Discussione:
Sempre Bernstein - Nona di Mahler...
(troppo vecchio per rispondere)
L'Esattore
2011-02-05 18:46:12 UTC
Permalink
http://depositfiles.com/files/p64u51s9z

sentite un po' qua!
Estratto dalla registrazione di un concerto (l'unico) di Bernstein coi
Berliner. 1979, nona di Mahler.
Quarto movimento, climax dell'intera sinfonia. Succede qualcosa: si
sente un rumore, forse qualcuno cade o gli cade lo strumento, si sente
un "Ahi!"... e i tromboni non suonano nel momento più bello.

Chissà cos'è successo :)
अश्वमित्रः
2011-02-06 01:02:41 UTC
Permalink
Post by L'Esattore
sentite un po' qua!
Estratto dalla registrazione di un concerto (l'unico) di Bernstein coi
Berliner. 1979, nona di Mahler.
Quarto movimento, climax dell'intera sinfonia. Succede qualcosa: si
sente un rumore, forse qualcuno cade o gli cade lo strumento, si sente
un "Ahi!"... e i tromboni non suonano nel momento pi bello.
Chiss cos' successo :)
Aspetta, qualcun altro ha menzionato questo, cerco adesso la
citazione.

Telepatia? Questo movimento è tornato anche a me nei giorni recenti.
Ma non è una gran coincidenza, questa musica non è mai troppo
distante.
L'Esattore
2011-02-06 01:41:46 UTC
Permalink
Post by अश्वमित्रः
Aspetta, qualcun altro ha menzionato questo, cerco adesso la
citazione.
Telepatia? Questo movimento è tornato anche a me nei giorni recenti.
Ma non è una gran coincidenza, questa musica non è mai troppo
distante.
da qualche mese ascolto piuttosto spesso la nona di Mahler. Non sono in
un particolare stato d'animo, semplicemente mi piace ascoltarla, è
troppo bella. E devo dire che sarà colpa mia, ma tra tutte le incisioni
che ho ascoltato le più inascoltabili, secondo me, sono quelle di
Karajan. Pesanti, artificiose, semplicemente non vivono, ma si
trascinano.

L'ultima di Abbado a Lucerna credo sia la più alta sintesi di varie
strade interpretative che i grandi direttori ci hanno donato. Giulini è
elegante, ma a volte anche un po' goffo (mi si perdoni l'immagine),
Bernstein a volte troppo troppo appassionato, Barbirolli strepitoso e
vivissimo ma ogni tanto un po' brusco, non coglie secondo me tutte le
sottigliezze, Salonen analitico, forse fin troppo raffinato. E poi
ancora Walter, Kubelik, Boulez... quanti ce ne sono :)
अश्वमित्रः
2011-02-06 01:05:09 UTC
Permalink
Post by L'Esattore
Chiss cos' successo :)
Ecco: lo menziona, ma anche a questo è un mistero:

http://www.musicweb-international.com/mahler/mahler9.htm

At the assault of the final climax it sounds as though Bernstein has
fallen off the podium but even this could not explain what happens
between bars 118 and 122. Here, at the climax of the whole work, where
maximum power is needed from everyone, the trombones simply stop
playing. The whole trombone section should play right through that
passage, underpinning everything, but they are nowhere to be heard.
Down the years dark rumours have circulated about why one entire
section of four players should all miss such an important cue and
remain silent, but there has never been an explanation forthcoming.
(They do rejoin proceedings right on cue next time they are needed,
though.) Just one of those things that makes this recording memorable,
I suppose.
L'Esattore
2011-02-06 01:42:32 UTC
Permalink
Post by अश्वमित्रः
At the assault of the final climax it sounds as though Bernstein has
fallen off the podium but even this could not explain what happens
between bars 118 and 122. Here, at the climax of the whole work, where
maximum power is needed from everyone, the trombones simply stop
playing. The whole trombone section should play right through that
passage, underpinning everything, but they are nowhere to be heard.
Down the years dark rumours have circulated about why one entire
section of four players should all miss such an important cue and
remain silent, but there has never been an explanation forthcoming.
(They do rejoin proceedings right on cue next time they are needed,
though.) Just one of those things that makes this recording memorable,
I suppose.
Ah, ecco, quindi non si sa. Beh sarebbe strana, forse, una caduta di
Bernstein... e certamente non spiegherebbe l'astensione generale di
tutti i tromboni... chissà, davvero strano.
Eugene
2011-02-06 10:19:33 UTC
Permalink
Post by L'Esattore
Post by अश्वमित्रः
At the assault of the final climax it sounds as though Bernstein has
fallen off the podium but even this could not explain what happens
between bars 118 and 122. Here, at the climax of the whole work, where
maximum power is needed from everyone, the trombones simply stop
playing. The whole trombone section should play right through that
passage, underpinning everything, but they are nowhere to be heard.
Down the years dark rumours have circulated about why one entire
section of four players should all miss such an important cue and
remain silent, but there has never been an explanation forthcoming.
(They do rejoin proceedings right on cue next time they are needed,
though.) Just one of those things that makes this recording memorable,
I suppose.
Ah, ecco, quindi non si sa. Beh sarebbe strana, forse, una caduta di
Bernstein... e certamente non spiegherebbe l'astensione generale di
tutti i tromboni... chissà, davvero strano.
Effettivemente è stranissimo....si sente anche proprio una voce in
sottofondo. Possibile che non ci sia un video di questo concerto? credo
che la ZDF li registrasse e li registri tutti o quasi... e considerando
l'eccezionalità di avere Bernstein sul podio mi sembra strano non sia
stato videoregistrato. C'è da sperare che dalla ZDF o dagli archivi
privati dei Berliner salti fuori questo eventuale video....
Der Bildungsphilister
2011-02-06 15:26:27 UTC
Permalink
Post by L'Esattore
Post by अश्वमित्रः
At the assault of the final climax it sounds as though Bernstein has
fallen off the podium but even this could not explain what happens
between bars 118 and 122. Here, at the climax of the whole work, where
maximum power is needed from everyone, the trombones simply stop
playing. The whole trombone section should play right through that
passage, underpinning everything, but they are nowhere to be heard.
Down the years dark rumours have circulated about why one entire
section of four players should all miss such an important cue and
remain silent, but there has never been an explanation forthcoming.
(They do rejoin proceedings right on cue next time they are needed,
though.) Just one of those things that makes this recording memorable,
I suppose.
Ah, ecco, quindi non si sa. Beh sarebbe strana, forse, una caduta di
Bernstein... e certamente non spiegherebbe l'astensione generale di
tutti i tromboni... chissà, davvero strano.
In orchestra a volte succedono cose strane, molto strane. Leggevo tempo
fa di un episodio dalla comicità irresistibile capitato in una orchestra
americana, nemmeno delle più scarse. Allora: Seconda di Mahler, attacco.
Partono gli archi chiari con il tremolo in ff, con accento e diminuendo.
Purtroppo, per motivi misteriosi, parte anche Jack dalla fila dei
contrabbassi, evidentemente un po' sovrappensiero, che dovrebbe partire
con la quartina in ff alla *seconda* battuta. Si accorge istantaneamente
dell'errore e si ferma subito, ma ormai la frittata è fatta. Preso dal
nervosismo, fa cadere l'archetto e nel tentativo di piegarsi per
riprenderlo rivela al mondo intero che la cena era stata piuttosto
pesante e gravida di conseguenze gassose a livello intestinale: il tutto
dura lo spazio di tre/quattro secondi, ma genera nella fila dei
contrabbassi un tale livello di incontrollata ilarità da non riuscire a
mettere una singola nota per diverse battute, proprio quando hanno la
linea principale. I contrabbassi, con le lacrime agli occhi dal ridere,
sono piegati in due dietro ai loro strumenti mentre il direttore furente
non capisce e lancia occhiate di fuoco alla fila: verrà messo al
corrente solo all'intervallo.

In orchestra succede cose strane, a volte.
Andrea Solari
2011-02-06 18:54:09 UTC
Permalink
?Ci sono state le più disparate teorie su cosa potrebbe essere successo. In
una si parlava appunto di Bernstein caduto dal podio, in un'altra della
sezione dei tromboni che per ripicca, a seguito di screzi durante le prove,
lo avrebbe fatto volutamente, in un'altra ancora si parlava di qualcuno in
orchestra colto da malore. Ma la cosa che più mi sorprende è che nessuno,
orchestrale o presente tra il pubblico che sia, abbia mai fatto luce su
questo mistero. Non si parla poi di un concerto diretto da Nikisch nel 1910,
stiamo parlando di poco più di 30 anni fa, molti dei presenti saranno
persino ancora vivi, possibile che nessuno abbia mai saputo dirne di più??


