, beninteso ), ma guai a parlare di Torte Zelenka o
gatti o crapule ?
Forse non e' completamente e sfacciatamente OT, trattandosi di problemi
relativi a come estrarre-masterizzare-archiviare musica in cd (musica
classica,
in questo caso)...siccome siamo tutti appassionati di musica e usiamo cd
(e, credo, teniamo ai cd con la nostra musica e vogliamo fare le cose con
meno errori possibili), l'argomento potrebbe comunque interessare a
qualcuno..
Magari abbiamo esagerato, non lo so..
Ciao :)
Paolo
Moosbrugger
2003-11-14 00:41:20 UTC
Permalink
Post by {PM}
Forse non e' completamente e sfacciatamente OT, trattandosi di problemi
relativi a come estrarre-masterizzare-archiviare musica in cd (musica
classica,
in questo caso)...
Grazie, finalmente ho capito di cosa state parlando :-)


siccome siamo tutti appassionati di musica e usiamo cd
Post by {PM}
(e, credo, teniamo ai cd con la nostra musica e vogliamo fare le cose con
meno errori possibili), l'argomento potrebbe comunque interessare a
qualcuno..
Magari abbiamo esagerato, non lo so..
Ma no, per carità. Io sono per la partecipazione libera ed educata al NG,
quindi thread come questi vanno benissimo, ci mancherebbe. Potrei replicare
che ci sono NG maggiormente deputati alla trattazione di questi problemi,
oppure che anche la torta Zelenka contribuisce ad arricchire il nostro
ascolto di sensazioni particolari a seconda dei diversi accostamenti
musicali cui è sottoposta ( mi pare che oltrettutto si sia parlato di
qualcosa del genere in passato ), ma la verità è che rivendicavo
semplicemente un po' più di tolleranza verso argomenti che in passato hanno
suscitato reazioni stizzite da parte di qualche niusgruppista.
Tutto qua.

Ciao

Moos

--
Se vi sentite indignati e offesi ogni volta che sfogliate materiale
piùrealibertario, comprate questo opuscolo ma per favore non leggetelo.

Chiesa di Subgenius, Pamphlet N°1
EquinoXe
2003-11-14 11:50:48 UTC
Permalink
Post by Moosbrugger
Quoto, condivido, e aggiungo una puntatina polemica : perchè nessuno
si lamenta mai di questi thread in un NG dedicato alla musica
classica ( e non sarò certo io a farlo, beninteso ), ma guai a
parlare di Torte Zelenka o gatti o crapule ?
Mah...
E' tutto relativo.

I gatti sono OT, le crapule no.
Le torte Zelenka sono OT, i cd masterizzati no.
I Genesis sono OT, i King Crimson no.

Prot :-P

A.
pp7dd
2003-11-14 10:42:22 UTC
Permalink
Post by Zazie dans le métro
Post by EquinoXe
Nel caso di materiale prezioso prendo il file
wav, lo comprimo in lame conservando il file cuesheet
AAAAAAARGGGHHH!!!
Scusate, tremendo lapsus, volevo dire che lo comprimo in Flac! :-)))
che meraviglia questi thread.
Mi sento completamente imbecille.
Giuro che non capisco una parola.
Non sei la sola O..o
Mr Duffy
2003-11-12 12:19:28 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Lascia stare il paranoyd mode che fa più danni che altro in questi casi.
Ma perchè, scusa?
Post by EquinoXe
Prova utilizzando la modalità di estrazione tradizionale che si appoggia sul
sistema di correzione degli errori via hardware del lettore cd.
Ovvero il Secure Mode?
Post by EquinoXe
Perché Feurio? Io userei lo stesso EAC.
Non sono mai riuscito. EAC si blocca sempre a 14 secondi dall'inizio della
masterizzazione. Ho provato a scaricare driver ASPII aggiornati, ma non sono
riuscito a riscolvere il problema. Feurio! è studiato appositamente per l'audio.
Un cd masterizzato con la combinazione EAC+Feurio! ha un suono molto più
corposo, fedele all'originale, all'ascolto, di uno masterizzato con il solo
Nero. Questa è una mia opinione, consolidata nel tempo.
Post by EquinoXe
Che i cd masterizzarti siano estremamente poco duraturi (parlo di pochi
anni) è cosa che ho sperimentato sulla mia pelle e non credo ci sia nulla da
fare se nom effettuare periodici backup.
Eh, però se dopo 8 mesi una traccia ha 600 errori, hai voglia a fare backup. Fai
backup degli errori.
Post by EquinoXe
Verbatim, Maxwell, Sony, TDK,
nessuno ne è risultato immune. Come ho già detto in passato la qualità non
dipende dalla marca stampigliata sulla etichetta che non significa
assolutamente nulla ma dalla ditta produttrice e addirittura dal tipo di
lotto prodotto.
Hai ragione. Bisognerebbe segnarsi l'ATIP di ogni partita, per fare statistiche
accurate.
Post by EquinoXe
La mia politica è questa: non amo la pirateria, non amo masterizzare cd,
tanto più che così facendo mi si riempie la casa e non so più dove mettere
la roba. Quello che mi piace me lo compero, e se masterizzo qualcosa è
perché o è introvabile o difficile datrovare sul mercato o perché sono
registrazioni da radio o perché sono riversamenti da LP.
Purtroppo la stragrande maggioranza di ciò che è veramente interessante (dal
punto di vista della storia dell'interpretazione) è introvabile perchè non ha
mercato, e siamo costretti a fare giri dell'oca assurdi per trovare un disco.
Non parliamo dei cd fuori catalogo, o la cui casa discografica è fallita. Il
materiale distribuito nella larga distribuzione ha un'importanza spesso
marginale. Poi potremmo parlare a lungo sui vincoli che il cd quanto bene
materiale pone alla libertà individuale di scegliere.
Post by EquinoXe
Nel caso di
materiale prezioso prendo il file wav, lo comprimo in lame conservando il
file cuesheet e butto tutto su un DVD dove ci sta una valanga di roba e
posso usarlo come backup per successive masterizzazioni.
Questa cosa mi interessa molto. Cosa vuol dire 'lo comprimo in lame'?
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
EquinoXe
2003-11-12 13:19:06 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
EquinoXe
Post by EquinoXe
Lascia stare il paranoyd mode che fa più danni che altro in questi casi.
Ma perchè, scusa?
Perché per tutti gli errori che ti trova ci passa una mezza giornata ad
estrarli e a tentare di correggerli via software (sempre che ci riesca)!
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
Prova utilizzando la modalità di estrazione tradizionale che si
appoggia sul sistema di correzione degli errori via hardware del
lettore cd.
Ovvero il Secure Mode?
Ovvero il Fast Mode.
In questo modo ho corretto alcuni cd corrotti attraverso la correzione
direttamente implementata nel lettore cd. Se non ce la fa da solo puoi dire
addio al tuo cd audio!
Post by Mr Duffy
Non sono mai riuscito. EAC si blocca sempre a 14 secondi dall'inizio
della masterizzazione. Ho provato a scaricare driver ASPII
aggiornati, ma non sono riuscito a riscolvere il problema. Feurio! è
studiato appositamente per l'audio. Un cd masterizzato con la
combinazione EAC+Feurio! ha un suono molto più corposo, fedele
all'originale, all'ascolto, di uno masterizzato con il solo Nero.
Questa è una mia opinione, consolidata nel tempo.
Opinione fallace, I believe.
Non esiste un suono più o meno corposo, ma un insieme di fattori (vedi la
qualità della bruciatura dei buchini del cdr) che rende il disco più o meno
leggibile da parte del lettore hi-fi (= più o meno errori jitter di lettura)
e più o meno duraturo nel tempo (sempre per il medesimo motivo).
Post by Mr Duffy
Eh, però se dopo 8 mesi una traccia ha 600 errori, hai voglia a fare
backup. Fai backup degli errori.
Appunto! Devi farlo prima! :-)
Post by Mr Duffy
Questa cosa mi interessa molto. Cosa vuol dire 'lo comprimo in lame'?
Vuol dire che ho sbagliato, intendevo dire lo comprimo in Flac, il che
riduce lo spazio della traccia in modo che così posso tenerla su un apposito
HD se hai dello spazio (io viaggio con un HD secondario a 80 GB, quindi...)
o buttare su un DVD in formato dati. Guarda che questo è un problema serio:
in ambito archivistico la conservazione dei dati digitali è un vero dramma,
e non solo per quanto riguarda il supporto! :-(

Ogni volta che vedo un cdr mi viene in mente il cartone l'Ispettore Gadget,
quando riceveva le lettere con gli ordini: "questa lettera si
autodistruggerà
tra 30 secondi!". :-D

A.
NeuRoTiX
2003-11-12 15:28:21 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Perché per tutti gli errori che ti trova ci passa una mezza
giornata ad estrarli e a tentare di correggerli via software
(sempre che ci riesca)!
A me sembrate matti... se devo essere sincero. :P
(affermazione impersonale)

Trovo che le varie modalita' piu' o meno paranoiche servano unicamente a
tranquillizzare l'utente, a fargli venire fuori il risultato che vorrebbe
vedere (se poi in pratica non e' quello poco importa).

I dati audio presenti fisicamente in un CD dove stanno? Sul CD, ovvio no?
Mica tanto ovvio stando a quel che leggo! E l'estrattore di tracce accede a
questi dati? No.
Chi ci accede? Il laser, che li sbatte in un buffer sul lettore.
L'estrattore di tracce accede a questi dati? No.
Chi ci accede? Il chip che applica la correzione degli errori e mette i dati
modificati dalla correzione su un altro buffer. L'estrattore di tracce
accede a questi dati? No.
Chi ci accede? Il driver del lettore CD che il sistema operativo ha caricato
durante il boot, il quale prende i dati da quel buffer e li sbatte in RAM
corredandoli degli esiti della correzione degli errori. L'estrattore di
tracce accede a questi dati? Finalmente, si.

