Discussione:
Come si spiega il successo planetario di un brano?
(troppo vecchio per rispondere)
p***@yahoo.it
2014-08-07 14:33:26 UTC
Permalink
http://www.nostrofiglio.it/gravidanza/musica-in-gravidanza/musica-in-gravidanza-si-grazie

Nell'articolo linkato sopra un musicista spiega il rapporto tra il feto e i suoni. Il feto ascolta il battito cardiaco della madre e la voce della madre.
Quando la madre è seduta o a letto e rilassata ecco che il battito avrà una frequenza dei 70 o 100 battiti al minuto.

Quanto è il tempo di semiminima di questo brano?


Se la madre è in ansia, al bambino arriva questa ansia. Se la madre è rilassata, al bambino arriva il rilassamento. In pratica ci sono reazioni chimiche a livello neurologico che collegano madre e bambino.

http://it.wikipedia.org/wiki/Can't_Get_You_out_of_My_Head
Il brano linkato qui sopra è piaciuto molto ovunque nel mondo.

Il ritmo somiglia ad un battito cardiaco dove si ascolta la sistole e la diastole.
Qualcosa di molto familiare per il feto quindi.
Poi c'è questa voce femminile della cantante. Una voce che a mala pena emerge sul basso e le percussioni. Una voce leggera, serena, proprio come quella della madre quando canticchia accarezzando il pancione.

Siamo nel 2001 e molta musica è stata prodotta e ascoltata a livello planetario. Tuttavia questo brano semplicissimo diventa così popolare al punto da spingere le persone a comprare il disco.

Se la cantante avesse cantato questo brano con la chitarra avrebbe avuto lo stesso successo?
E' davvero una melodia così gradevole?
A mio parere qui siamo ben oltre il discorso armonico melodico. Siamo oltre il discorso della danza. Siamo oltre il discorso della identificazione del teenager con la pop star.
Questo genere di brani piace un po' a tutti. E non si spiega il successo della musica da discoteca.
In discoteca non si fa altro che ballare da soli con un ritmo costante di basso e percussioni. Sempre quel ritmo cardiaco insomma.

Talmente piace questa musica che non importa se si balla da soli e non in coppia. I balli di coppia vengono in secondo piano rispetto alla disco dance.

Qualcuno conosce libri in materia? Ci sono studi di questo genere dove si conferma questa mia teoria?

Grazie!
lz
2014-08-07 15:01:38 UTC
Permalink
Post by p***@yahoo.it
http://it.wikipedia.org/wiki/Can't_Get_You_out_of_My_Head
Il brano linkato qui sopra è piaciuto molto ovunque nel mondo.
10ml è una miseria
p***@yahoo.it
2014-08-07 15:26:28 UTC
Permalink
Post by lz
Post by p***@yahoo.it
http://it.wikipedia.org/wiki/Can't_Get_You_out_of_My_Head
Il brano linkato qui sopra è piaciuto molto ovunque nel mondo.
10ml è una miseria
Queste sono le copie vendute. Tv, radio, pubblicità, locali, discoteche ecc vanno ben oltre dieci milioni. E poi dobbiamo chiederci perché dei dischi vendono 10 milioni e altri nulla.
lz
2014-08-07 15:35:55 UTC
Permalink
Post by p***@yahoo.it
Queste sono le copie vendute. Tv, radio, pubblicità, locali, discoteche ecc vanno ben oltre dieci milioni.
Anche la classica allora, metti insieme tutte le edizioni delle variazioni goldberg, comprese quelle suonate da dilettanti che non vanno oltre l'Aria...
p***@yahoo.it
2014-08-07 16:26:08 UTC
Permalink
Post by p***@yahoo.it
Queste sono le copie vendute. Tv, radio, pubblicità, locali, discoteche ecc vanno ben oltre dieci milioni.
Anche la classica allora, metti insieme tutte le edizioni delle variazioni >goldberg, comprese quelle suonate da dilettanti che non vanno oltre l'Aria...
La musica da discoteca, quella che nasce nella seconda metà degli anni Settanta, ha avuto un enorme successo.
PERCHE'?