Andrea
Der Bildungsphilister
2011-02-06 19:56:13 UTC
Permalink
Post by Andrea Solari
?Ci sono state le più disparate teorie su cosa potrebbe essere successo.
In una si parlava appunto di Bernstein caduto dal podio, in un'altra
della sezione dei tromboni che per ripicca, a seguito di screzi durante
le prove, lo avrebbe fatto volutamente, in un'altra ancora si parlava di
qualcuno in orchestra colto da malore.
Potrebbe essere. Certo, è impensabile che degli strumentisti di quella
esperienza non siano entrati anche se Bernstein non gli aveva dato
l'attacco, men che meno che non siano entrati per ripicca (neanche nelle
orchestre italiane più sindacalizzate degli anni '70 credo sia mai
successo). A questo punto, l'ipotesi che fossero piegati in due dal
ridere per qualche cosa particolarmente buffa capitata a Bernstein (tipo
cadere dal podio) è tutt'altro che peregrina, come si è visto. E questo
potrebbe spiegare anche la reticenza di tutti a far luce sull'episodio.
Luca Logi
2011-02-06 22:23:32 UTC
Permalink
Post by Der Bildungsphilister
Potrebbe essere. Certo, è impensabile che degli strumentisti di quella
esperienza non siano entrati anche se Bernstein non gli aveva dato
l'attacco, men che meno che non siano entrati per ripicca
I trombonisti hanno spesso pause lunghissime, e siedono in fondo
all'orchestra. Per questo può capitare che l'intera sezione perda il
contatto con il resto dell'orchestra, e di tutte le sezioni tromboni e
percussioni sono quelli maggiormente a rischio di perdere un attacco.

Ho visto una intera sezione di tromboni uscire in mezzo ad un Pelleas
dalla fossa per andare al bar, dimenticandosi (collettivamente) che dopo
un quarto d'ora ci sarebbe stato un intervento. Ho visto una intera
sezione di tromboni dimenticarsi di un intervento in banda nonostante la
tempestiva chiamata, così come ho visto quello che ora è uno dei
trombonisti più eminenti del continente arrivare trafelato in auto,
lasciarla con il motore acceso in seconda fila, entrare in palcoscenico
dall'entrata del carico/scarico, arrivare all'ultimissimo secondo per
suonare il primo intervento interno di Parsifal e, poi, uscire
nuovamente fuori per posteggiare l'automobile.