Ora, mi sembra evidente che c'e' un bel po di gente fra noi (estrattore di
tracce) e i dati fisici... ed e' tutta gente a cui non possiamo dire altro
che "prendimi quel settore li'".

A che serve chiedere 10 volte lo stesso settore quando non abbiamo modo di
aver meno "intermediari" fra noi e il dato fisico? Piu' che di affidamento
alla statistica queste operazioni si fanno per dare un contentino
all'utente... "l'ho estratto 10 volte e per 6 volte e' venuto fuori
cosi'!... quindi l'originale era cosi', dai, che sollievo!".
Post by EquinoXe
Vuol dire che ho sbagliato, intendevo dire lo comprimo in Flac,
il che riduce lo spazio della traccia in modo che così posso
tenerla su un apposito HD se hai dello spazio (io viaggio con
un HD secondario a 80 GB, quindi...) o buttare su un DVD in
formato dati.
Infatti e' l'unica strada attualmente percorribile (eccetto la
memorizzazione su DVD).
Vedi poi che in 5 minuti arrivi alla necessita' di un componente hi-fi come
quello che cercavo io tempo fa. Non l'ho ancora trovato e per questo ne sto
valutando (con un amico) l'autocostruzione.

Purtroppo i supporti di registrazione maneggevoli attuali non sono
affidabili. Un server zeppo di HDD pieni di file FLAC non e' una gran
soluzione (specialmente se non c'e' un componente hi-fi che faccia da client
a questo server)... per ora comunque i FLAC sono ottimi nell'attesa di
qualcosa di meglio.

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
EquinoXe
2003-11-12 17:08:15 UTC
Permalink
Post by NeuRoTiX
I dati audio presenti fisicamente in un CD dove stanno? Sul CD, ovvio
no? Mica tanto ovvio stando a quel che leggo! E l'estrattore di
tracce accede a questi dati? No.
Sei sicuro che nei nuovi lettori cd non sia possibile etrarre i dati in
forza grezza, senza cioè interventi via firmware/hardware? E' una domanda.
Altrimenti non mi spiego l'impiego del C2.

<cut>
Post by NeuRoTiX
A che serve chiedere 10 volte lo stesso settore quando non abbiamo
modo di aver meno "intermediari" fra noi e il dato fisico? Piu' che
di affidamento alla statistica queste operazioni si fanno per dare un
contentino all'utente... "l'ho estratto 10 volte e per 6 volte e'
venuto fuori cosi'!... quindi l'originale era cosi', dai, che
sollievo!".
E' tutta statistica. In verità in passato ho sempre sostenuto (e sostengo
tuttora) che sia fisicamente impossibile ottenere un cd clone di un
originale.
Post by NeuRoTiX
Infatti e' l'unica strada attualmente percorribile (eccetto la
memorizzazione su DVD).
Vedi poi che in 5 minuti arrivi alla necessita' di un componente
hi-fi come quello che cercavo io tempo fa. Non l'ho ancora trovato e
per questo ne sto valutando (con un amico) l'autocostruzione.
Urka! Poi brevettalo!
Post by NeuRoTiX
Purtroppo i supporti di registrazione maneggevoli attuali non sono
affidabili. Un server zeppo di HDD pieni di file FLAC non e' una gran
soluzione (specialmente se non c'e' un componente hi-fi che faccia da
client a questo server)... per ora comunque i FLAC sono ottimi
nell'attesa di qualcosa di meglio.
Direi pure che non sono affidabili perché se per qualche ragione ti parte
l'HD (cosa tutt'altro che rara) perdi tutto di botto :-D

A.
Alessandro Di Nicola
2003-11-12 17:54:34 UTC
Permalink
Il 2003-11-12,
Post by EquinoXe
Direi pure che non sono affidabili perché se per qualche ragione ti parte
l'HD (cosa tutt'altro che rara) perdi tutto di botto :-D
Un bel RAID software [*] e passa la paura. ;)

Ovvio che poi fai prima a gestire una Centrale Nucleare che a goderti in
santa pace la musica che vuoi.


[*] O una spennellata "burina" di rsync, ogni tanto.
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
EquinoXe
2003-11-12 18:00:30 UTC
Permalink
Post by Alessandro Di Nicola
Il 2003-11-12,
Post by EquinoXe
Direi pure che non sono affidabili perché se per qualche ragione ti
parte l'HD (cosa tutt'altro che rara) perdi tutto di botto :-D
Un bel RAID software [*] e passa la paura. ;)
Oppure un bel vinilone grezzo e frusciante che nun se distrugge mai, a meno
che ci giochi a freesby :-D
Post by Alessandro Di Nicola
Ovvio che poi fai prima a gestire una Centrale Nucleare che a goderti
in santa pace la musica che vuoi.
Invece mi godo il meraviglioso Islands dei King Crimson, splendidamente
rimasterizzato nella 30th Anniversary Series. ;-)))))))
Post by Alessandro Di Nicola
[*] O una spennellata "burina" di rsync, ogni tanto.
Adoro le tue glosse a piè di pagina! :-)

A.
Alessandro Di Nicola
2003-11-13 22:44:04 UTC
Permalink
Il 2003-11-12,
Post by EquinoXe
Oppure un bel vinilone grezzo e frusciante che nun se distrugge mai, a meno
che ci giochi a freesby :-D
<flame>
Se cominci a giocare a FreeSBY, direi che te la sei cercata. ;)
</flame>
Post by EquinoXe
Invece mi godo il meraviglioso Islands dei King Crimson, splendidamente
rimasterizzato nella 30th Anniversary Series. ;-)))))))
Bravo!
Ce l'hai Third dei Soft Machine, vero?
Rock bottom di Wyatt?
Post by EquinoXe
Post by Alessandro Di Nicola
[*] O una spennellata "burina" di rsync, ogni tanto.
Adoro le tue glosse a piè di pagina! :-)
Note, note. Le glosse le usano Landon Buzzancan e Buscaroli...
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
EquinoXe
2003-11-13 23:00:40 UTC
Permalink
Post by Alessandro Di Nicola
Bravo!
Ce l'hai Third dei Soft Machine, vero?
Rock bottom di Wyatt?
Corro a prenderli di volata!
Poi fammi sapere se nel post poco più in alto ho scritto qualche fregnaccia.
:-)
Post by Alessandro Di Nicola
Note, note. Le glosse le usano Landon Buzzancan e Buscaroli...
Prenderò nota. :-)

A.
Alessandro Di Nicola
2003-11-14 00:19:57 UTC
Permalink
Il 2003-11-13,
Post by EquinoXe
Post by Alessandro Di Nicola
Note, note. Le glosse le usano Landon Buzzancan e Buscaroli...
Prenderò nota. :-)
Questa volta l'hai detta glossa.
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
Giovanni Lavena
2003-11-12 22:45:21 UTC
Permalink
Post by Alessandro Di Nicola
Post by EquinoXe
Direi pure che non sono affidabili perché se per qualche ragione ti parte
l'HD (cosa tutt'altro che rara) perdi tutto di botto :-D
Un bel RAID software [*] e passa la paura. ;)
Eh??? E' roba che si mangia? Serve la ricetta medica?
Post by Alessandro Di Nicola
[*] O una spennellata "burina" di rsync, ogni tanto.
Eh??? (bis)

Battute a parte, di che si parla?

Giovanni


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Alessandro Di Nicola
2003-11-13 12:18:53 UTC
Permalink
Il 2003-11-12,
Post by Giovanni Lavena
Post by Alessandro Di Nicola
Un bel RAID software [*] e passa la paura. ;)
Eh??? E' roba che si mangia? Serve la ricetta medica?
Non e` indispensabile. Ma aiuta.

Per RAID si intende uno strumento che raggruppa piu` dischi rigidi per
ottenere "qualcosa" da questa unione. Ora, questo "qualcosa" puo`
essere: aumento delle prestazioni (RAID 0), sicurezza dei propri dati
perche` il contenuto di un disco rigido viene clonato in tempo reale su
di un altro, con il vantaggio di avere sempre un device perfettamente
funzionante (RAID 1) o entrambi i vantaggi (sintetizzando, RAID 5 - ma
per il RAID 5 hai bisogno di dischi >2).
Post by Giovanni Lavena
Post by Alessandro Di Nicola
[*] O una spennellata "burina" di rsync, ogni tanto.
Eh??? (bis)
rsync, invece, e` un programma che permette di tenere aggiornati un
destinatario (file o intere directory) con un sorgente (idem) (piu`
generalmente, in due macchine collegate in rete, ma ovviamente nulla ci vieta
di usare solo una macchina locale). Per tenere aggiornati si possono
intendere varie cose (il parco delle opzioni di rsync e` piuttosto
nutrito): di solito e` usato per copiare nel destinatario soltanto i
contenuti del sorgente nuovi rispetto ai contenuti del destinatario.