Io penso che il perché vada ricercato a livello biologico.
Quel tipo di sonorità sono simili a quelle che ascolta il feto.
Il feto verso i sei mesi oltre a percepire le vibrazioni (quelle del cuore) sulla propria pelle, percepisce anche con l'udito.

Penso che sia simile a quello che si può avvertire in discoteca. C'è un riverbero con il basso molto accentuato. Il ritmo pulsante.
Il tutto somiglia molto a quello che ascolta il feto sia come ritmo che come frequenze.

Se si prende uno stetoscopio e lo si appoggia sul cuore, si ascolta una pulsasione proprio sulle frequenze che si sentono in discoteca.
Ovviamente in discoteca l'intensità è enorme, ma la frequenza è la stessa.


La rivoluzione avviene con il basso elettrico. La canzone linkata sopra ne è un esempio.
Nella disco dance della metà anni Settanta quel basso emerge su tutti gli altri strumenti.

Perché il basso elettrico così tanto amplificato piace?
Cosa ha che piace?
Quello che suona il basso è molto semplice, è accompagnamento.

Qui non possiamo tirare in ballo l'armonia e la melodia, la tonalità ecc ecc.
Qui il discorso va sul timbro, sul tipo di pulsazione ritmica.
E come mai proprio quel tipo di pulsazione ritmica del basso ha avuto tanto successo?
Una musica molto semplice, banale, e però piace moltissimo.

Ascolta tu stesso:


Ad un certo punto diventa noiosissima, c'è solo questo ritmo pulsante.
Però a molti piace.

Come ce lo spieghiamo?
Tu come te lo spieghi?
lz
2014-08-07 16:36:20 UTC
Permalink
Post by p***@yahoo.it
La musica da discoteca, quella che nasce nella seconda metà degli anni Settanta, ha avuto un enorme successo.
I Beatles prima e di più.
p***@yahoo.it
2014-08-07 17:55:22 UTC
Permalink
Post by lz
Post by p***@yahoo.it
La musica da discoteca, quella che nasce nella seconda metà degli anni Settanta, ha avuto un enorme successo.
I Beatles prima e di più.
Spiegare la causa di ogni successo non è facile.
Per i Beatles direi che da una parte piacevano molto alle ragazze. E ovviamente la loro musica era semplice, innovativa, ritmata, e i testi si rivolgevano ai giovani.

Tornando al discorso biologico io ho notato che alla base c'è la pulsazione, il feto che come primi suoni sente (sulla pelle) la pulsazione cardiaca della madre.

Perché questa pulsazione attira l'attenzione?
La pulsazione è una sorta di linguaggio.
Tutti gli animali che hanno il senso dell'udito si coordinano su di una pulsazione?

L'interazione dell'animale con l'ambiente avviene tramite i sensi. Questi sensi decodificano messaggi provenienti dall'esterno.
Per es. la vista.
Se c'è un oggetto in moto questo può essere seguito con lo sguardo.
Ma COME avviene questo fatto?
L'occhio riceve l'immagine in moto.
Questa immagine si sposta. Il cervello riceve una nuova posizione. Poi questa immagine tende ad uscire dal campo visivo, quindi il cervello ordina alla testa e agli occhi di seguire l'immagine.

Come si nota c'è una coordinazione tra il moto dell'oggetto e il corpo, una coordinazione che viene effettuata dal cervello.

Come avviene la coordinazione ritmica?
Se uno vuole andare a tempo cosa fa?
Il cervello elabora il suono in arrivo. Questo suono ha un suo ritmo e una sua velocità.
Ora il cervello da ordine ad un arto di pulsare alla stessa velocità. In questo modo avviene la coordinazione.