Nelle opere di Wagner è prassi, anche nei teatri più prestigiosi, di
segnare sulle parti degli altri strumentisti dei richiami nel caso che
gli ottoni siano entrati in letargo. Nel terzo atto di Tristan il primo
intervento di tromboni, per dire, è 31-32 minuti dopo l'inizio.
L'importante è che le trombe si ricordino di svegliarli per tempo.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Der Bildungsphilister
2011-02-06 23:04:42 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by Der Bildungsphilister
Potrebbe essere. Certo, è impensabile che degli strumentisti di quella
esperienza non siano entrati anche se Bernstein non gli aveva dato
l'attacco, men che meno che non siano entrati per ripicca
I trombonisti hanno spesso pause lunghissime, e siedono in fondo
all'orchestra. Per questo può capitare che l'intera sezione perda il
contatto con il resto dell'orchestra, e di tutte le sezioni tromboni e
percussioni sono quelli maggiormente a rischio di perdere un attacco.
Ho visto una intera sezione di tromboni uscire in mezzo ad un Pelleas
dalla fossa per andare al bar, dimenticandosi (collettivamente) che dopo
un quarto d'ora ci sarebbe stato un intervento. Ho visto una intera
sezione di tromboni dimenticarsi di un intervento in banda nonostante la
tempestiva chiamata, così come ho visto quello che ora è uno dei
trombonisti più eminenti del continente arrivare trafelato in auto,
lasciarla con il motore acceso in seconda fila, entrare in palcoscenico
dall'entrata del carico/scarico, arrivare all'ultimissimo secondo per
suonare il primo intervento interno di Parsifal e, poi, uscire
nuovamente fuori per posteggiare l'automobile.
Nelle opere di Wagner è prassi, anche nei teatri più prestigiosi, di
segnare sulle parti degli altri strumentisti dei richiami nel caso che
gli ottoni siano entrati in letargo. Nel terzo atto di Tristan il primo
intervento di tromboni, per dire, è 31-32 minuti dopo l'inizio.
L'importante è che le trombe si ricordino di svegliarli per tempo.
Oh, io sarò fortunato ad aver suonato sempre con tromboni
particolarmente professionali, ma casini così evidenti non me ne
ricordo. Forse anche perchè, in effetti, non ho mai suonato opere di
Wagner...
Luca Logi
2011-02-06 23:16:48 UTC
Permalink
Post by Der Bildungsphilister
Oh, io sarò fortunato ad aver suonato sempre con tromboni
particolarmente professionali, ma casini così evidenti non me ne
ricordo. Forse anche perchè, in effetti, non ho mai suonato opere di
Wagner...
Beh, ti ho già raccontato l'aneddoto del primo trombone di una delle
massime orchestre mondiali che si presentò ad un concerto talmente
sbronzo da non accorgersi neanche del crollo del supporto del tam tam a
lui vicino.
--
Luca Logi - Firenze - Italy e-mail: ***@dada.it
Home page: http://www.angelfire.com/ar/archivarius
(musicologia pratica)
Der Bildungsphilister
2011-02-06 23:19:49 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
Post by Der Bildungsphilister
Oh, io sarò fortunato ad aver suonato sempre con tromboni
particolarmente professionali, ma casini così evidenti non me ne
ricordo. Forse anche perchè, in effetti, non ho mai suonato opere di
Wagner...
Beh, ti ho già raccontato l'aneddoto del primo trombone di una delle
massime orchestre mondiali che si presentò ad un concerto talmente
sbronzo da non accorgersi neanche del crollo del supporto del tam tam a
lui vicino.
Sì, mi ricordo :-)
अश्वमित्रः
2011-02-07 00:50:12 UTC
Permalink
Post by Luca Logi
I trombonisti hanno spesso pause lunghissime,
Ma meno lunghe nella musica di Mahler, no, che in quella di alcun
altro compositore?
Post by Luca Logi
Ho visto una intera sezione di tromboni uscire in mezzo ad un Pelleas
dalla fossa per andare al bar, dimenticandosi (collettivamente) che dopo
un quarto d'ora ci sarebbe stato un intervento. Ho visto una intera
sezione di tromboni dimenticarsi di un intervento in banda nonostante la
tempestiva chiamata, così come ho visto quello che ora è uno dei
trombonisti più eminenti del continente arrivare trafelato in auto,
lasciarla con il motore acceso in seconda fila, entrare in palcoscenico
dall'entrata del carico/scarico, arrivare all'ultimissimo secondo per
suonare il primo intervento interno di Parsifal e, poi, uscire
nuovamente fuori per posteggiare l'automobile.
Troppo buffo.
अश्वमित्रः
2011-02-07 04:53:32 UTC
Permalink
?Ci sono state le pi disparate teorie su cosa potrebbe essere successo. In
una si parlava appunto di Bernstein caduto dal podio, in un'altra della
sezione dei tromboni che per ripicca, a seguito di screzi durante le prove,
lo avrebbe fatto volutamente, in un'altra ancora si parlava di qualcuno in
orchestra colto da malore. Ma la cosa che pi mi sorprende che nessuno,
orchestrale o presente tra il pubblico che sia, abbia mai fatto luce su
questo mistero. Non si parla poi di un concerto diretto da Nikisch nel 1910,
stiamo parlando di poco pi di 30 anni fa, molti dei presenti saranno
persino ancora vivi, possibile che nessuno abbia mai saputo dirne di pi ??
Andrea
Perché non chiedere a questi?

http://www.lsoft.com/scripts/wl.exe?SL1=MAHLER-LIST&H=LISTSERV.UH.EDU
अश्वमित्रः
2011-02-07 00:40:25 UTC
Permalink
Post by Der Bildungsphilister
In orchestra a volte succedono cose strane, molto strane. Leggevo tempo
fa di un episodio dalla comicità irresistibile capitato in una orchestra
americana, nemmeno delle più scarse. Allora: Seconda di Mahler, attacco.
Partono gli archi chiari con il tremolo in ff, con accento e diminuendo.
Purtroppo, per motivi misteriosi, parte anche Jack dalla fila dei
contrabbassi, evidentemente un po' sovrappensiero, che dovrebbe partire
con la quartina in ff alla *seconda* battuta. Si accorge istantaneamente
dell'errore e si ferma subito, ma ormai la frittata è fatta. Preso dal
nervosismo, fa cadere l'archetto e nel tentativo di piegarsi per
riprenderlo rivela al mondo intero che la cena era stata piuttosto
pesante e gravida di conseguenze gassose a livello intestinale: il tutto
dura lo spazio di tre/quattro secondi, ma genera nella fila dei
contrabbassi un tale livello di incontrollata ilarità da non riuscire a
mettere una singola nota per diverse battute, proprio quando hanno la
linea principale. I contrabbassi, con le lacrime agli occhi dal ridere,
sono piegati in due dietro ai loro strumenti mentre il direttore furente
non capisce e lancia occhiate di fuoco alla fila: verrà messo al
corrente solo all'intervallo.
Orrore. Ma perché il direttore non ha semplicemente ricominciato
tutto da capo?
Continua a leggere su narkive:
Loading...