E`un tool a linea di comando, quindi molto comodo per essere
automatizzato (ad esempio, far si` che ogni mattina alla cinque il
contenuto di una directory sia duplicato in un'altra e`una cosa
estremamente semplice).
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
Alessandro Di Nicola
2003-11-13 12:49:32 UTC
Permalink
Il 2003-11-13,
Post by Alessandro Di Nicola
rsync, invece, e` un programma che permette di tenere aggiornati un
destinatario (file o intere directory) con un sorgente (idem) (piu`
generalmente, in due macchine collegate in rete, ma ovviamente nulla ci vieta
di usare solo una macchina locale). Per tenere aggiornati si possono
intendere varie cose (il parco delle opzioni di rsync e` piuttosto
nutrito): di solito e` usato per copiare nel destinatario soltanto i
contenuti del sorgente nuovi rispetto ai contenuti del destinatario.
Dimenticavo, una sua caratteristica particolarmente interessante e` che
puo` utilizzare come "mezzo di trasporto" una shell ssh, cosi` da avere
la crittazione di quanto viene scambiato tra una macchina e l'altra.
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
Giovanni Lavena
2003-11-13 14:34:28 UTC
Permalink
Dimenticavo...
Grazie per le spiegazioni.
Da semplice, profano e imbranato fruitore di hardware e software
(quest'ultimo solo se di uso elementare) l'effetto su di me di certe
mitragliate di oscuri termini tecnici evoca l'impiego e l'effetto di un
altro RAID: li ammazza stecchiti!

Giovanni

p.s.: cerco di forzare l'oscurità perché comunque il problema
dell'archiviazione sicura e durevole mi sta a cuore, non solo con
riferimento alla musica ma anche per ragioni di lavoro.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
EquinoXe
2003-11-13 15:15:31 UTC
Permalink
Post by Giovanni Lavena
p.s.: cerco di forzare l'oscurità perché comunque il problema
dell'archiviazione sicura e durevole mi sta a cuore, non solo con
riferimento alla musica ma anche per ragioni di lavoro.
Lo credo.
Cmq in ambito lavorativo ci sono molti fattori da considerare.
Backup giornalieri possono essere effettuati su cd riscrivibili, copie da
mantenere in archivio di deposito possono benissimo essere fatte su cdr. Ma
da archivista mi guarderei bene dal mettere in un archivio storico dei dati
contenuti esclusivamente su cdr. E' questo l'errore di metodo che intendevo
sottolineare.
Poi ci sarebbe da discutrere pure sull'obsolescenza dei dati informatici, ma
questo richiederebbe un capitolo a parte. :-)

A.
Alessandro Di Nicola
2003-11-15 12:05:24 UTC
Permalink
Il 2003-11-13,
Post by Giovanni Lavena
Grazie per le spiegazioni.
Di niente.
Post by Giovanni Lavena
Da semplice, profano e imbranato fruitore di hardware e software
(quest'ultimo solo se di uso elementare) l'effetto su di me di certe
mitragliate di oscuri termini tecnici evoca l'impiego e l'effetto di un
altro RAID: li ammazza stecchiti!
;)
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
NeuRoTiX
2003-11-13 09:16:10 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Sei sicuro che nei nuovi lettori cd non sia possibile etrarre i
dati in forza grezza, senza cioè interventi via firmware/hardware?
E' una domanda.
Altrimenti non mi spiego l'impiego del C2.
Come fa il lettore a dire "ho letto il settore e questi sono i dati" senza
esserne sicuro? Innanzitutto deve sapere che ha letto tutto il settore
interpretando i bit che lo delimitano; poi per dire che quelli sono i dati
deve - per forza - decodificare i dati estratti dal settore... e la
sicurezza che i dati sono stati decodificati (con tutto quel che ne
consegue) te lo dice il fatto che *nessun* software di estrazione tracce
audio ha implementato al suo interno un CIRC encoder.
Post by EquinoXe
E' tutta statistica. In verità in passato ho sempre sostenuto (e
sostengo tuttora) che sia fisicamente impossibile ottenere un cd
clone di un originale.
Onestamente trovo che quello statistico, in questo contesto, sia un
approccio quasi idiota: leggere 10 volte un settore significa scaldare
moltissimo il supporto, il quale si deforma e rende sempre piu' incasinato
l'allineamento della testina con il settore.
L'esperienza mi insegna che il CD (masterizzato) che si legge meglio quando
e' caldo non e' ancora nato, anzi non c'e' niente di peggio da leggere di un
CD caldo.
Post by EquinoXe
Urka! Poi brevettalo!
Brevettarlo per pagare una quota annuale? :P
Got no money, io.
Post by EquinoXe
Direi pure che non sono affidabili perché se per qualche ragione
ti parte l'HD (cosa tutt'altro che rara) perdi tutto di botto :-D
Io la penso come Di Nicola... un bel RAID... :D
(e poi non e' difficile come dice lui!)
Oppure, quando l'Italia sara' cablata totalmente in fibra ottica, esistera
uno IAMC-Server in internet con 3/400 Petabyte di FLAC dal quale i
partecipanti di IAMC potranno suonare in streaming (lo sapevi che FLAC e'
studiato anche per andare in streaming?) la loro musica.

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Alessandro Di Nicola
2003-11-13 12:18:53 UTC
Permalink
Il 2003-11-13,
Post by NeuRoTiX
Io la penso come Di Nicola... un bel RAID... :D
(e poi non e' difficile come dice lui!)
Ah, ma io non mi riferivo alle difficolta` per implementarlo (con Linux
bastano un paio di operazioni, piuttosto semplici; da quello che dici,
immagino sia lo stesso anche per Windows). Ma al senso complessivo della
cosa.

Credo che un RAID sia una scelta buona quando si hanno sia cambiamenti
continui nei dati che la necessita` di un sistema sempre in piedi.

Ma un disco rigido pieno di musica o di film subisce pochi cambiamenti
o, comunque, ha cambiamenti che decrescono con il tempo (man mano che il
disco si riempie, saranno sempre piu` gli accessi in lettura che in
scrittura - se si e`scelta con oculatezza la stazza del disco rigido da
utilizzare). Del resto, anche la necessita` di un sistema sempre
rispondente mi pare piu` uno sfizio che un bisogno.

Un secondo disco rigido in ripostiglio (con backup magari settimanali all'
inizio, poi bisettimanali, ecc... ed a seconda delle esigenze,
l'"esilio" nel ripostiglio scatterebbe in un tempo diverso) mi pare un'ipotesi
piu` mirata.

Piu` che altro, mi premurerei di costruirmi un device di boot per
svincolare il funzionamento della macchina dalla presenza dei dischi
rigidi: una distribuzione ad hoc su Pen USB [*] sarebbe l'ideale. In questo
modo, si potrebbero avere vari HD (con il loro mirror) dal diverso
contenuto, facilmente intercambiabili senza dover star ogni volta dietro
alla gestione del Sistema Operativo.


[*] Si potrebbe partire da uno dei vari derivati di KNOPPIX, aggiungere
magari un kernel RAID chenonsisamai, qualche ritocco ed il gioco e` fatto.
--
Ciao,Alessandro.
[se vuoi spedirmi un'email, togli il poeta dall'indirizzo]

La stupidita` degli altri mi affascina ma preferisco la mia.
{PM}
2003-11-12 19:43:25 UTC
Permalink
Post by NeuRoTiX
A me sembrate matti... se devo essere sincero. :P
(affermazione impersonale)
Trovo che le varie modalita' piu' o meno paranoiche servano unicamente a
tranquillizzare l'utente, a fargli venire fuori il risultato che vorrebbe
vedere (se poi in pratica non e' quello poco importa).
Non direi proprio. Ci sono software che si affidano ad una lettura
superficiale ed estraggono bene (quando va bene) e male (quando
la lettura non e' corretta) e software che, con alcuni accorgimenti,
estraggono sempre bene.
La differenza si sente: con alcuni software i click, pop e vari errori
di lettura sono all'ordine del giorno, gli mp3 cosi' compressi fanno
schifo, i cd audio cosi' estratti e masterizzati fanno schifo...
e ovunque girano cd pieni di rumoracci e mp3/mpc etc. pieni di
rumoracci.
Exactaudiocopy, guardacaso, estrae ***sempre*** bene, e i click
sui cd o mp3 diventano un ricordo del passato.
E questa non e' affatto illusione ma realta' dei fatti, e l'argomento e'
molto caro negli ambienti di sviluppo e di utilizzo di codec mp3/mpc/
lossless e negli ambienti che si occupano di masterizzazione audio.
Sara' una realta' "sensibile" perche' affidata alle orecchie ma....
quando migliaia di persone estraggono migliaia di cd in maniera perfetta
con EAC e imperfetta con altri (click, pop e rumoracci vari...anche solo
**uno** in un intero album e' gia' troppo...)...non e' un caso.. :))
Post by NeuRoTiX
A che serve chiedere 10 volte lo stesso settore quando non abbiamo modo di
aver meno "intermediari" fra noi e il dato fisico? Piu' che di affidamento
alla statistica queste operazioni si fanno per dare un contentino
all'utente... "l'ho estratto 10 volte e per 6 volte e' venuto fuori
cosi'!... quindi l'originale era cosi', dai, che sollievo!".
No, servono a rendere i CLICK e rumoracci vari un ricordo.
Tra l'altro, eac estrae sino a quando non e' *sempre* uguale,
e infatti legge anche un centinaio di volte, mi pare.
(quando e' costretto a fare questo per molti settori del cd
l'estrazione diventa davvero lentissima e quasi inutilizzabile, ed
e' segno di cd veramente scassato).
Exactaudiocopy e' configurato bene e non si hanno problemi particolari,
il risultato e' eccellente sempre, soprattutto poi con cd rovinati.
Sai bene che il formato dei cd audio non permette una sincronizzazione
sicurissima e che gli errori di jitter derivano dal fatto che
il laser non sempre riesce a beccare l'inizio esatto del settore.
Limite intrinseco del formato cd audio.
I cdrom hanno il modo di ovviare a questo problema perche'
hanno un centinaio di MB occupati dai codici di correzioni errori,
mentre i cd audio si devono accontentare dei loro limitati codici di
correzione di errore studiati negli anni settanta...
Un software che si affida "ad una lettura e buonanotte" e' svantaggiato
rispetto ad ExactAudioCopy, che comunque cerca una coerenza statistica
con letture consecutive.
Se un settore e' danneggiato, certo, sara' letto sempre male...
le modalita' sicure non cambieranno questa realta'..
ma se l'errore era dato dalla scarsa sincronizzazione ad alta velocita' di
estrazione (e quasi tutti i rumoracci che si sentono nei cd fatti male
derivano da questi errori estemporanei...)
le letture ripetute e gli altri accorgimenti di exactaudiocopy
funzionano, perche' l'errore non derivava da settore danneggiato ma da
"settore letto male"