Quello su cui sto cercando di attirare l'attenzione è che gli animali (noi compresi) sono dei meccanismi. Ed è il SNC a coordinare il tutto.

Ora noi possiamo dividere tra conscio e inconscio.
Le cose di cui noi (e gli animali) abbiamo consapevolezza sono solo una parte del totale. Infatti noi non abbiamo consapevolezza di tutte le reazioni chimiche che avvengono nel nostro corpo.
Abbiamo consapevolezza del cuore che batte, abbiamo consapevolezza di un certo movimento intestinale, ma tutto il resto ci sfugge.

Qui possiamo pensare che tutto avvenga a livello inconscio e solo DOPO la coscienza (cioè il soggetto) ne prende consapevolezza.
La consapevolezza può essere anche istantanea ovviamente.
Inoltre noi possiamo prendere delle decisioni.
Quindi o agiamo di istinto o con consapevolezza.
Ma avere consapevolezza di un atto che si DOVRA' fare, implica la possibilità di SCEGLIERE.

Quindi questa scelta può avvenire e può anche non avvenire.
Questo significa che noi normalmente agiamo di istinto, come un meccanismo programmato. Poi ci sono scelte da fare, ne abbiamo consapevolezza, ci pensiamo sopra e scegliamo.

La musica, nel mentre la ascoltiamo la scegliamo?
NO!
La scelta si fa PRIMA. Ma nel mentre si ascolta, dobbiamo ascoltare, non possiamo più non ascoltare: a meno di non bloccare l'ascolto stesso.

Ma mentre si ascolta si entra in COMUNICAZIONE.
La musica quindi è come un linguaggio e noi cerchiamo di capirlo.
Ma a livello ELEMENTARE cosa possiamo dire con questo linguaggio?

Ovvero, ci vuole davvero una orchestra e un Wagner per comunicare con la musica?
Oppure basta solo il ritmo?

Quando noi parliamo usiamo dei SUONI.
Se fai una domanda dai un tono finale alla frase, se fai una affermazione dai un altro tono.
Quindi noi usiamo i suoni per comunicare. E usiamo anche le diverse intonazioni.
Inoltre usiamo un ritmo quando parliamo.

La canzone non fa altro che rendere artistico e perfetto la capacità di comunicare con le parole.

Ma il feto come reagisce alla comunicazione?
Il bambino appena nato come reagisce ai primi suoni?
Il bambino non ha mai ascoltato le parole o le ha ascoltate quando era un feto?

Il bambino appena nato piange per voler significare un bisogno. Così attira la attenzione dell'adulto.
Ma il piano è un suono.
Anche la lallazione sono un insieme di suoni.
E il ritmo?

Insomma, quella pulsazione che si ascolta in discoteca da dove prende origine?
Tutti si coordinano tra loro in discoteca e ballano.
Ma qual è lo scopo di quel coordinamento?
E' un modo per corteggiare?
Ma per corteggiare si usano anche altre musiche.
E come mai quando si balla in discoteca ci si lascia andare anche ballando da soli?
Che effetto fanno quelle frequenze con quel ritmo sul SNC?
Quali centri nervosi si vanno a mettere in funzione?
Quali sostanze si secernono?

Sicuramente degli studi in materia (neuroscienze) sono stati fatti. Purtroppo non ho il tempo per ricercare:)

ciao

p.s. dimenticavo......il bambino impara prima a parlare o a portare il tempo?

http://www.oggi.it/video/curiosita/2014/03/21/il-neonato-si-sveglia-a-ritmo-di-musica-guarda-che-scena/