Poi, che ti devo dire...a parte le considerazioni tecniche sul funzionamento
di exactaudiocopy (sul sito e forum del programmatore c'e'
documentazione)...
ci sono programmi che funzionano MALE perche' non hai la certezza che
il disco venga estratto come si deve (anche se e' un cd originale appena
uscito
dalla confezione) e programmi (EAC) che funzionano talmente BENE
con regolarita' che puoi estrarre anche a scatola chiusa. Chi estrae
migliaia
di dischi sa bene questo, e EAC e' una garanzia di qualita' nelle relase dei
programmi di file sharing (pirateria pura, certo, ma e' cosi'...).
Io ho dei cd originali che saltano e sono quasi inutilizzabili.
EAC e' l'unico software capace di estrarre i dati audio, anche se ci mette
talvolta ore con le sue letture ripetute dei singoli settori....sara' un
affare
statistico, ma la copia e' migliore dell'originale, non salta, non ha
click e pop mentre l'originale e' inutilizzabile o affetto da continui
problemi.
Dico questo perche' non e' una sensazione illusoria ma una cosa
verificabile.
Del resto, di solito, chi si affida a EAC difficilmente torna indietro,
vista
la costanza e bonta' dei risultati...

(sembra quasi che mi paghino, per far pubblicita' a EAC...!! ) :-)))

Ciao :-))
Paolo
EquinoXe
2003-11-13 15:27:14 UTC
Permalink
Post by {PM}
Del resto, di solito, chi si affida a EAC difficilmente torna
indietro, vista
la costanza e bonta' dei risultati...
(sembra quasi che mi paghino, per far pubblicita' a EAC...!! ) :-)))
A me EAC piace, non è questo il punto. EAC ha molte opzioni utili che altri
software ignorano.
Ma dal punto di vista dell'estrazione audio, EAC corregge gli errori
mettendoci sopra una pezza, interviene modificando i dati. Software di
questo tipo lavorano in questo modo. Se però hai un lettore cd che fa bene
il suo lavoro di estrazione e se hai un buon masterizzatore che fa un buon
lavoro di incisione questi software IMO diverrebbero inutili.
Se una traccia estratta da una copia ed una traccia estratta dallìoriginale
risultano uguali in tutto e per tutto, bit per bit, software o non software,
la copia è identica per quanto riguarda l'aspetto audio (non lo sarà mai,
per motivi lunghi da spiegarsi, per quanto riguarda la sua struttura).

A.
{PM}
2003-11-13 16:29:00 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Ma dal punto di vista dell'estrazione audio, EAC corregge gli errori
mettendoci sopra una pezza, interviene modificando i dati. Software di
questo tipo lavorano in questo modo.
Non e' cosi'....EAC interviene facendo in modo che gli errori vengano
corretti "leggendo meglio" , sinche' puo' (se non puo' lo segnala).
Questo per gli errori che dipendono da cattiva lettura a causa dei limiti
intrinsechi del formato cdaudio e della correzione degli errori circ.
Se poi gli errori derivano da settori danneggiati fisicamente (quindi, non
letti male) e' discorso diverso, ma la stragrande maggioranza di porcherie
che si sentono nei cd e nei file compressi dipendono da cattiva lettura
(basta proprio poco, a generare un bel click).
Post by EquinoXe
il suo lavoro di estrazione e se hai un buon masterizzatore che fa un buon
lavoro di incisione questi software IMO diverrebbero inutili.
Ovviamente.
In attesa, estrarre con EAC significa mettersi nelle condizioni di
avere l'estrazione migliore, e questo e' un fatto comprovabile.

ciao :-)
Paolo
NeuRoTiX
2003-11-14 13:04:55 UTC
Permalink
Post by {PM}
Non e' cosi'....EAC interviene facendo in modo che gli errori vengano
corretti "leggendo meglio" , sinche' puo' (se non puo' lo segnala).
EAC *non puo'* leggere meglio.
EAC puo' chiedere trecento volte la lettura di un settore e poi applicare
una pezza (come dice EquinoXe) quale e' quella di dire "la maggior parte
delle volte scappa fuori questa configurazione di bit quindi deve essere
questa quella esatta". Gente, non so se si e' capito ma l'approccio
statistico e' una pezza applicata dove, fondamentalmente, non si sa che
pesci pigliare.
Anche sui floppy-disk si applica lo stesso approccio davanti ad una lettura
errata di un settore. Il sistema operativo prova 5 volte a leggere il
settore, poi ti segnala il problema, e se tu gli dici di andare avanti a
leggere lui non fa altro che scrivere la configurazione di bit che ha
ottenuto piu' spesso: i risultati di questo approccio sappiamo quali sono
(complici poi altri fattori quali, ad esempio, una correzione degli errori
piu' debole).
La differenza principale fra i dati estratti da un floppy che si legge male
e quelli estratti da un CD Audio che si legge allo stesso modo e' che nel
floppy abbiamo memorizzato dei dati la cui coerenza viaggia a livello di
singolo bit, mentre dei dati memorizzati nel CD Audio ci interessa (e siamo
sensibili solo) una coerenza a livello massimo di un centinaio di byte,
anzi, se il problema non e' eclatante, anche a livello di migliaia di byte.
EAC "sguazza" su questa nostra mancanza di sensibilita', su questa minor
importanza dei singoli byte, anzi, delle singole decine o centinaia di byte.
Post by {PM}
Questo per gli errori che dipendono da cattiva lettura a causa dei
limiti intrinsechi del formato cdaudio e della correzione degli
errori circ.
Ma cosa mai ne potra' sapere EAC di cosa e' successo a livello del
correttore CIRC?!
EAC non ha mai visto i bit di dati estratti, non ha mai visto i codici di
correzione loro associati... EAC ha visto unicamente i dati audio contenuti
nel settore con applicata la correzione.
Post by {PM}
Se poi gli errori derivano da settori danneggiati fisicamente (quindi,
non letti male) e' discorso diverso, ma la stragrande maggioranza di
porcherie che si sentono nei cd e nei file compressi dipendono da
cattiva lettura (basta proprio poco, a generare un bel click).
E quindi leggi meglio rileggendo e di conseguenza scaldando ulteriormente il
supporto?
Post by {PM}
In attesa, estrarre con EAC significa mettersi nelle condizioni di
avere l'estrazione migliore, e questo e' un fatto comprovabile.
Io ho usato WinDAC e attualmente CDex (o anche CD-DA Xtractor); ho usato
anche EAC... personalmente non mi sento proprio in grado di dire chi mi
fornisse l'estrazione migliore in quanto le differenze sono nel regno
dell'inudibile.
Sono uno di quelli che vuole estrarre le tracce velocemente (minimo 1X, ma
deve essere un'eccezione, massimo - causa limiti del masterizzatore - 2X) e
se ci sono problemi allora e' meglio sbarazzarsi del CD. Una filosofia
semplice: cio' che funziona male oggi, funzionera' peggio domani.
Sara' che non ho problemi di coscienza se perdo una registrazione.

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
{PM}
2003-11-14 15:46:04 UTC
Permalink
"NeuRoTiX" <***@neurotix.com> ha scritto nel messaggio news:***@usenet.libero.it...


Ciao
Mi scuso dal principio per essermi dilungato, abbi pazienza... :)
E per il continuo OT con gli altri del ng
Post by NeuRoTiX
EAC *non puo'* leggere meglio.
EAC puo' chiedere trecento volte la lettura di un settore e poi applicare
una pezza (come dice EquinoXe) quale e' quella di dire "la maggior parte
delle volte scappa fuori questa configurazione di bit quindi deve essere
questa quella esatta".
Per leggere meglio intendevo questo: leggere piu' volte, che e' meglio di
leggere una volta.
Lo so che e' statistica, ma la statistica evidentemente puo' fare la
differenza. Non sempre, pero' puo' funzionare anche lei... :)
Mi e' capitato di estrarre migliaia e migliaia di cd (miei, per me) con
moltiprogrammi e molte drive. La garanzia di risultato ottimo che
da' EAC non la dà nessun'altro (parlo di estrazione singola, al
primo colpo). E questo non lo penso solo io, ovviamente, che
non sono nessuno, ma e' quello che pensano in parecchi (fatto
che non e' che da solo sia risolutivo, s'intende...) :-))
Post by NeuRoTiX
Ma cosa mai ne potra' sapere EAC di cosa e' successo a livello del
correttore CIRC?!
EAC non ha mai visto i bit di dati estratti, non ha mai visto i codici di
correzione loro associati...
Ma certo, lo so, eac riceve i dati dal lettore gia' confezionati.. :)
Io parlavo del fatto che un drive che legge alcuni settori si ferma,
riprende a leggere dove aveva interrotto non sempre riesce a riprendere
bene il segno, e questo se non sbaglio deriva dal fatto che il filesystem
dei cd non ha una buon sistema di segnalazione dell'inizio e la fine
dei blocchi.
Altrimenti i drive non sbaglierebbero mai a leggere, mentre da quello
che mi risulta (perche' ne sento spessso le conseguenze dal 1998)
sbagliano ampiamente e spesso, quando si estrae l'audio digitale
senza precauzioni. C'e' da dire che un tempo era peggio, comunque. :)
Certo che EAC agisce a livello di software sui dati che gli fornisce il
drive, pero' questa verifica su questi dati che gli vengono serviti
non mi pare del tutto inutile. Intendiamoci, io non posso entrare
troppo nel merito dei dettagli d'implementazione perche' non ne ho
la competenza a quel livello (al contrario, so che tu sei un abile
programmatore soprattutto sul versante audio), pero' ho cercato
di tenermi informato anche leggendo per anni discussioni (tutte
sballate..?) sull'argomento nei luoghi adatti (forum di sviluppatori,
forum audio, newsgroup sull'argomento) e soprattuttoho provato su
migliaia di cd che, almeno a livello "sensibile", ovvero annullamento
degli errori macroscopici d'estrazione audio, non teme confronti
con nessun altro software, e questo non e' una cosa da poco, mi pare.
Per me, quanto meno... :)
Post by NeuRoTiX
E quindi leggi meglio rileggendo e di conseguenza scaldando ulteriormente
il supporto?
Se la cosa serve a non ottenere il CLICK senza apparenti effetti sul resto
dell'audio, direi proprio di si'. Dovrei tenermi i click? :-)
Tra l'altro, la rilettura insistente dello stesso settore avviene poche
volte, come sai. E se avviene e' segnalata. Altrimenti l'insistenza
e' minima. Se poi si fa copy&verify, con 2 estrazioni consecutive
e indipendenti a velocita' basse, credo si possa stare piu' che
tranquilli, sommandosi il controllo "al volo" del secure mode al
controllo a posteriori dopo la seconda estrazione.
Post by NeuRoTiX
Io ho usato WinDAC e attualmente CDex (o anche CD-DA
Xtractor); ho usato
anche EAC... personalmente non mi sento proprio in grado di dire chi mi
fornisse l'estrazione migliore in quanto le differenze sono nel regno
dell'inudibile.
Beh, quando si estrae bene , si estrae bene (anche cdfs.vxd puo' estrarre
bene, magari a 42X...solo che da un millisecondo all'altro puo'
estrarre male e spesso lo fa..)..
Succede anche che uno estragga in burst a 32X 100 volte consecutive e che
100 volte il confronto binario tra i file wav non mostri manco un bit di
differenza, certo...
Oppure che non si sentano differenze tra le estrazioni. Perche' non c'e'
differenza. Di certo non nego questo, e' la verita'.
La differenza si sente quando c'e', e se c'e' si "sente" bene (scusando
il gioco di parole) :) Io insisto su EAC perche' contrariamente agli
altri da' alte garanzie di costanza. Ci si puo' "fidare" molto di piu',
imho.

Poi, conta moltissimo il drive cd con cui si legge.
Un drive cd di qualita', con C2, con qualita' di estrazione audio di livello
elevato ha meno "bisogno" del guinzaglio software di eac o simili ed
estrae bene con una certa costanza...ma non tutti i drive sono uguali,
non tutti sono buoni, integri, non tutti mantengono la loro bonta' nel
tempo e soprattutto non tutti hanno le stesse prestazioni su cd rovinati
fisicamente o incisi male (anche originali). :-)

Io in passato ho usato molto CDEx e mi ha tradito varie volte su cd
problematici.
Cd che letti con EAC, dopo un bel po' di fatica, risultavano, come gia'
citato varie volte in questi post, migliori dell'originale (nel senso che
erano
leggibili senza problemi e che all'ascolto piu' attento non rivelavano
errori
macroscopici. Mi e' capitato anche di non poter usare EAC (che da
vari anni ho adottato stabilmente) perche' il cd era talmente rovinato
che EAC scendeva a velocita' infime (0,1X o si piantava a causa della
- a quel punto veramente eccessiva - insistenza).
Siccome poi sono fissato, ho fatto molte prove d'estrazione con tanti
programmi, con tanti cd (piu' o meno tutti originali, in condizioni
d'uso variabili. Alcuni vecchi di 15 anni).

Se puo' interessare, sul sito dello sviluppatore di eac c'e' un buon sistema
per testare la qualita' d'estrazione e correzione d'errore hardware del
proprio drive, usando un file wav ad hoc, un sistema per rovinare
apposta un cd (taglierino...!!) in punti cruciali e un programma di
analisi grafica dell'estrazione (da eseguirsi senza la correzione software
ma solo in modalita' burst a velocita' alte..escono certe porcherie :)
Post by NeuRoTiX
Sono uno di quelli che vuole estrarre le tracce velocemente (minimo 1X, ma
deve essere un'eccezione, massimo - causa limiti del masterizzatore -
2X) e se ci sono problemi allora e' meglio sbarazzarsi del CD.
Beh, 1X o 2X sarebbe considerato piuttosto lento, da qualcuno... :))
Di norma, a me (drive TDK, offset regolato etc., secure mode) estrae a
velocita' di 3/4X su Win98/ME o 5-7X (su Win2000/XP...
differenze di aspi..??) In media. Se il cd e' problematico, ci mette
di piu' ma alla fine lo caccia via sempre e non c'e' niente da dire
sul risultato. Sara' un caso? Non e' che vada matto per le
statistiche, ma quando uno estrae e riestrae migliaia di cd (fosse
anche per vedere come escono...poi io archivio tutti i miei cd
(quasi tutti originali) in vari formati compressi e non) senza che si
senta UNO, dico UN click... Si potrebbe dire: per forza, eac si
e' inventato dei dati in modo da non sentire il click pero' non ha
nemmeno estratto il settore veramente "giusto"... Non posso saperlo
e a detta dello sviluppatore e dei numerosi sostenitori del software non
e' molto facile che accada spesso una cosa simile, ma e' meglio che
rischiare di sentire click oppure di non poter affatto masterizzare/estrarre
l'audio.
Post by NeuRoTiX
Una filosofia
semplice: cio' che funziona male oggi, funzionera' peggio domani.
Verissimo... :-))

Ciao :)
Paolo
Mr Duffy
2003-11-12 23:12:54 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Ovvero il Fast Mode.
In questo modo ho corretto alcuni cd corrotti attraverso la correzione
direttamente implementata nel lettore cd. Se non ce la fa da solo puoi dire
addio al tuo cd audio!
Per estrarre qualcosa da una traccia rovinata, sono d'accordo. Ma qual è il
metodo ottimale per estrarre da un cd perfetto in modo da avere una copia il più
simile possibile?
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Un cd masterizzato con la
combinazione EAC+Feurio! ha un suono molto più corposo, fedele
all'originale, all'ascolto, di uno masterizzato con il solo Nero.
Questa è una mia opinione, consolidata nel tempo.
Opinione fallace, I believe.
Non esiste un suono più o meno corposo, ma un insieme di fattori (vedi la
qualità della bruciatura dei buchini del cdr) che rende il disco più o meno
leggibile da parte del lettore hi-fi (= più o meno errori jitter di lettura)
e più o meno duraturo nel tempo (sempre per il medesimo motivo).
Capisco, e condivido, scientificamente, il tuo scetticismo. Ma non sono il solo
a notare questa differenza tra cd estratti con programmi diversi, per cui non
penso siano tutte mie paranoie...
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Eh, però se dopo 8 mesi una traccia ha 600 errori, hai voglia a fare
backup. Fai backup degli errori.
Appunto! Devi farlo prima! :-)
Cosa mi sfugge? Il cd dove fai back-up non si usura tanto quanto quello
masterizzato?
Mica come queste baggianate! :-)
Post by EquinoXe
in ambito archivistico la conservazione dei dati digitali è un vero dramma,
e non solo per quanto riguarda il supporto! :-(
Anche con dati personali non riproducibili lo è.
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
EquinoXe
2003-11-13 15:28:10 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Per estrarre qualcosa da una traccia rovinata, sono d'accordo. Ma
qual è il metodo ottimale per estrarre da un cd perfetto in modo da
avere una copia il più simile possibile?
Estrarre con una estrazione normale a velocità ridotta. Ciò che conta in
questi casi è di più l'hardware che il software (che non può fare molto se
una traccia viene estratta "male").
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
Opinione fallace, I believe.
Non esiste un suono più o meno corposo, ma un insieme di fattori
(vedi la qualità della bruciatura dei buchini del cdr) che rende il
disco più o meno leggibile da parte del lettore hi-fi (= più o meno
errori jitter di lettura) e più o meno duraturo nel tempo (sempre
per il medesimo motivo).
Capisco, e condivido, scientificamente, il tuo scetticismo. Ma non
sono il solo a notare questa differenza tra cd estratti con programmi
diversi, per cui non penso siano tutte mie paranoie...
Le paranoie escono fuori in fase di ascolto.
Io uso il "metodo NeuRoTiX": fai una copia, estrai ambedue le tracce (copia
ed originale) e confrontale. Una volta che risultano uguali (occhio a
controllare che gli offset siano impostati correttamente) non c'è santo che
tenga. Le copie sono identiche. Le differenze d'ascolto dipendono tutte dal
lettore cd che legge diversamente i due supporti, il che dipende da molti
fattori (qualità di incisione dei buchini, temperatura ambientale, colore e
riflettenza del cd, come si inserisce il cd nel vano del lettore...).
E qui saltano fuori le paranoie, non prima!
Post by Mr Duffy
Cosa mi sfugge? Il cd dove fai back-up non si usura tanto quanto
quello masterizzato?
Ho risposto a Giovanni Lavena su questo punto! :-)

Ciao!