C'è di mezzo il moto, il camminare, andare ad una certa velocità ecc ecc
abc
2014-08-07 15:56:05 UTC
Permalink
Post by p***@yahoo.it
Queste sono le copie vendute. Tv, radio, pubblicità, locali,
discoteche ecc vanno ben oltre dieci milioni. E poi dobbiamo
chiederci perché dei dischi vendono 10 milioni e altri nulla.
http://it.wikipedia.org/wiki/Singoli_pi%C3%B9_venduti_nel_mondo
lz
2014-08-07 16:08:58 UTC
Permalink
Post by abc
http://it.wikipedia.org/wiki/Singoli_pi%C3%B9_venduti_nel_mondo
per infierire un altro po' su "padrenostro" si potrebbe far notare che tra gli artisti più venduti ci sono i Led Zeppelin e i Pink Floyd. Ora, passino i secondi che con il battito cardiaco e il del feto-astrale ci vano a nozze, ma i primi, diavoli e satanassi, solo il feto di Rosemary...

Amo questo pianeta (cit)
Fathermckenzie
2014-08-07 19:56:42 UTC
Permalink
Post by abc
http://it.wikipedia.org/wiki/Singoli_pi%C3%B9_venduti_nel_mondo
LA CARRA' ha venduto più di Diana, We Are The World e Will Always Love You?
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
abc
2014-08-08 06:22:17 UTC
Permalink
Post by Fathermckenzie
Post by abc
http://it.wikipedia.org/wiki/Singoli_pi%C3%B9_venduti_nel_mondo
LA CARRA' ha venduto più di Diana, We Are The World e Will Always Love You?
Stranamente nella stessa voce in lingua inglese, Carrà e Modugno sono
spariti...
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_singles
Fathermckenzie
2014-08-08 09:20:06 UTC
Permalink
Post by abc
Stranamente nella stessa voce in lingua inglese, Carrà e Modugno sono
spariti...
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_singles
Modugno me lo spiegavo di più. Comunque in quest'ultima mancano anche
Diana (crollata a 9 milioni) e altra roba e sono comparse altre canzoni.
Ho idea che ste classifiche siano lievemente inaffidabili.
--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
lz
2014-08-08 09:58:24 UTC
Permalink
Post by Fathermckenzie
Post by abc
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_singles
Ho idea che ste classifiche siano lievemente inaffidabili.
Lievemente in senso letterale. Credo che per la Carrà valga il mercato spagnolo, cioè le versioni in altre lingue della medesima canzone. In ogni caso il tema (plot) della canzone fa la vendita colossale...
abc
2014-08-08 10:31:53 UTC
Permalink
Post by lz
Post by Fathermckenzie
Post by abc
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_best-selling_singles
Ho idea che ste classifiche siano lievemente inaffidabili.
Lievemente in senso letterale. Credo che per la Carrà valga il
mercato spagnolo, cioè le versioni in altre lingue della medesima
canzone. In ogni caso il tema (plot) della canzone fa la vendita
colossale...
In effetti riguardo a "Nel blu dipinto di blu" si parla di "The combined
sales of all the versions of the song exceed 22 million copies
worldwide", quindi comprese le versioni di Bobby Rydell, Dean Martin,
Al Martino, Jerry Vale, David Bowie, Cliff Richard, Frank Sinatra, Louis
Armstrong, Ella Fitzgerald, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Dalida,
Gipsy Kings, Chico & the Gypsies,Deana Martin e Barry White.
lz
2014-08-08 10:53:50 UTC
Permalink
Post by abc
In effetti riguardo a "Nel blu dipinto di blu" si parla di "The combined
sales of all the versions of the song exceed 22 million copies
worldwide"
... e che credo dovrebbe essere lo stesso approccio pr la classica, ossia nn quanto ha vnduto Jarrett (o GG) con le Golberg ma quanto hanno venduto le Goldberg di JSB, il che darebbe un altro senso al cosiddetto "povero" mercato della classica...
http://www.scena.org/columns/lebrecht/070321-NL-classic.html

posto che in Italia ci siano almeno 3ml di ascoltatori assidui di classica, dovrebbero esserci in casa almeno 3ml di cd con le goldberg ... ?
Continua a leggere su narkive:
Loading...