A.
{PM}
2003-11-13 16:33:12 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Io uso il "metodo NeuRoTiX": fai una copia, estrai ambedue le tracce (copia
ed originale) e confrontale. Una volta che risultano uguali (occhio a
controllare che gli offset siano impostati correttamente) non c'è santo che
tenga. Le copie sono identiche. Le differenze d'ascolto dipendono tutte dal
lettore cd che legge diversamente i due supporti, il che dipende da molti
EAC estrae 2 volte l'intera traccia, se si scegli di farlo (copy & verify
track), confrontando
crc vari etc, comunque. Ma non occorre neanche farlo, di norma, perche' la
prima estrazione
e' gia' ottima grazie agli espedienti che sono la sua caratteristica
principale.
Al limite, copy & verify si deve usare sempre quando si estrae in modalita'
"veloci" e senza
la modalita' sicura.
Comunque, e' un buon controllo, quello di estrarre 2 volte e confrontare.
Lo facessero tutti....
Differenze d'ascolto....? Se c'è un fisicamente CLICK su un file wav o su un
cd,
non e' questione di chi legge il cd...
ciao :)
Paolo
Mr Duffy
2003-11-13 21:17:52 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Io uso il "metodo NeuRoTiX": fai una copia, estrai ambedue le tracce (copia
ed originale) e confrontale. Una volta che risultano uguali (occhio a
controllare che gli offset siano impostati correttamente) non c'è santo che
tenga. Le copie sono identiche. Le differenze d'ascolto dipendono tutte dal
lettore cd che legge diversamente i due supporti, il che dipende da molti
fattori (qualità di incisione dei buchini, temperatura ambientale, colore e
riflettenza del cd, come si inserisce il cd nel vano del lettore...).
E qui saltano fuori le paranoie, non prima!
Quest'estate ho preso sei-sette registrazioni che conoscevo bene, molto diverse
tra loro per età e ambienza della registrazione (Pogorelich/Mussorgsky,
Bach/Milstein, Shostakovich/Haitink, Zelenka/Matousek, ecc), ho estratto un
minuto, lo stesso per ognuna, con CDEx, EAC e Feurio, ho masterizzato con Feurio
tutti i waw uno in fila all'altro sullo stesso cd. Così le differenza di
supporto dovrebbero essere superate. Sono andato a sentire il cd su un impianto
di qualità. E le differenze, che sentivo già sulle casse del pc, si sentivano
ancora di più. E non le sentivo solo io.
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
EquinoXe
2003-11-13 21:36:58 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Quest'estate ho preso sei-sette registrazioni che conoscevo bene,
molto diverse tra loro per età e ambienza della registrazione
(Pogorelich/Mussorgsky, Bach/Milstein, Shostakovich/Haitink,
Zelenka/Matousek, ecc), ho estratto un minuto, lo stesso per ognuna,
con CDEx, EAC e Feurio, ho masterizzato con Feurio tutti i waw uno in
fila all'altro sullo stesso cd. Così le differenza di supporto
dovrebbero essere superate. Sono andato a sentire il cd su un
impianto di qualità. E le differenze, che sentivo già sulle casse del
pc, si sentivano ancora di più. E non le sentivo solo io. Ciao Mr
L'ho fatto pure io, e ho notato anche io differenze.
Suppongo si tratti del fatto che le tracce più esterne del disco risultino
più difficilmente leggibili rispetto a quelle interne (ricordo che Mocenigo
postò qualcosa in merito a queste differenze riferendosi però alla questione
dei "cd abbronzati"). Prova a ricordare se i pezzi che si sentivano meno
bene erano le prime o le ultime tracce.

A.
Mr Duffy
2003-11-13 22:09:19 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
L'ho fatto pure io, e ho notato anche io differenze.
Suppongo si tratti del fatto che le tracce più esterne del disco risultino
più difficilmente leggibili rispetto a quelle interne (ricordo che Mocenigo
postò qualcosa in merito a queste differenze riferendosi però alla questione
dei "cd abbronzati"). Prova a ricordare se i pezzi che si sentivano meno
bene erano le prime o le ultime tracce.
Non faccio fatica, ce l'ho ancora qui :-)
Avevo disposto, sul cd, lo stesso minuto dello stesso pezzo estratto nell'ordine
dai tre diversi programmi, e dato che ognuno durava 1 minuto, i gruppi di 3
track erano molto vicini. Te lo devo far sentire... tanto ormai è lì a far
niente... accumula errori.
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
Mr Duffy
2003-11-15 17:08:08 UTC
Permalink
Champagne per tutti: il drive del mio amico estrae da quei cd Verbatim che io
credevo rovinati con CDEx e EAC senza che segnalino alcun errore. Cambierò il
drive dvd-rom. Che però non mostra altri segnali di fatica, quindi mi chiedo:
come estrarrà, bene o male? E soprattutto, ho ancora una riserva per uno dei cd,
in cui il lettore dello stereo fatica a trovare una traccia: ci gira un po'
attorno, poi la trova. Potrebbe trattarsi di un errore nella masterizzazione?
Ciao Mr Duffy

--
http://www.swcp.com/~jamii/OtherCats/duffy.jpg
EquinoXe
2003-11-16 00:23:53 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Champagne per tutti: il drive del mio amico estrae da quei cd
Verbatim che io credevo rovinati con CDEx e EAC senza che segnalino
alcun errore. Cambierò il drive dvd-rom.
Alla fine mi sa che più del software fece l'hardware. :-)
Post by Mr Duffy
Che però non mostra altri
segnali di fatica, quindi mi chiedo: come estrarrà, bene o male? E
soprattutto, ho ancora una riserva per uno dei cd, in cui il lettore
dello stereo fatica a trovare una traccia: ci gira un po' attorno,
poi la trova. Potrebbe trattarsi di un errore nella masterizzazione?
Io getto la spugna! :-)

A.
EquinoXe
2003-11-16 00:42:44 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Io getto la spugna! :-)
Anzi, no, un ultimo tentativo.
Secondo me i tuoi problemi sono comunque hardware (la storia di
masterizzazioni differenti in base al software usato per il burning mi
puzza).
Masterizzazioni imperfette ad esempio mi sono capitate in occasione di
driver EIDE settati male. Alcuni driver devono avere un autocontrollo e non
funzionano, altri se funzionano funzionano male. Hai provato a controllare
che i jumper "slave" e "master" siano posizionati secondo la configurazione
corretta sul retro dei due driver?

A.
Mr Duffy
2003-11-16 13:47:51 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Post by EquinoXe
Io getto la spugna! :-)
Anzi, no, un ultimo tentativo.
Come non detto ;-)
Post by EquinoXe
Secondo me i tuoi problemi sono comunque hardware (la storia di
masterizzazioni differenti in base al software usato per il burning mi
puzza).
Secondo me è andato il drive. Funziona, vedo i dvd, fa tutto. Solo non riesce
più a estrarre da certi cd! Che invece il masterizzatore estrae, e senza
problemi. [*] Domanda: tu estrai con il masterizzatore dvd o con il cd-rom?
[Perchè io ho l'impressione che i wav estratti dal masterizzatore abbiano un
suono più 'metallico' (come se fossero enfatizzate le frequenze acute) di quelli
estratti con il dvd-rom (mi sento quasi in colpa a riportare sempre 'ste
paranoie, ma non è che voglia abusare della tua pazienza)].
Post by EquinoXe
Masterizzazioni imperfette ad esempio mi sono capitate in occasione di
driver EIDE settati male. Alcuni driver devono avere un autocontrollo e non
funzionano, altri se funzionano funzionano male. Hai provato a controllare
che i jumper "slave" e "master" siano posizionati secondo la configurazione
corretta sul retro dei due driver?
Il dvd-rom è master, il masterizzatore è slave. L'amico che me l'ha configurato
mi ha detto che le tue domande gli fanno sorgere dubbi (che riporto tra
virgolette in quanto per me incomprensibili) su "alcuni settaggi del bios", e
sul "driver udma della via", che ricontrollerà. Mi ha anche risposto di
chiederti se per caso sai
_ "se il settaggio master/slave piuttosto che cable select faccia differenza"
_ "se un masterizzatore master porti dei vantaggi sulla posizione slave"
_ "se nel caso particolare del mio chipset (un Ali) l'uso del driver Udma
fornito dal produttore sia peggiore di quello fornito con Win2000"
_ "se questo chipset ha difetti particolari che compromettano l'affidabilità"
Ciao Mr Duffy

[*] Curioso ad ogni modo che il drive 'difettoso' mi estragga bene i cd
originali, dando comunque molto meno problemi che con i masterizzati.

ps: a me il server di libero scarica di nuovo in messaggi in ritardo, adesso per
es arrivo alle 10.24. Sempre di domenica!
--
http://tinyurl.com/v5w3
EquinoXe
2003-11-16 14:32:05 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
EquinoXe
Post by EquinoXe
Post by EquinoXe
Io getto la spugna! :-)
Anzi, no, un ultimo tentativo.
Come non detto ;-)
Post by EquinoXe
Secondo me i tuoi problemi sono comunque hardware (la storia di
masterizzazioni differenti in base al software usato per il burning
mi puzza).
Secondo me è andato il drive. Funziona, vedo i dvd, fa tutto. Solo
non riesce più a estrarre da certi cd! Che invece il masterizzatore
estrae, e senza problemi. [*] Domanda: tu estrai con il
masterizzatore dvd o con il cd-rom? [Perchè io ho l'impressione che i
wav estratti dal masterizzatore abbiano un suono più 'metallico'
(come se fossero enfatizzate le frequenze acute) di quelli estratti
con il dvd-rom (mi sento quasi in colpa a riportare sempre 'ste
paranoie, ma non è che voglia abusare della tua pazienza)].
Tu abusa, poi quando mi stufo te lo dico. :-)

Io sono sempre più convinto che occorra ficcare il naso nella configurazione
hardware, e che il software non c'entri nulla. Le paranoie sulle percezioni
d'ascolto dipendono molto da come il cd è stato masterizzato, più che da
come è stato estratto. Per capirci: se due cd audio vengono estratte due
tracce identiche che confrontate risultano identiche bit per bit, significa
che la traccia è identica. La cosa deve valere tra cd originale e
masterizzato, e tra cd estratto col dvd e cd estratto col masterizzatore cd
(sempre tenendo conto dell'annoso problema degli offset).

Una volta stabilito ciò, le variazioni di impatto sonoro sono tutte dovute
ad una difficoltà del lettore cd audio di leggere la traccia, che la
infarcisce così in misura più o meno ricca di correzioni degli errori di
lettura, modificando più o meno la forma d'onda.

Se tu mi masterizzi un cd con una configurazione harware sbagliata, può
succedere o che non vada nulla, oppure che il cd risulti masterizzato come
se il laser avesse una minor capacità di incisione. Non ho idea da cosa ciò
sia dovuto, ma a me è capitato questo. In pratica vengono fuori cd
difficilmente leggibili e che quindi certi lettori o faticano a leggerli
(con tutte le deformazioni aucstiche del caso) o che estraggono a fatica i
dati.

Mi è capitato una cosa simile quando per fretta ho montato un driver in
posizione master avendo un HD in posizione master senza essermene accorto.
Sistemata la cosa, tutto è andato a posto.
Post by Mr Duffy
Il dvd-rom è master, il masterizzatore è slave.
Cioè, sono montati ambedue in un canale secondario con l'HD sul primario?
Io preferirei un masterizzatore come master sul canale secondario e il
lettore come slave sul primario. Questo però lo dico in base all'utilizzo
delle periferiche che faccio io.
Secondo me dovresti informarti un po' qui:
http://www.hwupgrade.it/stampa_articoli/217/1.html
Post by Mr Duffy
L'amico che me l'ha
configurato mi ha detto che le tue domande gli fanno sorgere dubbi
(che riporto tra virgolette in quanto per me incomprensibili) su
"alcuni settaggi del bios", e sul "driver udma della via", che
ricontrollerà.
Meno male che qualche dubbio vien fuori!
Post by Mr Duffy
Mi ha anche risposto di chiederti se per caso sai
_ "se il settaggio master/slave piuttosto che cable select faccia
differenza" _ "se un masterizzatore master porti dei vantaggi sulla
posizione slave"
IMO dipende da configurazione a configurazione e da quale uso delle
periferiche si vuol fare.
Post by Mr Duffy
_ "se nel caso particolare del mio chipset (un Ali)
l'uso del driver Udma fornito dal produttore sia peggiore di quello
fornito con Win2000" _ "se questo chipset ha difetti particolari che
compromettano l'affidabilità"
Boh! Io Windows 2000 non ce l'ho (e francamente non mi interessa neppure
averlo ^_^).
Cmq le cose da controllare sono senz'altro di questo genere.

Ciao!

A.
Mr Duffy
2003-11-16 21:22:27 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Tu abusa, poi quando mi stufo te lo dico. :-)
Troppo buono...
Post by EquinoXe
se due cd audio vengono estratte due
tracce identiche che confrontate risultano identiche bit per bit, significa
che la traccia è identica. La cosa deve valere tra cd originale e
masterizzato, e tra cd estratto col dvd e cd estratto col masterizzatore cd
Ho fatto il confronto come diceva NeuRoTix con la funzione Inverse e poi Mix
Paste. Con un cd originale estratto con Feurio! e con EAC, viene un wave di soli
zeri, quindi sono uguali. Però se confronto i due wav ottenuti dal dvd e dal
masterizzatore con EAC (anche se uno l'ho estratto con Paranoid Mode e l'altro
con Secure Mode) risultano diversi. Anche con il Compare Wavs di EAC ("different
samples", dà un minutaggio uguale per entrambi e "longer")!
Post by EquinoXe
Mi è capitato una cosa simile quando per fretta ho montato un driver in
posizione master avendo un HD in posizione master senza essermene accorto.
Sistemata la cosa, tutto è andato a posto.
No, dice che non è così sicuramente, e che tra l'altro una cosa del genere
spesso e volentieri impalla la motherboard
all'avvio.
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Il dvd-rom è master, il masterizzatore è slave.
Cioè, sono montati ambedue in un canale secondario con l'HD sul primario?
Sì.
Post by EquinoXe
Io preferirei un masterizzatore come master sul canale secondario e il
lettore come slave sul primario. Questo però lo dico in base all'utilizzo
delle periferiche che faccio io.
Me li ha montati così supponendo un maggior flusso di informazioni lettore ->
hard disk piuttosto che lettore -> masterizzatore; inoltre in alcuni casì
montare due periferiche di diversa velocità sullo stesso canale IDE (l'hd è un
Udma 100 mentre il dvd è Udma 66) può portare ad un rallentamento della
periferica più veloce, anche se nei modelli recenti questo non dovrebbe
accadere.
Post by EquinoXe
http://www.hwupgrade.it/stampa_articoli/217/1.html
Grazie, per me utilissimo.
Post by EquinoXe
Boh! Io Windows 2000 non ce l'ho (e francamente non mi interessa neppure
averlo ^_^).
Linux?
Ciao Mr Duffy

--
Debussy, Syrinx, Federico Giarbella
EquinoXe
2003-11-16 21:32:19 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Ho fatto il confronto come diceva NeuRoTix con la funzione Inverse e
poi Mix Paste. Con un cd originale estratto con Feurio! e con EAC,
viene un wave di soli zeri, quindi sono uguali. Però se confronto i
due wav ottenuti dal dvd e dal masterizzatore con EAC (anche se uno
l'ho estratto con Paranoid Mode e l'altro con Secure Mode) risultano
diversi. Anche con il Compare Wavs di EAC ("different samples", dà un
minutaggio uguale per entrambi e "longer")!
Il confronto di Jenner è quello più corretto.
Nel secondo probabilmente c'è qualche sfasamento nel conteggio degli offset.
D'altro canto, se non ci dicono come lavorano i due software non possiamo
mica immaginarcelo noi! :-)
Post by Mr Duffy
No, dice che non è così sicuramente, e che tra l'altro una cosa del
genere spesso e volentieri impalla la motherboard
all'avvio.
Non è sempre detto.
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
Cioè, sono montati ambedue in un canale secondario con l'HD sul primario?
Sì.
E' una combinazione un po' inusuale e non priva di inconvenienti. Ma dipende
da varie cose come gli UDMA ecc. e da che uso vuoi fare dei lettori. Ad
esempio una "copia al volo" in questi caso è abbastanza sconsigliabile.
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
http://www.hwupgrade.it/stampa_articoli/217/1.html
Grazie, per me utilissimo.
Per dirne una, oggi ho scambiato i miei driver in modo da avere il dvd come
slave sul secondario, e la estrazione viene fatta con errori di
sincronizzazione audio. Secondo me tutto sta nel risolvere la configurazione
hardware del tuo pc. Io ci smanetterei un po'. :-P
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
Boh! Io Windows 2000 non ce l'ho (e francamente non mi interessa
neppure averlo ^_^).
Linux?
No, Windows 98. Mi funziona bene, ho imparato a conviverci, e per ora non ho
nessuna intenzione di cambiare. E per di più sono immune dai più recenti
virus che colpiscono voialtri. :-P

A.
Mr Duffy
2003-11-17 02:00:06 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
E' una combinazione un po' inusuale e non priva di inconvenienti. Ma dipende
da varie cose come gli UDMA ecc. e da che uso vuoi fare dei lettori. Ad
esempio una "copia al volo" in questi caso è abbastanza sconsigliabile.
Ma non ne faccio mai, da tempo. Per questo me l'ha configurato così.
Post by EquinoXe
Per dirne una, oggi ho scambiato i miei driver in modo da avere il dvd come
slave sul secondario, e la estrazione viene fatta con errori di
sincronizzazione audio. Secondo me tutto sta nel risolvere la configurazione
hardware del tuo pc. Io ci smanetterei un po'. :-P
Mi piacerebbe che fosse così. Proverò, o meglio proveremo... grazie di tutto il
supporto in questi giorni, davvero.
Post by EquinoXe
No, Windows 98. Mi funziona bene, ho imparato a conviverci, e per ora non ho
nessuna intenzione di cambiare. E per di più sono immune dai più recenti
virus che colpiscono voialtri. :-P
;-P Mr Duffy

--
http://tinyurl.com/v5w3
Mr Duffy
2003-11-19 17:43:54 UTC
Permalink
Mr Duffy
Post by Mr Duffy
Post by EquinoXe
Per dirne una, oggi ho scambiato i miei driver in modo da avere il dvd come
slave sul secondario, e la estrazione viene fatta con errori di
sincronizzazione audio. Secondo me tutto sta nel risolvere la configurazione
hardware del tuo pc. Io ci smanetterei un po'. :-P
Mi piacerebbe che fosse così. Proverò, o meglio proveremo... grazie di tutto il
supporto in questi giorni, davvero.
Aldo, scusa, al mio amico è venuto un dubbio da sottoporti: è difficile, ma non
potrebbe essere insufficiente l'alimentazione (350 Watt) per un pc con k7 1.2
GH, HD 80 GB 7200rpm ATA100, GeForce2 MX400, lettore dvd, masterizzatore?
Ciao Mr Duffy

--
http://tinyurl.com/v5w3
EquinoXe
2003-11-19 20:11:54 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Aldo, scusa, al mio amico è venuto un dubbio da sottoporti: è
difficile, ma non potrebbe essere insufficiente l'alimentazione (350
Watt) per un pc con k7 1.2 GH, HD 80 GB 7200rpm ATA100, GeForce2
MX400, lettore dvd, masterizzatore? Ciao Mr Duffy
Non saprei... in ambito hardware sono poco ferrato. Se fossi in te girerei
questa domanda ad un NG come it.comp.hardware .

Fammi sapere. :-)

A.
Mr Duffy
2003-11-19 20:24:40 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Aldo, scusa, al mio amico è venuto un dubbio da sottoporti: è
difficile, ma non potrebbe essere insufficiente l'alimentazione (350
Watt) per un pc con k7 1.2 GH, HD 80 GB 7200rpm ATA100, GeForce2
MX400, lettore dvd, masterizzatore? Ciao Mr Duffy
Non saprei... in ambito hardware sono poco ferrato. Se fossi in te girerei
questa domanda ad un NG come it.comp.hardware .
Fammi sapere. :-)
Bien, ho un thread aperto anche da quelle parti.
Ciao Mr Duffy

--
http://tinyurl.com/v5w3
NeuRoTiX
2003-11-20 08:00:54 UTC
Permalink
Il 19 Nov 2003, 18:43, "Mr Duffy"
Post by Mr Duffy
Aldo, scusa, al mio amico è venuto un dubbio da sottoporti: è difficile, ma non
potrebbe essere insufficiente l'alimentazione (350 Watt) per un pc con k7 1.2
GH, HD 80 GB 7200rpm ATA100, GeForce2 MX400, lettore dvd, masterizzatore?
Se ha collegato un tostapane (o un phon) all'USB e' certamente
insufficente... altrimenti e' piu' che sufficente (puoi tranquillamente
aggiungerci un'altro HD e un paio di schede PCI senza avere problemi).

[se il problema e' legato all'alimentazione non e' che l'alimentatore e'
danneggiato ed eroga meno potenza?]

Jenner

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/

Mr Duffy
2003-11-16 00:47:13 UTC
Permalink
EquinoXe
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Che però non mostra altri
segnali di fatica, quindi mi chiedo: come estrarrà, bene o male? E
soprattutto, ho ancora una riserva per uno dei cd, in cui il lettore
dello stereo fatica a trovare una traccia: ci gira un po' attorno,
poi la trova. Potrebbe trattarsi di un errore nella masterizzazione?
Io getto la spugna! :-)
LOL...
Grazie per aver resistito strenuamente fin qui!
:-)) Mr Duffy

--
http://tinyurl.com/v5w3
pp7dd
2003-11-16 23:26:15 UTC
Permalink
Post by Mr Duffy
Champagne per tutti: il drive del mio amico estrae da quei cd Verbatim che io
credevo rovinati con CDEx e EAC senza che segnalino alcun errore. Cambierò il
come estrarrà, bene o male? E soprattutto, ho ancora una riserva per uno dei cd,
in cui il lettore dello stereo fatica a trovare una traccia: ci gira un po'
attorno, poi la trova. Potrebbe trattarsi di un errore nella
masterizzazione?
Post by Mr Duffy
Ciao Mr Duffy
Hai provato a pulire le lenti del laser?
Se sono sporche col fischio che passa la luce!..!
{PM}
2003-11-12 12:37:52 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Post by Mr Duffy
Ieri sera volevo masterizzare un cd con tre interpretazioni della 10
Sonata di Scriabin per poterle confrontare con calma. Normalmente, e
da mesi, estraggo con EAC
Lascia stare il paranoyd mode che fa più danni che altro in questi casi.
Prova utilizzando la modalità di estrazione tradizionale che si appoggia sul
sistema di correzione degli errori via hardware del lettore cd.
Veramente il paranoid mode sarebbe SEMPRE consigliato se non sovracaricasse
di lavoro il drive cd...
e comunque la correzione hardware del lettore cd serve a poco, nel caso di
cd imperfetti (la' dove
servirebbe di piu'..)..
ciao :)
Paolo
EquinoXe
2003-11-12 13:43:02 UTC
Permalink
Post by {PM}
Post by EquinoXe
Lascia stare il paranoyd mode che fa più danni che altro in questi
casi. Prova utilizzando la modalità di estrazione tradizionale che
si appoggia sul sistema di correzione degli errori via hardware del
lettore cd.
Veramente il paranoid mode sarebbe SEMPRE consigliato se non
sovracaricasse di lavoro il drive cd...
!!!!!!!!!!!!!!
Il Paranoid mode non sarebbe MAI consigliato.
Sull'interfaccia del software che pure scritto tra parentesi "(not
reccomended)"!
A me non ha mai dato nessuna utilità, se non quella di sforzare
inutilmente l'unità (e fa pure rima).
Al massimo trovo utile il "secure mode", ma - ripeto - per i cd
particolarmente disastrati l'unica alternativa resta o il fast mode o
addirittura il burst mode (ed è pure indicato sul programma,
prova a leggere le istruzioni). In questi casi ho sistemato alcuni
cd in modo che certi palesi imperfezioni venissero mascherate, giacché di
una vera correzione non si può parlare. :-P
Post by {PM}
e comunque la correzione hardware del lettore cd serve a poco, nel
caso di cd imperfetti (la' dove
servirebbe di piu'..)..
Dipende da che lettore cd hai: alcuni lettori hanno sistemi di correzioni
integrati che sono osceni, altri lavorano molto bene, spesso meglio delle
correzioni via software. Tutto sta nell'avere fortuna e avere sottomano una
buona accoppiata hardware-software.

ciao ciao

Aldo.
{PM}
2003-11-12 14:17:08 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
!!!!!!!!!!!!!!
Il Paranoid mode non sarebbe MAI consigliato.
Sull'interfaccia del software che pure scritto tra parentesi "(not
reccomended)"!
Non e' raccomandato come *modalita' da usare SEMPRE* perche' sovraccarica
di lavoro il drive.
Se c'e' e continua ad esserci, e' perche' nel caso di cd molto rovinati
funziona benissimo
ciao
Paolo
Giovanni Lavena
2003-11-12 14:43:15 UTC
Permalink
Post by EquinoXe
Nel caso di
materiale prezioso prendo il file wav, lo comprimo in lame (rectius: flac)
conservando il
Post by EquinoXe
file cuesheet e butto tutto su un DVD dove ci sta una valanga di roba e
posso usarlo come backup per successive masterizzazioni.
Ma che sicurezza hai che il DVD masterizzato non sia poco duraturo come i
CD-R?
Post by EquinoXe
Considerare un cd
masterizzato come un qualcosa di eterno è per me già un errore di metodo.
Non capisco quest'affermazione: è un errore perché "si sa" che il supporto
non è eterno o perché ritieni intrinsecamente sbagliato che uno ambisca a
conservare indefinitamente qualcosa (indifferente che si tratti di una copia
del CD di un amico, del frutto del "file-sharing", delle foto dei bimbi o di
documenti di lavoro)?

Giovanni

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
EquinoXe
2003-11-12 17:09:32 UTC
Permalink
Post by Giovanni Lavena
Ma che sicurezza hai che il DVD masterizzato non sia poco duraturo
come i CD-R?
Perché non masterizzo i dati in formato audio (CDDA) bensì in formato dati
(CDROM). Il fatto di non usare un cdr ma un dvd è solo questione di
praticità e spazio, anche se alcune ricerche sostengono una migliore
affidabilità dei DVD (soprattutto se si tratta di DVD+R, e non DVD-R).
Copiare dati ISO senza compiere il processo di estrazione delle tracce
(processo meno raffinato e più soggetto ad imprecisioni di lettura) è
il metodo migliore per conservare integro il contenuto dei dati.
Post by Giovanni Lavena
Post by EquinoXe
Considerare un cd
masterizzato come un qualcosa di eterno è per me già un errore di metodo.
Non capisco quest'affermazione: è un errore perché "si sa" che il
supporto non è eterno o perché ritieni intrinsecamente sbagliato che
uno ambisca a conservare indefinitamente qualcosa (indifferente che
si tratti di una copia del CD di un amico, del frutto del
"file-sharing", delle foto dei bimbi o di documenti di lavoro)?
Io produco roba di mia proprietà intellettuale (video, documenti, anche
audio, ecc.) quindi la mia affermazione si basa su un principio puramente
pratico. Credere di aver salvato un qualche file su un cdr e ritenerlo
sicuro è un errore metodologico.

L'ideale (spero che chi si occupi di archivistica lo sappia) è
avere più copie a disposizione, su supporti di diverso tipo e collocati in
diversi luoghi. E' così possibile aumentare la sicurezza dei dati contenuti
in maniera proporzionale all'aumentare del numero delle variabili sopra
citate. Detto in due parole: aumenta statisticamente la probabilità che un
contenuto si salvi.

A.
Continua a leggere su narkive:
Loading...